Vai al contenuto

Mister Frank

Scrittore
  • Numero contenuti

    1.425
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    4

Mister Frank ha vinto il 16 maggio 2019

Mister Frank ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

992 Magnifico

Su Mister Frank

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Abruzzo
  • Interessi
    VM 18 ANNI

Visite recenti

5.728 visite nel profilo
  1. Mister Frank

    Lo Stato.

  2. Mister Frank

    Unpopular opinion

    Purtroppo immagino solamente cambiamenti negativi, per esempio la crisi economica causata dal tracollo industriale, produttivo, turistico, ecc. Mi auguro di sbagliare, ovviamente.
  3. Mister Frank

    L'incubo più grande

    Quel che reputo necessario: una frase, una pagina. In prima battuta è più semplice, il difficile arriva dopo con la revisione.
  4. Mister Frank

    La mia esperienza con Amazon KDP

    Ciao @Ecate Ho appena controllato: il mio libro risultata disponibile. Al tuo posto, io manderei una email all'assistenza
  5. Mister Frank

    Aiuto! Dilemma su pubblicazione KDP in antologia

    Ciao @Ottimo Massimo Innanzitutto ti faccio i miei complimenti! Non sono un utente esperto, però vorrei dirti ugualmente quel che penso con la premessa di esserti un minimo d'aiuto. Iniziativa davvero lodevole! Nel bando del premio non sono presenti queste informazioni? E nella comunicazione della vittoria? A provato a contattare la casa editrice tramite email? Potresti chiedere le informazioni sulle tempistiche della pubblicazione antologica. Gli ebook sono abbastanza veloci da realizzare. Il cartaceo è più complesso e lungo. Per quanto riguarda la correzione di bozze (refusi, errori di battitura, ecc.) è un lavoro individuale (ognuno corregge il proprio testo) oppure collettivo (ogni autore invia le eventuali correzioni agli altri)? Se sei tra i vincitori del concorso non hai nulla da temere. I lettori potrebbero lasciare un commento negativo e una valutazione di 1 stella. Per evitare questo, il lavoro sul testo deve essere svolto con molta, molta cura. Secondo me, meglio niente. Anche l'auto-pubblicazione di una antologia di beneficienza deve essere lavorata (testo, impaginazione, copertina, sinossi). La casa editrice deve essere assolutamente tradizionale, quindi niente obbligo acquisto copie da parte dell'autore (l'editoria a pagamento ha una pessima reputazione). Spero di esserti stato un po' d'aiuto
  6. Mister Frank

    Un nemico di parole, Davide Napolitano

    Ciao @Eudes ! Felicissimo di aver letto letto il tuo intervento Sulla questione delle cinghie di distribuzione non posso dire nulla perché mi sono limato a una ricerca per conoscere i modelli usati all'epoca ma non conosco la meccanica (chiedo consiglio a un amico meccanico Bosch, così vedo un po' di sistemare quella parte di battute altrimenti implausibili). Sì, è corretto. Adesso vedo di rimediare! Mmm qui è difficile rispondere... Non sono riuscito a trovare nessun documento che mostrasse l'ubicazione dell'officina né delle fotografie (tranne una, in cui si vedere Gerhard davanti a una specie di baracca in legno con un muretto in pietra, degli alberi e un lungo tavolo in cui sono presenti un gruppo di soldati), di conseguenza mi sono limitato nella descrizione, che è totalmente immaginaria; io stesso non sono riuscito a vedere quel luogo. Sì, non ci sono. Ti ringrazio Ho cercato di fare un lavoro diverso, più introspettivo che d'azione: mi sono chiesto più volte quale fu l'evento scatenante (e se ci fosse stato), che spinse Gerhard a compiere quell'impresa rischiosa. Condivido quello che dici, oltretutto renderebbe anche molto più dinamica la vicenda. Penso sia questo il lato "romanzesco" che manca al libro, o sbaglio? No, Eudes! Ricordaliii In conclusione hai lanciato una bomba Grazie ancora, Eudes. Sapevo (e speravo) di ricevere un tuo commento che mi spingesse a riflettere al di là del mio punto di vista; te ne sono grato. Ah, quasi dimenticavo! Immagino sia anche a causa delle tante informazioni storiche (come la città di Bochnia, oppure la divisione del ghetto, ecc.).
  7. Mister Frank

    Wattpad e case editrici che chiedono l'inedito.

