Vai al contenuto

BadbCatha

Utente
  • Numero contenuti

    21
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

14 Piacevole

Su BadbCatha

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Provenienza
    Torino

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. BadbCatha

    Richiesta informazioni su impaginazioni

    Grazie, sei stata utilissima. Per quanto mi riguarda, non uso software d'impaginazione che non saprei usare e non mi posso permettere. Cerco solo di dare un aspetto decente a quello che scrivo, nel caso lo debba mostrare a qualcuno in formato elettronico o in stampa, poi dovesse mai essere pubblicato lascio fare alla ce. Quindi, proverò anch'io a riportare le tue indicazioni su word.
  2. BadbCatha

    Richiesta informazioni su impaginazioni

    Scusa se vengo a tediarti coi numeri. Facendo riferimento a word, se uso un corpo 12 l'interlinea deve essere 13? Nella casella di word va bene impostare 1,15 o c'è modo (nascosto...) di scegliere un valore in maniera più fine? E, scelta l'inerlinea, la proporzione più o meno qual è? Ti ringrazio in anticipo.
  3. BadbCatha

    Copiare involontariamente

    Se avete intenzione di istituire il premio Pierre Menard, ammetto di aver riscritto l'estraneo di Lovecraft, da qualche parte tra i quattordici e i sedici anni. Non ricordo se, in precedenza, avessi letto l'originale (l'avere la memoria corta è ottimo se si ama rileggere). Purtroppo, mi è stata negata la soddisfazione di aver scritto una versione migliore.
  4. BadbCatha

    L'ultimo film che avete visto

    Ieri pomeriggio, ad onta della luce della finestra neg!i occhi e dell'audio atroce del televisore (io ho cercato di indirizzare mia madre verso il Kuro, ma lei non ne ha voluto sapere...). A Monster Call (7 minuti dopo mezzanotte). L'ho apprezzato quanto e forse più del libro. Quando è finito mia madre ha detto: bello, ma qualcosa più allegro no? Dopo tutto, se il mio preferito di sempre resta Dancer in the Dark... Buon Natale a tutti.
  5. BadbCatha

    Riviste che pubblicano e retribuiscono racconti

    Intimità pubblica quelle che fingono di essere storie vissute per cui vanno narrate in prima persona, come se il narratore parlasse di sé. L'idea implica che una narrazione di questo tipo abbia maggiore impatto emotivo. Certo potresti usare una persona diversa, ma per il lettore sarebbe più difficile sospendere l'incredulità. Comunque Alfred Elton Van Vogt, per sua stessa ammissione, con le storie di vita vissuta ci pagava le bollette. Poi, quando scriveva per passione, scriveva fantascienza. Qui e ora non so quale possa essere il ritorno economico, ma comunque può essere sempre utile come palestra.
  6. BadbCatha

    Adobe InDesign

    Scribus. Ammetto di non aver capito come funziona (ammetto anche di non aver capito dove il tutorial smette di menare il can per l'aia e comincia a dare informazioni utili), comunque è gratis.
  7. BadbCatha

    Dialoghi in Cecità di Saramago

    Per quanto riguarda l'assenza di simboli per segnalare i dialoghi, fa così anche Kent Haruf.
  8. BadbCatha

    Il manicomio creativo

    Non so se verrà approvata qui, ma ora so come sarà la prossima interfaccia delle applicazioni Office (tanto, il novanta per cento degli utenti utilizza solo il dieci per cento delle funzioni, e neanche quelle se siamo bravi a nasconderle).
  9. BadbCatha

    Gesù in romanzi fantasy

    chiedo scusa per il doppio post: non ricordavo né titolo né autore: ho dovuto andare a cercare nel caos della mia libreria (un po' come Merlin di Ambra che pesca nel Logrus). comunque mi è venuto in mente Il Vangelo secondo Biff di Moore, anche se l'appartenenza al genere è questionabile
  10. BadbCatha

    Gesù in romanzi fantasy

    Potrebbe interessarti anche I.N.R.I., un romanzo breve di Moorcock (l'autore di Elric e di Corum, tra l'altro)
  11. BadbCatha

    Una fune sfilacciata.

    Prima di tutto, grazie per il vostro sostegno. Per il resto, non so ancora come andrà a finire. Forse mi sono preoccupato per nulla.
  12. BadbCatha

    Nomina nuda tenemus: nomi e storie

    Grazie per entrambe le indicazioni.
  13. BadbCatha

    Nomina nuda tenemus: nomi e storie

    Badb Catha è l'appellativo con cui viene indicata Badb quando svolazza su un campo di battaglia sotto forma di cornacchia grigia. Come dicevo in un'altra discussione, da un po' di giorni sto pensando che in questo forum avrei dovuto scegliere Grisu (con un accento che questo impiastro di tablet non mi dà modo di mettere). In un cartone animato degli anni '70 era un draghetto che voleva diventare pompiere. L'ho sempre considerato il portabandiera di tutti coloro che sognano di diventare ciò per cui non sono attrezzati per essere, il che mi definisce alla perfezione proprio qui piuttosto che altrove.
  14. BadbCatha

    Morireste se vi fosse vietato di scrivere?

    Grisù era un draghetto che, da grande, voleva fare il pompiere, in un cartone animato degli anni '70
  15. BadbCatha

    Morireste se vi fosse vietato di scrivere?

    Prima di tutto: scusa per i tempi biblici: stavo raccogliendo le idee, cosa che non sempre mi riesce facile. La risposta semplice: perché è la prima cosa che mi è venuta in mente leggendo il titolo della discussione. Però ammetto di averci lasciato scivolare un "desiderio" che nella domanda originale non c'era. Quella lasciava intendere che la privazione potesse essa stessa causare la dipartita, come "moriresti, se fossi privato del cibo?", e, appunto, volevo sottolineare che siamo una specie resistente, possiamo sopportare più di quanto immaginiamo (anche se i confini esistono e, se si va abbastanza lontano, penso si trovi anche quello oltre il quale non ne valga più la pena, ecco dove la "volontà" sgattaiola fuori). Questo non significa che ogni perdita non lasci un vuoto, e non sia definitiva. Per fortuna abbiamo la capacità di farcene una ragione e andare avanti (chissà perché mi viene in mente il Samain?) Quindi no, se mi fosse proibito (o per altre ragioni non potessi) scrivere non morirei, sarebbe solo un'altra perdita. Potrei comunque tornare a comporre le mie storie nella mente come Jaromir Hladìk. Anzi, a pensarci bene, sono d'accordo con Miss Ribston: se la proibizione venisse da qualcuno sarebbe un incentivo per continuare a farlo. (A proposito, come si fa a mettere il nome dell'utente preceduto dalla at?) Detto questo mi accorgo di annegare nel ridicolo: sto ipotizzando di perdere qualcosa che non posseggo, visto che non sono uno scrittore. Da un po' di giorni sto pensando che in questo forum avrei fatto bene a scegliere come nickname Grisù: avrebbe detto meglio chi sono.
×