Vai al contenuto

samuele

Utente
  • Numero contenuti

    367
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

Tutti i contenuti di samuele

  1. samuele

    cosa pensate di questo contratto?

    Cosa ti ha scritto?
  2. samuele

    Ragazzine in shorts e polemiche estive

    Assolutamente no.
  3. samuele

    Ragazzine in shorts e polemiche estive

    Non ho letto tutto, conosco Corbeddu solo tramite il suo libro. Secondo me, in generale le persone non prendono posizione, oppure dicono di agire per "buon senso". Ma la maggior parte delle volte il buon senso è non prendere posizione per noia, per pigrizia, per paura. Perché tanto non è successo a me. Ed è assurdo: una ragazzina che gira in costume per una città di mare il 20 agosto non vuole sicuramente essere stuprata. Come se io volessi girare un quartiere alle quattro di notte in completa solitudine con il mio Rolex, dovrei poterlo fare, ma non è così, e non lo faccio. Non per buon senso, come diceva l'utente bannato, ma è paura, e sono due cose totalmente diverse. E la paura la creano i precedenti, e i precedenti indovinate un po' chi li crea? Gli esseri umani. E cosa dire a Corbeddu, il libro mi è piaciuto, ma che si trovi qualcuno che filtri i suoi testi ai giornali. Fare il provocatore, l'arrogante, il sostenuto è enormemente difficile, ci vuole una bravura immane ed un sottile senso dell'umorismo che non deve sfociare in volgarità, come è successo nel suo racconto. E come mi dice la mia agente: se non vuoi parlare di qualcosa, se non sai parlarne, semplicemente non scriverne.
  4. samuele

    Rizzoli

    Sperando di non andare troppo OT e facendola corta facciamo un bagno di umiltà e prendiamo in considerazione che: - il nostro romanzo può non coincidere con la linea editoriale, o magari la storia non interessa, a me è capitato che un editor abbia letto la sinossi e detto: No, non interessa la storia, perché magari simile ad un libro appena pubblicato, ma comunque mi è successo. Bisogna fargliene una colpa? No. - le pubblicazioni sono piene, esempio il Saggiatore fino al 2015 è piena, se mandate qualcosa e accettano si parla di 2016 - non siamo all'altezza, perché ragazzi miei ora come ora per essere pubblicati bisogni avere quel qualcosa in più, figuriamoci con una grande editrice. chiuso OT
  5. samuele

    cosa pensate di questo contratto?

    Partiamo dal presupposto che con 300 euro un editor ti cambia si e no due virgole, un editing professionale lo paghi sui 1500 e oltre. Sono qui solo per darti il mio sostegno, per come hanno detto tutti non avendo firmato niente non devi dargli niente. Ti dicono 300 perché è una cifra non troppo grossa, ma con la stessa scusa potevano chiedertene 30 mila. In qualche conversazione o mail hai mai accettato di pagare 300 euro? No. E allora basta, rispondi: "Visto che sembriamo non trovare un punto di incontro, come ce ne fosse bisogno non avendo io preso nessun tipo di impegno scritto o verbale con voi, vi invito a rivolgervi nelle opportune sedi per avere la cifra non concordata di un lavoro non concordato, il nostro rapporto per me è concluso qui, se avete altre domande rivolgetevi al mio avvocato". E bloccali, non rispondere più, è solo terrorismo psicologico.
  6. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    Chi come me non ha partecipato pensa: 5000 manoscritti in meno alle CE, evviva
  7. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    http://www.lastampa.it/2013/08/29/cultura/in-vogliono-diventare-scrittori-con-masterpiece-fZ9Evh6lVb4WRUimA7Sm7M/pagina.html
  8. samuele

    Premio Italo Calvino

    L'ultimo vincitore è stato un poliziotto, Riccardo Gazzaniga. Ha partecipato e vinto con un libro diventato poi romanzo Einaudi sul mondo ultras e underground genovese. L'ho, è scritto molto bene. Forse è uno dei pochi premi dove si ricerca la qualità a prescindere dall'argomento.
  9. samuele

    Riflessioni della domenica pomeriggio

    Volevo scrivere una cosa lunga, noiosa e filosofica, ma c'è caldo, e credo che posso raggiungere il mio scopo in poche righe. Volevo esortare tutti, me compreso, a partecipare di più, sempre di più. Il forum è bello, utile, conosciuto, ma siamo noi utenti che abbiamo il compito di tenerlo vivo e interessante. Se uno commenta negativamente un vostro post non è vostro nemico, se uno pubblica con una CE più grande della vostra non dovete essere gelosi; cercate di dare informazioni oltre che a chiederne, perdete tempo a leggere i racconti degli utenti, è per migliorarvi e dargli una mano a capire come scrivono, dal basso della nostra esperienza di lettori. Soprattutto per i nuovi utenti, ricordatevi che una comunità, reale o virtuale, è condivisione, non parassitismo. Penso che nel nostro piccolo, in questo periodo così cupo per l'editoria, possiamo dare una mano, e soprattutto darci una mano. Io qui ho trovato molte cose utili e persone interessanti, non voglio che tutto si perda nel corso del tempo. O forse è un delirio dovuto all'afa. Buone vacanze!
  10. samuele

