Vai al contenuto

Poeta Zaza

Scrittore
  • Numero contenuti

    3.851
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    10

Tutti i contenuti di Poeta Zaza

  1. Poeta Zaza

    Il segreto della vita

    @Talia Ecco, dico anche a te ho voluto mettere in maiuscolo le tre azioni: Partorire - L'accudire - Seguire per evidenziarle, utilizzando, per dare enfasi, i due punti. La parola "prova" sta per esperienza, la più "alta" che possa compiere un essere umano. Nella parola "spinta" che tu mi suggerisci, io vedo un ridurre al lato fisico questa grande prova, quando invece ci "prende" totalmente, corpo e anima, come tu da mamma sai bene. Touchée, mia cara. Avendo però scelto la forma endecasillabi in uno schema ABB, ACC, ADD, è stato giocoforza ripiegare su "cari" , che, dici bene, non sono soltanto i figli, ma di certo non è sbagliato riferirsi anche a loro con questo aggettivo. Grazie del tuo passaggio e delle tue parole, cara Talia
  2. Poeta Zaza

    Il segreto della vita

    Perché è una Esperienza, con la maiuscola, indescrivibile e potente, anche se siamo solo un mezzo per il miracolo della vita. Riconoscenza, mistero e immensa gioia di esistere. Grazie Alberto
  3. Poeta Zaza

    Il segreto della vita

    Lo so, hai ragione, sono un'autodidatta della vecchia scuola. Però, se vai a vedere le altre mie poesie sul WD, parecchie sono in forma libera, e ultimamente anch'io le prediligo, comunque ricercando, come inscindibile ai miei versi, il ritmo e la cadenza, imprescindibili per la vera poesia, secondo me. È quello che cerco di fare. Per questa poesia no, hai ragione, è solo "vecchia scuola". Ecco, ho voluto mettere in maiuscolo le tre azioni: Partorire - L'accudire - Seguire per evidenziarle. Non volevo dire questo. Un figlio ha diritto di seguire la sua strada e fare le sue scelte, ci mancherebbe! Parlavo del seminato e della pianta, come potevo parlare della forza delle radici dell'albero di cui tutti siamo rami, dei valori trasmessi di madre (e padre) in figlio. Ho scelto il lato femminile perché ha una prova in più: l'esperienza del parto. Una emozione inesprimibile, una sensazione intrasmissibile. Ti sono grata per il tuo commento, grazie del passaggio, @Johnny P
  4. Poeta Zaza

    Il gioco delle Consonanti

    Ok @Alba360 ! Si tratta dell'incipit di "Agli amici" di Primo Levi.
  5. Poeta Zaza

    [MI130] La città del WD

    Rieccomi! Ciao a tutti! Ringrazio per gli ultimi apprezzati interventi: @Cerusico @Emy @Alba360 @Edu (anche per l'abbraccio ) @ivalibri @AzarRudif mentre Invoco la legittima difesa per obiettare a questo lapidario giudizio di @Roberto Ballardini : Sarebbe terribile se fosse stato il mio pensiero. Cosa che non è. E vengo a spiegare (anche per non avallare l’equivoco tacendo) la reale interpretazione del dodecasillabo a zigzag tra i canonici endecasillabi (la frase incriminata): Astenersi graffitari e imbrattamuri o che la revisione vi siluri. che ha questo significato: Nel WD i graffitari sono quelli sorpresi a "graffiare" scorrettamente un altro utente. Gli imbrattamuri sono quelli che le scrivono fuori luogo, che "spammano". La revisione che silura è la bannazione. Tutto il manifesto all'ingresso del WD è una sorta di Regolamento in versi della “città del WD". In conclusione: Racconto premonitore Realtà romanzesca Silenzio stampa Bansta così, grazie. La vostra Zaza
  6. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

     

    Be the change you want to see in the word.

     

    (Mahatma Gandhi)

  7. Poeta Zaza

    [MI130] La città del WD

    @Thea grazie della traccia, sono lieta di avere scritto questa storia, comunque. Pensavo mi dicessi il tuo parere con parole solo tue, che cogliessi, anche solo da lettrice, quell'essenziale tra le righe. Che non è scialbo. A saperlo leggere.
  8. Poeta Zaza

    [MI130] La città del WD

    Si potessero mettere in Officina, e si potessero dare tutte insieme, ti caricherei di freccette verdi, @AndC, e di cuori
  9. Poeta Zaza

    Il gioco del Vocabolario Fantastico

    Quassolo: comune solitario in provincia di Torino. KGUCJROXEZPBD Q ALIHVTMWFNSY
  10. Poeta Zaza

    Il gioco del "se fosse"

    Grazie, @mercy Preferisco essere quella da forno. Se tu fossi una favola da far sognare al tuo bambino, quale saresti?
  11. Poeta Zaza

    Il gioco del "se fosse"

    @mercy Fai la nuova domanda
  12. Poeta Zaza

    Il gioco del "se fosse"

    E non può essere tutta carta da riciclo, mi pare...
  13. Poeta Zaza

    Il gioco del "se fosse"

    Lo sapevo che qualcuno avrebbe virato su questa strada... Ti spiego, cara See, secondo te potrebbero essere eliminati i libri? Se la risposta è sì, ecco che qualcuno che la produca ci vorrà sempre, no? Ovvio, la "foresta di idee" voleva essere poesia.
  14. Poeta Zaza

