Vai al contenuto

nemesis74

Scrittore
  • Numero contenuti

    406
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

354 Straordinario

Su nemesis74

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Campagne Umbre
  • Interessi
    Troppi!! Libri, cinema, musica, moto, mare, tecnologie, astronomia, psicologia, storia......

Visite recenti

2.508 visite nel profilo
  1. nemesis74

    Montag

    Questo non è editing, è una correzione bozze e adeguamento alle norme editoriali. Bisogna essere attenti a ciò che si scrive visto che sono post che servono agli altri utenti per orientarsi sulla casa editrice. Da contratto è chiaramente scritto che non fanno editing. Dire che un minimo di editing viene fatto crea confusione a mio avviso. Non è questione di librerie, è questione di presenza sul mercato: fiere, eventi, librerie, promozione, blogger, etc. Certo che un esordiente o emergente deve fare molto da solo è ovvio, che però debba fare tutto da solo è un'altra questione. Comunque se a un autore sta bene, ok. Sì, ma ti consiglio di riguardare tutto molto bene prima e solo quando sei sicura dare il "visto si stampi". No. Non fanno editing. Sì e infatti la maggiore difficoltà che ho avuto per la vendita è proprio il prezzo troppo alto: 14 euro per 87 pagine. La tua è una giusta considerazione. A oggi non ho ancora avuto il tempo di scrivere un post per riportare la mia esperienza con questa casa editrice, mi riservo di farlo non appena possibile. Buona scrittura.
  2. nemesis74

    Il palazzo dei sette portoni

    @veraboni ciao! Grazie del tuo interesse. Il palazzo della copertina è un piccolo mistero: so solo che l'immagine è stata comprata su un sito specializzato e che riportava la dicitura - Palazzo di Parigi anni 20 - null'altro. Ho fatto una veloce ricerca che non ha dato risultati. In fondo è un mistero anche il palazzo del libro quindi è giusto che lo sia anche in copertina.
  3. nemesis74

    «...il racconto è una forma nobilissima. Eppure...»

    Questo è un interessante spunto di riflessione e ha un suo senso. Devo dire però che le più belle raccolte racconti che ho letto non avevano una trama, erano tutti racconti slegati uno dall'altro. Non nomino nemmeno le 365 novelle di Pirandello, ma penso alla Boutique del mistero di Buzzati, (anche se molti erano già stati pubblicati in altre raccolte e quella è un'antologia rappresentativa) Le corna del diavolo di Chiara, I racconti del terrore di Poe. I racconti correlati hanno una loro funzionalità però pensare che sia l'unico modo per scrivere, o farsi pubblicare - accettare, non mi convince. Legarli da una trama mi sembra diventare più un esercizio didattico o un voler accontentare il pubblico (o il mercato). Mancherebbe anche, a mio parere, cioè che mi piace di una raccolta di racconti e cioè i diversi personaggi, le situazioni e le ambientazioni. Il variare insomma. Non potrei essere più d'accordo. L'idea che il romanzo basti a soddisfare la propria scrittura mentre il racconto la rende riduttiva è folle. Ammiro gli scrittori seriali, ma non potrei mai farlo, sento la necessità di cambiare e sperimentare esattamente come faccio da lettore. Non farlo lo considero limitante, anche se è vero che chi lo pratica diventa poi un esperto di un dato genere. Interessantissimo articolo. Personalmente come autore anche dovessi vendere 0 o non essere pubblicato continuerei lo stesso a scrivere narrativa breve, così come da lettore continuerò a leggere le raccolte di racconti, anche perché mi dicono o confermano molto di più sull'abilità dell'autore.
  4. nemesis74

    Il palazzo dei sette portoni

    Con molto piacere segnalo l'uscita in digitale del libro. Ebook in formato Epub e Kindle in tutti gli store on line!
  5. nemesis74

    La vita tragicomica

    @Ippolita2018 si è questo 11 racconti di carattere surreale - grottesco - tragicomico. Grazie a te.
  6. nemesis74

    «...il racconto è una forma nobilissima. Eppure...»

    No, lei non ne parla infatti, ma ho solo preso spunto, parlavo in generale della mia esperienza tra editori, lettori e librai. Il racconto è considerato una forma minore, specialmente dai lettori. No, no tranquilla, non mi riferivo in particolare a te. Era un discorso generale Sì è presente. Grazie a te @Ippolita2018
  7. nemesis74

    «...il racconto è una forma nobilissima. Eppure...»

