Vai al contenuto

Ace

Scrittore
  • Numero contenuti

    316
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    4

Ace ha vinto il 3 aprile 2019

Ace ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

374 Straordinario

6 Seguaci

Su Ace

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Los Angeles

Visite recenti

1.445 visite nel profilo
  1. Ace

    Romanzi figli di una pessima idea

    In alternativa il tuo romanzo figlio di una pessima idea, se non apprezzato dagli editori, puoi può sempre decidere di farlo uscire come autrice indie. È pure editato, è un'idea che non scarterei.
  2. Ace

    Romanzi figli di una pessima idea

    Hai provato con Tunué? Se la scrittura è di qualità e il romanzo all'altezza della premessa, credo che Santoni lo leggerebbe. Me ne guardo bene, lol.
  3. Ace

    Romanzi figli di una pessima idea

    Ciao AdStr, nella musica è un metodo piuttosto immediato e il tempo "che rischi di perdere", se il pezzo continua a essere scarso, inferiore. Ma chissà; per chi scrive e magari attraversa un periodo di secca dal punto di vista creativo, potrebbe essere un metodo capace di dare soddisfazioni. Una volta o l'altra ci proverò anch'io.
  4. Ace

    Libri di serie A e libri di serie B?

    Parecchio, soprattutto tra quelli alle prime armi. Più sono inesperti e più sono mordaci nei confronti di chi scrive cose lontane dalle loro. È una forma di insicurezza che spesso sfocia in acredine immotivata, ma perlopiù con il passare del tempo viene a scemare, specie dopo le gran randellate prese sui denti dagli addetti ai lavori. I pregiudizi sui generi sono perlopiù figli dell’ignoranza, poiché vi sono eccellenze in ogni genere, prendi l’erotico. Viene considerato spazzatura, eppure anche lì ci sono autrici e autori che sanno scrivere sul serio, un nome su tutti: Una Chi, pseudo di Bruna Bianchi, scrittrice docente di letteratura tedesca e traduttrice di Mann e Goethe. Chi disprezza l'erotico provasse a leggere qualcosa di quella signora, se ha bisogno di scrivere una scena piccante che stia in piedi [capita di leggerne in giro che invece di procurare pruriti, fanno schiantare dalle risate]. Non è tanto il genere che scrivi, ma come lo scrivi.
  5. Ace

    Santelli Editore

    Hai capito male e la cosa non mi sorprende.
  6. Ace

    Santelli Editore

    Non sono certo che il forum approvi che un utente pubblichi una corrispondenza privata tra utente e CE, ma, a prescindere, non è saggio agire in maniera così impulsiva. Al posto tuo, invece che seminare post a destra e manca, tirerei su il telefono e cercherei una soluzione, i Santelli sono persone perbene. In passato ho avuto il piacere di parlare con il vecchio Santelli [mi scuso per il vecchio, è solo che non ricordo il suo nome, forse Eugenio, ma non ne sono certo] e quel signore lì è un galantuomo d'altri tempi. I commenti come i tuoi sono pericolosi, non so se mi spiego. A torto o a ragione, stai sputtanando i Santelli e, mi perdonerai, stai sputtanando pure te stesso [non credo tu abbia afferrato il senso del commento di @Giampo].
  7. Ace

    Santelli Editore

    Non è che ti hanno inviato un file Word con le modifiche apportate in modalità Revisione?
  8. Ace

    L'Editore: Questa oscura presenza

    Ciao. Brutta esperienza, mi dispiace davvero tantissimo leggere testimonianze come la tua, e purtroppo capita spesso. Quello che mi sento di dirti è: guarda avanti e pondera sempre con attenzione maniacale le realtà alle quali ti affidi. Un abbraccio.
  9. Ace

    L'Editore: Questa oscura presenza

    Niente visto si stampi? Grosso errore che si poteva evitare, bisognerebbe sempre esigere di poter rileggere l'opera prima di dare l'okay alla stampa.
  10. Ace

