Vai al contenuto

ivalibri

Scrittore
  • Numero contenuti

    728
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

177 Strepitoso

5 Seguaci

Su ivalibri

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

568 visite nel profilo
  1. ivalibri

    [LP 7] Se esisto, non esisto.

    Ciao @Eleuterio ho molto apprezzato il tuo breve ma intenso componimento. Hai distillato in pochi versi il paradosso forse più estremo, quello dell'esistenza in bilico tra corpo e psiche. L'interpretazione infatti non è semplice, come ha ben spiegato Ippolita qui sopra (sicuramente più brava di me nell'analisi dei testi poetici), ma carica di ulteriori paradossi. In particolare mi ha colpito il verso è da quando l'ho letto che mi risuona in testa (come succede con ciò che ci colpisce, qualcosa di cui intuiamo il senso ma che non afferriamo bene del tutto). L'idea che la psiche, con i suoi accumuli di memoria e emozioni, sporchi la lingua del corpo, qualcosa che invece è semplice e tangibile per la sua fisicità, è un'immagine molto bella. A presto!
  2. ivalibri

    [LP7] I millemillanta avverbi in -mente

    Ciao @Ippolita2018 questa tua poesia farebbe rabbrividire qualsiasi editor. Anzi, proporrei per punizione contro la diffusa allergia agli avverbi in -mente, di metterla in esergo a tutti i manoscritti da inviare alle case editrici! Scherzi a parte, l'ho trovata piacevole e ironica!
  3. ivalibri

    [LP7] Clessidra

    Molto bella @Sira Semplice e profonda nelle immagini e nella forma. Oltre alla grafica, mi è piaciuto come hai giocato sulla sintassi, sembra che la forma delle frasi si arrotoli e srotoli, rimane poi come un piccolo inciampo ne "i passi" a livello sintattico che pare imitare il granello di sabbia che scende. Molto ben riuscita sia nel contenuto che nella forma!
  4. ivalibri

    Lampi di Poesia 7 - Topic ufficiale

    Ciao @Anglares allego anche qui il mio commento
  5. ivalibri

    [LP 7] La sfilata

    Commento:
  6. ivalibri

    Not sure

    Ciao @Mirko Menolfi piacere di conoscerti e di leggerti. Il tuo racconto mi ha incuriosita e l'ho letto con interesse. Ho trovato interessante l'indeterminatezza in cui è immerso, sia nel delineare i personaggi che la situazione. Questa si svela poco a poco con un buon crescendo e mantenendo la giusta curiosità nel lettore. Ho visto che chi mi ha preceduto nei commenti ha trovato un po' pesante l'uso delle iniziali puntate per nominare i personaggi. In effetti la scelta appesantisce un poco la lettura e la rende meno scorrevole. Però al contempo ha il vantaggio di rendere più vaghi i profili dei personaggi, lasciando anche in sospeso se si tratta di uomini o donne. Quest'ultimo aspetto si coglie da altri indizi e a me è sembrato funzionale a una scelta fatta consapevolmente, ossia quella di creare un'atmosfera vaga e sospesa che a me è piaciuta. Naturalmente ogni lettore è diverso e percepisce in maniera diversa i diversi aspetti della narrazione. Personalmente ho trovato interessante anche il modo di scrivere i dialoghi in maniera indiretta. La tua scelta di inserirli in una sorta di flusso reso da un linguaggio colloquiale mi sembra ottima. Da un lato infatti la mancanza di dialoghi diretti potrebbe rallentare la lettura, ma la lingua agile e le frasi brevi e paratattiche compensano molto bene, rendendo fluida la lettura. Inoltre la scelta è abbastanza insolita e crea una voce facilmente riconoscibile (anche se non so se è un modo di scrivere che usi sempre, non avendo letto altro di tuo). Mi è piaciuta anche la scelta dell'inglese nel titolo e nella serie di brevi inserti nel corso del testo. Ha aumentato, almeno per me, la curiosità nella lettura e quel senso di indeterminatezza di cui parlavo all'inizio del commento. Altro aspetto positivo a mio parere sono le descrizioni, molto efficaci e visive. I dettagli sparsi nel testo contribuiscono a renderlo realistico, le goleador, la cameriera che sposta un tavolo e si scusa, le bimbe che entrano seguite dalle madri, ecc. Questa è la parte in cui si rivela l'argomento della discussione. Il riferimento a Carver va benissimo, è chiaro, forse solo un poco abusato. Ho letto diversi metaracconti in cui c'era Carver come esempio di scrittore. Anche se l'originalità non è essenziale. Interessante anche questa parte. Il riferimento a questo forum è perfetto (peccato che sia poco spendibile fuori di qui!). Comunque racconto piaciuto! Ciao
  7. ivalibri

