Vai al contenuto

finario

Scrittore
  • Numero contenuti

    22
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

21 Piacevole

1 Seguace

Su finario

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. finario

    L'inviato di Cesare di Andrea Oliverio

    Grazie Renato! Noi due ci risentiremo presto
  2. finario

    L'inviato di Cesare di Andrea Oliverio

    Grazie mille, speriamo piaccia!
  3. finario

    L'inviato di Cesare di Andrea Oliverio

    Titolo: L’inviato di Cesare Autore: Andrea Oliverio Casa editrice: Aporema Edizioni ISBN: cartaceo 978-88-32144-22-2; e-book: 978-88-32144-32-1 Data di pubblicazione: 17/5/2019 Prezzo: cartaceo € 13,90; e-book € 4,49 Genere: Romanzo di ambientazione storica Pagine: 254 Quarta di copertina: Roma contro Roma, Cesare contro Pompeo: mezzo secolo prima della nascita di Cristo, nella guerra civile che lacera la Repubblica, a nessuno è consentito di rimanere neutrale. Lucio Servilio Verre ha deciso da che parte stare e seguirà il proprio generale, uscito vittorioso dalla campagna di Gallia, nella sua lotta contro lo strapotere del Senato e dell’aristocrazia capitolina. Non tutti però hanno compiuto la stessa scelta: dall'altra parte della barricata il valoroso centurione troverà, oltre a individui senza scrupoli, vecchi compagni d’armi, decisi a sbarrargli il passo. Prima che sui campi di battaglia, la contesa si consuma all'ombra dei sette colli, ma anche in Africa, tra i vicoli angusti e pericolosi di Leptis Magna. Un messaggio da consegnare, un piccolo tesoro da custodire: per portare a termine la sua missione, Verre dovrà districarsi tra funzionari corrotti, miserabili spie, sicari sanguinari e donne misteriose. Clicca qui per acquistarlo
  4. finario

    Aporema Edizioni

    Ciao, la mia esperienza è stata piuttosto veloce. Avevo mandato mail con la documentazione richiesta e dopo un paio di giorni (forse anche meno) mi aveva telefonato Alessandro, uno dei titolari. Ricordo ancora la telefonata come se fosse ieri...pensavo a un rifiuto e invece dopo avermi illustrato le debolezze del lavoro ha chiuso la telefonata dicendomi: "comunque il materiale è buono, lavorandoci su si può pubblicare un buon prodotto!" Non ci volevo credere, e adesso eccomi qui (dopo 5 mesi) a pochi giorni dall'uscita del mio libro d'esordio Aporema è una CE piccola ma sono molto professionali e attenti a ogni aspetto della pubblicazione. Sono minuziosi e devo ammettere che il mio libro è migliorato molto rispetto al manoscritto originale...poi come sempre tutto dipende dall'approccio che ha l'autore, se si pone in maniera saccente e pensa di aver scritto "I promessi sposi" o comunque il capolavoro letterario del secolo, allora sarà difficile fare un lavoro di fino per migliorarlo. Ti auguro che il tuo lavoro susciti l'interesse di Aporema! Andrea
  5. finario

    Aporema Edizioni

    Buongiorno a tutti, a metà gennaio ho firmato con Aporema per pubblicare il mio romanzo storico d'esordio! Ho aspettato a scrivere perché mi stavo chiedendo se la cosa potesse in effetti interessare gli utenti del forum... ...poi mi sono detto: "non penso interessi che ho firmato, ma interessa di certo la mia esperienza con Aporema!" E quindi vi racconto come stanno andando le cose (a circa un mesetto dalla firma): sono davvero gentili, ma soprattutto professionali. Abbiamo iniziato a lavorare in ritardo sul manoscritto per colpa mia, stavo finendo alcune revisioni (lo avevo sottoposto a un editing preliminare a mie spese con un freelance). L'ottima impressione che avevo avuto da una prima telefonata a Novembre 2018 è stata confermatissima successivamente. Ormai stiamo lavorando da circa 3 settimane scarse sul mio manoscritto con editing e sono davvero contento del lavoro che stiamo facendo. Ma soprattutto sono ancora più contento di essermi affidato a una CE piccola, ma con idee chiare e tanta voglia di crescere. Se i primi passi sono piacevoli come quelli che abbiamo fatto fin qui, sarà certamente un gran bel viaggio!
  6. finario

    Gruppo editoriale YNDI Books (Lupieditore)

    Mi è arrivata conferma di partecipazione al concorso "Fiumi di parole". Il 2 Gennaio mi è arrivata mail con la notizia di non aver raggiunto la fase finale; ma il mio lavoro è stato trovato interessante e mi hanno allegato proposta di contratto con EA Lab. Ad onore del vero, la proposta rispetto ad altre proposte a pagamento è anche interessante. Ed è ben confezionata: in modo elegante ti fanno capire che tu compri 100 copie del tuo libro (ma a un buon prezzo...diciamo a un prezzo scontato rispetto a quello di listino).
  7. finario

    Stand degli esordienti indipendenti alle fiere?

    Ciao, in occasione della Fiera del libro di Torino, un altro utente del forum aveva proposto di pagare in "condivisione" uno stand. Nessuno si era fatto avanti...io sono ancora in contatto con quel l'utente e siamo abbastanza determinati a farlo per l'edizione 2019 (non avevo partecipato quest'anno perché non avevo il libro pubblicato). se interessati e volgete info, scrivetemi in privato. andrea
  8. finario

    Come si organizza la presentazione di un libro?

