Vai al contenuto

RedInferno

Scrittore
  • Numero contenuti

    609
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

RedInferno ha vinto il 10 febbraio 2019

RedInferno ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

257 Strepitoso

4 Seguaci

Su RedInferno

Visite recenti

3.265 visite nel profilo
  1. RedInferno

    [N2019 - 3B] Il profondo poggia sul piatto

    Ciao, @Edu . Il tuo racconto offre una visione estremizzata ed esasperata della società attuale, divertente e angosciante al tempo stesso. Attenzione a inventare certi verbi, che poi mi offrite le battutacce su un piatto d'argento . Per stavolta, mi risparmio. Bel racconto e bella prova, a proposito. A rileggerti!
  2. RedInferno

    Scrittopoli 2019 – Off topic

    Sono commossa . Con questo, mi sono aggiudicata ben due premi. E' come vincere un oscar e un golden globe al primo colpo; auguro a tutti quanti di sperimentare una sensazione di questo tipo . Per il momento, mi godo il meritato successo!
  3. RedInferno

    Scrittopoli 2019 – Terza tappa

    Campari: Red (Inferno's) Passion Titolari: @Rhomer sentimentale. @Pigliasogni thriller.
  4. RedInferno

    [N2019-2A] Oltre la clessidra del tempo interrotto

    @Edu Non ancora, rimedierò il prima possibile. Come @Ghigo , anche io mi sono concentrata per lo più sui racconti del girone opposto al mio .
  5. RedInferno

    [N2019-2B] Il pasto degli avvoltoi

    Il racconto mi è piaciuto, soprattutto l'ambientazione cruda e fortemente realistica. Molto interessante anche il rituale e la forza del padre a concedere una degna sepoltura alla figlia. Come detto già da altri, il racconto soffre un po' il limite degli 8000 caratteri, ma io l'ho trovato comunque decisamente efficace, anche le scene d'azione. Finale d'impatto. Ti faccio i miei complimenti .
  6. RedInferno

    [N2019-2B] Sfigator 13-17

    Racconto esilarante che mi ha ricordato un po' lo stile scanzonato e nonsense di Guida Galattica per gli Autostoppisti. La lettura scorre con molto piacere e parecchie volte ci si ferma a ridere di gusto. Davvero un'ottima prova
  7. RedInferno

    Richieste abilitazione Narrativa over 18

    I doveri del contest mi impongono che io diventi un po' più... degenere . Tecnicamente sono in vita dalla notte dei tempi, per voi mortali solo dal 1990.
  8. RedInferno

    [N2019-2A] La pioggia nei tuoi occhi

    Ottimo consiglio, hai assolutamente ragione . Tendo ad aggiungere al discorso diretto delle ovvietà che si potrebbero facilmente percepire dallo stesso tono. Ti ringrazio moltissimo, non è facile riuscire a colpire la sensibilità di tutti allo stesso modo. Anche io molto spesso fatico a "sentire", perciò ti capisco benissimo. Credo sia più legato al nostro modo di percepire le emozioni, il che è un argomento molto complesso. Grazie per essere passato da qui . Grazie Tecnicamente, la stessa cosa fatta sul padre, ma in maniera più contenuta, il che potrebbe non avere molto senso, almeno considerando il risultato fallimentare del primo esperimento. Però ho immaginato questa parte come molto distante dall'arco temporale in cui si sviluppa l'intero racconto e, ipotizzando un miglioramento della nanotecnologia, la scelta di Michele nel farsi manipolare emozioni e ricordi acquisirebbe più senso. Ho dovuto tagliare però, non avevo più caratteri a disposizione, non così tanti da spiegare questo dettaglio e questo salto in avanti . Mi rendo conto che può essere interpretata in vari modi. Oggettivamente non c'è un lettura univoca. E' stato un mio errore, non ho ben spiegato questa parte e resta, mio malgrado, un po' troppo distaccata dal resto del racconto. Era comunque chiaro, ti ringrazio per essere passato e per avermi lasciato un commento . In tutta onestà, non avevo preso in considerazione questo aspetto, anche se strettamente legato alla mia idea di base. Credo che sia una visione comunque interessante! Se sono riuscita a far trapelare un'idea di questo tipo, a me non dispiace affatto. L'idea era più quella di soffocare il ricordo della morte del padre, o meglio lo stato d'animo generato dalla sua perdita, rafforzando i bei ricordi del passato senza ricreare assurde illusioni o proiezioni del passato. Qualche piccola frase in più mi avrebbe aiutato a chiarire meglio il concetto. Ti ringrazio per avermi dedicato il tuo tempo . Alla prossima!
  9. RedInferno