    Ciao @Airone87 Permettermi una osservazione: sei sicura che i testi pubblicati su Wattpad sono considerati auto-pubblicazioni? Mi sembra improprio parlare di auto-pubblicare...
  8. Mister Frank

    Un nemico di parole, Davide Napolitano

    Grazie molte, Ippolita. Sei sempre tanto precisa nell'afferrare ed esplicare le parti più significative del testo Accolgo il consiglio, giustissimo. Cancello la frase (probabilmente mi sono lasciato trasportare troppo emotivamente, cadendo nell'errore). Questa è una considerazione puramente personale, come avrai sicuramente intuito. Probabilmente qualcuno potrebbe considerarlo un errore, forse avrebbe anche ragione dal punto di vista della tecnica (è pur sempre un libro biografico, no? Dovrei scrivere solo ciò che è attestato...). Comunque ti racconto il motivo di questa mia personale affermazione: assumere un comportamento dignitoso davanti alla morte è un atto di estremo coraggio, secondo me, nonché un grande valore morale intrinseco in ognuno di noi, in quanto esseri umani. Difatti i nazisti tentarono in ogni modo di privare le persone di suddetto valore (pensiamo alla semplice spersonalizzazione mediante il numero: "stuck", pezzo). Ed è proprio a causa della dimostrazione di dignità dei condannati a morte che i nazisti si turbano, destabilizzandosi grandemente: le persone che stanno per assassinare non sono "stuck", pezzi, ma esseri umani dotati di una profonda e ferma interiorità. I nazisti hanno fallito, non sono riusciti ad abbatterli. Solo una persona amorale e ignobile amerebbe essere implorato. Una immagine che mi fece pensare all'innocenza, la mancanza assoluta di colpe.
  9. Mister Frank

    Siamo proprio sicuri di avere bisogno di un agente?

    Accidenti! Non credevo che le case editrici del gruppo mauri spagnol attuassero queste politiche. Non mi garba per niente la prelazione... Lo penso anche io, e aggiungo un'altra questione forse attinente al lavoro dell'agente: cercare uno sbocco per il mercato estero (se ho dotto una corbelleria, correggetemi).
  10. Mister Frank

    Siamo proprio sicuri di avere bisogno di un agente?

    Difatti la reputo la migliore in Italia. Ahahahahahah! Ha un catalogo editoriale straordinario Inviai un romanzo breve, dietro suggerimento dell'agenzia Factotum. Ero un po' diffidente, ma tentai ugualmente. Due settimane dopo mi contattò l'editore Vogelmann per comunicarmi l'esito negativo.
  11. Mister Frank

    Siamo proprio sicuri di avere bisogno di un agente?

    Difatti non mi piace la politica di molte agenzie letterarie. Secondo me è sempre stato difficile arrivare alla fascia alta. Meglio un editore medio trovato in poco tempo autonomamente. Bello! Secondo me utilizzano altri canali, come skype o videoconferenze. Per me sono buone entrambe le risposte. Prima prova con gli agenti, dopo prova con le case editrici. Non condivido la prima affermazione perchè non è giusto abbassare gli obiettivi. Non bisogna illudersi, questo sì. Sottoscrivo entrambi i commenti! Proprio per questo motivo sono arrivato a contattare anche la fascia medio-alta. Purtroppo sono stato scartato, ma non fa niente. Anzi sono rimasto sorpreso dal fatto che alcuni addetti ai lavori di Marsilio, Mursia, Fazi, Giuntina, ecc. mi hanno spiegato il motivo del rifiuto. Non nego l'ambizione un po' velleitaria di pubblicare con una storica casa editrice italiana. Le mie risposte sono abbastanza inutili, però volevo scriverle. Scusate!
  12. Solo adesso ho appeso la notizia che è possibile leggere gli incipit tramite l'app "booksgram". Vado subito a scaricarla dallo store
  13. Mister Frank

    Siamo proprio sicuri di avere bisogno di un agente?

    Siamo proprio sicuri di avere bisogno di un agente? Adesso glielo chiedo... Ah, io non ho un agente! Battuta stupida a parte, è una domanda abbastanza complessa, almeno per me. Purtroppo non ho ancora trovato una risposta soddisfacente. Vi leggo, eh. La discussione è troppo interessante
  14. Mister Frank

    Un nemico di parole, Davide Napolitano

    Ho ritrovato la fotografica (link in spoiler)
×