Vai al contenuto

Francescam

Lettore
  • Numero contenuti

    68
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

28 Piacevole

Su Francescam

  • Rank
    Scrittore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    @pas e @Angel2030 per quanto triste io sono molto d'accordo con voi. Non penso si tratti di mangiarsi le unghie dall'invidia e rosicare, questo discorso. Purtroppo sono dati di fatto, due più due fa quattro. Una volta questo Premio non era così, penso che anche le varie scuole di scrittura abbiano contribuito a rovinare tutto. O non ci sono più autori degni e bisogna pescare fra i soliti. Mah può essere, chi può dirlo? Quello che si trova in giro in effetti non è granché, e lo sanno tutti dello star-system che crea a tavolino illusioni di massa. La nostra è un'epoca così, ma le mode passano, le commissioni si rinnovano, i vincitori si dimenticano, la gente si volta dall'altra parte. Non diamoci troppa importanza che non ne ha.
  2. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    @Angel2030 se vuoi, dopo le citazioni a cui ti riferisci puoi continuare a scrivere invece di fare 10 messaggi sto scherzando Comunque raga alla sottoscritta qui, sono stati assegnati cinque premi letterari , con cinque romanzi diversi e ne ho scritti sei. Tra primi premi, menzioni, e anche un terzo posto, mi pare. Sapete com'è ho perso il conto Oltre una segnalazione al Calvino (me la stavo dimenticando) Ma sono un'emerita sconosciuta e nessuno si scandalizza se partecipo al PIC, non ho uno straccio di editore e non sono capace neppure di trovarmi un agente. Questo per dire che è vero ognuno ha la sua storia, ma in ogni modo se non si ha un minimo di esperienza, non si può partecipare a un premio come questo ( teoricamente, poi abbiamo visto che meno sai e meglio è ) Ne esistono tanti e per ogni esigenza. Il Pic si riferisce a esordienti come scrittori che non hanno raggiunto la notorietà e sconosciuti al grande pubblico, questo penso (sempre teoricamente) Mamma mia che vita
  3. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    @Ecate ciao. Cos'hai saputo?
  4. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Mamma mia Ora vado a cercarmi qualche pagina di "Mescolo tutto". Lo faccio perché mi da una carica positiva e autostima verso i miei scritti @clair però può essere una grande metafora questo testo. La trama mi fa venire in mente il conflitto eterno fra evoluzionisti e creazionisti, i quali sostengono l'impossibilità di qualsiasi brodo primordiale, che sarebbe come entrare in una biblioteca far scoppiare un cataclisma e uscire con un dizionario completo in mano. Questo concetto è sempre stato molto menzionato nelle varie discussioni del genere. Alla ragazzina della storia troppe informazioni hanno cancellato completamente la voglia di leggere un libro, negando addirittura che esista. Può essere? Magari almeno nella trama bisognerebbe dirlo dove si vuole arrivare. @Angel2030 Citando @Gabriele Valenza : che tristezza
  5. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    @Angel2030 grazie mille per il link. Sono rimasta quasi senza parole dalle pagine del metaletterario, (non so nemmeno cosa significa, o cosa intendono, o cosa hanno capito ) A me non piace, mi ha fatto un effetto soporifero, mi sono addormentata, forse è per questo che non ho capito niente? Un certo livore si sente già da subito, uno che con il sistema io non c'entro niente, non sono nessuno e sono ignorante abbaia su tutto e tutti in quel modo, compreso la religione, senza un filo conduttore, senza trama, senza personaggi tranne una fantomatica sorella, che dire poi delle parolacce e della volgarità, a me non piace, trovo questo modo di esprimersi tipico di chi ha poco da dire di suo e disprezza a più non posso tutto quello che dicono gli altri e anche il loro aspetto ( a me Poirot piace ) Trovo strano che fra i tanti partecipanti il plus ultra sia questo qui. Lo so nessuno vale meno, tengono un metro in mano fatto di cose che sanno loro per misurare