Vai al contenuto

bwv582

Sostenitore
  • Numero contenuti

    3.827
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    15

Tutti i contenuti di bwv582

  1. bwv582

    Polipetto Filippo

    Ciao, @Kikki, voglio darti un'impressione che ho avuto "di pancia" appena letto il racconto per la prima volta (mercoledì sera). L'impressione è che mi ha ricordato "Bill la foca", più che per la storia, forse per via del messaggio: un cucciolo (inesperto) di animale che finisce per cacciarsi nei guai ma che poi ritrova, diciamo, la propria famiglia. Tra l'altro non riuscivo a credere che i polipi mangiassero i granchi e, invece, cercando in rete, ho visto che è così: non si finisce mai di imparare. Queste sono le "obiezioni" che pone un trentatreenne più vicino all'adultità che alla fanciullezza nel leggere le storie per ragazzi. Ricordi? Te lo dicevo anche nei frammenti di Linda. Passando a un commento più sentito e frutto anche di altre letture, a parte questo dettaglio non notato dal commento precedente forse dovuto a dei cambi finali - se sì ne so qualcosa - non ho molto da aggiungere riguardo alla forma. Quello che ammiro, in te ma in ogni autore in grado di scrivere storie per bambini/ragazzi, è la capacità di inventare qualcosa, magari non indimenticabile come trama (l'ho detto, ormai inizio a invecchiare), ma con una forma adatta per il pubblico. Te lo dico terra terra: mi metto lì a leggere e penso "ma come caspio fai" (tu e altri)? Sono certo che ogni genere di scrittura richieda determinate abilità e la tendenza ad attenersi a una determinata forma, ma credo che il flusso di coscienza (che odio, ma questa è un'altra storia) e la scrittura per bambini siano a un livello molto più complesso rispetto ad altro. Condivido, dunque, questo pensiero di Monica (che cito e saluto se legge) che riassume un po' quello che ho detto finora. Svari tra tanti generi e ne tiri fuori sempre qualcosa di buono. Buon fine settimana e buona scrittura, @Kikki.
  2. bwv582

    Alcool [Mi 142 Fuori concorso]

    Leggendo ho pensato a @mina99. Credo che sia un complimento per questo racconto; se non lo sai fidati e prendilo come tale.
  3. bwv582