    Ciao JohnnyBazookaBic, Sì, io ci sto lavorando per quando uscirà il mio libro. Ho iniziato a documentarmi sulle diverse opportunità, credo che possa funzionare piuttosto bene. Ovviamente non può sostituire le presentazioni canoniche perché puoi firmare le copie ai lettori, puoi vendere il libro (ammesso che non sia solo ebook), ecc... Ho visto che la piattaforma più efficace per questa attività è Hangouts (Google) perché permette di sfruttare al meglio la condivisone della presentazione in powerpoint con tutti i partecipanti. Però di contro Hangouts è poco diffuso. Facebook e la sua funzionalità Live rimane forse quella più efficace. Andrea
  9. finario

    Società Editrice Dante Alighieri

    Per correttezza di informazione vi aggiorno sugli sviluppi. Quando ho ricontattato la persona che aveva messo il post sul famoso gruppo Facebook, dicendole che avevo mandato il materiale senza aver mai ricevuto risposta si è subito prodigata a chiedere in sede. In effetti la mia mail non era mai arrivata, pertanto si è fatta lei da garante e mi ha visionato prima la sinossi e poi, incuriosita, i primi due capitoli. Nel giro di pochi giorni aveva fatto vedere al proprietario il mio lavoro perché le era piaciuto. Anche al proprietario è piaciuto tant'è che dopo avermi chiesto la mail mi hanno mandato una bozza di contratto. Non credo lo firmerò per valutazioni mie personali ed alcuni aspetti che non mi convincono per nulla, però ci tenevo a raccontarvi come era finita la vicenda.
  10. finario

    Signori e signore.....mi presento!

    @Nightafter grazie per l'incoraggiamento! Al momento sono in fase di editing, e devo dire che è davvero una esperienza che mi sta dando tantissimo. Appena sarò pronto pubblicherò annuncio nella sezione di questo forum, dedicato. @Emy immagino, anche se penso che ci sia tanta gente a cui piace scrivere indipendente dalla facoltà. Sembra tuttavia esserci una discreta correlazione, ne conosco anche io diversi laureati in scienze politiche che hanno scritto libri. E adesso ne conosco una in più. raccontami se hai voglia la questione di "capitare in un archivio di stato", sono curioso! @bwv582 esatto, è proprio quello che intendevo dire. Fare una cosa che ti piace, non è mai un peso, ma un immenso piacere.
  11. finario

    Signori e signore.....mi presento!

    @bwv582 scusami, in effetti non so dove mi ero convinto fossi una Lei! Spero di averti tra i miei lettori, così potrai darmi un giudizio esterno. In verità il romanzo storico per certe cose ti traccia il perimetro meglio di tanti altri generi e questo nel mio caso, mi aiuta molto. Poi, se ti piace il periodo storico che stai narrando, la fase di ricerca e documentazione è qualcosa che non ti pesa affatto, forse è quella più divertente.
  12. finario

    Signori e signore.....mi presento!

    Grazie mille @bwv582, sei gentilissima! Spero anche io che il mio primo libro piaccia. Nonostante sia ancora in fase di editing, ho già iniziato a buttare giù alcune idee per il secondo libro. Ho in mente di continuare a scrivere, anche se magari fallirò nel raggiungere ed emozionare il cuore dei lettori. Ci proverò sempre!
  13. finario

    Società Editrice Dante Alighieri

    Ciao, riporto la mia esperienza: una delle loro collaboratrici si iscrive con il suo profilo Facebook a diversi gruppi di appassionati di romanzi storici. Pubblica una "call for papers", lo ha fatto in due gruppi diversi, dove il canovaccio recita più o meno così (le due diverse chiamate, differiscono per piccoli dettagli). La Casa Editrice Dante Alighieri è in procinto di inaugurare e presentare al pubblico la sua COLLANA STORICA. Per l’occasione ha avviato una Call for Papers. Verranno pubblicati romanzi storici in lingua italiana, senza vincoli di lunghezza, ecc... Chi volesse proporre il proprio lavoro, eventualmente anche in seconda pubblicazione, dovrà inviarlo con un abstract in italiano e una breve scheda dell’autore come allegati in formato.doc all’indirizzo mail riportato nel documento, con in oggetto il cognome dell’autore e il titolo, indicando anche la sezione. Tutti i romanzi verranno sottoposti a peer review da parte di almeno due referees alla rivista. Il giudizio di ogni referee potrà essere: a) positivo, b) positivo con richiesta di modifiche, c) negativo. Gli autori in ogni caso riceveranno la scheda di valutazione della rivista con il giudizio e le motivazioni della decisione entro tre dall’invio della proposta. Ad occhio e croce sono passati più di 3 giorni, forse anche più di 3 settimane e sto ancora aspettando le schede con le valutazioni.
  14. finario

    Eloride il siracusano. Prologo

    In realtà, molti dei miei commenti, leggendo questo tuo assaggio, sono già stati espressi da chi mi ha preceduto. Vado in ordine sparso. Anche io penso che la frase "domani saremo tutti morti" sia più efficace se messa in testa a questo incipit. Una maggiore contestualizzazione sarebbe opportuna. Il trucco migliore è certamente quello di aggiungere un breve scambio di battute con un altro commilitone. La frase su Hypnos, non solo dà poco valore aggiunto, ma la tua specifica "Hypnos, il sonno" risulta quasi irritante. Mi spiego, fai la citazione colta (ripeto inutile si fini della narrazione), e poi la spieghi anche, tra due virgole, come a voler dire al lettore: "Ehi, tu. Guarda che Hypnos significa questo". Non amo il racconto in prima persona, preferisco la narrazione in terza, ma questa è un mio gusto personale. Quindi lascia il tempo che trova. comunque, nell'insieme si legge piuttosto bene e desta interesse, almeno per uno come me che ama i romanzi storici.
  15. finario

    Signori e signore.....mi presento!

    Grazie mille, sei stata gentilissima!
×