Vai al contenuto

bimbagatti

Scrittore
  • Numero contenuti

    12
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su bimbagatti

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. bimbagatti

    Capponi Editore

    Anche a me, sempre per lo stesso saggio, da esordiente, poi pubblicato con altri, proposta di pubblicazione completamente free.
  2. bimbagatti

    Prospettiva editrice

    Io ho inviato a Prospettiva il mio saggio inedito, da esordiente, e ho avuto una proposta di pubblicazione senza alcun contributo, di nessun tipo, anzi, sono stati molto dispiaciuti quando ho pubblicato con altri (non a pagamento). So che fanno un bel lavoro di promozione e mi sono sembrati molto seri.
  3. Fino a
    Biblioteca Comunale di Novi Ligure (AL), ore 21:00 Perché ci piace ciò che ci piace? Come nascono i miti contemporanei? Cristiana Boido ricostruisce un contemporaneo Viaggio dell’Eroe nella sua “Fenomenologia di Manuel Agnelli. Social e narrazione mitica ai tempi di X Factor” edito da Dissensi. Da sempre la narrazione ha un forte potere sociale e simbolico: le comunità, fin dai tempi più antichi, hanno utilizzato le storie per comprendere il mondo e intessere relazioni. In altre parole la narrazione tradizionale rappresenta la testimonianza della nostra esistenza, di ciò che è stato, di ciò che si potrà raccontare. Nei tempi recenti l'utilizzo di realtà virtuali (i social media) ha generato lo stesso meccanismo: anche nelle “piazze virtuali” (le community social) la narrazione produce lo stesso effetto e cioè lascia testimonianza di ciò che è stato e di cui si potrà raccontare. “Fenomenologia di Manuel Agnelli” verte la sua analisi proprio su questo: addentrarsi nella narrazione del mondo delle community nate attorno alla figura del leader carismatico e analizzare fenomenologicamente la nascita dal basso del mito Manuel Agnelli. «Per un anno ho verificato quotidianamente gli interventi scoprendo in questo modo che i fan stavano, letteralmente, costruendo una mitologia dal basso, una specie di religione condivisa, e che Manuel Agnelli stava diventando un mito nel senso classico, un meme, ovvero un insieme di significati immediatamente percepibili, condivisi e quindi mitologici» (cit. pagg. 8-9). Cristiana Boido, in modo lucido e puntuale, ha scoperto che la narrazione dei fan nelle communities virtuali non è differente dalle narrazioni epiche che hanno dato origine alla mitologia classica: una somma di narrazioni, ripetuta più volte, della quale si salvano i tratti distintivi, cioè quelli più significativi per una data epoca, così perfettamente rappresentativi e condivisi da entrare nella memoria collettiva come modelli, come archetipi. La mitologia classica e gran parte del cinema e della fiction seguono infatti il Viaggio dell'eroe di Campbell. Nel libro, l’Eroe dai mille volti, nel 1949, l’autore riversò i risultati dei lunghi studi sulle mitologie di tutto il mondo e di ogni epoca, dai quali aveva dedotto che molte leggende, di ogni tempo e di ogni paese, raccontano sempre lo stesso viaggio, quello dell’eroe, che si ripete, sempre, con gli stessi punti fermi, indipendentemente dal luogo e dal tempo, e che lui aveva chiamato Monomito. Lo stesso successo di X-Factor è dovuto alla riconoscibilità di questo schema e Manuel Agnelli viene ricostruito come mito classico attraverso le figure dello Straniero, dell'Eroe, del Cercatore e del Trickster, del Signore Oscuro e dello Sciamano, che spiazza i concorrenti con la sua irriverenza e il cui giudizio, proprio come quello di uno sciamano, risulta inappellabile. Finalista sezione saggistica inedita premio Elison 2017. Finalista sezione saggistica inedita premio Nabokov 2017. Finalista sezione saggistica inedita premio Murazzi 2017
  4. bimbagatti

    La Narratrice di Sogni

    Lo farò, che bello. Grazie
  5. bimbagatti

    #readEat - libri da mangiare

    Ciao, mi piace tanto l'idea dei libri da mangiare, anzi, da divorare. Ti manderò il mio. Sarei contenta di sapere cosa ne pensi. Grazie
  6. bimbagatti

    Promuovere con una pagina facebook

    Per il mio saggio, mi sono fatta aiutare da una social media manager che ha organizzato il tutto e, ovviamente, da amici e conoscenti. Non sta andando affatto male. E' una pre-promozione, perché la promozione della casa Editrice inizierà a fine gennaio, ma ci tenevo a far conoscere il libro prima di Natale, dato che si presta molto come regalo, per certi gruppi facebook dai quali, fra l'altro, è scaturita l'idea.
  7. bimbagatti

    Buongiorno nuova Sognatrice

    Buongiorno a tutti. Vi seguo da un po' ma mi presento solo ora. Anche se scrivo per lavoro (copywriter, redattrice, editor), ho cominciatoa scrivere per me solo da alcuni anni. Ho 55 anni compiuti, sono appassionata di letteratura inglese dell'800, di pittura del '500, sono una motociclista, amo i gatti, mi piace scrivere anche se mi fa soffrire. Le vostre indicazioni mi sono state preziose nella scelta della casa editrice free con cui pubblicare il mio primo saggio. Saggio che oggi viene presentato alla Fiera di Roma "Più libri più liberi", quindi, grazie a tutti!
  8. bimbagatti

    Premiazione edizione 2017 Nabokov

    Premiazione di finalisti e vincitori del premio Nabokov 2017
  9. bimbagatti

    Premio Nabokov

    Fino a
    Premiazione dei finalisti dell'Edizione 2017 del premio Nabokov a Novoli (LE)
  10. bimbagatti

    Gaffi

    Mi scuso sinceramente: non ho pensato che la parola s****a fosse turpiloquio. Era una battuta. Vado immediatamente a leggermi il regolamento. Grazie e scusate ancora.
  11. bimbagatti

    Gaffi

    Anche io ho avuto una risposta telegrafica: "non siamo minimamente interessati all'opera da lei proposta". Né un Gentile Signora, o Autrice o Inutile Stronza, né i saluti. Ho risposto ringraziando e inviando, comunque, i miei saluti. Mia mail di oggi pomeriggio, risposta di questa sera. Reputo non abbiano letto il testo, dati i tempi. Nessun problema, logicamente...
×