Vai al contenuto

ivalibri

Scrittore
  • Numero contenuti

    977
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

319 Straordinario

6 Seguaci

Su ivalibri

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

780 visite nel profilo
  1. ivalibri

    IoScrittore

    Ecco un altro dei misteri misteriosi del torneo. Su quali basi, dal momento che non arriva a tutti ma, da quel che ho capito, alla maggioranza sì- credo intorno al 60-70%? A me è stato offerto due anni fa e l'anno scorso ma non quest'anno. Secondo me scelgono a caso 😂
  2. ivalibri

    Mondo Post-Apocalittico: Virus vegetale

    Ciao @Marco93 ho visto un film molto simile alla tua storia: "E venne il giorno". Anche lì c'è una tossina che viene rilasciata dalle piante (che provoca però la voglia di suicidarsi e non il cannibalismo), non c'è una famiglia ma una coppia che "adotta" un bambino solo, incontrato durante la fuga. Quindi il rischio di scrivere una storia che sia già sentita secondo me è abbastanza alto, però non significa che non si possa fare. Magari puoi introdurre qualche altro elemento che si discosti dal film oltre all'ambientazione italiana.... Spero di esserti stata utile (ma di non averti scoraggiato...)
  3. ivalibri

    IoScrittore

    Potrebbe succedere. La maggioranza sono di narrativa generale ma poi mi pare che la seconda categoria più gettonata siano proprio i gialli. Io ne avevo avuti tre, di cui uno era tra i vincitori (ed era molto carino). Purtroppo non si può scegliere il genere. Però magari sarai fortunata e ti capiteranno generi a te congeniali...
  4. ivalibri

    IoScrittore

    Ciao. Io l'ho fatto due anni fa, per curiosità verso i romanzi passati e per rimanere in gioco. Sono stata fortunata perché mi sono capitati ben due vincitori, che ho letto con piacere (uno dei due in particolare). Avevo in lettura anche un altro testo altrettanto buono, ma tutti gli altri (ed erano 9, perché avevamo 12 romanzi in totale) non erano un granché. Ho faticato a leggerli tutti e se non mi fossi sentita in dovere di farlo li avrei abbandonati tutti. Inoltre alcuni erano pure belli corposi. Insomma è stata una bella esperienza nel complesso, utile per capire perché alcuni testi non funzionano, ma non lo rifarei. Quest'estate leggerò altro. Un'esperienza che va bene fare una volta, a mio parere.
  5. ivalibri

    IoScrittore

    Anche i miei sono contrastanti, @SeeEmilyPlay : uno dice che è noioso, un altro che è coinvolgente. Uno dice che è molto originale, un altro che non è molto originale. A uno è piaciuta l'ambientazione, a un altro no. Insomma abbiamo diviso il pubblico. Per me è una cosa positiva.
  6. ivalibri

    IoScrittore

    Ciao @Astrid& dipende dalle aspettative che hai. Io sono alla mia terza partecipazione, ho provato un po' delle emozioni che dici la prima volta, ma adesso sinceramente sono tranquillissima. So come funziona il concorso e partecipo davvero più per spirito di gioco che altro. Non ho provato nessuna delusione nel non essere passata, mi sono divertita a leggre e a commentare i miei dieci incipit e credo che ci sia molto da imparare nel leggere e nel farsi leggere da sconosciuti. Sono curiosa di leggere i giudizi che riceveremo, certo, ma nulla più. Ioscrittore: se lo conosci sai come prenderlo! 😁
  7. ivalibri

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Anch'io ho visto i due video di oggi,@Moria e devo dire che mi hanno fatto entrambi un'ottima impressione. Certo, per giudicare bisognerebbe leggere gli interi romanzi, ma i brani letti e le trame mi sono sembrati interessanti.
  8. ivalibri

    Cosa state leggendo?

    E non ti sei perso niente.
  9. ivalibri

    Cosa state leggendo?

    Grazie @Niko per la tua analisi. Concordo con quanto dici sia sullo stile che sui personaggi e la trama. Ricordo bene il concetto di smarginatura e che mi era molto piaciuto. Sicuramente è un bell'affresco della società dell'epoca e delle passioni umane, ma non riesco ad intravederne una profondità tale da farne un capolavoro. Proverò a riprenderlo perché anche la mia è un'opinione e, tra l'altro, non mi dispiace affatto quando le mie convinzioni letterarie vengono smentite, perché mi permettono di scoprire qualcosa di nuovo. Se qualcuno ci vede un capolavoro potrebbe esserci qualche motivo che mi sfugge, non lo escludo... Purtroppo del suo ultimo roamnzo ho invece un'opinione negativa. La storia è quasi inconsistente e i personaggi poco convincenti. Ricordo di aver pensato che poteva fare di meglio, sia perché sono passati molti anni dalla pubblicazione della quadrilogia e sia perché non credo che faccia altro nella vita che scrivere. Ho letto anche I giorni dell'abbandono, hanno fatto anche un film tratto dal libro, ma non mi ha entusiasmato. Anche quello mi è sembrato un buon testo, con un'ottima tensione narrativa, ma non eccelso. Ho comprato l'ultimo libro per curiosità e me ne sono pentita. Ho fatto a meno allora di leggere anche gli altri due libri scritti in precedenza. Forse è anche per questo che non riesco a considerare la quadrilogia un capolavoro. Comunque proverò a rileggerlo, magari mi sbaglio!
  10. ivalibri

