Vai al contenuto

Odorosa

Scrittore
  • Numero contenuti

    18
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

37 Piacevole

Su Odorosa

  • Rank
    Odorosa

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Odorosa

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Bravissimo, e sono molto felice che tu abbia ricordato il caso di Veronica Galletta, con i suoi cinque anni di attesa e un meritatissimo Campiello. Però credo che provare a spiegare sia tempo perso. L'esercizio del livore è un modo piacevole per passare il tempo. L'alternativa è mettersi a lavorare sul serio, a leggere, scrivere, provare e riprovare. E questo sì che comporta fatica.
  2. Odorosa

    Meucci Agency

    Certo, io parlavo solo di una mia esperienza personale e di letture "gratuite". Anche io, prima del Calvino, avevo mandato all'Agenzia Rotundo che, giustamente, mi ha letto dietro compenso, dandomi dritte molto importanti ma senza offrirmi la rappresentanza. Anche Dopo il Calvino, quando le "antenne avrebbero dovuto rizzarsi" anche io ho inviato a tutte le agenzie che offrivano lettura gratuita, ma non ho mai ricevuto uno straccio di risposta. Avranno letto? chi lo sa, all'etere l'ardua sentenza...
  3. Odorosa

    Meucci Agency

    Ciao Luciano, sicuramente è andata come tu dici, nel senso che dal Calvino sono arrivata alla pubblicazione, e hai ragione anche a sostenere che, questo mio partire avvantaggiata, per così dire, mi abbia aiutata ad arrivare a farmi rappresentare dalla Meucci. Quello che io volevo ribadire, e che ho più volte ribadito, e che mi ha spinto a partecipare al forum, non era la necessità di prender complimenti, ma il fatto che la Meucci è l'unica a leggere interamente i manoscritti, fatto più unico che raro, e se il mio manoscritto (come quello di altri scrittori molto famosi da lei rappresentati e arrivati da lei esclusivamente con l'invio di mezzanotte, come da lei stessa confermatomi) è arrivato alla lettura completa e poi alla rappresentanza, è perché era all'altezza, da un punto di vista letterario, di arrivare da qualche parte. Questo implica necessariamente un'esperienza consolidata, fatta di tantissima lettura e di tanto esercizio sottratto a tutto, alla vita personale, alle uscite, ai figli, al sonno ecc ecc, ma io continuo a ribadire, e lo ripeterò fino alla nausea, che non sono le pubblicazioni precedenti una discriminante per arrivare a firmare con una agenzia come la Meucci, ma esclusivamente la qualità letteraria del testo. Ora, tu mi dirai, ma possibile che in tutti questi anni ecc ecc. E io ti dico: sì, possibilissimo, possibile che tantissimi testi avessero tante potenzialità, ma che richiedessero tanto di quel lavoro di revisione da rendere l'impresa titanica per chiunque, anche il più volenteroso agente. Dal canto opposto, tanti scrittori consolidati hanno visto il loro manoscritto rifiutato perché, al di là delle pubblicazioni precedenti, il testo non era all'altezza. Evidentemente il mio andava bene così se non per dei piccoli ritocchi, ed è stato preso in considerazione (e un testo potente, che va bene così com'è, senza tanti ritocchi, arriva tranquillamente a una casa editrice media o grande, anche se a scriverlo è un esordiente). Quello che mi fa impazzire di questo forum è questa fissazione quasi ossessiva per il "genere", ed è forse di questa cosa che bisogna sbarazzarsi, per arrivare a un agente come la Meucci, e cominciare a scrivere romanzi che abbiano per genere letterario "la vita" e che raccontino cose che appartengono a tutti, e che parlino di ognuno di noi. Nessuno nasce imparato, e ho ribadito più volte che il testo mandato al Calvino è stato prima rifiutato da tanti di quegli agenti che potrei fare la collezione, ma ognuno di loro mi ha detto delle cose che io ho messo in pratica con anni di rimaneggiamenti, fino ad arrivare al risultato finale. Tutta questa manfrina per dire che, davvero, l'unica cosa che conta alla fine, stringendo, è la validità della storia. Ora spero di non aver scritto nulla che meriti bacchettate e rimbrotti da parte dello staff.
  4. Odorosa

