Vai al contenuto

Vainamoinen

Scrittore
  • Numero contenuti

    87
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

22 Piacevole

Su Vainamoinen

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Vigevano (PV)

Visite recenti

583 visite nel profilo
  1. Buongiorno a tutti, mi è capitato i recente questa situazione: provo a promuovere a pagamento su Facebook il mio ultimo romanzo, con tanto di link alla pagina di vendita di Amazon. Ebbene, la pubblicità è stata bloccata. Non ho ben capito se sia Amazon che non accetta la pubblicità su Facebook, o Facebook che non accetta di fare pubblicità a link diretti Amazon, fatto sta che sono "al palo". Qualcuno di voi ha riscontrato lo stesso problema? Come ne è uscito? Ammetto che ho esaurito la fantasia per pubblicizzare i miei titoli, e se neanche pagando il link di vendita compare in evidenza, non so più che pesci pigliare...
  2. Vainamoinen

    Recensioni su Amazon

    Altra chicca: le stelle hanno un peso diverso! Chi ha studiato fisica lo sa bene: ogni stella ha massa propria! Ma rimarrà sorpreso di apprendere che anche su amazon alcune stelle hanno un peso maggiore di altre. Esempio pratico: cinque recensioni, tre con cinque stelle, una con quattro stelle e una a tre stelle. Ebbene, secondo la matematica che mi hanno insegnato ad ingegneria, la percentuale dovrebbe essere: 60% recensioni 5 stelle, 20% recensioni 4 stelle, 20% recensioni a tre stelle. E invece no! Incredibile dictu, quella ha tre stelle pesa per il 25%, riducendo la massa stellare delle recensioni a cinque stelle al 55%! Ovviamente il sistema di calcolo di amazon può decidere quel che vuole, e potrebbe anche essere corretto che una recensione negativa abbia più peso di cinque positive - magari non del tutto "oneste" -, ma non sarebbe male se tali regole venissero rese pubbliche.
  3. Vainamoinen

    Recensioni su Amazon

    Veramente incredibile! Al sottoscritto invece mai è giunta una e-mail del genere. Per controprova ho fatto acquistare alla moglie uno dei miei "best seller", ma è risultato che non potesse nemmeno accedere alla funzione di recensione, bloccata con la seguente dicitura "siamo spiacente, non sei idonea a recensire questo prodotto". Invece mai capitato nelle (pochissime) recensioni ricevute di averle senza un "acquisto verificato". Non so più che dire. Come non credevo si potessero lasciare voti stellati senza recensioni... Soprattutto perché è innegabile che le recensioni possano avere un certo peso sulla vendita o meno dei libri.
  4. Vainamoinen

    Recensioni su Amazon

    Davvero ci si può auto recensire? Stranissimo! Ma quindi apparivi con il tuo nome e cognome? Oppure hai pubblicato con uno pseudonimo (o recensito con un pseudonimo)? Però in effetti l'algoritmo di amazon dovrebbe controllare l'indirizzo IP e la carta di credito, non il cognome: se su amazon compri solo, ma la pubblicazione è con una CE (non sei una self su KDP), ci potrebbe stare. Proverò poi a chiedere a mia moglie di recensire i miei tomi come esperimento, vediamo che succede. In effetti delle recensioni che appaiono su amazon si può scrivere tutto e il contrario di tutto. Però il movente dell'invidia mi suona male; potrebbe essere invece che il recensore realmente non abbia capito la trama. C'è realmente un ampio grado di soggettività: amo moltissimo la Dorothy Dunnett, ma la lettura dei suoi romanzi a molti miei amici è risultata ostica. Sbaglio io a lodarla, o altri lettori a criticarla? Inoltre ci sono romanzetti con trame veramente ridicole, ma anche qui entra la soggettività: personalmente mal digerisco libri con meno di trecento-quattrocento pagine, è come se l'autore non avesse niente da dire (e mi rendo conto che così sto stroncando Baricco), però altri invece approvano testi brevi. E lo stile del romanziere può correttamente essere oggetto di critica, anche se il lettore non sa scrivere: viceversa avremmo solo recensioni positive. E' come se nel calcio nessun tifoso potesse criticare i giocatori della serie A, tranne forse ex-calciatori della massima divisione: sarebbe corretto? Tutto sommato, a parte le recensioni per l'arrivo dei libri danneggiati, che concordo poco c'azzeccano, tutte le recensioni hanno un senso logico, per quanto magari poco gradito all'autore. E sarebbe corretto che tutte fossero visibili: spetta al potenziale acquirente capire quale recensione si avvicina di più al proprio pensiero. Nota a margine: anch'io adoro il profumo di libri e riviste, e li annuso come fosse una droga!
  5. Vainamoinen

    Recensioni su Amazon

    Il che non può che riportarci alla mia ipotesi: l'autore può in qualche modo "contestare" la recensione negativa e chiedere che sia oscurata, senza tuttavia che venga cancellata. Peraltro, una cosa del genere a mio avviso danneggia l'autore stesso: se la recensione a una-due stelle fosse male argomentata, o si focalizzasse su argomenti a mio avviso non pertinenti, non scoraggerebbe l'acquisto del libro. Mi è capitato con dei saggi tecnici: leggendo la recensione negativa dove veniva criticato l'eccessivo tecnicismo del testo, mi sono convinto ad acquistarli. Con mia grande soddisfazione. Quindi, secondo me l'autore può "oscurare" la recensione negativa, ma tale scelta sempre a parer mio è controproducente. Non vedo altre possibilità logiche.
  6. Vainamoinen

