Vai al contenuto

Silverwillow

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.010
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    9

Silverwillow ha vinto il 8 settembre

Silverwillow ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

844 Magnifico

Su Silverwillow

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 08/09/1978

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Trento

Visite recenti

2.566 visite nel profilo
  1. Silverwillow

    La salvatrice di libri orfani

    Le prime recensioni, che sono molto positive. So che probabilmente non ve ne può fregare di meno (specie per chi l'ha già letto) ma hanno saputo cogliere il messaggio ultimo del romanzo, al di là del genere, che non è quello in cui sono più a mio agio (non chiedetemi qual è perché non lo so ancora). Leggetele e se avete libri da recensire fateci un pensiero, perché sono blog gestiti da ragazze fantastiche e piene di passione per il loro lavoro! https://maikamedici.com/2020/08/18/recensione-la-salvatrice-di-libri-orfani-di-laura-baldo/?fbclid=IwAR3V307dhQUZi0_B501JNoPyPSgT8WzlymBzEQKHe14HraMFxcXsx-4HcnE https://www.allcoloursofromance.it/la-salvatrice-di-libri-orfani-di-laura-baldo/ https://www.liberileggendo.it/book/la-salvatrice-di-libri-orfani-di-laura-baldo-recensione/
  2. Silverwillow

    [Gioco] Catena musicale

    Grande@(Nene) ! Era un po' che studiavo il modo di passare alle canzoni italiane Se tu fossi qui - Pino Daniele
  3. Silverwillow

    Salve a tutti

    Hai fatto bene, così se ne hai voglia puoi partecipare alle discussioni Se non l'avessi ancora letto qui c'è il link al post di benvenuto, con tutte le informazioni utili per muoverti agilmente sul forum senza fare danni Magari per ora scrivere è un hobby, più avanti potrebbe diventare qualcosa di più, stare in mezzo ad altri appassionati di scrittura può darti la giusta motivazione, chissà... Intanto benvenuta e buona permanenza!
  4. Silverwillow