    [MI130] La città del WD

    È voluto, l'accoglienza nel Forum è l'Ingresso per antonomasia, con l'iniziale maiuscola, così come tutti i Laboratori, l'Officina, l'Agorà eccetera. Nel copia-incolla non c'erano. Ho fatto il testo "giustificato" e il risultato sono stati i doppi spazi nel testo. Mah! Piace anche a me questo ragionare su queste cose, sfumature, sviscerare i significati più attinenti. Bravo, @AndC , tu ci spingi a migliorare: lavoro improbo ma meritevole! A me è sempre parso importante conoscere la località da cui parlano gli utenti in chat. Dire tutti "qui" piove, "qui" c'è il sole, a che pro? Non è bello ricordare che siamo romani, milanesi, trentini, veneti, abruzzesi? Ma sì, il paragrafo è confuso, hai ragione. In un racconto, non ti fermi a spiegare al lettore una parola difficile, ti aspetti che la cerchi, se non la sa, nel vocabolario... o nel glossario a fine racconto, se ci fossero tanti termini tecnici o fuori dall'ordinario. Così ho ragionato. sì, potevo dire così. Non so perché si trovassero lì! ahah Parlando in generale, a me sembra di poter dire che non ci conosciamo, ma, anche se a livello superficiale, oppure più in profondità, "sentiamo" che c’è qualcosa che comunque ci può unire o separare. Sai l'unico motivo per ho sottolineato quest'unica frase? L’essenziale è tra le righe, a saperlo leggere. Perché si parlava di righe, e cos'è la sottolineatura se non una riga? Tu non frequenti la chat, ma sai cosa ci scrivo io ogni mattina? Diamo al giorno la nostra luce. (Nella frase finale che tu apprezzi, mi faccio prendere in giro dallo Stregone, mentre mi manda a fare luce nella segreta!) Se ci pensi, tu qui mi dimostri che si può apprezzare la frase anche senza conoscere l'antefatto. Grazie di avere capito. E perché non un romanzo? Dal titolo: Vita da forum. Ci penserò. Grazie per avere speso tanto del tuo tempo prezioso per il mio modesto lavoro. Ti sono grata, @AndC
  15. Poeta Zaza

    Il gioco del Testo Alfabetico

    Lungamente hanno agognato molteplici innovazioni veneziane benestanti. Uomini zelanti organizzarono, giustamente, utili RNEPLHAMIVBUZOG U SEQATIFOCD
  16. Poeta Zaza

    Il gioco del "se fosse"

    Carta: il materiale che viene dagli alberi e su cui si riverserà una foresta di idee. Se tu fossi un pretesto per declinare un invito a una festa, quale saresti?
  17. Poeta Zaza

    [MI130] La città del WD

    Cara @Adelaide J. Pellitteri Pensa che avevo già scritto un altro brano io stessa, sul WD, sei mesi fa Vero. Ma l'ho soprattutto concepito come una promotion, una gradevole divulgazione del nostro forum. E incuriosire quel tanto che basti per andare a curiosare nei laboratori citati. La storia c'è: la Strega vuole essere assunta dallo Stregone in sostituzione dello stanco valletto Stank di cui descrive l'inadeguatezza (scusami @Bango Skank, so che stai al gioco ) e alla fine si trova al cospetto dello Stregone che la rinchiude nella segreta più oscura del Maniero. E la prende pure in giro, dicendole di dare la sua luce. (Vedi sotto) Te ne sono grata e onorata, Adelaide.
  18. Poeta Zaza

    [MI 130 - Fuori Concorso] - Batteria a terra

    Similitudine perfettamente adeguata, la tua. La batteria del nostro spirito scarica, come la batteria di un auto a terra. È bello e vero il fatto che noi ci possiamo ricaricare e ripartire con la forza della volontà. E che possiamo darci un passaggio sulla strada di questo viaggio in comune. Anche perché è più bello insieme! Bravo, @AndC , grazie di questa lettura.
  19. Poeta Zaza

    Il gioco del Vocabolario Fantastico

    Xanacoreta: eremita sotto ansiolitici: detto anche Xanascoreta. KGUCJRO X EZPBDQALIHVTMWFNSY
  20. Poeta Zaza

    Ciao a tutti e benvenuta me!

    Benvenuta, @Francesca Ricci Buona permanenza al WD! da Zaza
  21. Poeta Zaza

    Mi presento

    anche da parte mia, @Fluviale Se vuoi esercitarti nella scrittura seguendo un tema, ti segnalo, in Officina, i Contest di prosa, di cui il principale è il MI (Mezzogiorno d'inchiostro) che si tiene una domenica sì (l'ultima ieri) e una no. Se vuoi rilassarti, vieni in Agorà (la trovi in fondo alla Home page), con tanti giochi e discussioni semiserie: la zona relax. da Zaza
  22. Poeta Zaza

    [MI130] ...

    Un racconto pregno della tua sana e folle fantasia. L'ho apprezzato e gradito, @Kuno Un unico appunto: vista la quantità degli aneddoti narrati, sembrerebbe esserci da un po' di tempo di stanza a ... il protagonista, quando si decide finalmente a scrivere alla sua amata Cecilia. Eppure, dall'incipit, si direbbe di no.
  23. Poeta Zaza

    [MI130] L'inquilino

    @Emy brava! Hai saputo dare un respiro universale a un problema singolo di salute della tua protagonista, nella quale si può immedesimare sia la donna che c'è già passata, sia quella che no, ma ci si riconosce comunque ed empatizza.
  24. Poeta Zaza

    [MI130] La città del WD

    L'ho costruito troppo in fretta, sullo scorcio di un'idea che mi sembrava felice. Ti ringrazio comunque per averlo letto con attenzione e per il tuo giudizio positivo, @Komorebi
  25. Poeta Zaza

    [MI 130] La notte è finita

    Chapeau, @Macleo per la trovata del buco temporale e la costruzione con maestria della notte dell''evento sismico narrato dalla stessa vittima, che passa dall'incolumità allo sfracello assoluto.
×