    Lampi di Poesia 7 - Topic ufficiale

    Traccia 3. Devo ancora fare il commento. Lo aggiungo al più presto.
  8. ivalibri

    [LP 7] La sfilata

    Traccia 3 La sfilata guardo all'indietro nel tempo mi affaccio a una finestra sedicesimo piano vedo una schiera di io molteplici me infranti rifratti riflessi ognuno con una maschera che nasconde gli occhi diciassettesimo piano diciottesimo piano istantanea click di polaroid immortala in un istante pose da bambina che danza costumi da festa mascherata ricomposti nella stessa silhouette nera l'io me specchiato nello stagno Narciso che immerge la mano per accarezzarsi l'io me si tuffa l'acqua fredda lo paralizza lo scolpisce in un ricordo statua dai contorni liquidi muta forma man mano che salgo le scale del grattacielo diciannovesimo piano cambia la luce sul piano focale ventesimo piano l'idea di buttarmi mi sfiora soltanto
  9. ivalibri

    letture gratuite

    Ciao @Simonetta Stefanini aggiungo alle agenzie indicate da @Mister Frank la Lorem Ipsum che valuta gratuitamente con attesa di qualche mese (sul loro sito c'è un calendario per prenotarsi in cui si può vedere subito il giorno e l'orario in cui si riceverà la risposta). In bocca al lupo!
  10. ivalibri

    Quante agenzie contattare?

    Complimenti @Janie Crawford ! Secondo me @ophelia03 ti ha dato un buon consiglio e anch'io direi che sei in valutazione presso due agenzie, anche perché nel caso fortunato venissi scelta da entrambe saresti poi in maggiore imbarazzo. Però anch'io sono una signora nessuno, nel senso che sono solo un'aspirante scrittrice con il libro nel cassetto, spero che intervengano nella discussione utenti con maggiore esperienza che ti confermino qua to detto da noi (che è dettato da buon senso). In bocca al lupo!
  11. ivalibri

    legge sugli sconti dei libri

    Hai ragione, infatti Amazon non è l'unico colosso (anche se è uno dei maggiori e come dice @M.T. ha un modo di porsi particolarmente aggressivo). Non sono un'esperta di economia né di marketing ma trovo che le riflessioni fatte qui sopra da @M.T. siano condivisibili. Tra l'altro mi ha fatto riflettere su aspetti a cui non avevo pensato, a partire dal nome della legge.
  12. ivalibri

    legge sugli sconti dei libri

    Lo credo anch'io. Questi colossi fanno affari d'oro (anche se poi dichiarano che non è così e che pagano le tasse dovute) e sfruttano una manodopera precaria e sottopagata. Questo in generale poiché Amazon è un distributore di prodotti diversi, però è anche un forte (e sleale) concorrente nel mercato editoriale. Nella nota che riporti @Riccardo Zanello contestano la cifra versata al fisco italiano ma non dicono a quanto ammonta effettivamente, o mi sfugge qualcosa? Da quanto dichiarano sembra quasi che siano un ente di beneficenza.
  13. ivalibri

    legge sugli sconti dei libri

    Grazie @M.T. topic interessante. Ho scaricato il DDL ma è lunghissimo, per fortuna hai già riassunto tu i punti salienti. Credo che sia una buona cosa, sempre che la burocrazia non abbia il sopravvento. I punti che mi creano maggiore perplessità sono il 3 el 5. La card sarebbe un'ottima idea se non mettono un limite di reddito troppo basso. Se poi funziona come la card docenti (per cui bisogna avere un'identità digitale e il collegamento internet per creare ogni volta i buoni,) credo che potrebbe essere di difficile uso per molti. Invece il tetto di sconto del 5% mi sembra troppo basso e potrebbe essere controproducente. Secondo me sarebbe invece opportuno tassare i grandi colossi della distribuzione on line, come Amazon,che fanno prezzi concorrenziali ma sfruttano le persone che lavorano. Ma qui si entra in una questione spinosa...
  14. ivalibri

    Unpopular opinion

    Sembra la trama di un romanzo fantasy.
  15. ivalibri

    Unpopular opinion

    Qui si fa tutto sempre più complicato. Io mi immaginavo una placida frittata in mezzo al cosmo, non un ascensore impazzito. Ma verso dove stiamo salendo?
×