    Compleanni nel WD

    @L@ur@ Io ai compleanni non ci sto dietro (e me ne sarò persi un bel po') ma passavo di qui, quindi... tantissimi auguri anche da parte mia!
  5. Ottimo slogan, intendo perfezionarlo e farne magliette che distribuirò gratis agli aspiranti autori che vorranno indossarle alle prossime fiere del libro . La voglio assolutamente questa maglietta! Vero, a me non piace vedere l'autore. Voglio apprezzare quello che ha scritto, non mi interessa che faccia ha o se a casa ha due gatti di nome Cip e Ciop. È anche il motivo per cui non seguo autori famosi sui social. Mi spiace solo che la Ferrante mi ha rubato l'idea, o avrei fatto come lei e avrei puntato sul mistero Sì, è vero, ma si è creato un sistema malato per cui ha successo non chi scrive meglio ma chi è più bravo a vendersi. Bisogna adeguarsi per forza, ma non significa accettarlo passivamente. Nel mio caso lo considero davvero un lavoro extra, e dopo una o due ore sono sfinita e vorrei buttare il PC dalla finestra. I risultati, come dice@Ace sono spesso piccoli o inesistenti, e la sensazione è di perdere tempo, ma se non lo fai resti indietro (è un po' come in Alice attraverso lo specchio, dove si deve correre solo per restare fermi). Comunque, per tornare in topic, da quel che ho letto qui mi pare che anche "le rispettive competenze di autore ed editore" sarebbe un buon punto da approfondire, così come la necessità o meno di essere presenti in rete (che però può rientrare nella promozione)
  6. No, non è così. Io non ho mai partecipato a concorsi a pagamento, eppure ho un nutrito curriculum di racconti premiati e pubblicati, nonché il mio romanzo di esordio. Se non avessi partecipato a concorsi, sarei ancora a rigirarmi i pollici aspettando una risposta che non sarebbe mai arrivata. I concorsi servono, se sono seri, e sarebbe un altro punto della lista, io non l'ho messo solo perché mi sembrava ovvio: c'è un concorso gratuito che ti offre un sacco di vantaggi in caso di vincita? Partecipa, cosa aspetti? Male che vada non hai perso niente e hai fatto esercizio. Sui concorsi di libri editi invece sono d'accordo con te che anche le CE dovrebbero muoversi, nel loro stesso interesse, non lasciare tutti gli oneri e le responsabilità all'autore, che spesso ne sa meno di loro La questione è facilmente risolvibile, almeno per chi frequenta il forum. Io ad esempio, in un paio di occasioni, ho chiesto ad autori che sapevo avevano pubblicato con una certa CE come si erano trovati. L'ho chiesto in privato, proprio per evitare che si sentissero a disagio nell'esporre lamentele. Chiunque può fare lo stesso, se non qui, su facebook o altrove. Prima di impegnarsi con una CE, informarsi è il minimo. Molti si lamentano di fregature, ma magari non si sono neanche presi la briga di guardare il sito, vedere cosa pubblicano, come promuovono, se i loro autori sono conosciuti, ecc.. Spesso l'errore è dovuto alla fretta, ma anche alla vanità: qualcuno è disposto a pubblicarti, e allora te ne freghi di chi sia, ma è questione di semplice buon senso, non ci vuole chissà quale aiuto dall'alto. Ad ogni modo, se vedi un autore indeciso, e sai che quella CE sarà una delusione, puoi sempre scrivergli e raccontargli la tua esperienza. Il forum serve anche a questo, a creare una rete di sostegno reciproco dove tutti ci guadagnano (anche le CE, se sono serie) Esatto, e infatti credo che molti appena vedono spam alzino gli occhi al cielo. Ma questo dipende dalle capacità dell'editore e, come dici tu, dal disporre di esperti di marketing.. Se mi mandi la pubblicità di un romanzo presentandolo come un capolavoro, mi faccio una risata e scrollo oltre. Ma se metti una foto significativa o una frase che cattura l'attenzione, (dell'autore o di un recensore ) allora qualcuno ci si soffermerà e magari comprerà il libro. Sta tutto alle capacità di marketing, che non dovrebbero essere richieste all'autore (a me piace scrivere, non capisco un piffero di marketing) ma all'editore. Sono tutte cose da valutare, ma riguardano le singole CE e il buon senso di chi le sceglie, per questo secondo me è difficile fare una guida generica
  7. Silverwillow

    Cosa state leggendo?

    Io ti sconsiglio di leggere i thriller (di Follett o chiunque altro) se sei interessata proprio agli eventi storici. Meglio uno storico "puro", non un giallo, romance, ecc. perché la storia resta quasi sempre sullo sfondo. Sulla Seconda guerra mondiale ne ho letti di belli (c'è un topic nella sezione "Scrivere-Ricerche", con diversi titoli), e anche sull'antichità e sul Rinascimento. Dipende che periodi ti interessano. Di Follett forse sono migliori quelli ambientati nel medioevo (non li ho letti ma ho visto la serie che ne hanno tratto, e mi era piaciuta)
  8. Silverwillow

    Cosa state scrivendo?

    Io sto provando a scrivere l'unico genere che ancora mi mancava: quello erotico. Non so se ci riuscirò o meno, ma è una sfida personale e ne ho bisogno per motivarmi in un momento in cui non sono molto in forma e fatico molto a scrivere. È un romanzo M/M (se non sapete cos'è scrivetemi in privato e ve lo spiego), ambientato nella Berlino degli anni '30, in cui si mescolano amore, spionaggio e attivismo anti-nazista. Vediamo cosa ne viene...
  9. Silverwillow

