Vai al contenuto

errelogiudice

Scrittore
  • Numero contenuti

    72
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

33 Piacevole

1 Seguace

Su errelogiudice

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

590 visite nel profilo
  1. Plesio Editore

    Ho spiegato meglio tramite MP @Plesio Editore
  2. Plesio Editore

    Sarei stato curioso di conoscere il vostro parere @Plesio Editore Complimenti per la precisione della comunicazione
  3. Casta Editore

    Di ritorno da una lunghissimo esilio. Mi manifesto su questa pagina perché ho un nuovo tassello del mosaico della mia esperienza con Casta editore da raccontare. Spero che il mio contributo possa aiutare gli autori che mandano il proprio manoscritto a questa CE e anche chi è in attesa di valutazione. La scorsa settimana (era sabato) ho incontrato per la prima volta il direttore della casa editrice, Giuseppe. Prima di tutto vorrei sottolineare come stiamo ancora lavorando all’editing del mio romanzo, ho avuto modo di visionare una parte del lavoro svolto da Casta, pochi giorni prima del nostro incontro. Mi ritengo totalmente soddisfatto, il lavoro che stanno portando avanti è molto curato e attento. Ogni scelta, ogni modifica strutturale viene discussa fra autore ed editor. Torniamo al racconto: Ci siamo incontrati nei pressi della Cattedrale di Palermo, la mia città natale. L’ho accompagnato a una libreria del corso principale del centro, dove doveva proporre alcune copie di una pubblicazione al negoziante. Ovviamente non ho assistito alla discussione ma dopo pochi minuti era di ritorno sorridente e senza i libri che aveva in mano quando è entrato. Ci siamo diretti a un bar sotto la Cattedrale, per conoscerci meglio e discutere alcuni aspetti del mio libro. Abbiamo parlato dell’editing che aveva svolto fino a quel momento e delle correzioni più importanti che riteneva di dover discutere immediatamente. Fin dal primo momento è stato chiaro come abbia letto il romanzo con attenzione, riuscendo a indicare senza pensarci intere scene della storia, valutandone i contenuti e gli effetti sulla storia in generale. Prende mangiava il “cannolo” tanto richiesto, abbiamo anche affrontato il discorso del lancio e delle prime presentazioni, sono stato travolto da un vulcano d’idee. In pochi minuti mi ha proposto diverse soluzioni e iniziative da considerare. Intanto che giungevano al tavolo i caffè stavamo parlando di un’altra opera edita quest’anno, libro alla mano. In qualche modo (che per me ha dell’incredibile) è riuscito ad attirare l’attenzione della cameriera e ha parlate del piano editoriale in corso di sviluppo. Dopo alcuni minuti ha acceso la curiosità della ragazza che sfogliando il libro ascoltava con interesse la presentazione di Giuseppe. Ragazzi non scherzo quando dico che quest’uomo sa fare il suo lavoro più che bene, anzi. La cameriera ha acquistato due libri di Casta editore davanti ai miei occhi, chiedendo interessata informazioni sulle prossime uscite. Il direttore ha colto la palla al balzo e si è fatto presentare al titolare del bar dove ci trovavamo, in meno di dieci minuti è riuscito a piazzare un caffè letterario per la mia opera praticamente nel centro della città. Dopo aver concluso il nostro incontro ci siamo separati, con l’impegno di rivederci presto. Racconto tutto questo ancora sorpreso, per quanto Casta editore è una realtà ancora giovane riesce comunque a trasmettermi una fiducia e un entusiasmo che raramente ho vissuto. Al momento posso dire con certezza che non potevo sperare in una situazione migliore.
  4. Casta Editore

    Wow. Lo considero come un anticipo su quello che mi aspetta.
  5. Casta Editore

    Aiutooo Come ha già risposto il signore oscuro, non ho ancora avuto modo di cominciare a lavorare sul mio libro dopo l'editing. PrayforErre. Yeeeee
  6. Casta Editore

    Scusate, il ritiro è stato più lungo del previsto. Ho scelto la copertina e sono molto contento del risultato. In questi giorni stiamo lavorando all'editing del libro. Nonostante qualche minaccia di morte da parte dell'editor devo dire che il rapporto è migliore di quanto mi potessi aspettare. Potrei quasi dire che siamo diventati amici
  7. Le Mezzelane Casa Editrice