    Confusione sull'editing

    Certo che lo è. Ognuno di loro e così ognuno di noi scribacchini brancola nel buio e nessuno sulla faccia della terra saprebbe dirti quale sarà il prossimo bestseller. Scrittura, editing: è tutto relativo, la scienza esatta abita altrove. Ci sono infinite possibilità e risposte diverse per le criticità che emergono. Inoltre, in editoria sussistone svariate macro regioni identitarie e il tuo testo può essere lavorato in funzione dell'una o dell'altra. È come a Carnevale: puoi vestirti da Licantropo, da Superman o da Fata Turchina, allo stesso modo il tuo romanzo può indossare una veste che lo renda più appetibile per l'editore A o quello B ecc. Il mio consiglio è sempre lo stesso: cerca l'editor giusto per te. E come si fa a sapere qual è quello giusto? Devi indagare, ci devi parlare, testare la sua disponibilità e le sue qualità. L'editor giusto è quello che ti pone le domande giuste, l'editing è fatto soprattutto di dare risposta alle domande -- al di là di segnalare refusi, incongruenze e patologie del tuo scritto. Serve stabilire una buona intesa, lo sentirai quando è quello giusto. A quel punto bisogna solo sviscerare natura e bontà del tuo lavoro e remare di buona lena, a quattro mani, con le idee chiare su quale dovrà essere l'approdo.
  11. Ace

    Romanzi figli di una pessima idea

    Il testo di una canzone come sinossi da sviluppare? Idea interessante.
  12. Ace

    Le grandi case editrici leggono gli invii spontanei?

    Inizi a scrivere e butti giù un romanzo che non funziona, lo mandi in giro e ti spernacchiano. Fanno bene: niente ti è dovuto. Ma tu continui a studiare e a leggere e a scrivere. Lo faresti pure su un isola deserta, lo faresti anche se un virus spazzasse via l'intera umanità all'infuori di te. Lo faresti, lo fai e continuerai a farlo, perché per te l'unica cosa che conta è scrivere storie che stiano in piedi. Non sai neanche perché covi questa ossessione, ma sai che lei è dentro di te e con dolcezza ti governa. Pian piano il tuo cuore nero di scribacchino inizia a capire e le verità dell'editoria big ti si rivelano. Presto scorgi un disegno che va oltre l'illusoria smania della pubblicazione. Pubblicare. Ma che significa? Pubblicare: quando? Perché, per e con chi, e soprattutto: a quali condizioni? Il giorno in cui inizi a porti queste domande è un giorno prezioso che conta più del battesimo, è un momento di comunione profonda con te stesso. In quel giorno di riscatto verrai sopraffatto dal calore della consapevolezza e della dignità: quello è il giorno in cui smetterai di inviare manoscritti a nastro. E la tua scrittura farà click.
  13. Ace

    Citazioni di luoghi privati

    Se ne scrivi in maniera positiva [o comunque non pregiudizievole ] ne saranno lusingati, quindi direi di sì. In caso contrario te lo sconsiglio, la diffamazione porta solo guai e richieste danni. Attenzione però: un istituto e non un'istituto.
  14. Ace

    Romanzi figli di una pessima idea

    Magari butta bene, come un appuntamento che parte malissimo e d'improvviso svolta in una serata folle fatta di gioia e risate. Lo spirito è quello. Daje.
  15. Ace

    Si può scrivere in un altro modo?

    Nel testo di Battiato trovi citazioni letterarie, equilibrio estetico e una musicalità eccellente. Capitani Coraggiosi, furbi contrabbandieri macedoni Romanzo di Kipling. Gesuiti euclidei vestiti come dei bonzi per entrare a corte degli imperatori della dinastia di Ming Si riferiva a Matteo Ricci, gesuita italiano seguace del matematico greco Euclide. Cerco un centro di gravità permanente che non mi faccia mai cambiare idea sulle cose e sulla gente Qui Battiato svela il suo amore per Georges Ivanovič Gurdjieff, mistico armeno vissuto tra l’800 e il 900. È da Frammenti di un insegnamento sconosciuto, scritto da Piotr D. Ouspensky -- libro incredibile uscito per Astrolabio che ho letto più volte e consiglierei a chiunque -- che Battiato si è ispirato per il ritornello della canzone.
×