Vai al contenuto

ValentinaC

Utente
  • Numero contenuti

    218
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

7 Neutrale

1 Seguace

Su ValentinaC

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 15/07/1976

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://valentinacoscia.blogspot.it/

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    La Spezia
  • Interessi
    Lettura, scrittura

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. ValentinaC

    Ultimo Orizzonte

    Recensione su Fantasy Planet, recensione e intervista su Minuetto Express e recensione su Sognipensierieparole.
  2. ValentinaC

    Ultimo Orizzonte

    Intervista su Resident Reader, il blog letterario di Wired.it: qui
  3. ValentinaC

    Ultimo Orizzonte

    Una recensione che mi ha fatto un immenso piacere: qui
  4. ValentinaC

    Ultimo Orizzonte

    Un'altra recensione qui. Inoltre, se volete saperne di più di Ultimo Orizzonte dal punto di vista "tecnico": qui
  5. ValentinaC

    Cosa state scrivendo?

    Io sono dietro alla revisione del secondo romanzo, cyberpunk, che ho scritto l'anno scorso per il NaNo e che quindi è praticamente un buco con delle parole intorno. L'ho scomposto scena per scena e ora sono in fase di elucubrazione profonda e documentazione, prima di fare il tuffo e iniziare a lavorare sul testo vero e proprio. Attualmente, mi sto concentrando sul disturbo dissociativo di personalità, visto che il protagonista ne è affetto.
  6. ValentinaC

    Ultimo Orizzonte

    Una recensione su Fantascienza.com: qui
  7. ValentinaC

    Ultimo Orizzonte

    La prima recensione di Ultimo Orizzonte e una mini-intervista qui
  8. ValentinaC

    Ultimo Orizzonte

    Titolo: Ultimo Orizzonte Autore: Valentina Coscia Editore: WePub Prezzo: € 2.99 N° pagine: 177 ADE (295.430 battute) Anteprima: trovate i primi quattro capitoli in pdf qui Trama: Una città minacciata dal mare, una dea assetata di sangue e il destino di tutti nelle mani di un uomo che non vuole accettare nemmeno il suo. Benvenuti a Spéza, dove il confine tra la vita e la morte è la muagia, l’imponente muraglione che impedisce alle acque di inghiottire la città. Dove le barche attraccano ai balconi dei palazzi semisommersi e tutto ciò che resta del Mondo di Prima sono lamiere arrugginite e relitti incrostati. Dove un’antica e terribile divinità si è risvegliata da un sonno durato secoli e ora vuole la sua vendetta: l'unico in grado di fermarla è l’ultimo dei massacàn, i custodi della muagia. Bettole galleggianti, riti proibiti, tesori sommersi, leggende dimenticate: benvenuti a Spéza. Non la scorderete tanto facilmente. L'ebook è disponibile in formato .epub e .mobi, così non c'è da sbattersi a convertire. Può essere scaricato, oltre che dal sito di WePub, anche dai principali store on line (Amazon compreso). DRM: social sui siti esterni (era obbligatorio) e niente da quello della c.e. N.B.: WePub ancora non compare nella lista degli editori free, ma il post è stato autorizzato dalla Bossah in persona.
  9. ValentinaC

    365 Racconti sulla fine del mondo

    Avete visto il topic per inserire la propria biografia?
  10. ValentinaC

    Richieste cambio Nome Utente o Cancellazione Account

    Sono a posto, grazie Jessie. Me l'ha cambiato la Bossa in persona!
  11. ValentinaC

    Richieste cambio Nome Utente o Cancellazione Account

    Scusate, mi spiegate come si fa ad aggiornare il nick? Non sono capace...
  12. ValentinaC

    365 Racconti sulla fine del mondo

    Arrivata anche a me. Come "proposte di correzione"?
  13. ValentinaC

    IoScrittore

    @samuele: è sensata sì! @D'akleen: prego! io quest'anno salto, ma mi sono fatta le due edizioni precedenti... sono praticamente una veterana! Prendila con leggerezza, divertiti a leggere e non lasciarti amareggiare dalle polemiche che scoppieranno - perché succederà - sul blog o sulla pagina Fb. Sono sicura che ti piacerà! In bocca al lupo (ah, e occhio alla formattazione del testo: se lavori con Openoffice, la conversione in .rtf - il formato richiesto - è un po' difficoltosa. Meglio, se puoi, farlo con Word).
  14. ValentinaC

    IoScrittore

    Guarda, D'akleen, se non mi ricordo male, poi si scoprì che vecchiamurena e Ombretta Pipì erano la stessa persona... un finalista dell'anno precedente scontento (in maniera palese) del fatto di essere finito in ebook anziché in cartaceo. L'anno prima un tipo non passò fra i duecento e continuò per settimane a impestare il blog gridando al complotto (che interesse avrebbe, un gruppo editoriale così grande, a mettere su un carrozzone come il torneo per poi far passare dei raccomandati? Non ha senso!). La gente è così, non bisogna farci caso. L'organizzazione fornisce delle linee guida per il giudizio, alle quali sono collegati dei range di voti. Ad esempio: 5-6 è (sempre se non ricordo male): un'opera ben sviluppata ma che potrebbe interessare principalmente agli amanti di un genere specifico. I voti non sono intesi in senso "scolastico": 5 non è "insufficiente", ma, semplicemente, un testo ben scritto, ma per appassionati. Sul discorso delle premiazioni: al Salone del Libro fanno una manifestazione e dicono chi è passato in semifinale. Poi a settembre, al Festival del Libro di Mantova, nel corso di un altro evento, dicono i nomi dei trenta finalisti. Da lì, poi non so: io nei finalisti non sono mai entrata. Ma, a quel punto, tutto si svolge internamente al gruppo Mauri-Spagnol, perché sono loro a decidere chi va in cartaceo e chi in digitale. Non so quali tempistiche abbiano e secondo quali criteri decidano chi va in stampa e chi in ebook. Il Torneo è una manifestazione molto seria, ma conta tantissimo sulla correttezza dei partecipanti. C'è chi assegna votacci dicendo "non è il mio genere", chi stronca per invidia e chi, a manifestazione conclusa, sputa veleno. @samuele: il film non l'ho indovinato... ma partecipare per gioco è cosa buona e giusta!
  15. ValentinaC

    IoScrittore

    Sul fatto che siano ipercritici, ci puoi scommettere. Io ci metterei pure "incarogniti", tanto per stare sul sicuro. Però... io l'ho fatto lo stesso e, potessi, lo rifarei. Perché per la maggior parte del tempo è divertente! (Quando arrivano i giudizi è una mazzata, ma, a parte questo, a me piace leggere e quindi col torneo ci vado a nozze).
×