Vai al contenuto

mercy

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.355
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    9

mercy ha vinto il 23 agosto

mercy ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

1.032 Più unico che raro

Su mercy

Visite recenti

6.034 visite nel profilo
  1. mercy

    Autorevolezza del saggista

    Immagino che la differenza sia fatta dal curriculum dell'autore e dal catalogo della CE. La saggistica, soprattutto riguardo argomenti di nicchia, è spesso stampata da piccole case editrici specializzate.
  2. mercy

    Unpopular opinion

    Perché? Non va bene? Io pensavo fosse una buona cosa, ma sono completamente ignorante in fatto di distribuzione...
  3. mercy

    [Gioco] Catena musicale

    ABBA_Take a chance on me. (pubblicità progresso del giorno: kids, don't try this at home. it doesn't work)
  4. mercy

    Il gioco del Vocabolario Fantastico

    Orogenesi: processo di formazione dei metalli preziosi. Orografia: Scrittura di un best-seller. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  5. mercy

    Ho deciso d'iscrivermi a Lettere Moderne.

    Mi sembra un ottimo progetto. Non so se la laurea in lettere moderne sia necessaria e sufficiente per lavorare nell'editoria. Ma probabilmente sei più informato di me al riguardo. Ci sono specializzazioni o master specifici? Io sono laureata da undici anni e nessuno mi ha mai chiamata "dottoressa"... Forse perché non l'ho chiesto. Chissenefrega. In bocca al lupo!
  6. mercy

    Unpopular opinion

    Io qualcuno dei nuovi cartoni per bambini lo conosco, soprattutto quelli per bambini piccoli (3-6 anni). Non tutti sono malaccio. Credo sia comunque inutile confrontarli con quelli che guardavo io, sia perché erano pensati per un pubblico di pre-adolescenti (e quindi più complessi) sia perché il legame "affettivo" mi impedisce di essere intellettualmente onesta. Ho tentato di essere intellettualmente onesta anche con gli stralci (letti in anteprima) della nuova traduzione de Il Signore degli Anelli di Ottavio Fatica, che sarà edita da Bompiani. Ho notato un meritevole tentativo di avvicinarsi alla mutevolezza della lingua usata da Tolkien, almeno per quanto riguarda la prosa. Mi suona strana, però è senza dubbio più fedele all'originale. Ma la traduzione delle poesie mi ha fatto salire il nazismo. Aspetto che qualche traduttore di professione addolcisca il mio risentimento, spiegandomi la bellezza di queste traduzioni. Spiegandomi che sono una vecchia nostalgica legata all'infanzia. Per favore.
  7. mercy

    Jukebox

    Se io fossi un angelo / non starei mai nelle processioni / nelle scatole dei presepi / Starei seduto / Fumando una malboro / al dolce fresco delle siepi.
  8. mercy

    Le ragazze - Capitolo 18 - 3/3

    quelli non li hanno toccati! Mi hanno tratto in inganno il "completamente" e il "niente". Perché in un portafogli di solito ci sono anche documenti, tessere, magari una carta di credito o un bancomat. Potrebbe diventare Dentro non c'è neanche una banconota. Però forse il dubbio sui documenti (anche in seguito alla strana telefonata del giorno prima) sono venuti solo a me. @bwv582 ciao a te. Quoto "chiosco" e ho controllato i suoi sinonimi. Dice la Treccani "2. [piccolo edificio che nei luoghi pubblici si costruisce per ospitare servizi vari e piccole botteghe] ≈ baracchino, casotto, [per la vendita di giornali] edicola."
  9. mercy

    I mattoni

    Ciao @Essec91, per 700 pagine intendi 700 cartelle editoriali? Io non ho problemi a leggere romanzi lunghi e ne ho uno di quasi 600 cartelle nel cassetto, ma credo abbia ragione @Edmund Duke: il problema, per una piccola casa editrice, potrebbero essere i costi. Ti lascio il link a una discussione che tratta di lunghezze dei romanzi, magari ti torna utile. https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/40920-la-lunghezza-di-un-romanzo/
  10. mercy

    Il gioco del "se fosse"

    Ho messo i biscotti in forno, tra venti minuti saranno pronti e già la casa profuma di mandorle e limone. Se tu potessi ideare e condurre un programma televisivo prime time, che programma sarebbe?
  11. mercy

    [Gioco] Catena musicale

    Queen_Killer Queen Let them eat cake.
  12. mercy

    Le ragazze - Capitolo 18 - 3/3

    Più che dei soldi, io mi preoccuperei dei documenti. Se intendi che Davide è uscito dall'edificio in cui avrebbe dovuto pagare la benzina, non lo chiamerei ufficio. Forse è un negozietto o un bar annesso al distributore, forse è solo una piccola costruzione di cemento tra le pompe di carburante. Magari basta "cassa del distributore". Ci sono, @Kikki, ti leggo volentieri ma faccio fatica a commentare: difficile dare un giudizio su un lavoro così complesso senza averlo tutto sott'occhio. L'impressione, sempre più, è che abbia quasi la forma del diario, per la presenza forte dell'io narrante e per l'imprevedibilità degli sviluppi, per i continui cambi di direzione. Erika sceglie cosa raccontare e cosa tacere, e io ho fretta di sapere cosa succederà, ma insieme vorrei bere con lei un caffè e farle mille domande su quello che è già successo. Spero potrò dirti qualcosa di più quando la situazione sarà più definita. Per il momento leggo.
  13. mercy

    autori che non leggono

    Se leggi solo "studiando" come è costruita una prosa, capisco perché non apri un libro nuovo da due anni. Se leggessi nello stesso modo in cui studio, io non leggerei più. Però evidentemente partiamo da due posizioni tanto diverse da essere inconciliabili. Dovendo scegliere tra leggere e scrivere, io sceglierei di leggere a occhi chiusi. Chissenefrega delle sciocchezze che scrivo, sono piccole cose maldestre. La bellezza di un racconto vero, scritto da un bravo scrittore, mi lascia molto più felice. Forse hai ragione tu, quindi, e non è necessario leggere molto per essere un bravo scrittore. Io però rimango convinta che scrivere senza leggere sia un po' presuntuoso... Come ritenersi un pittore senza amare la storia dell'arte, andare per musei e mostre e vernissage. Magari ci sono grandi compositori che non ascoltano musica, però non ne conosco.
  14. mercy

    autori che non leggono

    Non vedo il nesso tra leggere molto e dimenticare quello che si legge. Io, ad esempio, leggo parecchio - ma soprattutto rileggo moltissimo. Qualcosa anche imparo a memoria spontaneamente perché, a furia di rileggerlo, mi suona dentro. Non leggo per migliorare la mia scrittura, però: leggo perché mi piace. Ovvio che, quando scrivo, cerco di tener presenti gli autori o i libri che considero particolarmente belli. E ovvio che, quando confronto la mia prosa con quella di uno scrittore vero, mi viene voglia di buttare via tutto. A conti fatti, credo che meno si legge più si scriva a cuor leggero.
  15. mercy

    Unpopular opinion

    Oh, sì. Per favore. Ho un sacco di camicette graziose. Ti proporrei anche di mettere su una squadra di basket ma sono piuttosto imbranata. A chi me lo fa notare rispondo sempre che devo avere cervelletto e nuclei rossi troppo piccoli per la lunghezza dei miei arti. Ma quante ragazze meravigliose ci sono qui.
×