Vai al contenuto

errelogiudice

Scrittore
  • Numero contenuti

    78
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

37 Piacevole

1 Seguace

Su errelogiudice

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

808 visite nel profilo
  1. errelogiudice

    Claus

    Da oggi Claus : Disgrace of Blood è disponibile gratis su Amazon! https://www.amazon.it/Claus-Disgrace-Blood-Andrea-Ciaravella-ebook/dp/B07FMWC7YK/
  2. errelogiudice

    Claus

    Titolo: Disgrace of Blood : Claus lost days Autore: Andrea R Ciaravella Editore: CASTA EDITORE Genere: Fantasy Formato: ebook, pdf Prezzo: gratuito Data pubblicazione: Luglio 2018 Pagine: 30 Link per l'acquisto: https://bit.ly/2uLmD1A (versione epub) https://bit.ly/2JYQN6g (versione PDF) Sinossi: Quanto sei disposto a sacrificare per il Cambiamento? Una misteriosa valigetta dà inizio a una sequenza di eventi pronta a precipitare nella disgrazia. Il disonore del sangue sta per abbattersi sugli ignari protagonisti, alla ricerca del leggendario Cavalca Confini, l’unico Runner in grado di dare inizio al Cambiamento. Disgrace of blood è un episodio prequel di Claus, il romanzo Dark Fantasy edito da Casta Editore. Il primo tassello di un vasto universo narrativo. Lost Days è la saga composta da racconti brevi che esplorano i retroscena e i personaggi del nuovo romanzo fantasy di Andrea R Ciaravella. Estratto: Rimase alcuni istanti in silenzio, lo sguardo sconvolto causato dalle sue parole lo riempì di orgoglio e piacere, deliziato da tanto terrore afferrò il viso di Gregory dentro la mano, stringendola con forza. «È sparito un oggetto molto importante, prezioso oserei dire» aggiunse aumentando la forza della presa. «Qualcosa che potrebbe minare l’ordine che abbiamo costruito con tanta fatica.» «Siete solo dei mostri, avete portato questo mondo alla rovina.» La faccia di Gregory emise dei violenti scricchiolii mentre soffocava nel suo stesso sangue, i rantoli disperati cercarono di chiedere pietà. «Noi abbiamo raccolto questo mondo dal baratro, lo abbiamo fatto mentre stava cadendo in verità. La gratitudine del popolo è stata il nostro orgoglio.» Lasciò libera la faccia dell’uomo e aspettò che riprendesse fiato. «Alcuni di voi» disse freddo «invece non riescono a comprendere quanto sia importante quello che abbiamo fatto.» La figura fece scivolare un dito dentro la carne lacerata di Gregory, lo spinse fino a farlo scomparire completamente in mezzo alla ferita, il pavimento si macchiò maggiormente di rosso.
  3. errelogiudice

    Claus

    Oggi è uscita l'intervista del blog occhi del lupi, nell'articolo mi confronto con uno dei protagonisti del mio libro: Fee. http://gliocchidellupo.blogspot.com/2018/07/terza-giornata-per-andrea-r-ciaravella.html?m=0
  4. errelogiudice

    Claus

    Scheda: Titolo: Claus Autore: Andrea R Ciaravella Editore: CASTA EDITORE Genere: Fantasy Formato: cartaceo Prezzo: 13,50€ Data pubblicazione: Giugno 2018 Pagine: 404 Sinossi: Il viaggio di un uomo svela le sorti di un mondo che ha incontrato il proprio destino. Anno 28 F.C. il dominio dei Signori delle Città è all'apice, alla guida dell'umanità hanno scongiurato il rischio dell'estinzione e fondato il Regno protetto dall'ordine dei Runner. Claus e Free vivono nascosti ai margini della società quando un misterioso incarico li riporta in America. Forze oscure stanno muovendo le proprie pedine su una scacchiera ancora macchiata del sangue versato. Estratto: Theo si avvicinò e si inginocchiò leggendo la lettera, curioso domandò: «Proceduta 28?» «L’ultimo ordine durante la Closen War» rispose aguzzando gli occhi mentre fissava il cadavere. «Rilasciare sostanze nei viveri e nell’acqua delle truppe. Comunicare tutti gli spostamenti e i presidi.» Theo tornò in piedi sorpreso: «Durante la guerra sono stati emanati ordini simili?» «Sì. Ti ho già detto che il potere era la debolezza dell’uomo. Tutti loro» aggiunse con un tono di rabbia «sono le vittime. Chi non ha mai avuto il potere si è visto strappare tutto.» Theo osservò il cadavere, triste, notò un buco nel cranio, qualcuno gli aveva sparato. Guardò la valigetta, gli era stata attaccata una busta con un indirizzo. Claus intanto era seduto davanti al televisore e lo fissava immobile. Fee si avvicinò e lo scosse per il capo, sussultò come se fosse stato svegliato. «In teoria durante la procedura 28 avrebbero dovuto distruggere i collegamenti elettrici.» «Collegamenti elettrici?» domandò il ragazzo. «Isolamento radio, senza corrente.» Theo chiese sorpreso: «Vuoi dirmi che i vecchi collegamenti alle centrali sono ancora integri? Dopo tutti questi anni?» Fee trasalì: «Effettivamente molti collegamenti sono stati interrotti dalle città per isolare i campi.» Claus si voltò a guardarlo. «Così lontani dalla città è assurdo che ci sia ancora corrente, in un Relitto praticamente abbandonato» concluse Fee. Il buio piombò nella stanza, la tv si era spenta. Theo emise un urlo cadendo per terra, Fee si voltò e vide il viso del ragazzo terrorizzato, indicava verso la porta che era spalancata, l’uomo cercò di interrogarlo ma il ragazzo riuscì soltanto a balbettare frasi incomprensibili. Claus si alzò di scatto e uscì dalla stanza, prima che Fee riuscisse ad obbiettare sparì nell’ombra. Il ragazzo intanto era tornato in piedi, entrambi uscirono. Il corridoio era freddo e umido, la sensazione che Fee aveva solo percepito tramite Claus adesso era diventata fisica e tangibile, dalla loro bocca uscivano enormi nuvole di condensa. Cercarono Claus con lo sguardo ma non riuscirono a scorgerlo. Il ragazzo disse: «C’era una persona che ci stava fissando dalla porta.» Fee lo guardò sorpreso: «Un militare?» Theo scosse il capo e rispose: «No, era vestito come quel cadavere.» Link per l'acquisto: AMAZON Casta editore IBS
  5. errelogiudice

