Vai al contenuto

massimo centorame

Lettore
  • Numero contenuti

    7
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

3 Neutrale

Su massimo centorame

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo

Visite recenti

66 visite nel profilo
  1. massimo centorame

    Adelphi

    A me hanno risposto,come sopra riportato da federicob, dopo quattro mesi.
  2. massimo centorame

    Aporema Edizioni

    Non aggiungo e non ribatto, anche perché siamo abbondantemente OT. Dico solo che l’email, che mi avete inviato e in cui vengono toccati i punti relativi all editing, ai dialoghi e ai muri di testo, ha la stessa data di pubblicazione del post sopra citato, quindi mi risulta un po’ difficile credere che non vi ricordiate di me e che non ci sia nessun nesso. Comunque, mettiamoci una pietra sopra e buona vita a tutti.
  3. massimo centorame

    Fandango

    Ciao Christopher, non credo ricevano testi tramite posta elettrica. Io ho fatto un invio cartaceo e loro mi hanno risposto con questa email: Gentile Massimo, la ringraziamo per l'invio del suo manoscritto e ci scusiamo per il ritardo nella risposta ma ci teniamo molto ad esaminare a fondo i libri che arrivano in redazione. Purtroppo il suo manoscritto, per quanto interessante, non rientra nella tipologia di libri seguita dalla nostra linea editoriale attuale. La ringraziamo per il suo tempo e per aver preso in considerazione la nostra casa editrice. Spero di esserti stato utile.
  4. massimo centorame

    Aporema Edizioni

    Buonasera a tutti, mi trovo costretto a rispondere perché il virgolettato mi riguarda personalmente. Posso assicurare di non aver né mentito, né essere stato "truffato" (l'editor è una persona a me cara e di cui ho profonda stima e rispetto). I "muri di testo" hanno lo scopo di fare da cassa di risonanza emotiva al testo e i dialoghi fanno parte di un progetto più ampio, che trova spiegazione solo andando avanti con la lettura. Forse un esame completo dell'opera, che vada oltre i primi due capitoli richiesti dall'editore, potrebbe fugare dubbi e perplessità legittime, ma questa è sola la personalissima opinione di un aspirante sognatore. Perdonate l'incursione e l'OT, ma mi è sembrato doveroso ribattere. Ah, comunque, ho trovato un editore NOEAP disposto a fare da "ghost writers" e a pubblicare il mio testo.
  5. massimo centorame

    Fandango

    buongiorno a tutti, io ho spedito il manoscritto a luglio e ho ricevuto risposta negativa una decina di giorni fa.
  6. massimo centorame

    mi presento

    Buongiorno, mi chiamo Massimo, ho 37 anni e lavoro presso una comunità terapeutica per tossicodipendenti. Adoro scrivere, il buon vino e il mare d'inverno, quando è libero di dimenarsi e urlare senza sentirsi giudicato. Ho un manoscritto nel cassetto, venuto fuori in un periodo un po' vivace della mia vita, e pubblicarlo sarebbe sicuramente un'esperienza interessante. Ah, dimenticavo. Io e mia moglie abbiamo due schnauzer giganti: Zoe, la femminuccia e Teo, lo scapestrato. Quindi eccoci qua. Credo di avervi detto tutto. Un saluto ai membri della community e buona vita.
  7. massimo centorame

    breve, ma non indolore

    Secondo il mio modesto parere, l'autrice ha centrato pienamente l'obiettivo. Credo, infatti, che il pezzo abbia una completezza e una circolarità esemplari (la storia si apre e si chiude con linearità e senza incongruenze). Inoltre, il ribaltamento delle prospettive mi è sembrato riuscitissimo. Come già riportato da @Vestnik , encomiabile il pezzo: "La leggera brezza del mare arrivava su quel davanzale screpolato dal sole e dalla salsedine, uno dei due tremava, e non certo per il vento." . Sì, è presente qualche refuso, ma non compromette la lettura e la godibilità del pezzo, e poi chi non ne commette?! . In conclusione, nonostante la brevità, ho ritenuto il racconto molto intenso e appassionante, senza particolari errori grammaticali e con una punteggiatura che ne esalta i momenti salienti.
×