    Meucci Agency

    Grazie mille, Lila
  5. Odorosa

    Meucci Agency

    Questo post sulla Meucci non è più "essenziale a fini informativi" da tempo, visto che tutto è stato detto e ridetto, sciorinato e ripetuto e ribadito fino alla nausea, e alla catatonia, in ben 69 lunghissime pagine. Comunque signorsì, signore, obbedisco.
  6. Odorosa

    Meucci Agency

    ah beh, il mio obiettivo più grande, per ora, è che i biscotti di frolla mi si cuociano bene nel forno, però spero di avere progetti un po' più ampi per il futuro:) comunque grazie davvero...
  7. Odorosa

    Meucci Agency

    Speriamo, al momento riesco solo a vedere fino a domani, e così via, la visione di un futuro più vasto me la permetterò di nuovo quando saremo fuori da questo caos:)
  8. Odorosa

    Meucci Agency

    Uscirà l'anno prossimo, febbraio, sempre che il virus consenta... direi che l'editore è "big" sì.
  9. Odorosa

    Meucci Agency

    Io sono stata presa, per dire, nel 2019, dunque almeno una su mille...non dico sia facile, ma di sicuro non è impossibile.
  10. Odorosa

    Meucci Agency

    PER PROPORRE UN SECONDO INEDITO "Per l'invio di un'ulteriore proposta, contattate via mail direttamente l'agenzia, dato che il form serve solo per il primo inedito. L'agenzia non procede alla restituzione di nessun materiale, richiesto o non richiesto". Più che una bugia, serve leggere quanto scritto sul sito.
  11. Odorosa

    Meucci Agency

    Se avessi voluto intendere "tutti gli agenti letterari in circolazione" avrei scritto "tutti gli agenti letterari in circolazione" invece ho scritto "altre agenzie" che in lingua italiana non equivale alla totalità delle agenzie. Per il resto, non so nulla di più di quello che ho detto e riportato in base alla mia esperienza, ma resto convinta che i testi che valgono la pubblicazione (non tutti, naturalmente, ma la maggior parte, arrivino sotto il naso di un agente senza che questi debba fare il cane da tartufo spulciando nei forum tematici alla ricerca di stralci, pagine, piccole isolette che fanno capolino dal mare lasciando intuire capolavori sommersi.
  12. Odorosa

    Meucci Agency

    Hai perfettamente ragione, la mia reazione, forse un po' troppo categorica, nasceva da certe teorie complottistiche che mi fanno sorridere e un po' arrabbiare, tipo pensare all'agente letteraio 007 in incognito per trovare il capolavoro da pubblicare.
  13. Odorosa

    Meucci Agency

    Sai che non ho capito?
  14. Odorosa

    Meucci Agency

    Lei è l'unica che risponde davvero, al netto dell'esaurimento nervoso (che poi, non mi pare questo grande esaurimento, provi, se riesci bene, altrimenti riprovi il mese dopo) e che legge davvero tutte le dieci pagine delle quali chiede l'invio. L'alternativa è rivolgersi ad altre agenzie che non hanno limiti di tempo nell'invio,ma neppure nelle risposte, mai pervenute a distanza di anni.
  15. Odorosa

    Meucci Agency

    Io non sono straniera, e come Edelweiss, a mezzanotte ho atteso l'apertura del form e senza neppure essere Speedy Gonzalez, sono riuscita a inviare alla Meucci e fra un po' firmeremo un contratto di rappresentanza. Certo, ho dovuto provare per un po' di mesi, ma come si dice, chi la dura la vince. E so per certo, che diversi suoi autori hanno seguito la scia dell'invio di mezzanotte, per essere letti da lei. Sta tutto nella qualità di ciò che si scrive, nell'attenzione al proprio lavoro. Tutto lì, semplice e difficile allo stesso tempo.
×