Vai al contenuto

paolasenzalai

Lettore
  • Numero contenuti

    1.426
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su paolasenzalai

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

5.238 visite nel profilo
  1. paolasenzalai

    Addio, io vado via

    E per l’ultima volta qui su WD, mi piacerebbe tu ascoltassi: Amara terra mia - Ermal Meta Signori di Borè, @Marco_LP prima di andarmene volevo salutare. Vi ringrazio per aver permesso a tutti noi di “vivere” in una casa bellissima, accogliente, curata e protetta nella quale poter leggere cose meravigliose e scriverne altre (meno meravigliose, per quanto mi riguarda). Questa è stata per me palestra, relax, divertimento, spesso confronto, conforto, rifugio, affetto. Quinnipak per chi sa cosa è Quinnipak. Il problema sapete, non è incontrarsi con persone che condividono gli stessi interessi perché ci possiamo incontrare ovunque e con mille mezzi, in mille posti. Il problema vero è riuscire a sentirsi a “casa”. Qui eravamo in “uso gratuito”, è vero, so che se avete deciso di ristrutturare, demolire, far crollare? … avrete le vostre ragioni, anzi, vi ringrazio pure perché ci concedete il tempo di fare il trasloco, di portar via mobili e suppellettili, non ce l’ho con voi, visto che per me non è stato mai impegno questo, ma solo bellissimo e puro divertimento, mi dispiace immensamente però sia mancata la chiarezza. Magari, insieme, se avessimo capito, avremmo trovato una soluzione accettabile per tutti. Peccato. Comunque… grazie. Un IMMENSO GRAZIE a tutto lo Staff, meraviglioso, divertente, presente, attento, gentile, disponibile, paziente, SEMPRE, tutti i giorni dell’anno, a tutte le ore. Grazie alle persone che hanno con me chiacchierato, commentato, giocato. Grazie agli scrittori che mi hanno fatto emozionare con i loro racconti e hanno reso più belle le mie giornate. Grazie a tutti quelli che mi hanno riaccolto nell’ultimo mese come se fossi sempre stata qui. Grazie a tutti quelli che sono passati e hanno posato gli occhi almeno una volta sul mio nome. Grazie a tutti, anche a voi signori di Borè per avermi ospitata gratuitamente fin qui ma adesso e con le lacrime agli occhi vi dico: addio, io vado via. Paola senza la i.
  2. paolasenzalai

    Do la mia autorizzazione

    Vale anche per me.
  3. paolasenzalai

    Immaginando il Polo Nord

    @Kasimiro, brutte notizie. Ho letto la tua storia a mia figlia e non si è addormentata affatto, anzi, ha riso, commentato e ne stiamo ancora parlando.
  4. paolasenzalai

    Immaginando il Polo Nord

    Ma che bellissima storia sognate @Kasimiro, ma che bello, che bello e che bello. Premetto che le storie per ragazzi non mi fanno impazzire, ma questa è così romantica e surreale e delicata che non volevo finisse mai più. Luisa e Nino sono meravigliosi e i dialoghi li ho trovati divertenti, bizzarri. Mi dispiace solo che mia figlia abbia già dodici anni, altrimenti gliela avrei letta questa sera per farla addormentare. Quasi quasi ci provo lo stesso. Anzi, senza quasi quasi. Ora, siccome voglio partecipare alla terza tappa del contest di Natale, mi tocca commentare un racconto in modo approfondito e visto che mi sono così tanto innamorata di questo racconto, ti segnalerò alcune cose. Ah, ho visto che Ilaris lo ha già fatto prima e meglio di me probabilmente, ma... io ti dirò quello che secondo me va o sarebbe da togliere e dopo vedi tu il da farsi Comincio: Io scriverei così: che fosse mattino, pomeriggio, sera, per Luisa non faceva alcuna differenza. Lei infatti... questa io la trovo meravigliosa, la ripetizione intendo... ai bambini piace. Per un periodo (breve) ho letto storie in biblioteca e notavo come la frase ripetuta, facesse ridere da matti i piccoli "lettori". Perché se la ricordavano, come un ritornello, per cui mi pare proprio una buona idea, io scriverei così: le capitava di star sveglia di notte, di pranzare al mattino, di dormire a mezzogiorno o di fare colazione a mezzanotte. Oppure di dormire al mattino, fare colazione a mezzanotte e pranzare di notte. Con il tempo, confuse il pranzo con la cena. abbasso la peculiarità. Non puoi dire peculiarità in questa storia meravigliosa! Via peculiarità. Lo gnomo tour operator è fantastico! Applausi. Io qui ci vedrei bene un "di là" - "ma come di là?" "Eh, vai sempre a .... Altri applausi. Ancora applausi. Anch'io voglio incontrare passanti così! Dove vivi tu? ma chi è questa voce interiore? Si sa che quella non parla! Non può continuare ad ascoltare lo gnomo? Tesoro! Tesoro a Luisa eh, non a te. Io direi: guarda che io seguivo te, mi fa più ridere. io direi: ... Dio invisibile, si fa per dire. Ora era cosparsa di pezzi di merluzzo! Applausi. Kasimiro: grazie infinite per questo stupendo racconto. Ma bello davvero. Ma tanto. Sto sorridendo da quando l'ho letto. Io già mi immagino tutta una serie... le avventure di Luisa. Luisa e Nino in giro per il mondo. Luisa in Giappone... Ovviamente con disegni anche. Ma quanto bravo sei? Ma che fantasia hai? Ora vado a cercarti. Oh, lo sai che WD chiude? Hai visto che stanno costruendo un altro posto? Mi raccomando tu continua scrivere e io continuerò a leggerti. Grazie ancora. Bravissimo.
  5. paolasenzalai