    Riflessioni della domenica pomeriggio

    Certo, il mio era un accorgimento generale Anche io tra vacanze e trasloco latito, ma da settembre riprendo con costanza
  11. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    Ti basi sul concetto base di letteratura, leggere richiede tempo, dedizione, concentrazione. Racchiudere tutto in due ore di cabaret settimanali, non voglio pensarci. Lato positivo in cui voglio sperare: avvicinerà persone alla lettura.
  12. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    A cos'è dovuto il tuo scetticismo? Ammesso che sono scettico anche io.
  13. samuele

    Riflessioni della domenica pomeriggio

    Quand'è così mi trovi perfettamente d'accordo: torno a questa discussione dopo avere appena chiuso il racconto di un nuovo utente che cinque minuti dopo essersi presentato ha postato un racconto di oltre diecimila caratteri senza commento... ma questo succede ad agosto come in marzo... Ecco, mi riferisco a tutte le persone che arrivano qui, non leggono minimamente il regolamento, non cercano un topic prima di aprirne uno, quelli che sporcano per capirci. Eppure un WRITERS dream presuppone che ci entra sappia leggere. Io non frequento molti forum, anzi direi che questo è l'unico, qui mi piace, mi sento a casa, e vorrei che fosse così per chiunque entri a farne parte. E come in ogni casa chi non rispetta le regole deve andarsene.
  14. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    O più verosimilmente secondo me alla Bompiani, essendo lei che pubblicherà il vincitore.
  15. samuele

    Riflessioni della domenica pomeriggio

    Nessuno in particolare, per fortuna questo rimane un buon forum. Ma tempo fa leggevo, ad esempio, gente con due messaggi di cui uno era un racconto senza commento, uno con richiesta case editrici con informazioni trovabili su mille topic. Insomma la mia era una considerazione generale, per stimolare, dopo le vacanze, a tenere alta la qualità di questo forum.
  16. samuele

    I corsi di scrittura creativa

    Se volete posso passarvi l'utilissima dispensa dataci da Syllon e soci l'anno scorso, prima e unica della sua serie. LOL
  17. samuele

    Insulti, offese e persecuzioni virtuali

    Penso che oltre ad essere uno scrittore chi pubblica sia anche un personaggio pubblico. A prescindere che la CE sia quella del suo paese o Einaudi, che venda 10 o 1 milione di copie. Quindi la gente per i più disparati motivi amerà prenderlo di mira, insultarlo, seguirlo per vederti fare un passo falso. In primo luogo, secondo me, per invidia, perché lui ce l'ha fatta, o magari perché quello che scrive da fastidio. E questa è una cosa a cui bisogna essere preparati, altrimenti tanto vale scrivere per sé stessi. L'unica cosa che uno può fare è essere inattaccabile almeno negli atteggiamenti, nel porsi al pubblico, poi anche se un lavoro è perfetto ci sarà sempre qualcuno pronto a smontarlo trovando ragione assurde.
  18. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    Peccato, Comunque logico che bisogna presentarsi come dei potenziali personaggi. Se uno dice che ama scrivere in paeselli sperduti lontano dalle persone, che è un topo di biblioteca che non riesce a comporre con il rumore del vento che lo disturba, che odia la tv e i reality perché secondo lui svalorizzano l'arte, può scrivere bene quanto vuole, ma dubito venga chiamato. Dai dai, qualcuno entri e faccia la talpa.
  19. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    Ma sarà vero? Le venderanno? Come contano di farcela? Potenza della TV? C'è già un vincitore? Complotti mondiali? Non credo, a me questa cosa delle centomila copie però puzza un po'.
  20. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    vi propongo questo articolo su Masterpiece: http://www.conaltrimezzi.com/2013/letteratura/cronaca-letteraria/masterpiece-for-dummies/
  21. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    http://www.rai3.rai.it/dl/PortaliRai/Ugc/ContentItem-cbb2b835-0097-4d47-b1c6-c357038d9835.html
  22. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    Io ho un romanzo pronto, questo romanzo è già in valutazione, Bompiani ha già detto no, quindi no E comunque non mi ci vedo molto in un contesto del genere.
  23. samuele

    Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

    Secondo me si cerca di risolvere la crisi dell'editoria con un talent show, cercando di avvicinare più persone alla lettura. Purtroppo non penso sia per promuovere la cultura, ma solo per vendere qualche migliaio di copie in più. Che di per sé sarebbe una cosa buona, si risolleva un po' il mercato e bla bla bla, solo che temo i tipi di opere che vorranno spingere, e soprattutto cosa il programma forgerà: nulla di nuovo in realtà, i soliti aspiranti con due libri letti alle spalle, mitomani, arroganti ecc. solo che saranno decine di migliaia più di adesso. Come ha scritto qualcuno uno scrittore di successo (nel senso che vende molte copie) è sempre più anche personaggio pubblico. Chi si chiude in uno stanzino e sforna capolavori avrà in ogni caso meno possibilità del Pinco Pallo che presenzia a tutti gli eventi di rione e sagre della polenta con il suo libro auto-pubblicato in mano mostrato come trofeo, con tutto il rispetto.
  24. samuele

    Proposta Editoriale

    Lo scrivo qui anche se non so se è la sezione giusta. Ho ricevuto oggi (anzi la mia agente ha ricevuto) la mia prima proposta editoriale da Castelvecchi Editore, ora vediamo come si evolve, ma il contratto c'è. Volevo ringraziare tutti gli utenti di questo forum per indicazioni, compagnia, dritte e molto altro, se avrò ulteriori notizie e dettagli ve lo dirò. Grazie a tutti, sono molto felice
  25. samuele

    Agenzie letterarie (gratuite): come approcciarsi

    Allora condividiamo un'utopia
×