Vai al contenuto

Silverwillow

Scrittore
  • Numero contenuti

    332
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

71 Popolare

2 Seguaci

Su Silverwillow

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 08/09/1978

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Trento

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Silverwillow

    [FdI 2019-2 fuori concorso] Il tunnel

    @Domenico Santoro Evidentemente ho voluto condensare troppo in troppo poco spazio, e gran parte di quel che volevo esprimere si è perso. Grazie per il commento, che mi aiuta a regolarmi per i prossimi racconti
  2. Silverwillow

    Cosa state leggendo?

    @Emy No, non conoscevo l'autrice, ma mi incuriosisce. Me lo cerco in biblioteca e lo metto anch'io in lista
  3. Silverwillow

    [FdI 2019-3] I monatti

    Il punto forte del racconto è la scrittura: decisa, calibrata, evocativa ma senza perdersi in fronzoli, perfetta per il tipo di storia. Il racconto mi è piaciuto molto, dall'incipit, che cattura l'attenzione, fino alla riflessione finale. L'assassino-filosofo ha un suo fascino, e ci sta, io avrei solo aggiunto un aggancio concreto da cui far partire la riflessione sull'oscurità (tipo che escono, è buio, e il protagonista sembra preoccupato di aggirarsi di notte in questa città piena di morti e moribondi, l'altro se ne accorge e parte con la riflessione). Solo un'idea comunque, il racconto è già ottimo così
  4. Silverwillow

    [FdI 2019-3] Una scoperta sensazionale

    Ho interrotto il racconto così solo perché mi sono accorta che veniva troppo lungo, ma non credo che sarei entrata nel macabro (non è il mio genere). Quindi ho optato per questa conclusione leggera e un po' surreale. Credo che questo sia il primo racconto del genere che scrivo, quindi sono molto contenta che tu l'abbia apprezzato. Grazie Mi fa piacere che tu me l'abbia segnalato, perché in effetti ci ho pensato su anch'io. L'idea iniziale era di far fare ai protagonisti un giro in questa città sotterranea, e quindi far passare del tempo. Purtroppo non ci stavo con i caratteri, quindi ho immaginato che ci fosse un'altra uscita e che gli operai fossero stati rapiti mentre i due esploravano la caverna. I tempi sono comunque un po' stretti, ma dato il tono surreale del racconto ho pensato si potesse passarci sopra. Magari ne farò un racconto più lungo, in modo da risolvere questa cosa Grazie comunque per il commento e i complimenti Grazie anche a te @ivalibri per il passaggio. Sì, diciamo che è un Indiana Jones un po' sfigato
  5. Silverwillow

