Vai al contenuto

Ambra_Rondinelli

Operatore Editoriale
  • Numero contenuti

    62
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

98 Popolare

Su Ambra_Rondinelli

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 20/12/1989

Contatti & Social

  • Sito personale
    https://ambrarondinelli.com

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

350 visite nel profilo
  1. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Grazie mille @Busca per la tua recensione
  2. Ambra_Rondinelli

    Premio letterario Giuseppe Berto [13/05/2019]

    @Adelaide J. Pellitteri Nel bando si parla di pubblicazione, tu parli di quando è stato stampato il tuo libro, ma quando è stato pubblicato? In teoria se è stato pubblicato in aprile credo che tu sia fuori dai giochi. Tuttavia trattandosi davvero di pochissima differenza potresti provare a chiedere lo stesso e vedere se sono "morbidi" rispetto a questo requisito, dopotutto rispondere a una domanda non costa nulla. Ti consiglio: primo, di andare a vedere quando è la data ufficiale della pubblicazione del tuo libro secondo la tua CE; secondo, di provare a scrivere alla segreteria del Premio, al massimo, la cosa peggiore che può capitarti, è che ti rispondano "mi spiace ma non lo accettiamo". Niente di grave, non è certo una figuraccia.
  3. Ambra_Rondinelli

    Premio letterario Giuseppe Berto [13/05/2019]

    Grazie, mi fa piacere che la mia newsletter aiuti anche gli autori che passano per il WD a non perdersi i concorsi
  4. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Grazie mille @giumo per il tuo commento Volevo informarvi che domani, come ogni domenica mattina, esce una nuova newsletter con un consiglio di scrittura. Domani si parlerà di concordanza tra i verbi, dato che errori su questo argomento ne riscontro spesso, anche qui nei racconti sul WD; a chi interessa domani potrà trovare degli schemini molto semplici su come concordare i verbi di una subordinata con quelli della reggente a seconda che l'azione della subordinata sia avvenuta nel passato, nel futuro o contemporaneamente all'azione della reggente (sì, ci sarà anche una spiegazione semplicissima di cosa sia una reggente e cosa una subordinata). È particolarmente utile per chi scrive o ha intenzione di scrivere un romanzo con il tempo della narrazione al passato remoto e sa già che dovrà raccontare anche fatti avvenuti nel passato e/o nel futuro rispetto alla linea temporale della trama principale, di solito questo è il caso in cui noto più problemi. Se sei già iscritto, ci leggiamo domani. Se non sei iscritto e vuoi riceverla, puoi iscriverti qui: https://ambrarondinelli.com/newsletter/
  5. Ambra_Rondinelli

    Call per autori esordienti di narrativa breve [14/04/2019]

    Buongiorno ragazze! Mi avete citata perché avete saputo della call dalla mia newsletter di questa mattina, vero? Grazie e in bocca al lupo a chi ci proverà
  6. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    @Ton grazie, ti ho scritto @ophelia03 basta avere un'idea, uno spunto interessante e non troppo generico (non: "voglio scrivere una storia d'amore" e basta; sì: "voglio scrivere una storia d'amore tra una ragazza di quattordici anni, figlia di un'importante famiglia nobile di Verona, e un ragazzo di sedici, appartenente alla famiglia rivale; e di come il loro amore, poiché osteggiato dalle rispettive famiglie, sia destinato a diventare un dramma. Alla fine i due, per una serie di fatalità, muoiono e la tragedia porta alla pace delle famiglie nemiche"). Quindi non serve avere pronta una scaletta, la prepareremo insieme. Ovviamente sarà una scansione morbida o più puntuale a seconda anche della preferenza dell'autore. Non tutti gli autori si sentono a loro agio a scrivere la prima stesura con già una scaletta pronta capitolo per capitolo
  7. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Buongiorno @Ton, grazie intanto per le le gentilissime parole Certo che possiamo parlarne, scrivimi un'e-mail a info@ambrarondinelli.com e raccontami la tua idea così vediamo cosa si potrebbe fare (oppure puoi mandarmi via messaggio privato sul forum la tua e-mail e ti contatto io). Per i racconti li leggo sicuramente, non c'è bisogno di parlare prima della parte economica. L'unica cosa è che ci potrebbe volere un po' di tempo perché al momento ho delle scadenze strette con i miei autori, ma appena ho un attimo libero li guardo. Grazie a te
  8. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    @Mattia Alari Grazie a te! @ophelia03 dipende dai periodi comunque di solito ho una "coda" di prenotazioni di un mese (se uno mi scrive a gennaio, il servizio probabilmente glielo fisso a febbraio, per intenderci). Se hai un periodo preciso in cui vuoi iniziare, consiglio di scrivermi un mese prima e dirmi: "il prossimo mese vorrei iniziare il servizio di tutor/editing", così io me lo segno e fermo la data.
  9. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    @Mattia Alari ti ho lasciato un commento nel topic del tuo racconto
  10. Ambra_Rondinelli