    Recensioni su Amazon

    E allora cosa? Non sono titolato per poter leggere le recensioni negative? Oppure, come dici tu, hanno lasciato solo la stella, e pertanto non appare alcuna recensione... perchè non esiste?
  7. Vainamoinen

    Recensioni su Amazon

    Su amazon invece mi incuriosisce un altro fatto: talvolta le recensioni negative presenti non sono consultabili. Solitamente più che leggere le recensioni positive, valuto quelle negative (da tre stelle in giù), per capire quali critiche sono state mosse al libro. Ovviamente se le critiche non sono ben argomentate, non ne tengo conto; però tramite esse mi faccio un'idea più precisa rispetto alle lodi a cinque stelle che sovente non dicono nulla. Ecco, più volte mi è capitato di vedere che esistono critiche a "poche stelle", ma di non poterle leggere, anche se elimino i filtri. Qualcuno sa darmi delucidazioni in merito? E' l'autore che blocca le recensioni negative e le rende invisibili?
  8. Vainamoinen

    Ciao a tutti

    Ciao, benvenuto! In bocca al lupo se deciderai di pubblicare!
  9. Vainamoinen

    Diffamazione in un romanzo

    Ma lo scopo finale del tuo libro è una rivalsa sull'azienda, o raccontare una storia? Nel primo caso, più che puntare su un romanzo, contatterei emittenti TV e testate giornalistiche per farti intervistare - e magari, una volta che la vicenda è diventata di dominio pubblico, allora narrarla in un libro di memorie. Se invece vuoi solo scrivere un romanzo, allora con un pò di flessibilità puoi modellare l'azienda in altra maniera in modo tale che non si senta chiamata in causa. Fermo restando che dal citarti al vincere la causa ne passano di acqua sotto i ponti. Forse, terminato il testo, potresti farlo leggere al legale di fiducia. Sull'uso dei social concordo con il tuo avvocato: massima cautela sempre.
  10. Vainamoinen

    Cosa fare quando la casa editrice svanisce?

    Di quanti mesi parliamo, giusto per mettere dei dati oggettivi? Sul questo forum ho letto che in ogni caso i tempi non sono mai rapidissimi, intorno all'anno per le piccole medie CE, anche se concordo con te che dal tono delle risposte mi sembra che in effetti vogliano "menar il can per l'aia" più che concludere. Ci sono passato pure io con la mia piccola CE, e per vedere la pubblicazione ho dovuto attendere dodici mesi...
  11. Vainamoinen

    Edizioni Chillemi

    Probabilmente Chillemi è un buon editore per testi di storia: ho un paio di libri della collana "storia militare" che sono validi. Evidentemente la pubblicazione di romanzi non l'ha interessato più di tanto, e infatti la sezione "Chillemi Books" è abbastanza vuota - a prescindere dalla validità o meno delle mie "opere". Al dott. Chillemi rimprovero solo quel che dalla mia posizione di neofita (quindi da prendere con pinze molto lunghe) appare come mancanza di iniziativa e volontà: in questi due anni mi è parso subire supinamente le difficoltà del mondo dell'editoria, senza che mi sia apparsa da parte sua la capacità , imprenditoriale appunto, di uscirne innovando, trasformando o banalmente persistendo.
  12. Vainamoinen

    Edizioni Chillemi

    Alla fine con la casa editrice Chillemi ho pubblicato due romanzi. Il proprietario, dott. Bruno, è persona cortese e disponibile, ma a mio giudizio manca un pò di spirito imprenditoriale. Ci ha messo un anno per uscire con il cartaceo di entrambi, mentre la copia digitale è arrivata solo dopo mia insistenza questa primavera. Non partecipa a fiere, quindi la visibilità dei prodotti è limitata. In definitiva con le due pubblicazioni - con obbligo di acquisti di alcune copie al 50% del prezzo - non mi pare di aver ottenuto valore aggiunto rispetto alla più banale autopubblicazione, tanto che il terzo romanzo tornerò a KDP. E' di Roma, casa editoriale esistente già prima della seconda guerra mondiale. Il nonno dell'attuale proprietario è citato nel libro "Roma Violata" come membro attivo della resistenza all'occupazione e fu imprigionato perché stampò volantini antinazisti.
  13. Vainamoinen

    Kindle Direct Publishing

    Ma si può togliere un romanzo da kdp? Io sono riuscito solo a bloccare la vendita, ma non toglierlo dallo store di amazon, dove semplicemente risulta "non disponibile"...
  14. Vainamoinen

    Ho firmato ma CE non risponde più

    Come si suol dire, "severo ma giusto". Ammetto che ho realmente dato poco peso alla richiesta della CE. Anche perchè ho visto EAP che mi hanno sparato da 3,5 k€ fino a 7 k€..
  15. Vainamoinen

    Ho firmato ma CE non risponde più

    Leggo il forum, ma probabilmente non ho dato il giusto peso alla richiesta di contributo della suddetta CE; d'altra parte il nome è discretamente affermato nel suo settore di pubblicazione. E quando ho firmato la cessione dei diritti per due anni, era in un momento di stasi di vendite nell'auto-pubblicazione. Infine per trenta copie scontate mi sembrava che l'operazione non valesse la candela: è più lo sbattimento che il guadagno loro. Insomma non mi sembrava che potesse trattarsi di EAP. Senza contare il nome della CE che viene compromesso. Cercherò di tracheggiare e di non prendere tempo sulla consegna dell'opera. Grazie comunque per i consigli!
×