Vai al contenuto

Carla Aita

Scrittore
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su Carla Aita

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Carla Aita

    La guancia del settembre

    Alzano i tacchi scarpe a un sole che non s'alza mai rimanendo fra cirri di bambagia a snocciolarsi il giorno Cadono sette rime di quattro settimane riverse sul giglio che mi condanna il bianco esule di ganci e accappatoi appesi La guancia del settembre mi ricondanna al limbo in terra di nessuno
  2. Carla Aita

    Il re di cuori

    Mi è piaciuto questo testo: la stesura, la fisicità e la richiesta d'attenzione, affetto che incorniciano i tuoi versi. Il Re di cuori è una carta d'alto valore e porta l'inciso del pezzo che desidera essere letta nel profondo ma le carte Fante Regina e Re han doppia faccia. Mi ha catturata l'entrata della seconda strofa che si presenta con un bel passaggio e vorrei infine complimentarmi per l'intero brano. Grazie Carla
  3. Carla Aita

    Io entro eh...

    Ti ringrazio per l'accoglienza e vado a controllare se le ho lette o no. Ciao! Carla
  4. Carla Aita

    Momentaneo

    Ciao, sono Carla e la tua è la prima poesia che ho letto in questo spazio. Credo che, brevi o di lunga stesura, i versi debbano dare emozioni che mi spiace di non aver trovato qua. Il terzo e quarto verso portano ripetizioni che ammortizzano la lettura che non scorre...inciampa. Devo ancora conoscerti come poeta e come persona, quindi, verrò a ritrovarti ok? A presto Carla
  5. Carla Aita

    Io entro eh...

    Ops...non sono molto in forma e non sono passata a correggere le mie ripetizioni. Scusate.
  6. Carla Aita

    Io entro eh...

    Ciao a tutti i componenti di quest'ingranaggio poetico e non. Sono Carla Aita, mio nome e mio cognome e da più di un decennio mi faccio sedurre da versi poetici miei e non. Amo lo stile poetico che il nanosecondo in quel momento mi suggerisce, poichè si sà che tutto può influenzare uno scrittore: dal vedere una nuvola, un tappo di bottiglia o una matita per labbra. Mi sforzo di leggere di tutto e di tutti perchè ampliare la nostra visuale stilistica poetica è fondamentale per arricchire il nostro vocabolario poetico e non. Grazie dell'opportunità offertami nel condividere i miei versi con voi Carla
×