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Credo anch'io. Il livello è altissimo e la competizione davvero dura. Da quando non ho ricevuto la famosa telefonata (e confesso come molti di noi di averci sperato con convinzione) ho ripreso in mano il mio romanzo e mi sono resa conto che lo devo rivedere, che la mia proposta è dignitosa ma non sufficiente. Lo avevo fatto leggere e valutare da una editor professionista molto brava ed era stato giudicato in modo molto positivo ed è piaciuto molto anche a diversi beta reader, ma questo non basta ad arrivare alla finale del Calvino, evidentemente. Quest'anno c'erano quasi 900 manoscritti in gara e anche di persone che non sono certo alle prime armi. Credo che dovrò rimboccarmi le maniche e cercare di fare di meglio, tutto qui.
  11. ivalibri

    Cosa state leggendo?

    Ciao @Niko ho letto la quadrilogia della Ferrante qualche anno fa. Mi è piaciuta molto. Credo che sia un'ottima scrittrice e ho letteralmente divorato quei quattro volumi in pochi giorni. Sono coinvolgenti e scritti come dici giustamente tu con uno stile semplice e scorrevole. Tuttavia fatico un po' a considerarli un capolavoro. So che la Ferrante è una scrittrice che divide molto il pubblico, c'è chi la ama di un amore viscerale e chi no. Io credo che sia brava senza ombra di dubbio (escludendo però la sua ultima prova,La vita bugiarda degli adulti, non credo che sia un libro ben riuscito, tu che ne pensi?) ma non credo che sia una autrice da ricordare nei libri di storia della letteratura. Perché secondo te è un capolavoro e non semplicemente un buon testo?
  12. ivalibri

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    No, no, @Tinucci è stata finalista al NeriPozza, non vincitrice.
  13. ivalibri

    I custodi di Talmàin - Prologo - Parte 1/2

    Ciao @timefinder79 ti lascio il mio commento direttamente qui. Il prologo secondo me funziona bene e mi è piaciuto come hai inserito la scena del parto (che funziona bene anch'essa) nel contesto della storia. Ti lascio qualche piccola annotazione, sperando che ti possano essere utili. Non mi convince l'uso del gerundio nell'inciso, aggiungerei "disse" o un'altra espressione simile. Manca l'apostrofo davanti a ultima. Di solito l'uso ravvicinato di due avverbi in -mente, qui nella stessa frase, è sconsigliato dagli editor. Il testo è scritto bene, ma vedo che abbondi con l'uso del gerundio. Per una questione simile a quanto ho scritto sopra sugli avverbi, anche il gerundio andrebbe usato con parsimonia. Comunque nell'insieme il testo è scorrevole e ben scritto. Ciao!
  14. ivalibri

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Sono d'accordo con te @Luke_85 . L'editoria italiana osa molto poco e gli autori che citi non sono paragonabili. Il Calvino funziona allo stesso modo? Può darsi che ci siano delle affinità, d'altra parte credo che i lettori siano legati alle case editrici e quindi ci sta. Ci sono anche alcune tematiche privilegiate dal premio: la provincia italiana, ad esempio, e alcune scelte linguistiche che piacciono, come gli impasti con i dialetti. Non credo però che si debba parlare di femminismo. A parte L'animale femmina della Canepa, cge tratta il tema della misoginia, quali sarebbero tutte queste opere femministe? Ne La dragunera le protagoniste sono due donne, ma questo non significa che sia un libro femminista. Se siamo la metà del cielo, perché le donne non possono essere protagoniste di romanzi al pari degli uomini? Nella scorsa edizione il romanzo vincitore ha come protagonista un uomo, eppure sono sicura che nessuno direbbe che è un romanzo maschilista.
  15. ivalibri

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Non so, ragazzi. In parte sono d'accordo con voi. I dieci racconti finalisti non hanno entusiasmato neanche me. D'altra parte la teoria complottista non mi convince nemmeno. Io quest'anno sono stata semifinalista alla call per racconti e non ho nessun rapporto con i lettori o gli organizzatori del Premio Calvino, anzi, non so neanche chi siano. Non ho mai avuto raccomandazioni in vita mia, è una pratica che detesto, né ho mai frequentato scuole di scrittura. Dunque in virtù di cosa sarebbe stato scelto il mio incipit?
×