    Gioco dei Racconti Minimi

    Compro/vendo Vendo coscienza. Pulita e come nuova, mai usata.
  10. Silverwillow

    [Gioco] Catena musicale

    Creedence Clearwater Revival - Have You Ever Seen The Rain
  11. Silverwillow

    Presentazioni a pagamento

    Assolutamente no! Le presentazioni servono proprio a far conoscere il libro, in modo da poter decidere se acquistarlo. Chi mai pagherebbe per andare alla presentazione di un libro già acquistato? Mi sembra una cosa ridicola, e quando si troveranno in una sala vuota sono certa che se ne accorgeranno. Probabilmente lo fanno solo con autori famosissimi, ma credo che la maggior parte dei lettori li manderà a quel paese lo stesso. Sei tu che fai un favore a loro partecipando ai loro eventi, ci manca solo che devi pagare!
  12. Silverwillow

    Tre pessime recensioni

    Tre recensioni negative in un solo giorno, dopo più di un anno, sono molto sospette, a meno che poco prima non fosse uscito un nuovo articolo dove si parlava del libro e che possa aver indotto più persone a leggerlo. Le recensioni negative possono capitare, non abbiamo tutti gli stessi gusti, io ad esempio ho detestato libri popolarissimi (anche se non ho mai messo una stella, per rispetto almeno del lavoro fatto, che piaccia o no). Ci sono persone che mettono giudizi negativi in modo superficiale, senza pensare al loro impatto, ma probabilmente ce ne sono altre che lo fanno apposta per sabotare i concorrenti. Amazon a me non piace per niente, molte recensioni sono false (lo si capisce dopo aver letto qualche pagina). Ho visto recensioni entusiastiche su libri con grossolani errori di grammatica e trame insulse, quindi non c'entrano nulla con la qualità del libro, sono amici dell'autore. So che hanno messo nuovi filtri per ovviare al problema, ma i più furbi (e più motivati in senso negativo) li aggirano. Quelli come me invece se ne fregano, gioiscono delle recensioni positive (sincere, perché di sconosciuti), e valutano quelle negative solo e se motivate. Mi rifiuto di farmi il sangue cattivo per queste cose. Io non me ne intendo, ma forse si può segnalare la cosa ad amazon.
  13. Silverwillow

    Presentazione

    Caspita, se fosse un curriculum ti assumerei Scherzo, ovviamente, benvenuto sul WD. Nemmeno a me dispiace la d eufonica, ma mi sa che il mondo non è pronto per posizioni così estreme
  14. Mi sono accorta che le risposte che ho dato sono tra le più gettonate, quindi forse sono quelle dove c'è più incertezza, anche per chi frequenta il WD. Tutti i punti sono interessanti, ma ad alcuni si può arrivare da soli con un po' di pazienza e ricerche. Sui contratti invece c'è molta confusione (anche per chi ne ha già firmati) perché ognuno è diverso e bisogna capire bene in cosa si va a impelagarsi, quindi una guida sarebbe senz'altro utile. La promozione è altrettanto importante, specie per chi pubblica in self o con piccoli editori, e deve imparare da solo un sacco di cose che non c'entrano col saper scrivere. La prima che ho scelto comunque è come capire se un testo vale, perché credo sia il dubbio principale di un esordiente: non ricevo risposte perché quel che ho scritto fa schifo, o non è abbastanza commerciale (qualunque cosa significhi) o per altri motivi? io non ci ho ancora pensato Mi auguro che sia il centro fiscale a sapermelo dire (magari con la scusa di chiedere riesco anche a farmi pubblicità) Potrei aggiungere un punto, ma non so se c'entra con la lista: cosa fare se dopo molto tempo dall'invio non si ricevono risposte (al di là di sedersi in un angolo e piangere), un approfondimento che riunisca tutti i modi alternativi in cui un autore può farsi conoscere (concorsi, collaborazioni a blog e riviste, pitch-day, seminari di scrittura, ecc.).
  15. Silverwillow

    Soprannome per un rapitore seriale di professori di scienze

    Che trama carina! A me ne vengono in mente alcuni, ma dipende un po' dal motivo per cui li rapisce. Ad esempio: lo Scettico, l'Eccezione, l'Antimaterialista, lo Sperimentalista, il Vendicatore di atomi, il Numero complesso, e mi fermo qui Magari qualcuno più versato in materie scientifiche interverrà con idee migliori
×