    I corridoi del monastero

    Ciao @Marcocr ho letto con piacere il tuo racconto e siccome vorrei partecipare alla terza tappa del contest di Natale, lo devo commentare in maniera approfondita. (Per tua sfortuna ho scelto te). Intanto ti dico subito che l'atmosfera mi è piaciuta. Mi sono piaciuti il nonno e il nipote di cui parli in maniera efficace. Ce li descrivi bene, secondo me. Mi è piaciuta anche l'ambientazione, me l'hai fatta vedere, sembra sia un luogo che tu conosci bene. Quello che ho capito meno bene è il personaggio di Giovanni, o meglio, credo di aver capito, ma non ne sono così sicura e questo se da un lato lascia un velo di mistero su tutto il racconto (bene), dall'altro lato lascia il lettore troppo nell'incertezza (male) perché sembra incompleto. Intanto vediamo se ho capito: Giovanni e il nonno erano all'interno del monastero (ma chi sono, padre e figlio?), come sempre a "cercar di leggere" un libro. Poi una signora li ha sorpresi (forse) e mentre li inseguiva è morta. Loro hanno trafugato il libro che ora il nonno riporta a Giovanni dopo averlo pagato a caro prezzo, a Giovanni che addirittura si è finto morto e si è fatto monaco. Penso per il senso di colpa. Ho capito? Mi è sfuggito qualcosa? Guarda, io sono una sostenitrice del non detto, ma qui mi pare ce ne sia un po' troppo. Ti dico anche però, per correttezza, che quando guardo i film di spionaggio, non ci capisco mai niente, per cui probabilmente non faccio molto testo, mi sa ok, detto questo, ti segnalo alcune sciocchezze di cui mi sono accorta durante la lettura: perché in maiuscolo? Sì, a Piero, a me non tanto... Ma va benissimo questa frase se poi hai intenzione di spiegare tutto dopo... Davvero un uomo di 77 anni dice al nipote, andiamo a fare Hiking? Io ne ho solo 50 e direi un'escursione, un'uscita, una passeggiata. Io toglierei la parola "comunicative", spoetizza la frase, secondo me. Io direi: si era trasferito a casa sua, ad Aquino, dopo la morte dei genitori, entrambi giornalisti, avvenuta durante la guerra in Bosnia. refuso: al Ah, quindi siamo nel 2000... i polacchi li hai messi due volte. Forse ce n'erano tanti? Bello! Questa frase la scriverei più su, subito dopo le parole del nonno, quando comincia a parlare dello zio. dom non l'ho mai sentito, ma non sono un'esperta . Dom sta per Don o Domenico o Domenicano... cosa? Finito! Ecco, credo di averti detto e segnalato tutto. Mi piacerebbe saperne di più di questa storia. Buona prosecuzione e... alla prossima. Ciao.
  6. paolasenzalai

    [N20-2] Fatti di niente

    Cara @caipiroska grazie mille, temevo di non essere riuscita bene nell'intento. Buonanotte e alla prossima.
  7. paolasenzalai

    [N20-2] Fatti di niente

    Cara @Alba360 Mah, di imparare, ad esempio Grazie per essere passata di qua.
  8. paolasenzalai

    [N20-2] Fatti di niente

    Lo so
  9. paolasenzalai

    [N20-2] La pazza è di nuovo a piede libero

    Care @Ippolita2018 e @Emy, per me siete avantissimo e io... l'ultima arrivata. Non so nemmeno cosa dire se non che mi stamperò la poesia e tutti i commenti. Non la capisco, ma sento che qui c'è da imparare. Tra l'altro, le indicazioni di Anglares mi sembrano notevoli. Grazie.
  10. paolasenzalai

    [N20-2] Cenere

    Ecco, dovrebbero insegnarlo nelle scuole, ai bambini. Bravissime @Silverwillow e @caipiroska, mi siete tanto piaciute.
  11. paolasenzalai

    [N20-2] Nella pace degli dei

    @Alba360 tu mi fai paura! Secondo me ti sei immedesimata tanto, tanto bene. Ora lo so, potresti essere un'arma pericolosa da "cacciare" all'occorrenza. Hai saputo trasmettere la voglia di vendetta, di sangue e di male. Brava.
  12. paolasenzalai

    [N20-2] Perduta Patria

    Ciao @ViCo e @Bestseller2020, Immagini passate ma... siamo ancora qui e già questo dà speranza. A me e' piaciuto sopratutto il ritornello: Io avrei scritto "perso" in grassetto perché il senso è tutto lì . Ma @Bestseller2020 cosa ti è capitato il 25? Io per la prima volta sono rimasta a casa. Nessuna manifestazione e tu?
  13. paolasenzalai

    [N20-2] Attesa

    Care @@Monica e @Kiarka, Bella e triste la vostra poesia. Credo che questo verso me lo ricorderò a lungo. Bellissimo!
  14. paolasenzalai

    [N20-2] Haiku

    Ciao @Almissima a me il tuo haiku piace tanto, mi suona così bene... è che a me piaci tu per cui, forse, non so essere tanto obiettiva. In ogli caso ho chiesto a un pescatore, per capire la stagionalità e sorpresa... la carpa sta in acqua stagnante, non nei ruscelli. (Se può tornati utile come informazione).
  15. paolasenzalai

    [N20-2] Ode al mattone

    @Komorebi ah ah. Clap clap clap. Snack. Oh, bravo davvero, bravo e molto divertente.
×