Vai al contenuto

andrechan

Scrittore
  • Numero contenuti

    58
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su andrechan

  • Rank
    Sognatore

Contatti & Social

  • Sito personale
    www.andreinagrieco.it

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. andrechan

    richieste di recensioni ai blog

    @jacopa Del Gado Alcuni lo fanno a pagamento, altri no. C'è chi chiede cifre irrisorie (es a me hanno chiesto 5 euro per un giveaway) Conta che comunque è un servizio che il blog fornisce sfruttando la sua visibilità quindi si può pensare di pagare una cifra simbolica.
  2. Per l'esperienza che ho, può contare molto la presentazione. Nella mail di presentazione si dovrebbe sempre scrivere perchè si è scelto quella casa editrice, perché la casa editrice dovrebbe pubblicare proprio il nostro libro (suggerendo quale può essere il suo valore di mercato, se c'è) e cosa intendiamo fare come autori. Per alcune piccole può avere valenza quanto l'autore è capace di mettersi in gioco (andare a fiere, presentazioni ecc) Le prime pagine purtroppo sono importantissime. Io personalmente ho fatto degli invii senza successo, poi ho lavorato molto sul prologo e riinviato e alla fine ho avuto la pubblicazione. Anche quando poi lo venderai vedrai che molti lettori sfogliano le prime pagine per decidere se prenderlo o meno.
  3. @ophelia hai provato solo grandi CE o anche le piccole? Le grandi purtroppo spesso prediligono i testi che vengono dagli agenti (per i moderatori, mi ha inviato un mess per sbaglio prima)
  4. andrechan

    Goodreads e anobii servono a qualcosa?

    Ti parlo dell'effetto che le recensioni hanno su di me (ma anche su molti che conosco). Un libro con un certo numero di recensioni mi dà l'idea che sia stato letto da tante persone e quindi in qualche modo "collaudato". Diffido un po' di quelli con 1 sola recensione magari scritta dal fratello dell'autore. Ti consiglierei di chiedere recensioni ai blogger, perché hanno più autorità (io spesso leggo solo quelle per farmi un'idea di un libro) e forniscono pareri molto più esaurienti del lettore che scrive "il libro è bellissimo".
  5. Ciao @wyjkz31sono contenta che ti sia piaciuto e grazie anche per i suggerimenti che mi serviranno per il prossimo. Mi ha fatto ridere la metafora del gamberetto Sì questa è la dinamica che ho cercato di rendere, non l'eroe che cerca di diventare più forte dell'antagonista ma l'eroe che sa di non avere speranze per cui cerca di spostare il conflitto sul terreno dell'astuzia su cui almeno se la giocano
  6. andrechan

    richieste di recensioni ai blog

    Dalla pochissima esperienza che ho, vedo che le recensioni servono per far girare il nome e poi le vendite, come dice Andrea.dee, si fanno sul campo. Alcuni hanno riconosciuto il mio libro dalla fiera x che ho fatto o dal post y su facebook e sicuramente si fidano di più di un "conosciuto" anche per caso. Io ho ottenuto un po' di recensioni sui blog gratis, ma ultimamente ho pensato di chiedere a blogger che fanno anche belle foto su instagram, perchè così la cover resta più impressa. Per promo sto facendo molti like su tag con tema libri e vedo girare sempre le stesse cover. A forza di vederle alcune mi hanno incuriosito, e se succede su di me probabilmente succede a tutti. Per le recensioni a pagamento, anche io mi sono posta la stessa domanda e ancora non ho provato. Se si tratta della recensione su un blog, ne puoi ottenere tante gratis, se si tratta di un profilo instagram con 24.000 like potresti pensarci, perchè magari non c'è il ritorno di vendita sul momento ma la cover viene vista
  7. andrechan

    Fratelli Frilli

    In bocca al lupo @Dale , sono questi gli obiettivi a cui dovrebbero puntare tutte le CE. Ci si può pensare ai fratelli frilli se decidessi di cambiare genere. Sono stata a una presentazione del festival giallo garda e ho visto qualche libro di questa CE che ha avuto una menzione (suggerimento, invia anche il tuo al concorso perchè quelli del festival sono una bomba nel promuovere)
  8. andrechan

