Vai al contenuto

Navigatore solitario

Lettore
  • Numero contenuti

    5
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutrale

Su Navigatore solitario

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Navigatore solitario

    Youcanprint

    Per il deposito legale presso le biblioteche/a locale - del luogo - in cui il libro è stato (realizzato materialmente - consideri quest'ultima asserzione in maniera determinante poiché ci ritorneremo) e la biblioteca di Firenze etc. - è a carico di quanti appunto hanno fatto, stampato materialmente il libro, dunque il tipografo, libraio etc. Dunque si presume che il locale meccanizzato in cui il libro appunto è stato costruito sia intestato a persona fisica, partita Iva, iscrizione all'albo artigiani, S.r.l. etc. oppure sia un'industria multinazionale con a capo una testa di legno, poco importa; non foss'altro perché controllando a campione - la Guardia di Finanza, sollecitata anche dal cittadino che pretenda il rispetto delle leggi - fa immediatamente riferimento, in maniera assoluta e univoca allo stampatore (anche per l'evidenza materica di cui il libro non sfugge alla prova) rilevabile a pie di pagina: ad es. finito di stampare presso il tipografo ... Roma oppure Milano via etc. etc. S. p. A e così via. La legge si basa esclusivamente su quest'ultimo caposaldo, mentre l'autore non viene neppure menzionato, poiché ci può essere la variabile del decesso - pubblicazione postuma - o la residenza dell'autore all'estero, oppure l'impossibilità di questi di provvedere etc. etc. Ma la legge in quest'occasione è tanto chiara almeno quanto la volontà di non transige su eventuali escamotage. L'ingenuità succitata: l'autore è l'editore di se stesso, oltreché essere una spontaneità mal riflettuta innanzi alla legge, è anche carente di logica, pecca palesemente di concettualizzazione, pel semplice fatto che per legislazione di cui sopra non esiste l'interscambio dei soggetti e quindi dei ruoli, mentre esiste l'autore e dall'altra pare il tipografo, ammenoché quest'ultimo, intestatario del laboratorio meccanico per stampare scriva un libro fornito di codice per essere commercializzato. Riverenza
  2. Navigatore solitario

    Youcanprint

    Non è così facile come pensiate in ambito legislativo, innanzitutto per i cavilli d'appiglio qualora, persino si vari legge ad hoc con il prospetto di creare escamotage. Mi riferisco alla legge 106 e al deposito. I responsabili sono coloro che stampano materialmente o comunque gestiscono empiricamente l'elemento della disputa - libro - e non è affatto pertinenza di chi s'è ingegnato a livello intellettuale a farlo, compilarlo eccetera, cioè l'autore. Per deviare cliché legislativi è tanto difficile in presenza di contratti veri - stipulati innanzi al notaio - almeno quanto difficile sarebbe, caso mai ci si riesca, provare la variabilità teoretica e interpretativa d'una legge chiara come quella qui menzionata.
  3. Navigatore solitario

    Self-publishing senza ISBN e deposito copie

    Buon giorno Elet, come è andata a finire circa il deposito legale delle copie, con la "disputa" presso il sui editor.? Spero che abbia rispettato alla lettera le indicazioni legislative e non sia incappato in problematiche aggiuntive. Cordialità
  4. Navigatore solitario

    Self-publishing senza ISBN e deposito copie

    Non è stata modificata la legge originaria, tanto meno in rapporto all'auto-pubblicazione, oltretutto sempre esistita. Quanti stampano il libro, editori, tipografie, stampatori etc., con codice a corredo sono semplicemente tenuti a provvedere al deposito, oltretutto è molto chiaro ed esente da qualsiasi intrigo logico. Non è compito dell'autore ma semplicemente una prassi editoriale molto semplice adempita formalmente da tutti i professionisti. Non si capisce la motivazione che sollecita una passi inversa. .
  5. Navigatore solitario

    Youcanprint

    Buonasera, una domanda inerente al contratto: essendo un disoccupato dovrò iscrivermi a qualche albo, trattare con i commercialisti, fare denunce redditi eccetera, se mi auto-pubblico con il vostro portale? Risulterò quindi occupato come professionista? Grazie
×