    L'avvocato Rossi e l'ambulanza

    Voglio condividere l'unica cosa che ho scritto durante il lockdown. Commento: https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/48891-comandante-enio-bracco/?tab=comments#comment-861065 L’avvocato Rossi e l’ambulanza Non è colpa di qualche strano decreto legge se l'avvocato Rossi ha finito per ritrovarsi con una vena del braccio recisa in un incidente domestico. Però l'ambulanza è arrivata, solerte, a prelevarlo. L'uomo, un distinto quarantenne un po' pallido in viso, è fermo dinanzi casa sua, con la giacca imbrattata di sangue e varie chiazze ematiche sparse sull'asfalto. Stringe con la poca forza residua il braccio destro all'altezza del bicipite per evitare ulteriori perdite. Il mezzo di soccorso si ferma davanti a un garage, mentre due operatori si affrettano nel vedere l'avvocato. Un infermiere ha la prontezza di idee necessaria per stringergli il braccio con un laccio emostatico. Dall'altra parte della strada il signor Bianchi, nella sua regolare tenuta da vigile urbano, osserva quella scena con il blocco delle multe in mano. «Come sta, si sente bene?», gli altri non fanno caso a lui. «Tiriamo fuori la carrozzina». «Ha perso molto sangue? È cosciente?» Come accade spesso, un folto gruppo di vicini si riunisce, con il perfetto silenzio di chi vuole a tutti i costi sentire quel dialogo per formare nella mente una futura chiacchiera da condividere con altri. Portando il signor Rossi verso l'ambulanza, un infermiere nota la multa che il vigile sta scrivendo con dovizia verso il proprio mestiere. «Scusi, ma che sta facendo? Che cosa vuol dire questa multa?» «Divieto di sosta e intralcio al traffico», è la sua serafica risposta. «La legge è uguale per tutti, anche per chi ha delle lettere al contrario stampate sul cofano del furgoncino». «Ma mi scusi», prosegue un OSS, «lei dove ha studiato sull'asteroide del Piccolo Principe? Siamo venuti a prendere il signore qui presente che a momenti muore dissanguato». Chiamato in causa, l'avvocato Rossi fa un cenno d'assenso con la testa. Con la perdita pressoché arrestata e il braccio che lentamente passa da una tonalità di colore a un'altra, pensa che forse può farcela. «Non ho visto le quattro frecce, per me potete essere anche quei medici corrotti che usano i mezzi pubblici per fini privati. Chi mi dice che non è una copertura? Farò partire un'inchiesta grande come una casa e poi vediamo chi dice cosa!» La folla di curiosi aumenta di dimensione. Spuntano telefonini, pronti a far scaldare Facebook. «Ma che copertura d'Egitto!», un altro operatore sanitario si scalda. «Guardi, non vede le macchie di sangue a terra?» «Sangue o non sangue, avete parcheggiato in divieto di sosta». «Sì ma...» «L'ha ammesso anche lei», finisce di scrivere. «Ordini del comune, le casse sono al verde e bisogna essere più intransigenti, non possiamo guardare in faccia a nessuno». «La Terra è sovrappopolata», infermiere vicino all'avvocato non riesce più a stare in silenzio. «Anche noi non possiamo guardare in faccia a nessuno, se le prende un colpo la lasciamo morire dov'è». «Ma questo è oltraggio a pubblico ufficiale! Lei è passabile d'arresto!» «Il suo allora?», l'infermiere si avvicina minaccioso. «È un oltraggio al mondo e alla logica se è per questo!» «Ma come si permette?» «Come si permette lei, semmai!» La folla ormai ha occupato metà della via. Mentre sul retro le macchine fanno scaldare i clacson, chi è sopraggiunto assiste alla scena e i nuovi arrivati chiedono lumi a chi si trova già lì. «Ma che succede?» «Si stanno insultando tanto, non lo so». «Per me è un incontro, tipo quelli di wrestling o qualcosa del genere. Vedi? C'è l'ambulanza e i due sono vestiti da operatori di servizi pubblici, è una cosa organizzata». «Ma non mi sembra di aver letto di qualche evento del genere». «Neanche a me. So che il comune è al verde, magari hanno risparmiato sulla pubblicità, ma non mancano le iniziative». Il brusio della folla si tramuta in un chiacchiericcio che lascia spazio a vere e proprie scene di tifo. «Sa' cosa ne faccio della multa?», uno degli OSS non ne può più, vede l'avvocato pallido come un foglio di carta e pensa che sia ora di farla finita. «La strappo, ecco qui», con un gesto la riduce a brandelli. «L'avrei usata come carta igienica se fosse stata di qualità migliore». «Questo è troppo, state volutamente andando contro le forze dell'ordine, per non contare l'inquinamento del suolo pubblico!» «Si tolga di mezzo o le passo sopra!», grida all'improvviso l'autista dell'ambulanza. «Dobbiamo portare l'avvocato in ospedale prima che schiatti qui!» «Non c'è fretta!», l'infermiere ormai è partito di testa. «Tanto lo parcheggiamo in pronto soccorso e se non ha un coltello in piedi dietro la schiena lo mettono in codice verde e lo fanno aspettare dodici ore!» L'infermiere e il vigile passano alle mani, mentre nelle retrovie si fa largo la diffusa tesi dell'incontro di wrestling o di un'altra forma di intrattenimento promossa dal comune. I cori si alzano imperiosi, dividendosi tra le due fazioni. L'avvocato Rossi, profondamente arrabbiato, trova la forza di alzarsi dalla sedia, avvicinarsi ai due, picchiettare sulla schiena del vigile Bianchi e, nel momento in cui questo si gira, dargli uno sganassone con il braccio morto da farlo stramazzare a terra. «Non servono le armi, basta solo un colpo ben assestato per riordinare le idee di chi le ha confuse», sentenzia a fatica. «Poi posso citare gli articoli 40 e 54 del Codice Penale per giustificare la cosa». Guarda gli altri. «Andiamo ora». Nelle retrovie c'è chi applaude e chi, con stupore, loda i progressi della medicina visto che un uomo in condizioni critiche è risorto pieno di energie. «È svenuto», un OSS si avvicina al vigile. «Portiamo anche lui in ospedale». Estraggono una barella per caricare il corpo del signor Bianchi, mentre l'avvocato suggerisce l'idea a bassa voce all'infermiere che si trova dietro di lui. «Dategli qualcosa che gli alteri il sangue in modo che quando gli fanno degli esami lo radiano dalle forze dell'ordine». «Mi piace come ragiona avvocato», concorda l'altro. Salgono tutti sull'ambulanza che chiude le proprie porte dopo aver caricato i due pazienti. Frattanto, in quelle vie interne della città, si scatena l'ovazione dei presenti.
  4. bwv582

