Vai al contenuto

AdStr

Utente
  • Numero contenuti

    327
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su AdStr

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 21/06/1988

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo

Visite recenti

9.704 visite nel profilo
  1. AdStr

    L'Ora esatta

  2. AdStr

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    Ovviamente è andato tutto alla malora assieme al resto. @aladicorvo dovrebbe aver vinto, ma non so se abbia senso. Al di là del gioco, quello che per me conta è l'aver scoperto le idee alla base dei vostri racconti alla luce dei vincoli imposti. La vera sfida è questa, come al solito: con se stessi. Sono felice di averli letti. Buona vita fuori dal WD. Un abbraccio a tutti.
  3. AdStr

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    @Poeta Zaza il voto di queffe, a favore di Ilaris, teneva in gioco entrambi i racconti, ma è stato eliminato assieme all'account per richiesta dell'utente stesso. Non so bene come comportarmi, a questo punto.
  4. AdStr

    Aporema Edizioni

    Lo Staff prende atto delle parole di commiato di Aporema, ci ha fatto piacere assistere alla nascita di questa giovane casa editrice e siamo stati contenti di aver ospitato qui sul forum scambi e opportunità per gli autori e per l'editore stesso... sino al momento in cui, come da lui scritto, "qualcosa non si è rotto" e da oggi in maniera irreparabilmente reciproca. Da parte nostra, il rispetto di cui qui si parla è sempre stato dimostrato (anche se forse non sempre compreso), accogliendo – e la maggior parte delle volte accordando – richieste e segnalazioni. Ci duole, tuttavia, constatare che questo si è rivelato ricambiato soltanto a parole, perché nei fatti ci sono state segnalate esternazioni che contraddicono l'ostentato "rispetto del nostro ruolo, della nostra persona e della nostra pazienza". Ci sembra che per ben più di "un minuto" sia venuto meno. Non riteniamo opportuno, qui, segnalare altre dichiarazioni di Aporema che ci sono pervenute, ma almeno ci auguriamo che ci venga concesso di esprimere la nostra profonda delusione. In bocca al lupo e buona vita, vi auguriamo (noi di certo in assoluta sincerità) di sentirvi più a vostro agio e meglio accolti in altri luoghi. Lo Staff del Writer's Dream
  5. AdStr

    Spirali di follia - Diego Zucca

    Ora il forum può chiudere davvero.
  6. AdStr

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    Bene, votazioni chiuse. Grazie a chi è passato a commentare questa sfida. Ora tocca a me, quindi, e il mio verdetto potrebbe confermare o ribaltare la situazione. Passerò prima con dei commenti.
  7. AdStr

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    Amici, do una proroga di sei giorni per il voto a partire da oggi (quindi scadenza spostata di una settimana in totale). Capisco che è un momentaccio, e proprio per questo cerchiamo di non far morire anzitempo ciò che ci ha resi partecipi in questi anni. Penna e spada compreso. La nuova scadenza è il 5 gennaio 2021. Forza!
  8. AdStr

