Vai al contenuto

Alicepot

Scrittore
  • Numero contenuti

    23
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

29 Piacevole

2 Seguaci

Su Alicepot

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

170 visite nel profilo
  1. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Non arrenderti Veronica, se la tua passione è questa devi insistere e non è detto che la strada sia la stessa per tutti!
  2. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Il titolo però fa veramente pietà. Si può dire?
  3. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Sarebbe un mondo bellissimo se fosse semplicemente così 😊 Invece no, magari scriviamo meglio noi (io non ho partecipato, ma mi piace immedesimarmi) però esistono dinamiche di mercato più grandi di noi che non possiamo contrastare. Buona serata a tutti
  4. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Ma dai, è la compagna di Gramellini? Vabbè, ciaone. Non sono teorie complottiste, sono realiste.
  5. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Ho visto e letto. La vera domanda è perché una così, con una carriera già avviata ed oltre, partecipi ad un premio letterario.
  6. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Cioè?
  7. Alicepot

    Kalama

    Pitch day? Che sconforto. Più vago per questo sito, in cerca di delucidazioni ed esperienze, più mi rendo conto che intorno ai sogni di potenziali scrittori c'è un vero e proprio business. Magari questi signori editor ti trattano anche a pesci in faccia davanti a tutti. Facile trovarsi dall'altra parte. Mi auguro esista ancora qualcuno di serio a fare questo mestiere in Italia.
  8. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Questo giustificherebbe anche la domanda che tutti ci siamo posti: come si leggono 2000 libri in un mese? Forse non si leggono. Sul perché mettere su tutto il circo, credo ci siano sistemi di finanziamenti e visibilità di cui sappiamo poco.
  9. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Certo, e chi mai oserebbe dire il contrario: se non fosse che in questo thread si parla del Premio dea Planeta, probabilmente il più commerciale in circolazione, e molti hanno mostrato stupore verso il fatto che ci fossero nomi noti.
  10. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    Figurati, con me sfondi una porta aperta. Io sono la prima ad essermi lamentata per anni delle poche opportunità date ai giovani. Però. Secondo me finché non si fa propria l’ottica della CE, si combatte su livelli diversi. Se tu fossi un imprenditore, ti butteresti sullo sconosciuto che non sai come va o su qualcosa che ti assicura un ritorno? Secondo me sulla seconda scelta. Credo che ad un certo bisogna accantonare l’idea romantica della scrittura e ragionare sul fatto che esistono esigenze di mercato. Altrimenti scriviamo cose bellissime e ce le teniamo nel nostro cassetto al sicuro.
  11. Alicepot

    Premio DeA Planeta [28/02/19]

    In molti commenti che leggo ritrovo questa contraddizione: perché non vince uno sconosciuto? sarebbe bello se uno sconosciuto sollevasse la spada come re Artù...etc. Ora la contraddizione è questa: secondo voi se uno sconosciuto fosse così bravo, preparato, commercialmente appetibile, sarebbe ancora uno sconosciuto? Le persone che arrivano a determinati livelli è perché hanno scritto e faticato tanto, percorso strade, attraversato step intermedi. Fermo restando la possibilità che uno venga fuori dal nulla (succede, ma quanto spesso?), forse questo genere di domanda viene fuori dal desiderio di arrivare in alto senza troppa fatica, all'improvviso, perché siamo noi, perché siamo geni assoluti
  12. Alicepot

    Ceccacci literary agency

    Non è lungo, è folle.
  13. Alicepot

    Ceccacci literary agency

    Vedo che sull'agenzia in questione ci sono ben 23 pagine di discussione. È troppo chiedervi se qualcuno tra voi ha avuto un'esperienza positiva?
  14. Alicepot

    Beretta Mazzotta Agenzia Editoriale

    Qualcuno ha avuto esperienze di rappresentanza con lei? In che modo mette in contatto con gli agenti?
  15. Alicepot

    Antologie di racconti? No, grazie.

    Ciao a tutti! Ho appena pubblicato la mia prima raccolta di raccolti con una piccola casa editrice...free, seria e - credo- destinata a crescere. Anche io mi arrabbiavo quando sentivo parlare dell'ostracismo verso i racconti ma è cosa reale, per quanto non condivisibile. Una poco simpatica editor di Rizzoli ha definito i racconti "un suicidio". Non condivido, ma adesso sto puntando su un romanzo, perché voglio crescere!
×