    L'avvocato Rossi e l'ambulanza

    Ciao, @m.q.s., e grazie per essere passato e avermi lasciato un commento. Mi scuso con te per la risposta tardivissima, ma nell'ultima settimana qui sono passato giusto cinque minuti al giorno per mancanza di tempo. Ti ringrazio per le utili segnalazioni e, in particolare, rispondo a questa domanda forse hai ragione e credo che sia un riflesso incondizionato del sottoscritto. È l'unico racconto che ho scritto durante il lockdown e molte leggi le vedevo come strane. Grazie ancora e buon fine settimana.
  5. bwv582

    I ragazzi che giocavano con il fuoco [4di6]

    In realtà questa è un po' la sensazione che ho nel leggere tutta la storia. In ogni frammento, qualsiasi luce ci sia al centro della scena, sembra sempre di essere circondati dall'ombra, di ritrovarsi in un aere senza stelle a guardare in alto. Difficile dirti altro, @Roberto Ballardini, perché in fondo questo frammento è puramente di transizione, un'unica semplice scena nell'arco narrativo, seppur molto elaborata. Non ti annoio dicendoti che le descrizioni sono fantastiche ma è molto bello anche questo tratto di dialogo molto vivido, come le descrizioni - nel complesso tutto molto inquietante . Alla prossima lettura.
  6. bwv582

    Utente del Mese per Meriti NON Letterari - Stagione 2

    @Andrea28, oh giudice supremo di questo premio - avevo scritto "supremio di questo premo" - guarda come abbiamo corrotto e deviato influenzato una personcina seria come @Silverwillow. Forse è presto per fare una nomination per questo mese, ma oltre a vergognarci ad essere orgogliosi del nostro lavoro penso che di tutto questo occorrerà tenere conto per le prossime nomination. Per quanto fatto e detto chiamo a testimoniare @Mister Frank, Luca c., il fantasma di Cyan, AndreaSilver e invoco un commento di AndC. Anche se è presto ti nomino come utente del mese, Silverwillow (o almeno intanto ti butto lì ), ma ora va' e cazzeggia porta il tuo messaggio in chat e agorà.
  7. bwv582

    Utente del Mese per Meriti NON Letterari - Stagione 2

    Se metti come avatar il Poliwrath con il cappello e il vestito di Anna per il prossimo mese ti nomino e ti voto! Sarebbe una trashata incredibile. ()
  8. bwv582