    La finestra - Pt.1

    L'incipit, ancor più se è previsto che un testo duri più dello spazio di un racconto breve, ha il compito di catturare l'attenzione. Ci sono incipit che vanno a segno grazie allo stile, altri che riescono grazie all'atmosfera giusta, altri ancora che puntano sul fornire al lettore i presupposti per una storia che incuriosisca. Il tuo incipit, @Nightafter, ricade senz'altro nella terza categoria fra quelle che ho sommariamente elencato: la struttura individua già un chi, un cosa e un perché, e lo fa nella sequenza giusta per stimolare l'attenzione. Anche la tematica, semplice e non certo inesplorata, contribuisce nel fare presa rapida su chi legge. Trovo che le informazioni siano presentate nella miglior sequenza possibile: la premessa di fedeltà che lascia intendere che le cose da un certo momento in poi siano cambiate, la condizione paradossale che il protagonista-narratore vive fra le mura domestiche, la dichiarazione d'intenti fedifraghi e la chiusura con l'evento scatenante, che viste le premesse sa di vero e proprio richiamo all'azione. Aggiungo anche che il rapporto causa-effetto poco convenzionale da te scelto, ossia che l'accusa ingiustificata porti a compiere il misfatto, contribuisce nel creare tensione narrativa. Poco convenzionale per quel che viene ritenuto condivisibile, perché in realtà è un fenomeno che si verifica anche al di fuori dei confini di un paradossale spunto narrativo: penso soprattuto al me bambino e adolescente, alle accuse per me ingiuste che ricevevo, per paura e per mancanza di fiducia, che poi mi hanno spesso condotto a mettere in atto ciò di cui venivo accusato in un meccanismo perverso di ripicca. E ciò fa di questo elemento un ulteriore aggancio con il lettore. Ciò che invece per me è da rivedere nella sua complessità è lo stile. Sono godibili il tono colloquiale e i modi di fare diretti della voce narrante, però si perdono spesso in ripetizioni concettuali e ridondanze verbali che annacquano la scrittura, come se volesse ritardare di proposito l'arrivo al "dunque". Ho trovato questo approccio deleterio, in quanto non contribuisce a creare suspense ma ad affaticare la lettura, così da ottenere l'effetto opposto. Altro aspetto da rivedere sono le informazioni sulla vita lavorativa del protagonista. È indubbio che un minimo di contesto vada presentato anche nell'incipit, ma che sia per l'appunto un minimo. Ti consiglio di distribuire meglio le informazioni nel proseguimento del testo: così come sono ora, gran parte dei dettagli non sono funzionali all'incipit. Tu dirai: ma lo sono per dopo. Appunto per questo, credo sia meglio orchestrare il loro inserimento nel "dopo". Per quanto riguarda la correttezza grammaticale e lessicale, ho notato solo piccole sbavature. Innanzitutto segnalo spazi in eccesso in presenza di apostrofi (non in maniera sistematica, quindi suppongo si tratti di refusi). Ne riporto alcuni a esempio: Ti segnalo inoltre un paio di altri refusi che mi sono saltati all'occhio: Qui, oltre alla suddetta questione dello spazio dopo l'apostrofo, avrei visto meglio la preposizione articolata "sullo". L'articolo in apertura va rimosso; noto anche come dopo "terreno" sia sfuggito un accapo di troppo. Buon proseguimento e buone feste.
  9. AdStr

    Hashashīn

    Commento riparatore effettuato, riapro.
  10. AdStr

    [N20-1] Presto scoppierà un temporale

    @Komorebi Trovo che tu abbia fatto un buon lavoro. La cosa che apprezzo di norma in quanto scrivi è la ricerca di un tema da comunicare, anche in occasione di contest che costringono i racconti su determinati binari. Aggiungiamoci una scrittura limpida e solida, che ok, si sa, ma la qualità non va mai data per scontata. Il risultato è un testo piacevole, condotto con intelligenza e irrobustito da un punto di vista tematico, e tanto basta, a mio avviso, per farlo spiccare fra quelli dei tanti partecipanti al contest.
  11. AdStr

    Compleanni nel WD

    @Marcello un altro anno verso la gioventù! Tanti auguri.
  12. AdStr

    Unpopular opinion

    @Befana Profana Noi si può pure bannare ma il Nobel lo assegnano lo stesso. Sono regole che trascendono il forum.
  13. AdStr

    Unpopular opinion

    Gira voce che al prossimo “geniale” (e compagnia) nei commenti ai racconti dei contest verrà assegnato il Nobel per direttissima.
  14. AdStr

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    Si aprono dunque le votazioni per la sfida 36. Votate 1 se preferite Eris di @Ilaris. Votate 2 se la vostra preferenza va a Il mondo perduto di @aladicorvo. Votate X qualora vi abbiano fatto schifo entrambi. C’è tempo fino al 29 dicembre per votare. Buona lettura, e, come sempre, vi invito a usare questa occasione di confronto come palestra narrativa.
×