    Un chiodo

    Caro Mattia, eccomi a leggere il tuo racconto. Mi piace molto l’apertura che hai scelto: “All’inizio era stato uno”. Non è facile trovare un buon incipit, qualcosa che spinga il lettore a leggere subito la frase seguente, in questo caso funziona perché porta a farsi una serie di domande: all’inizio era stato uno, cosa? E perché diventano molti? E cosa ci fa? Perché? Il secondo punto di forza in questo brano è l’atmosfera. La crei con un’ambientazione atemporale: c’è un falegname, il teatro, il palcoscenico, il mare e le tele da dipingere; difficilissimo dire in che anno siamo. Il lettore avverte la contemporaneità nella parola “garage” e nella frase in cui il protagonista dice che tornerà a casa “dai suoi” e vedrà dalla terrazza le stelle cadenti. Queste parti arrivano a darci un’indicazione di presente, ma l’atmosfera si è creata nelle prime righe e si mantiene. Siamo sospesi come il protagonista è sospeso nel suo stato di dolore e di abbandono. È importantissimo saper creare con la scelta dei vocaboli e delle descrizioni un’ambientazione emotiva definita. Bravo. Hai trovato anche delle belle immagini per restituire i sentimenti del protagonista: il chiodo, l’origami, le stelle, la luce dei lampioni che batte sui chiodi. Tutto concorre nel farci provare la chiusura e la tensione all’apertura del personaggio, che vorrebbe lasciarsi alle spalle il dolore ma ancora non ci riesce – almeno fino alle ultime frasi. In generale il racconto funziona, viene voglia di saperne di più, ed è un bene. (Attenzione, voglia che NON deve essere soddisfatta nel racconto. Il racconto è una forma di narrazione incompleta per sua natura. Grace Paley disse che “il racconto è un punto di domanda”). Cosa ti consiglio di rivedere in questo racconto? Prima di tutto, ti ricordo che le suggestioni non vanno mai spiegate. Quando Montale decise di usare gli ossi di seppia nella sua opera per evocare una sensazione di morte, non lo disse mai apertamente. Non scrisse “Gli ossi di seppia ti dovrebbero far pensare alla morte” perché avrebbe perso di forza se lo avesse spiegato. Se scegli l’oggetto “chiodo” per simboleggiare il dolore e l’incapacità del personaggio di sottrarsi a quel dolore, poi non mi devi spiegare che chiodo = dolore e impossibilità di “tirarlo via” perché perdi in un solo istante la poesia della metafora rendendo manifesto il suo significato. Lo stesso vale per la possibilità di “rivedere” il cielo stellato nel momento in cui mi spieghi che prima gli sembravano solo chiodi conficcati nel muro perché stava troppo male. Stesso problema nella esplicitazione che riuscire a vedere il cielo stellato nei chiodi del soffitto rappresenta per lui una rinascita. Stai dando una didascalia al lettore obbligandolo a cogliere quello che tu vuoi che colga, ma la letteratura è suggerimento, non tesi articolata. Per questo le frasi più deboli del racconto sono: “Ma forse stavolta non gli sarebbero più apparse indifferenti chiodi conficcati in un muro scuro, mentre il suo dolore fisso lo lacerava dentro.” “Ciò nonostante lui esisteva ancora e per la prima volta gli parve un miracolo. Dopo quello che gli aveva fatto era certo molto cambiato, ma non in peggio e poteva esserne fiero. Ed anche se soffriva ancora ed il chiodo era incastrato nelle sue ossa, era il momento di iniziare a pensare ad altro.” Se me lo spieghi non va bene: se si capiscono le immagini, è inutile spiegarle e il lettore si sente come se lo trattassi da stupido. Se non si capiscono le immagini, non basta la spiegazione a far riprendere un racconto che non funziona. Il tuo caso è il primo. Non essere insicuro. Ti consiglio anche di riguardare la punteggiatura: è vero che isolare una frase con un punto fermo ne risalta l’importanza, ma è anche vero che: a) il ritmo e la piacevolezza della lettura non sono elementi di scarso valore; b) usare questo strumento narrativo una volta colpisce il lettore, due volte perde il suo effetto. Spero di esserti stata utile, Ambra