    L'avvocato Rossi e l'ambulanza

    Buon fine settimana a voi, @Poeta Zaza e @Roberto Ballardini, e vi ringrazio di essere passati e avermi lasciato un commento ricco di annotazioni e spunti di riflessione. Mi spiace per qualche sciocchezza che mi sfugge sempre tipo questa Per il resto posso dire che in alcuni casi un linguaggio un po' più alto l'ho usato per rendere il "grottesco". L'incipit per esempio l'ho volutamente esagerato perché le leggi sono materia dell'avvocato ma non c'entrano niente con il fatto che si fa male in casa per qualche motivo. Vi ringrazio ancora e alla prossima lettura.
  9. bwv582

    Utente del Mese per Meriti NON Letterari - Stagione 2

    Non ci ho capito un tubo, ma al prossimo giro penso che voto anch'io per Colored Shadows AndC...
  10. bwv582

    L'avvocato Rossi e l'ambulanza

    Buona giornata a voi, @lauram e @@Monica, e grazie di cuore per avermi lasciato pareri, spunti di discussione e molte segnalazioni. Per quanto riguarda i caporali e i discorsi diretti, si tratta di una cosa che mi fa sempre andare un po' in panico. Nel (lontano) 2013 ho inviato un romanzo a una casa editrice - non faccio nome perché si dice il peccato e non il peccatore () e anche perché sono indeciso tra tre case editrici diverse perché non mi ricordo - e questa, nella risposta, ha espresso un disappunto molto garbato su come avevo gestito i dialoghi. Mi ha detto di usare i trattini oppure i caporali e per i caporali mi ha detto che punti e virgole vanno fuori mentre punti esclamativi, interrogativi e sospensivi vanno dentro... ... vista la risposta gentile ma parecchio scocciata e autoritaria, diciamo che ho fatto sempre così. Poi le guide online non è che mi aiutano visto che una dice una cosa e una un'altra. Un'unico dettaglio che condivido con Monica e cioè: mi hai scoperto, peccato! Di nuovo grazie a voi e buona giornata.
  11. bwv582

    Qualunque sia il tuo nome

    Difficile lasciare un commento. Se dovessi descriverlo d'istinto potrei dire non scontato, ricco di colpi di scena e scritto molto bene - ho solo qualche dubbio sulla scarsità delle virgole presenti (ma chi sono io per discutere sull'editing di una grande CE? ). Inoltre per essere un romance per me è anche contestualizzato a dovere e offre spunti di pensiero non banali al di là dei sentimenti. Secondo me, l'unica pecca è uno stacco un po' brusco in un momento difficile e avvolgente in cui il lettore - mi riferisco al sottoscritto, non so se vale per tutti - è molto preso. Comunque si tratta di un neo in un libro che non fatico a definire fantastico. Complimenti e auguri per il romanzo, @Silverwillow.
  12. bwv582