    [Fdl 2019-3] L'incredibile viaggio di una bolla di sapone

    Davvero un'dea carinissima e originale. Complimenti! Ho apprezzato moltissimo la prima parte, con la descrizione della bolla nel suo contenitore e la sua voglia di evadere verso il mondo misterioso al di fuori. Ho apprezzato anche il finale, che è un po' malinconico, ma essendo una bolla c'era da aspettarselo, ed è perfetto così. La poesia è bella e ben inserita, mi piace soprattutto l'immagine della poesia che si riflette sulla bolla. Il racconto è scritto anche molto bene, ho notato solo che, specie nella seconda parte, hai esagerato un po' con gli avverbi in -mente. Di solito non sono una maniaca della crociata contro gli avverbi, e non ci faccio caso. Se ci faccio caso vuol dire che ce ne sono troppi. io li toglierei quasi tutti, lasciando solo il primo "finalmente", che ci può stare. Puoi sostituire il secondo con "adesso" o altro. Ce ne sono anche altri nel testo che si potrebbero tagliare senza che il significato ne risenta. Taglierei anche il secondo "ma" nella prima frase: "Ma il cerchietto questa volta non si dirige al centro della piccola vasca insaponata, si intinge in una posizione più periferica. Proprio dove si trova in quel momento Sabrina" stessa cosa in questo paragrafo, si potrebbero tagliare entrambi. su questa frase sono un po' inciampata, perché contiene, oltre al doppio pronome iniziale, anche quel "riuscire/uscire" che non è sbagliato ma ha un brutto suono. Ci sono anche un po' troppi aggettivi, secondo me. Riscriverei più semplicemente: "Ma per Sabrina è necessario riuscire ad andarsene, e sebbene sia sempre stata una bolla mite ed educata, oggi non può permettersi di esserlo" Al di là di queste piccole correzioni, il resto del racconto è scorrevole e veloce, molto piacevole da leggere. Ti faccio notare solo un'altra cosa, che magari è solo un problema mio, che se un racconto mi piace mi faccio coinvolgere troppo: la storia della bolla di sapone, pur essendo di fantasia, è descritta bene, quindi coinvolge il lettore, che dimentica per un momento che le bolle di sapone non sono persone. Poi però saltano fuori alcuni dettagli "troppo umani" che rischiano di rompere l'incantesimo. Ti faccio qualche esempio: "Le bolle ricevono un'educazione? E di che tipo?", questo mi è venuto da pensare e, come puoi capire, mi sono distratta. Cambierei con qualcosa tipo: "Perché spingi, razza di maleducata?" sebbene questa descrizione susciti simpatia per la povera bolla mingherlina, allo stesso tempo mi viene spontaneo figurarmi in che modo una bolla (che non è ancora tale) può essere più bassa di un'altra questo è il punto più dolente in questo senso. Posso tranquillamente immaginare la bolla come un'entità separata che pensa, parla e si muove (e anzi, è una bellissima idea), ma il fatto che abbia delle mani mi obbliga quasi a darle una forma più concreta Il racconto come dicevo mi ha molto colpita, quindi le mie non vogliono essere critiche, ma suggerimenti per perfezionarlo e spunti di riflessione. Ciao, e in bocca al lupo!
  6. Silverwillow

    [FdI 2019 - 3] Il Lato Oscuro

    Un racconto d'avventura molto gradevole e fantasioso. Ho apprezzato la semplicità con cui hai costruito questo mondo di fantasia, col fatto di fermarlo e dividerlo in una parte oscura e una luminosa. Si comprende immediatamente senza bisogno di troppe descrizioni. Mi è piaciuto anche il finale, un po' sospeso tra sogno e realtà. Il tema dell'esplorazione di ciò che è oscuro ha degli echi psicologici che danno al racconto profondità, dietro la semplicità della storia. Bella la poesia. Il racconto è scorrevole e scritto davvero molto bene, non ho notato neanche una virgola fuori posto. Ti segnalo solo un paio di sottigliezze che a sensibilità mia cambierei: dal momento che si riferisce all'amico e non a un qualcuno generico, a me suonerebbe meglio "vedere con i tuoi occhi" Se è normale nella domanda, per attirare l'attenzione dell'amico (e anche per far capire a noi chi parla), mi suona un po' forzato che l'altro lo chiami per nome nella risposta, visto che ci sono solo loro due. Toglierei In conclusione comunque il racconto mi è piaciuto molto. Ciao
  7. Silverwillow

    [FdI 2019-3] Una scoperta sensazionale

    Molte grazie per il commento. Sono molto contenta se il racconto l'hai trovato semplice e piacevole da leggere. l'abbreviazione mi pareva facesse più "presentazione ufficiale", leggermente ironica. Poi magari è un'idea mia... In più se lo scrivevo per esteso non ci stavo coi caratteri (me ne avanzavano credo due ). Grazie per essere passata! Ps: dal nick forse si capisce poco, ma sono femmina
  8. Silverwillow

    Nani!

    Grazie, mi era sfuggita.
  9. Silverwillow

    Nani!