  11. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Mattia, ho letto il tuo racconto, appena ho un secondo ti lascio un commento e ti avviso. Buongiorno @ophelia03, grazie intanto per la tua domanda. Il servizio di tutor è indicato a qualsiasi livello, ma soprattutto per gli autori alle prime armi che non sanno ancora come impostare progettazione e scrittura da soli. I benefici concreti per un autore che vorrebbe progettare e scrivere un romanzo dall'inizio sono diversi: - Ti aiuterò a comprendere e a pianificare come sviluppare la storia che hai in mente: qual è il nocciolo del tuo romanzo, quale sarà il conflitto principale e come preparare la strada a quel conflitto. - Ti aiuterò a decidere quali scene sono necessarie che tu scriva nel romanzo e quali non sono necessarie (e quindi non dovranno rientrarci). - Ti assisterò mentre scriverai l'incipit. Quale scena dovrebbe essere la prima? Quale attira l'attenzione del lettore? Quale prepara il lettore alla direzione che andrà a prendere il romanzo? Stai fuorviando il lettore con un incipit che non rientra nel vero genere della storia? Stai cominciando la storia troppo presto, troppo tardi o al punto giusto? - Studieremo come presentare i vari personaggi. - Ti aiuterò a tenere sempre dritta la rotta per evitare che tu corra troppo verso il finale o spenga la storia con sviluppi poco credibili o poco efficaci. - Prepareremo uno sviluppo ascendente della tensione. - Farò un editing costante, capitolo per capitolo, di tutta la parte che riguarda lo stile, la sintassi e la grammatica. Tendi a ripetere sempre la stessa costruzione sintattica? Scrivi frasi troppo involute e contorte? Ti perdi negli incisi? Sei didascalica? Ripeti gli stessi vocaboli? Un capitolo per volta ti segnalerò tutto e ci lavoreremo sopra per avere il risultato migliore possibile. - Lavorando insieme dall'inizio, avremo carta bianca perché la storia sarà da creare e non da correggere. Per la questione: "Posso interrompere il lavoro prima del tempo?", la risposta è sì, non voglio certo obbligare qualcuno a scrivere tra le lacrime un romanzo come se fosse una punizione divina. Di solito però chiedo due cose prima di iniziare: a) avere un'alta percentuale di certezza sul volerlo fare almeno per i primi due mesi di lavoro: chiederei di evitare di iniziare il progetto, se sai già che probabilmente mollerai tutto dopo un solo mese: sarebbe uno spreco di soldi e tempo per te, e uno spreco di tempo per me (dato che la parte iniziale del lavoro è la più complessa perché c'è ancora tutto da decidere e da creare; e mi richiede non poche ore di lavoro da sola, oltre agli appuntamenti con l'autore); b) lo sconsiglio se un autore è in un periodo che, per motivi di lavoro o familiari, sa già di non poter dedicare tempo alla scrittura. Ovviamente succedono gli imprevisti, ma di partenza consiglio di iniziare se uno sa di avere davanti dei mesi in cui ha del tempo da ritagliare nelle sue giornate per scrivere un romanzo. Anche perché quello è l'obiettivo finale del servizio e, immagino, dell'autore che lo richiede. Spero di aver risposto ai tuoi dubbi @collettore grazie per il tuo commento
  12. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Grazie @Stevenson per questa recensione bellissima Buongiorno @Laura Gronchi , purtroppo non mi risulta mi sia arrivato niente con l'indirizzo e-mail che hai indicato, vuoi provare a mandarmi un messaggio privato qui sul forum?
  13. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Grazie mille @Gastone83 per questa recensione 😊
  14. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Grazie per questo commento @Kikki! Mi è piaciuto molto leggere la storia della tua coraggiosa protagonista
  15. Ambra_Rondinelli

    [Editor] Ambra Rondinelli

    Grazie @Jayla91 per esserti affidata a me e per questo commento positivo, sono molto contenta di esserti stata utile. Ti faccio un in bocca al lupo per la conclusione del romanzo, a presto Grazie @Cerusico per le bellissime parole, è stato un piacere leggere il tuo romanzo. Ti auguro di trovare presto un editore che riconosca la bontà dell'opera.
×