    Buonanotte

    Ciao @lauram, non potrei perdermi qualcosa di tuo (anche se, nel dubbio, lo leggo di giorno ). Allora, se devo essere sintetico direi: «non ci ho capito niente» e cliccherei invio. Per tua sfortuna, però, non mi fermo qui e ti espongo qualche dubbio e pensiero che ho avuto da lettore. Sono certo che si tratta di cose che diverranno chiare in seguito, te lo dico solo per darti un feedback, cosa leggo da lettore in questo frammento. Spoilerizzo per non influenzare altri utenti. Diciamo che questo è quanto ho "provato" da lettore. Aggiungo alcune imperfezioni che ho trovato qua e là e ti segnalo. Non mi entusiasma l'incipit. Sulle prime credevo che bastasse uno scambio, ovvero "arrivare le dita" invece di "le dita arrivare", ma se ci penso credo che sia fuorviante l'immagine delle dita che si pensano "sciolte e libere" quando sono nominate come dita mentre il "pugno" non fa venire in mente le singole dita ma più un unicum doloroso. Dovrebbe essere una delle poche eccezioni in cui ci va la "d" eufonica. Comunque ho taggato AndC (), se leggerà potrà darci numi. E, d'altra parte, spero che legga perché in ogni cosa che sto revisionando ho scritto sempre "ad essere". A lettura non mi convince la frase. Credo sia meglio spezzarla e togliere la "e" dopo il punto e virgola. Intanto ti ringrazio qui per il commento che hai fatto di là a me (grazie grazie grazie!). Posso dirti che io scrivo «Niente». con il punto fuori i caporali perché c'è stata una casa editrice - non mi ricordo nemmeno quale visto che parlo del 2013 o giù di lì, che si è arrabbiata parecchio (seppur in modo garbato, ci mancherebbe) perché ho inviato un manoscritto con i doppi apici e, gentilmente, mi ha detto in quattro parole che ci vogliono i caporali e che la punteggiatura va fuori dai caporali. È che non so più che pesci pigliare... Non mi viene in mente nulla per alleggerire queste costruzioni con i verbi una dentro l'altra. Da cattiva persona ti metto il dubbio e basta. Scopro che esiste in italiano. Dalle mie parti c'è chi lo dice e pensavo fosse dialetto. Forse meglio un "c'era un rigonfiamento" se il punto di vista è più vicino alla figlia che alla madre. Inoltre nella frase successiva ripeti abbastanza presto un "aveva". Credo che sia una ridondanza visto che apri la seconda parte dicendo che era a letto e guardava le stelle sul soffitto. ? Qui sono certo del "ed estirpò". Di nuovo, nel corpo e fuori, ... Credo sia molto meglio. Qui hai messo più virgole di me! Non so, forse un "Sperava che, supplicando, quelle parole le regalassero la libertà come fosse un incantesimo". Per il resto noto che hai composto questo racconto di molte frasi dettagliate, potrei dire contorte, comunque diverse dalla tua scrittura usuale. Più che dirti di riformularle, è che in generale mi sembra una cosa insolita. Un paio le ho segnalate prima, ma per il resto, da non tecnico, credo di fare solo danni nell'avventurarmi in questo campo. Comunque non so, avrei concluso questo commento dicendoti che mi hai incuriosito per eventuali altri frammenti, ma la chiusa stessa del racconto potrebbe renderlo autoconclusivo. Certo, rimarrebbe inspiegabile l'inizio, ma potrebbe comunque prendere prova l'ipotesi più facile e pensare all'incidente della madre come una svista. Ok, ti ho annoiato abbastanza, almeno spero di esserti stato utile, @lauram. Alla prossima!
  13. bwv582

    Comandante Enio Bracco

    Ciao, @flambar, mi sono permesso di segnalarti qualche svista grammaticale. Credo che dovresti andare un po' più a capo e sistemare i discorsi diretti, ma non sono la persona più adatta per aiutarti. Un pezzo tanto reale quanto incredibile, incredibile anche come la figura del capitano Bracco che ha l'aria di saperla lunga sulla vita in mare. Mi ha sorpreso l'entrata in scena sua e dei suoi uomini belle e naturali anche le descrizioni ... non si può fare altro che leggere e ascoltare i tuoi racconti: vivi, semplici e affascinanti. Alla prossima, capitano @flambar, e tanta fortuna.
  14. bwv582

    I ragazzi che giocavano con il fuoco [3di5]

    Questa è una segnalazione degna di AndC, volevo dire @Colored Shadows Prod - che ogni tanto taggo a caso in officina e saluto . Scherzi a parte, non sono tipo da ripetizioni, ma questa a lettura colpisce; difficile anche essere costruttivo e darti una mano perché ho pensato a molti termini che però non rendono l'idea. L'unico che regge è ogni volta che l'aria si imbucava (fino) in fondo al budello di terra... Questa è l'unica imperfezione che ho trovato in un frammento, per me, perfetto. Non mi aspettavo l'evolversi della situazione in questo modo e devo dire che, da lettore, mi tieni con il fiato sospeso. Riesco anche a capire il titolo (ce ne ho messo di tempo, lo so ) e sono curioso di vedere - te lo dico proprio papale papale - dove vuoi andare a parare. Hai mescolato due mondi molto lontani in un fantasy che può aprirsi, in sostanza, a qualsiasi cosa e anche per questo tieni il lettore (o almeno me) con il fiato sospeso. Non ti dico "descrizioni fantastiche" perché non ti darei novità... Alla prossima lettura, @Roberto Ballardini, e buona giornata.
  15. bwv582