    [N2019-2B] L'orologio

    @Edu Bello, veramente bello! Trovo le interruzioni spazio-temporali particolarmente adeguate nel trasmettere quell'idea di ricordo tormentato e scandito da un altrettanto opprimente ticchettio dell'orologio. Davvero straordinaria la scelta delle parole e meravigliosa la costruzione delle frasi, che risultano dense di emozioni. Sei bravo!
  10. RedInferno

    Scrittopoli 2019 – Off topic

    No, no, ma comunque è vero, ho scritto una roba da realtà parallela . Al di là di questo, sto ridendo da quando l'ho letto . E mi sto anche fregiando del premio .
  11. RedInferno

    Scrittopoli 2019 – Off topic

    Ehm ... Effettivamente, scritta così ... E chi ci aveva pensato? Ok, vado a sotterrarmi un attimo e torno . Queste sono soddisfazioni, però! Almeno una, una volta tanto
  12. RedInferno

    [N2019-2A] Maledetto venerdì 13!

    Ma no, dopotutto può ricondursi a una percezione del tutto soggettiva di quella data e quindi ci sta
  13. RedInferno

    [N2019-2B] I misteri di Captain Vale

    Ciao, @mina99 Bella l'idea di descrivere un luogo di per sé oscuro e inospitale e una cultura così strettamente legata alla superstizione, quasi a voler rimarcare l'idea di una popolazione che, per motivi geografici, resta distaccata dunque non solo dal resto del mondo, ma anche da un certo sviluppo sociale o razionale. In questo caso, però, l'ancoramento alle superstizioni per spiegare alcuni fenomeni naturali o per meglio accoglierli sembra avere un fondamento, almeno nella realtà (parallela o illusoria) che il protagonista vive e dove si ritrova a indagare più sui fenomeni paranormali che su quelli legati all'attività umana. Davvero nulla da dire, nel complesso questo racconto è stupefacente!
  14. RedInferno

    [N2019-2B] La melodia che resta di noi

    Ciao, @Silverwillow . Interessante, un racconto ricco di emozioni che spaziano tra la malinconia, il senso di vuoto, la disperazione, fino alla rivelazione del finale, decisamente a sorpresa. Vedo che, nello sviluppare questa traccia, ci siamo riferiti spesso alla perdita di una persona cara e alla mancanza avvertita fino alla morte, anche se con risvolti sempre diversi . Non ho nulla da segnalarti, per me è una buonissima prova e il tuo racconto è molto toccante. Brava!
  15. RedInferno

    [N2019-2A] La pioggia nei tuoi occhi

    Altro che felice! Ne sono assolutamente onorata . Hai ragione, sono molto più intimi e confidenziali come termini. Oltretutto eliminerei i possessivi. Sono d'accordo su tutto quello che hai detto ed evito di citare, frase per frase, ciò che hai scritto. Non ho fatto caso alle ripetizioni, anche se cerco sempre di eliminarle o di usare dei sinonimi. Arrivo direttamente alla parte finale: Il salto, di fatto, è brusco, anche perché la scena di sviluppa in un arco temporale decisamente lontano da tutto il resto del racconto. Diciamo pure che è distaccato. Sono stata un po' costretta dal limite degli 8000 caratteri a essere un tantino breve su questa cosa. Però sì, è una parte da ampliare e sviluppare meglio di come l'ho resa io in questo caso. Avrei potuto fare anche questo, anche se l'ologramma (così come l'ho voluto definire) tecnicamente è un errore, una sorta di effetto collaterale o qualcosa che non si sarebbe dovuta verificare. Anche in questo caso, sono stata costretta a essere breve e concentrarmi sui punti chiave del racconto, senza dilungarmi troppo sul funzionamento della nanotecnologia. A dire il vero, descriverla troppo minuziosamente mi sembrava anche superfluo . Grazie mille per questo commento così dettagliato, vedrò di sistemare meglio il racconto in modo che non si avvertano troppi stacchi e che si capisca di più come funziona questa tecnologia.
×