Vai al contenuto

Teleri

Scrittore
  • Numero contenuti

    5
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

3 Neutrale

Su Teleri

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Teleri

    I fiumi sotterranei - Lai M. Teleri

    Titolo: I fiumi sotterranei Autore: Lai M. Teleri Casa editrice: Bookabook Data di lancio: 2 ottobre 2018 Prezzo: 16 euro la versione cartacea, 6 euro quella digitale Genere: romanzo di formazione, thriller Caratteri: 388.238 Quarta di copertina: Alice, insicura e tormentata dai rimorsi, e Laura, bellissima e dissoluta, decidono di partire per un viaggio che le aiuterà a riprendere in mano le loro vite. Quando Laura scompare nel nulla però, Alice dovrà fare i conti non soltanto con il passato buio e segreto dell'amica, ma anche con se stessa... Tra ricordi confusi, rivelazioni sconvolgenti e l'incontro inatteso con una donna libera e sfuggente, sarà Alice a dover districare il filo contorto che unisce i protagonisti. Link all'acquisto: https://bookabook.it/libri/i-fiumi-sotterranei/
  2. Teleri

    La scatola dell'eco

    Finale inatteso. A me, questo tuo racconto ha fatto pensare costantemente alla doxa di Platone. Così, libere associazioni. Mi piacerebbe sapere a quale simbolo hai pensato tu, @eduscrivendo di questo deserto! Il ritmo che hai impresso rende perfettamente la sensazione di camminare nella sabbia. Però, anche se immagino sia voluto, a parere mio l’interruzione di paragrafo così frequente spezza un po’ troppo la narrazione (che credo miri a trasmettere lentezza più che frammentazione, o no?). Io invece mi sono innamorata di questa frase. Dettaglio: il “di” spezza il fluire del periodo. “averne” Applausi! In più, non mi aspettavo l'ironia vista l'atmosfera generale. Suggerirei di togliere “tale”, oppure di usare “in modo tale”. Disclaimer: è la prima volta che commento un racconto su WD, con tutte le implicazioni del caso. Ad ogni modo, sono felice che sia stato questo
  3. Teleri

    presentacitazione

    Vi ringrazio molto, è bello vedere una comunità così attiva - e inaspettato, considerato il settore
  4. Teleri

    presentacitazione

    Ciao, mi chiamo Lai. Sono convinta della fallacia delle presentazioni, a meno che non avvengano ad opera di qualcun altro. Fortunatamente sono nel posto giusto per far parlare qualcun'altro per me, no? In questo caso, Guillaume Apollinaire: “Avvicinatevi all’orlo”, disse. “Non possiamo, abbiamo paura.” “Avvicinatevi all’orlo.” “Non possiamo, cadremo giù.” “Avvicinatevi all’orlo.” Si avvicinarono…lui li spinse. E volarono.
×