    Utente del Mese per Meriti NON Letterari - Stagione 2

    Voto @Befana Profana per motivi che @mercy ha espresso in modo migliore di quanto posso impegnarmi io nel farlo. Ma come dice un proverbio, chiuse sette porte si aprono sette portoni.
  16. C'è un risvolto interessante per chi sa la statistica meglio di me - io l'ho fatta per dispetto all'università (sì, sono laureato in matematica, ma la statistica non mi è mai piaciuta). Per una casa editrice e/o un operatore editoriale, a fine sondaggio è riportato il campo di interesse di aspiranti scrittori. Anche se si tratta di una votazione a campione, se il campione sarà piuttosto ampio (almeno 100 utenti, per dire), potrebbe comunque dare l'idea a loro dell'orientamento dei potenziali autori ovvero di come indirizzarsi anche a fini di mercato. Di certo per molti ho detto una banalità. Visto che ci sono, da sostenitore ligio al dovere, leggo e segnalo questa discussione interessante che magari risponde a parte di queste domande https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/39033-la-ce-sarà-quella-giusta-come-riconoscere-una-potenziale-fregatura-dalla-home-page/ Un buon fine settimana a voi.
  17. bwv582

    I ragazzi che giocavano con il fuoco [2di5]

    Avrei optato per un semplice "delle" che mi piace di più a lettura. Toglierei il primo. Ho riflettuto su queste date. Il primo capitolo è undici anni prima e si dice che Cloud sia un ragazzo quattordicenne. In questo capitolo - undici anni dopo - nel frammento si dice che Cloud abbia tredici anni e nove mesi. Per quanto "quattordicenne" nel frammento precedente possa comunque essere un'approssimazione, nel frammento precedente il padre è ancora vivo e ne viene fuori quasi un contrasto. Per dire, basterebbe poco secondo me, basterebbe prendere questo frammento e scrivere qualcosa del tipo "Cloud aveva giusto quattordici anni", in modo da dare l'idea di un collegamento temporale un po' più coerente. Non perché non lo sia, come detto immagino che "quattordicenne" sia un'approssimazione, ma qui dai un'indicazione precisa che stona un po' secondo me. A parte queste piccole cose e l'ago nel pagliaio che ho trovato alla fine, nel precedente frammento pensavo di avere una visione più ampia con questo frammento, ma in realtà non è così perché ti sposti in fatti successivi il cui collegamento con il frammento precedente me lo aspetto a breve, diciamo "alla fine del cunicolo". Non è una novità che riesci a dare immagini "dense" nelle tue descrizioni ma per la scrittura credo che ti sia superato. Forse è passato molto dalla lettura di qualcosa di tuo, ma questi primi due frammenti sono scritti in modo fantastico. Di nuovo un saluto, @Roberto Ballardini, e al prossimo frammento.
  18. bwv582

    I ragazzi che giocavano con il fuoco [1 di 5]