    Da autore di racconti questo post mi ha particolarmente interessato. La tiritera che i racconti non vendono, che non interessano il grande pubblico, è ormai nota e ne sono sempre rimasto sorpreso. Veniamo da una tradizione di novellieri, per usare un termine un pochino più pirandelliano, racconti o novelle che hanno sempre avuto un buon successo. Pirandello appunto, ma anche Piero Chiara, Moravia, Buzzati, Guareschi, Camilleri, e tanti classici stranieri da Poe ma anche la Christie con il genere giallo. Mi è sempre sembrata una moda quella di dire che i racconti non vendono o non piacciono. Ho faticato molto a trovare un editore e spesso, nelle mail con richiesta informazioni che mandavo, mi veniva risposto che non venivano prese in considerazione raccolte racconti. Alla fine ho trovato una casa editrice molto seria e il libro ha trovato la sua strada e diverse soddisfazioni. Ma non è stato facile. Giusto ieri una nuova recensione del libro recitava: Non sono un grande appassionato di libri di racconti... Per fortuna la recensione era poi estremamente positiva ma è il sintomo che il pregiudizio c'è, rimarcato anche dalle presentazioni dove spesso mi viene detto: ah, sa io non leggo racconti ma... Rimane un pregiudizio a mio avviso infondato. I racconti possono essere estremamente belli, istruttivi, a volte poco impegnativi, permettono di variare molto per situazioni, personaggi, storie. Per chi li scrive sono una palestra narrativa formidabile; infatti, è molto più complesso scrivere un racconto breve, condensare tutte le informazioni in poche cartelle, una rapida pennellata per caratterizzare i personaggi ma tenendo sempre viva l'attenzione del lettore. Io li scrivo, li leggo, fortunatamente li pubblico, ma resto dispiaciuto a notare ancora una volta questo ostracismo verso una forma letteraria bella e formativa, in cui tanti autori affermati e classici si sono cimentati. Già, è questo il problema. Un pregiudizio, appunto. Basterebbe pensare che tutte le storie epiche, le favole, sono in fondo dei racconti. Una forma nobile sì, e mi sento di aggiungere imprescindibile!
  8. nemesis74

    La vita tragicomica

    Video della diretta di presentazione del 24/4/2020 realizzata per un gruppo FB che si occupa di libri. Una diretta che mi sono molto divertito a realizzare. Tante le domande alle quali ho risposto in questa chiacchierata sul libro, sull'editoria, sull'editing e tanto altro ancora! Buona visione https://www.thebookadvisor.it/autori/dirette-con-gli-autori/in-diretta-con-gli-autori-gabriele-giuliani/
  9. nemesis74

    La vita tragicomica

    Mi fa piacere annunciare che è uscita la versione digitale del libro, sia in formato EPUB che Kindle al prezzo di 5,99 il primo e 4,19 il secondo. In tutti gli store on line. Un piccolo passo in avanti per "La vita tragicomica"
  10. nemesis74

    Il palazzo dei sette portoni

    A grande richiesta ( si fa per dire...) ecco la registrazione della diretta del 5 maggio in cui presento il mio libro. Non è visibile la chat di Fb nel video, il che aumenta la sensazione di follia che alberga nelle mie dirette! Buona visione!
  11. nemesis74

    [MI 137] Uno splendido compleanno

    Un racconto molto curioso. Non so perché ma per un bel pezzo ho immaginato la vecchia come una sua vittima, un pedone da lui investito (e causa del suo ritardo) che torna per compiere la sua vendetta. È forse un personaggio che arriva troppo all'improvviso e senza avvisaglie precedenti che possano indurre il lettore a comprenderlo. La sua descrizione ed efficacia però sono forti. Ok, sono scoppiato a ridere! Licenze letterarie! Ti quoto questa parte solo per una leggera incongruenza che ho colto. La moglie gli telefona per ben 3 volte e lui risponde solo alla terza e ultima chiamata quando è praticamente arrivato a casa. A maggior ragione al suo posto avrei ignorato anche questa. Sfrutterei una chiamata precedente per delineare il suo stato alterato, o dare qualche indizio in tal senso. Asciugherei anche la frase un pochino: "Scusa, ma la videoconferenza con l'America mi ha fatto ritardare, colpa del fuso orario! " A rileggerti
  12. nemesis74

    Il palazzo dei sette portoni

    Per chi volesse saperne qualcosa di più, oggi pomeriggio alle ore 18 presenterò il libro in diretta Facebook sul mio profilo personale. Una mezz'oretta semiseria sul nuovo romanzo e non solo! La diretta fa parte delle iniziative de "Il maggio dei libri". Ciao
  13. nemesis74

    La vita tragicomica

    Per chi volesse sapere qualcosa di più sul mio libro e direttamente dalla mia voce, ecco una "video narrazione" della Vita tragicomica. Le sue tematiche, i protagonisti, curiosità, dediche... ! Buon ascolto.
  14. nemesis74

    Il palazzo dei sette portoni

    @Jhonjey ti ringrazio, sono felice che il libro ti sia piaciuto. Spero che anche tu abbia trovato il tuo significato nel testo!
  15. nemesis74

    Il palazzo dei sette portoni

    Titolo: Il palazzo dei sette portoni Autore: Gabriele Giuliani Casa editrice: Bertoni editore Isbn: 9788855351317 Data di pubblicazione: 14/3/2020 Prezzo: 15,00 euro cartaceo Genere: Formazione / Introspettivo / Psicologico Pagine: 197 Quarta di copertina: Le scelte: quelle che abbiamo compiuto nella vita, e che ci hanno permesso di diventare ciò che siamo, e quelle che vorremmo fare per cambiare ciò che siamo diventati. È quanto accade al protagonista di questo romanzo. Un notaio ricco e cinico che, a causa di un evento inaspettato, dovrà riconsiderare tutte le sue scelte, in un percorso di cambiamento che si rivelerà molto più difficile del previsto. Un viaggio interiore di riscoperta, lungo e faticoso, che lo porterà a scavare nel suo passato ma anche a svelare delle verità incredibili e mai sospettate, che faranno vacillare le sue nuove decisioni. Sullo sfondo, un palazzo con i suoi sette portoni, che non avrà una funzione solo simbolica bensì di fondamentale importanza per un legame indissolubile e ammantato di mistero. Link all'acquisto: https://www.amazon.it/palazzo-dei-sette-portoni/dp/8855351311 https://www.mondadoristore.it/Il-palazzo-dei-sette-portoni-Gabriele-Giuliani/eai978885535131/
×