    @Edison certo, si tratta di un Fantasy
  8. Il Trampolino

    Mi dispiace Non so, penso sia la prassi della CE, chiamare tutti in ogni fase. Penso la decisione fosse stata presa prima, ma io ho raccontato lo sviluppo della telefonata, esattamente come si è svolta Esattamente, solo che la valutazione era stata fatta da una sua collaboratrice. Avevo inviato a queste CE il romanzo prima di mandarlo a Trampolino, quest'ultimo è stato il più veloce di tutti a rispondere. Dopo qualche tempo ho ricevuto le proposte. Praticamente
  9. Le Mezzelane Casa Editrice

    Volevo condividere con il pubblico in sala la mia esperienza. Ho inviato il mio romanzo alla CE, ricevendo un esito positivo dopo appena un mese. Il contratto che mi è stato proposto era molto dettagliato e interessate. Ho dovuto rifiutare la proposta in quanto avevo appena firmato con la mia attuale case editrice. Ho prontamente ringraziato la direzione e spiegato la mia situazione. è stata comunque una bella esperienza.
  10. Casta Editore

    Salve! Sono tornato dall'esilio che mi ero imposto. Prima di tutto, ciao @Marco Ruffo! Anch'io spero di andare presto alla sede della CE. Tornando a ciò che volevo scrivere all'inizio, in queste ultime settimane, con lo staff di Casta Editore, abbiamo studiato la possibile copertina del mio romanzo. Devo dire che è stata l'esperienza da autore più figa che ho vissuto, fino ad adesso è chiaro. Ogni mio pensiero e ogni mia impressione è parte integrante del processo creativo, probabilmente lo staff ha messo una taglia sulla mia testa per via delle mie eterne indecisioni. Subito mi hanno proposto due soluzioni, una più bella dell'altra, anzi, ancora non ho capito quale sia la migliore. Dopo qualche mia osservazione, immediatamente, si sono occupati di apportare molte modifiche, facendo praticamente una terza copertina. Le proposte sono realizzate di sana pianta, nessuna immagine free presa in giro, l'intero concept dietro l'immagine è stata fortemente ispirata dalla storia del mio libro, quindi sono certo che siano riusciti a percepire il messaggio che ho cercato di trasmettere nella mia storia. Adesso comunque devo scegliere, quindi scusate, torno sulla mia isola lontana. PS. Ci vediamo a Modena
  11. Il Trampolino

    Io vorrei proporre la mia brevissima esperienza con la Trampolino editore. Dopo circa cinque giorni dalla presa visione del mio manoscritto, il direttore mi ha contattato telefonicamente. Durante la telefonata ha descritto il mio romanzo come interessante, pieno di "carne al fuoco" e prova della mia forte vena creativa, in alcuni frangenti ne sembrava quasi entusiasta. Il direttore mi ha poi chiesto se fosse la mia prima esperienza come scrittore e se avessi mandato il romanzo presso altre case editrici. Le mie risposte, per completezza del racconto sono state: Praticamente è il mio primo libro, ho scritto e iniziato molti romanzi prima di questo, ma non hanno mai superato la soglia del cassetto. Si, ho mandato il libro ad altre CE, attualmente siete i primi a contattarmi. Dopo pochi minuti di conversazione mi ha comunicato che non lo avrebbero pubblicato, perché pieno di problemi strutturali e narrativi, mi disse che poco dopo avrei ricevuto tramite e-mail una scheda di valutazione. Sinceramente è stato un po' duro come colpo, lo ammetto senza vergogna. Il Dr. Murgia decise comunque, notata la mia impazienza di conoscere il contenuto della scheda di valutazione, di mandarmi il testo con un messaggio, dicendomi che poco dopo avrei comunque ricevuto la comunicazione ufficiale, dicendosi speranzoso di un mio parere sulla valutazione. Ciò che ho letto nella valutazione sinceramente preferisco tenerlo per me, così come terrò per me ogni commento o pensiero. Posso dire di essere stato uno dei 30 scartati. La comunicazione ufficiale non mi è mai arrivata, quindi non ho condiviso con lo staff del Trampolino il mio pensiero a riguardo. PS. Poche settimane dopo mi sono arrivate tre proposte di pubblicazione, tutte con pareri totalmente opposti da quelli espressi dalla CE Il Trampolino, quindi pazienza.
  12. Casta Editore

    Non avevamo una intervista con Vanity Fair questa settimana?
  13. Casta Editore

    Ahahah. Il boss ha parlato molto bene di te al momento. Mi ha detto che eravamo gli autori fantasy che ha sempre desiderato. Scherzi a parte, se tutto va bene i nostri libri saranno al Modena per il buk.
  14. Casta Editore

    :D. Avevo sentito parlare di te Ottimo
  15. Casta Editore

    We compagno di team. complimenti anche a te ! ho scritto un fantasy. Tu?
×