Vai al contenuto

trinciapapere

Scrittore
  • Numero contenuti

    9
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

4 Neutrale

Su trinciapapere

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. trinciapapere

    Edizioni Europa

    ho letto tutto il topic naturalmente... e con questi ultimi post mi avete convito! passo... ps: dicevano di NON essere a pagamento, tra le altre cose...
  2. trinciapapere

    Edizioni Europa

    Cari scrittori oggi mi è giunto un contratto da europa edizioni. vogliono 1350 euro per 125 copie... però si parla anched del salone del libro di torino. Cosa devo fare? questi mi sembrano grossi come editori, anche se in realtà non li conosco... qualche idea?
  3. trinciapapere

    Booksprint Edizioni

    Allora vi aggiorno sulla situazione: mi hanno chamato tre giorni fa per email, postandomi il medesimo contratto semplicemente "ristampato" mettendo alla fine il pagamento che avrei dovuto versare... ah, altra cosa, le 100 copie in mie possesso avrei dovuto venderle io, come non domandatemelo (con un banchetto al mercato?). Oggi mi hanno richiamto per tel e ho declinato. Al che la donna al telefono è sbottata per usare un eufemismo molto spinto, "dicendo" in modo molto scortese e stizzato che gli avevo solo fatto perdere tempo. Per fortuna ho trovato questo forum prima di acconsentire... e i dubbi iperbolici adesso sono svaniti! Un bacione a tutti! Carissima @follettina747 la penso esattamente come te. Aggiungo solo che la "scelta" di regalare una copia stampata in omaggio dell'opera che inviate loro mi è sembrata più una "mossa" di marketing che altro.
  4. trinciapapere

    Ho smesso di sognare da tempo!

    Finora ho "raccontato" le mie disavventure nella mia musica. Ho sempre cercato di scrivere "libero" da esse... Mi hai dato ua buona idea. E non tanto per vendicarmi di qualcuno, forse dovrei farlo come se fosse una testimonianza. In modo che non debba mai più capitare a nessun altro. Ti ringrazio! La penso proprio come te! ps: grazie a tutti, di cuore... Non credevo che avrei trovato tanta comprensione... e pensare che ho perso nel tempo tutti i miei amici, persino quelli più fidati! Sono commosso...
  5. trinciapapere

    Booksprint Edizioni

    La ce mi ha contattato per telefono e mi ha mandato una email con in allegato una impressione sulla mia opera... impressione che non saprei se veritiera e sincera o semplicemente fin troppo lusinghiera. Nel dubbio direi di rifiutare ma mi dispiace in fin dei conti deluderli perchè si sono rivelati, almeno fino ad adesso, molto cordiali e gentili. Ma che fare se dovessero presentarmi una proposta "free"? Sono di nuovo permeato da ferocissimi dubbi iperbolici...
  6. trinciapapere

    Booksprint Edizioni

    Avevo le idee confuse ma... grazie @giuseppe... ti devo almeno una cassa di birra, ma roba da triplo malto almeno! Cercherò un'altra casa editrice come mi suggerisci. Condivido anch'io lo stesso pensiero di molte persone che hanno scritto qui: se hai riconosciuto che l'opera che ti ho dato è valida perchè vuoi pure l'obolo per stampare? Sembra un apresa in giro, altro che una proposta editoriale seria!
  7. trinciapapere

    Ho smesso di sognare da tempo!

    Avrei moltissimo da raccontarvi, ma non voglio tediarvi a lungo sicchè vi darò un riassunto delle mie peripezie. Scrivo e leggo da moltissimo tempo. Compongo ed eseguo musica poi da quando avevo 15 anni... Dopo il classico avevo un po' la testa calda, altro modo per dire che avevo voglia di arrivare. Il mio sogno? Diventare un regista e autore di teatro come lo era stato il grande Brecth... Ecco che mi sono iscritto al DAMS di bologna allora... tutto perfetto, media altissima, fino al punto del terzo anno, dove ho sbagliato a mettere i codici sul libretto universitario. Un tre al posto di un due, un cinque al posto di un sei, questo il mio fatale errore... perchè la segreteria non mi ha convocato per rimettere le scartoffie apposto, ha preferito accusarmi di aver falsificato tutto il libretto piuttosto che ammettere un concorso di colpa. I professori sono stati a guardare, non hanno fatto nulla mentre mi distruggevano. Alcuni mi sono venuti dritto addosso come un gregge di caproni, dopo avermi dato trenta e lode a tutti gli esami fatti con loro. Sono finito in rai, nel telegiornale, accusato di aver falsificato il libretto appunto, e gli avvocati hanno rotto per tre anni di seguito. Alla fine si sono arresi: non si è nemmeno giunti al processo. "Ma si dai, lasciamolo perdere... è ritardato!": così hanno detto. Nel frattempo, caduto nella depressione più nera e mollati gli studi, ho cercato lavoro. Ma dove lo trova lavoro uno con l'accusa di aver falsificato il libreretto? Con una accusa di falso contro lo stato, vera o presunta che fosse? Per quindici anni ho lavorato precario o gratis, un mese qua, un giorno la, una settimana di la ecc... Nulla è valso tornare agli studi a padova: quando persino le matricole ti prendono in giro è meglio lasciar perdere. Per fortuna ho trovato lavoro in una cooperativa sociale 10 anni fa, e da allora lavoro a tempo indeterminato. Ho dentro una rabbia luciferina, l'unica cosa che mi spinge a tirare avanti e a continuare a essere quello che sono sempre stato. Perchè se si arriva al punto di uccidere una persona per quattro codici nella babele burocratica che è ormai l'Italia significa che la presunta civiltà di cui si va beando è arrivata a un punto di tal marcescenza per cui nulla ha più significato. Ma non mi sono mai arreso e di questo ne vado fiero. ps: i sogni a occhi aperti li fa il naufrago nel deserto, prima di morire di sete.
  8. trinciapapere

    Ho smesso di sognare da tempo!

    Salve a tutti! Sono trinciapapere, esordiente come voi... Che dire? E' bello sognare, ma se stai sognando significa che stai soprattutto dormendo... Ci sono due generi di sognatori: quelli che continuano a dormire e quelli che realizzano i loro sogni. Come da titolo! hihihi per oggi basta con gli aforismi! spero vi siano piaciuti... hihihi
  9. trinciapapere

    Booksprint Edizioni

    Salve a tutti, oggi ho recepito una proposta di pubblicazione a pagamento da loro. Vogliono + di 1700 euri per 100 copie o giù di li, per un volume di poesia che vogliono vendere a 15 euro (!!!). E' la primissima volta che mi risponde un editore. Voi che mi consigliate di fare?
×