    Saltolo: nano di statura inferiore perfino alla media nanesca. Si mette sempre in fila per essere scelto, però non lo vedono e lo saltano sempre (nonostante lui saltelli sul posto come un disperato). GUCROEZPBDQALIHVTMFNS ps: non ho avuto la forza di leggermi tutte le pagine precedenti, perciò mi scuso se il buon Saltolo fosse già stato menzionato... (Sarebbe carino se qualcuno di buon cuore e d'animo masochista stilasse una lista alfabetica dei nani)
  10. Silverwillow

    [FdI 2019-3] La Casa del Matto

    Un bel racconto! Hai saputo ampliare il tema dell'esplorazione concreta con quella più psicologico/esistenziale, e ne è venuto un mix ben riuscito. Molto ben fatte e immediate le descrizioni, e molto scorrevole la lettura. Ho notato solo una ripetizione, che ti hanno già segnalato, e un paio di minuzie: refuso su questa frase ci ho pensato su, perché il condizionale passato non mi suonava bene. Credo andrebbe meglio un "Ormai doveva essere ridotta a un rudere" mi piace molto questa similitudine, così come quella dei salmoni Molto bella la poesia in rima, sia per il suono che per il significato: semplice ma profonda. Piaciuto, insomma
  11. Silverwillow

    [FdI 2019-3] Una scoperta sensazionale

    Ci sto provando @Poeta Zaza Grazie, contenta che ti sia piaciuto. Stavolta ho sacrificato l'ispirazione poetica al tono leggero del testo, ma non escludo di mettermi a scrivere vere poesie un giorno o l'altro
  12. Silverwillow

    Cosa state leggendo?

    Io avevo letto Confessioni di una maschera, Colori proibiti e Neve di primavera. Me li ricordo tutti belli ma tristissimi... Questo comunque me lo segno e magari darò a Mishima un'altra possibilità Grazie
  13. Silverwillow

    College Green

    Ciao @Miss Ribston . Ho appena finito di leggere il tuo libro. Lo so, ho impiegato un'eternità (in mezzo ci si sono messi due romanzi e relative letture di ricerca), ma, come si dice, meglio tardi che mai Volevo solo farti sapere che il libro mi è piaciuto, una lettura molto interessante anche perché è un luogo e un periodo storico che conoscevo poco (anche se mi pare che gli intrallazzi amorosi e politici non siano cambiati poi molto ). La prosa a gusto mio è a tratti un po' troppo descrittiva, ma capisco che hai cercato di adeguare il tono al periodo storico, quindi ci può stare. Ho apprezzato molto la scorrevolezza della trama, la caratterizzazione della protagonista e degli altri personaggi, coloriti e credibili, e i dialoghi. Ancora complimenti!
  14. Silverwillow

    Cosa state leggendo?

    Io di Mishima ne avevo letti qualcuno anni fa, questo mi manca, ma sono restia a leggerne altri, perché mi lascia sempre un senso di tristezza esistenziale... Ho finito di leggere (dopo mesi che l'avevo in coda) College Green di @Miss Ribston (che per motivi ignoti non mi fa taggare) Una lettura piacevole, perfetta per questo periodo estivo in cui non ho grandi capacità di concentrazione. Sto finendo di leggere anche la corrispondenza di Himmler con la moglie (pubblicata anni fa dalla Newton), ma il tutto è di una noia mortale. Sembra che abbiano cernito apposta le più noiose possibili col preciso scopo di darne un'immagine negativa (come se ce ne fosse bisogno...), in più hanno aggiunto commenti storici su cose strarisapute, specie da chi legge una cosa così, e che spesso non c'entrano nulla, sempre con intenti fastidiosamente moralistici (ma dico, uno potrà anche essere un mostro ma avere un pensiero interessante, di tanto in tanto, no?). L'unico motivo per cui lo sto finendo è che qui è là ci sono dettagli concreti sulla vita quotidiana di allora, che mi possono tornare utili. Avendone letti decine, prima o poi farò un post sui libri che riguardano la seconda guerra mondiale e che sono utili per fare ricerche. Questo di certo non ci sarà.
  15. Silverwillow

    [FdI 2019-3] Una scoperta sensazionale

    @Edu Grazie, troppi complimenti (ma se ne hai altri non ti fare problemi...). Non scrivo sceneggiature, solo romanzi, ma mi hanno detto altre volte che dialoghi e personaggi sono il mio punto forte (poi di solito faccio disastri con tutto il resto, ma vabbè). In questo caso l'ho scritto davvero di getto, col solo scopo di divertirmi e (possibilmente) far divertire il lettore. Quindi sono molto contenta che sia piaciuto
×