    Fratelli Frilli

    @Dale auguri, complimenti, leggo solo ora. Come va l'editing? A che fiere del settore partecipa fratelli frilli? In bocca al lupo
  9. Nome: Yohnna e il Baluardo dei Deserti Autore: Andreina Grieco Editore: EKT Edikit Genere: Fantasy con ambientazione Mille e una Notte, Azione, Avventura Pagine: 208 Disponibilità del formato: epub, pdf o mobi Quarta di copertina: Yohnna, giovane arrotino, sopravvive ad alterne fortune con il suo talento per i pugnali da lancio, la sua furbizia e una certa dose di sarcasmo. Smarrito nel deserto, in preda alla sete stappa una bottiglia trovata tra le sabbie e libera il malefico Jinn protettore dei Deserti. Dovrà imparare a convivere con l’abominio che ha liberato perché lo spirito lo perseguiterà con la scusa di un terzo desiderio ancora da esprimere. Horèb, gigantesco Jinn dallo spiccato humor nero, svolge alla perfezione il compito di guardiano dei Deserti, salvo fatto il vizio di divorare esseri umani. Liberato dopo secoli, deve fare i conti con una nuova vita in cui non può più uccidere, pena la dannazione eterna. Ma le tentazioni sono sempre in agguato. Tra palazzi sontuosi, combattimenti a colpi di sciabola e duelli di magia, Yohnna trascina il Jinn in una partita d’astuzia dall’esito incerto. Ma non è importante sapere chi vince finché si continua a giocare. Link al topic RECENSITO
  10. Titolo: Yohnna e il Baluardo dei Deserti Autore: Andreina Grieco Casa editrice: EKT Edikit Data di pubblicazione: 4 ottobre 2018 Prezzo: 14 euro cartaceo, 2,99 digitale Genere: Fantasy con ambientazione Mille e una Notte, Azione, Avventura Pagine: 208 Sinossi: Yohnna, giovane arrotino siriano, stappa una bottiglia trovata tra le sabbie e libera Horèb, il malefico Jinn protettore del deserto. Dovrà imparare a conviverci, perché lo spirito lo perseguiterà con la scusa di un terzo desiderio ancora da esprimere Estratto: La porta del Caffè si aprì con violenza. Quando sei me e una porta si apre in quel modo, non sai mai chi, o cosa, e in che forma entrerà. Mi aspettavo però che fosse Jamaal, un pastore beduino con cui ogni tanto trascorrevo un po’ di tempo giocando a carte. C’era vento nel deserto da cinque giorni di fila e il pastore, in quelle situazioni, passava in paese per rinfrescare la gola arida e ritemprarsi con una bella fumata di narghilè. Ma ciò che vidi quella sera, invece, non fu lui: un uomo dalla barba brizzolata, vestito di stoffe ricercate, mentre abituava la vista alla penombra del locale, posò lo sguardo su tutti gli avventori, uno ad uno. Con passi lenti e misurati si avvicinò al bancone e ordinò un tè alla menta, poi si diresse verso il tavolo a cui ero seduto. «Posso?» chiese indicando una sedia di vimini di fronte alla mia. Gli feci cenno col capo di accomodarsi. «Sto facendo un lungo viaggio nel deserto per giungere a Damasco con la mia carovana di spezie, ma più mi avvicino alla meta e più mi arrivano alle orecchie strane storie su un uomo dai capelli lunghi che frequenta questo Caffè. Sei tu quell’uomo?» Un sorriso incontrollabile mi incurvò labbra. «Dipende da quali storie hai sentito.» «Di furbizia e di paura. Di sangue e di magia. Di Jinn.» Link all'acquisto: Amazon: https://amzn.to/2OBszFm Sito editore: http://www.ektglobe.com/prodotto/yohnna-e-il-baluardo-dei-deserti/
  11. La tua CE partecipa a fiere di qualche genere? Se si vedi quando le fanno. Ci sono molte fiere tra ottobre e novembre ma forse anche in primavera
  12. andrechan

    Librerie. Presentazioni! Aiuto!

    Io posso consigliare il covo della ladra di libri a Milano. La libraia chiede prima di leggere il libro e se gli piace ti fa fare la presentazione. E' molto brava a smerciare i libri alla sua clientela per cui non si spaventa se vengono pochi alla presentazione (in quella in cui sono andata eravamo 4-5) http://www.ladradilibri.com/ Sarebbe bello se tutti linkassimo le librerie che trattano bene gli esordienti. A me interesserebbero in lombardia o in Emilia. A Milano ci sono molte indipendenti ma alcune aborriscono il fantasy, non so perchè. Fiammetta vedo che sei di Milano. In quali librerie sei riuscita a fare firmacopie?
  13. andrechan

    Il Trampolino

    @Bastet anche io ti mando un grosso abbraccio virtuale. Ti capisco perchè anche io avevo avuto delle crisi d'ansia per questioni legali con la mia ex padrona di casa e quindi so bene come ci si sente quando ci si trova con questi personaggi truffaldini. In più questo riguarda il tuo libro, una tua creatura, che viene trattato così in malo modo. Spero che il tuo libro possa trovare una nuova casa (nella sfortuna, se non c'è traccia del libro da nessuna parte, potrebbe quasi passare per inedito )
  14. andrechan

    Cercasi Beta Reader

    Ciao @cld Se vuoi mi offro anche io, mandami un mp. Secondo me niente merita di finire nel cestino (a parte casi limite), si può sempre aggiustare lo stile Andre
  15. andrechan

    Di che parla il tuo libro?

    Non ho nessuna difficoltà a scriverne una descrizione breve, anzi mi riesce molto facile creare contenuti (sarà che ho scritto recensioni per anni, mi viene quasi da autorecensirmi). Invece quando si tratta di parlare niente. C'è la paura che a riassumere una trama in poche parole sembri una cavolata. E in generale nessuno sapeva che scrivevo fino a poco tempo fa, sembra quasi di dover fare outing. Sono forse reminiscenze di timidezza adolescenziale o semplice caso psichiatrico Fortunatamente mi sto sforzando e col tempo sto riuscendo a fare un discorso quasi corente xD, le immagini aiutano molto. Se posso aiutare anche qualcun altro, si può costruire una frase dicendo "Il protagonista è un [inserire mestiere o caratteristica principale, ] si ritrova a fare [inserire causa scatenante dell'intreccio narrativo] e deve [inserire lo scopo ultimo del protagonista]". Alla fine è lo stesso schema della scrittura della sinossi: chi è, perchè si trova lì e qual è il suo scopo, solo che nel parlato non riusciamo ad essere così diretti. You win.
×