    Casta Editore

    Grazie solitamente rispondono sempre, non saprei.
  6. errelogiudice

    Casta Editore

    Salve a tutti, non ci sentiamo da un pezzo :O Giorno 21 ho pubblicato il mio libro con Casta Editore: è stata un'esperienza unica e fantastica, un'avventura iniziata dopo la prima telefonata con il grande capo e che giovedì mi ha portato a firmare le copie del mio libro davanti al pubblico. Avevo deciso di prendermi una pausa dopo la scarica di energia della presentazione, ma adesso eccomi di nuovo in viaggio, abbiamo ancora molto da fare!
  7. errelogiudice

    Plesio Editore

    Ho spiegato meglio tramite MP @Plesio Editore
  8. errelogiudice

    Plesio Editore

    Sarei stato curioso di conoscere il vostro parere @Plesio Editore Complimenti per la precisione della comunicazione
  9. errelogiudice

    Casta Editore

    Di ritorno da una lunghissimo esilio. Mi manifesto su questa pagina perché ho un nuovo tassello del mosaico della mia esperienza con Casta editore da raccontare. Spero che il mio contributo possa aiutare gli autori che mandano il proprio manoscritto a questa CE e anche chi è in attesa di valutazione. La scorsa settimana (era sabato) ho incontrato per la prima volta il direttore della casa editrice, Giuseppe. Prima di tutto vorrei sottolineare come stiamo ancora lavorando all’editing del mio romanzo, ho avuto modo di visionare una parte del lavoro svolto da Casta, pochi giorni prima del nostro incontro. Mi ritengo totalmente soddisfatto, il lavoro che stanno portando avanti è molto curato e attento. Ogni scelta, ogni modifica strutturale viene discussa fra autore ed editor. Torniamo al racconto: Ci siamo incontrati nei pressi della Cattedrale di Palermo, la mia città natale. L’ho accompagnato a una libreria del corso principale del centro, dove doveva proporre alcune copie di una pubblicazione al negoziante. Ovviamente non ho assistito alla discussione ma dopo pochi minuti era di ritorno sorridente e senza i libri che aveva in mano quando è entrato. Ci siamo diretti a un bar sotto la Cattedrale, per conoscerci meglio e discutere alcuni aspetti del mio libro. Abbiamo parlato dell’editing che aveva svolto fino a quel momento e delle correzioni più importanti che riteneva di dover discutere immediatamente. Fin dal primo momento è stato chiaro come abbia letto il romanzo con attenzione, riuscendo a indicare senza pensarci intere scene della storia, valutandone i contenuti e gli effetti sulla storia in generale. Prende mangiava il “cannolo” tanto richiesto, abbiamo anche affrontato il discorso del lancio e delle prime presentazioni, sono stato travolto da un vulcano d’idee. In pochi minuti mi ha proposto diverse soluzioni e iniziative da considerare. Intanto che giungevano al tavolo i caffè stavamo parlando di un’altra opera edita quest’anno, libro alla mano. In qualche modo (che per me ha dell’incredibile) è riuscito ad attirare l’attenzione della cameriera e ha parlate del piano editoriale in corso di sviluppo. Dopo alcuni minuti ha acceso la curiosità della ragazza che sfogliando il libro ascoltava con interesse la presentazione di Giuseppe. Ragazzi non scherzo quando dico che quest’uomo sa fare il suo lavoro più che bene, anzi. La cameriera ha acquistato due libri di Casta editore davanti ai miei occhi, chiedendo interessata informazioni sulle prossime uscite. Il direttore ha colto la palla al balzo e si è fatto presentare al titolare del bar dove ci trovavamo, in meno di dieci minuti è riuscito a piazzare un caffè letterario per la mia opera praticamente nel centro della città. Dopo aver concluso il nostro incontro ci siamo separati, con l’impegno di rivederci presto. Racconto tutto questo ancora sorpreso, per quanto Casta editore è una realtà ancora giovane riesce comunque a trasmettermi una fiducia e un entusiasmo che raramente ho vissuto. Al momento posso dire con certezza che non potevo sperare in una situazione migliore.
  10. errelogiudice