    Credo Gerta visto che la chiami sempre così. L'inciso lo sposterei più avanti perché la prima parte del discorso ha senso anche senza articoli. In questo dettaglio mi dai delle idee molto precise - parlo per me, non dico che vale in ogni lettore - cioè che in questa frase dal doppio senso in realtà si celi il fatto che sia lui il piromane. Mi viene spontaneo collegare, alla riga successiva, questa frase agli eventi della scomparsa di tata Rosie. Oltre che al titolo. Una breve impressione visto che qui inizia tutto. Innanzitutto sono felice di rileggere qualcosa di tuo, mi era piaciuto "on writing" - anche se come detto ammetto di non aver colto gran parte dei riferimenti (sorry ) - e ora ti ritrovo in quella che credo essere un'avventura più classica, più chiara. In questo capitolo credo di trovarmi alle porte di un giallo, ma un giallo collettivo più che un giallo per il lettore poiché mi dai tanti indizi sui colpevoli. Però forse la sorpresa starà nello scoprire che quello che appare non è quello che è e... non so, credo che dal prossimo capitolo ne saprò di più. Nulla da dire sulla scrittura, molto chiara e non ho trovato nemmeno un refuso (a parte il "Greta"). Per il resto sei stato abile a muoverti tra generi senza sceglierne uno preciso - a occhio fantasy, erotico, giallo, YA, storico - perché comunque mi fai venire voglia di continuare la lettura, anche solo per capire di cosa si parla. Ti auguro una buona giornata, @Roberto Ballardini e ci vediamo nei capitoli successivi.
  19. bwv582

    Compleanni nel WD

    Tanti auguri e mille di questi racconti cento di questi giorni, @L@ur@! (ps. sei tornata al tuo avatar iniziale? )
  20. bwv582

    Buonasera a tutti

    Fino a metà 2019 ho dato molti benvenuti, poi però ho avuto sempre meno tempo per farlo. (un saluto anche a te, Ippolita! ) Benvenuta anche da parte mia, @mollybloom, e in bocca al lupo con i tuoi romanzi. Tra l'altro, se non erro lo hai pubblicato con una piattaforma di autopubblicazione - non facciamo nomi perché qui è spam e abbiamo i mod più veloci del west (ciao staff ) - e quindi "potresti" pubblicizzare il tuo romanzo anche nella sezione "i nostri libri" https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/46-i-nostri-libri/ però ti consiglio comunque di dare un'occhiata al regolamento della sezione stessa perché non ne sono sicurissimo. Te lo dico solo perché la sezione dei libri non ha un suo regolamento (è più libera), ma poco frequentata mentre quest'altra lo è comunque di più essendo anche interna al forum. Vedi tu, buona serata!
  21. Sono interessato a tutti i punti, @Niko - quindi non so se vale spuntare tutte le flag -, e aggiungo altre due opzioni. Quanto è in grado uno scrittore di presentare un libro (correzioni-impaginazione-copertina) da solo, senza l'aiuto di un professionista dell'ambito? Cosa fare per la dichiarazione dei redditi se prendiamo qualcosa con la scrittura? Per la seconda non ho questo problema, ma non si sa mai, mentre la prima mi interessa visto che quello che posso permettermi di investire su me stesso è zero euro.
  22. Il giustiziere del MIUR. Che so... l'Avogadro del diavolo, il giustiziere integrale, il bandito/rapitore cinetico, il criminale determinante, il rapitore continuo, il sottrattore.
  23. bwv582

    Compleanni nel WD

    Buon compleanno, @Lizz!
  24. bwv582

    Premio letterario nazionale "Aldo Venier" [01/10/2020]

    Va beh, ragazzi, che problema c'è? @Silverwillow e/o @dyskolos scrive/scrivono un racconto, @Marcello lo edita e io partecipo (rientro per poco nell'età limite). Mi accontento della gloria e del rimborso spese, il premio potete fare anche diviso tre. Dai, mandatemi un MP sto scherzando, in bocca al lupo a chi partecipa e grazie Silverwillow di averlo segnalato perché è molto interessante come concorso (oltre che gratuito).
  25. bwv582

    Richieste cancellazioni Racconti, Poesie o Storie

    Buon fine settimana a voi dello staff, sto facendo ordine qui e revisione nella vita 1.0 perciò vi chiedo di cancellare i seguenti racconti https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/39358-diletta-e-pasquale/ https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/40753-25-novembre/ https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/43747-amore-e-morte/ https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/45053-autunno-e-primavera/ https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/46675-mi-134-fuori-concorso-scelta-e-nuova-genesi/ Vi ringrazio in anticipo e vi auguro un buon fine settimana.
×