    Casta Editore

    Wow. Lo considero come un anticipo su quello che mi aspetta.
  11. errelogiudice

    Casta Editore

    Aiutooo Come ha già risposto il signore oscuro, non ho ancora avuto modo di cominciare a lavorare sul mio libro dopo l'editing. PrayforErre. Yeeeee
  12. errelogiudice

    Casta Editore

    Scusate, il ritiro è stato più lungo del previsto. Ho scelto la copertina e sono molto contento del risultato. In questi giorni stiamo lavorando all'editing del libro. Nonostante qualche minaccia di morte da parte dell'editor devo dire che il rapporto è migliore di quanto mi potessi aspettare. Potrei quasi dire che siamo diventati amici
  13. errelogiudice

    Il Trampolino

    Mi dispiace Non so, penso sia la prassi della CE, chiamare tutti in ogni fase. Penso la decisione fosse stata presa prima, ma io ho raccontato lo sviluppo della telefonata, esattamente come si è svolta Esattamente, solo che la valutazione era stata fatta da una sua collaboratrice. Avevo inviato a queste CE il romanzo prima di mandarlo a Trampolino, quest'ultimo è stato il più veloce di tutti a rispondere. Dopo qualche tempo ho ricevuto le proposte. Praticamente
  14. errelogiudice

    Casta Editore

    Salve! Sono tornato dall'esilio che mi ero imposto. Prima di tutto, ciao @Marco Ruffo! Anch'io spero di andare presto alla sede della CE. Tornando a ciò che volevo scrivere all'inizio, in queste ultime settimane, con lo staff di Casta Editore, abbiamo studiato la possibile copertina del mio romanzo. Devo dire che è stata l'esperienza da autore più figa che ho vissuto, fino ad adesso è chiaro. Ogni mio pensiero e ogni mia impressione è parte integrante del processo creativo, probabilmente lo staff ha messo una taglia sulla mia testa per via delle mie eterne indecisioni. Subito mi hanno proposto due soluzioni, una più bella dell'altra, anzi, ancora non ho capito quale sia la migliore. Dopo qualche mia osservazione, immediatamente, si sono occupati di apportare molte modifiche, facendo praticamente una terza copertina. Le proposte sono realizzate di sana pianta, nessuna immagine free presa in giro, l'intero concept dietro l'immagine è stata fortemente ispirata dalla storia del mio libro, quindi sono certo che siano riusciti a percepire il messaggio che ho cercato di trasmettere nella mia storia. Adesso comunque devo scegliere, quindi scusate, torno sulla mia isola lontana. PS. Ci vediamo a Modena
  15. errelogiudice

    Il Trampolino

    Io vorrei proporre la mia brevissima esperienza con la Trampolino editore. Dopo circa cinque giorni dalla presa visione del mio manoscritto, il direttore mi ha contattato telefonicamente. Durante la telefonata ha descritto il mio romanzo come interessante, pieno di "carne al fuoco" e prova della mia forte vena creativa, in alcuni frangenti ne sembrava quasi entusiasta. Il direttore mi ha poi chiesto se fosse la mia prima esperienza come scrittore e se avessi mandato il romanzo presso altre case editrici. Le mie risposte, per completezza del racconto sono state: Praticamente è il mio primo libro, ho scritto e iniziato molti romanzi prima di questo, ma non hanno mai superato la soglia del cassetto. Si, ho mandato il libro ad altre CE, attualmente siete i primi a contattarmi. Dopo pochi minuti di conversazione mi ha comunicato che non lo avrebbero pubblicato, perché pieno di problemi strutturali e narrativi, mi disse che poco dopo avrei ricevuto tramite e-mail una scheda di valutazione. Sinceramente è stato un po' duro come colpo, lo ammetto senza vergogna. Il Dr. Murgia decise comunque, notata la mia impazienza di conoscere il contenuto della scheda di valutazione, di mandarmi il testo con un messaggio, dicendomi che poco dopo avrei comunque ricevuto la comunicazione ufficiale, dicendosi speranzoso di un mio parere sulla valutazione. Ciò che ho letto nella valutazione sinceramente preferisco tenerlo per me, così come terrò per me ogni commento o pensiero. Posso dire di essere stato uno dei 30 scartati. La comunicazione ufficiale non mi è mai arrivata, quindi non ho condiviso con lo staff del Trampolino il mio pensiero a riguardo. PS. Poche settimane dopo mi sono arrivate tre proposte di pubblicazione, tutte con pareri totalmente opposti da quelli espressi dalla CE Il Trampolino, quindi pazienza.
×