le opere, selezionarle, escluderle, ma in fondo la scrittura ha la sua magia, il suo perché, anche le sue regole di trasmissione, deve riuscire a darti qualcosa in cambio della tua attenzione, deve essere per te che leggi il tuo pensiero perfetto, il tuo mondo felice, a volte la risposta alle tue domande. Insomma se uno perde del tempo a leggere è perché deve valerne la pena. Poi dicono che nessuno più legge e lo credo, cosa dobbiamo leggere? So che molti come me, rileggono gli stessi autori che amano e tutte le loro opere. Leggo anche contemporanei ma mi vado a cercare qualcosa, cerco di leggere le prime pagine, la sinossi e non vado dietro a questi vincitori che il più delle volte ti lasciano l'amaro in bocca, in special modo se si partecipa anche noi a quei concorsi. Anni di lavoro, di ricerca, di croce e delizia, ma più croce, di sacrifici per completare un lavoro al meglio. Qui non si può nemmeno invidiare la posizione di Serio che lui in fondo ha scritto un resoconto e ha ricevuto un Premio che altri se lo scordano, ma dovrà tenere conto della responsabilità che questo vuol dire. Guarda noi come ne sparliamo alla grande ma lui è stato intelligente, ha messo le mani avanti, come a dire io non c'entro nulla, non ho mai nemmeno letto un libro, (so che non è vero, ma farà parte del suo personaggio miscredente) che cosa volete da me? Siete voi che mi avete premiato. E avrebbe ragione.
  6. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Ma sul sito del Calvino c'è l'estratto?
  7. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Ahh che rabbia qua da me c'è brutto tempo e di conseguenza non riesco aprire niente. Dovrò rimandare il piacere della lettura di questo testo così amato ma ora ci provo un'altro po' nonostante fulmini, tuoni, lampi e saette, ma che stress
  8. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Pardon: Notturno di Gibilterra
  9. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    @Luke_85 Non demordere. E' importante scrivere di quello che si vuole invece di seguire le mode e i gusti di altri. Che poi sono sempre gli stessi argomenti è vero, triti e ritriti. Anche la scheda di lettura a quanto pare, ipercorretta, tende a essere simile a quella di altri (verbi e stile sempre criticati e anche una certa analisi oggettiva piuttosto che soggettiva) Un po prevenuti verso gli esordienti mi pare (meno male che il premio è proprio dedicato agli esordienti, ma non quelli che iniziano a scrivere oggi. Scrittori che non hanno raggiunto per vari motivi la notorietà, penso che così dovrebbe essere anche se non è). A me parevano più seri prima, poi non so cos'è accaduto, l'intervento delle Scuole di Scrittura e pescare vincitori e finalisti dal mondo dell'editoria in generale, non mi sembra una grande idea. Cominciano a esserci romanzi sconosciuti migliori di quelli famosi e vincenti, nelle librerie. Mah almeno gli addetti ai lavori dovrebbero rifletterci un attimo. E' del tutto inutile poi lamentarsi del livello della cultura generale se si propongono cose che lasciano di stucco (in negativo) e che molti lettori, siccome sono lavori vincenti e decantati da tutti, non li criticano e cercano di digerirli, pensando magari che sono loro a non capire bene il romanzo, o che sono gli unici che non lo apprezzano, ma non bisogna favorire la massa, ognuno deve avere il coraggio delle proprie opinioni e da questo uno scrittore può ricevere qualcosa di costruttivo invece che di falso. Per questo apprezzo @Angel2030 che ha espresso la sua opinione senza tergiversare e ora mi vado a leggere quella pietra dello scandalo di Notturno a Gibilterra perché sono curiosa
  10. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Ma tu hai partecipato due volte al Calvino con lo stesso romanzo? Se la prima scheda era buona mi viene da pensare che ti sei fidato troppo. Questi del premio hanno iniziato ad avere un comportamento borderline nel tempo
  11. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Pensa che quell'altro Luke la decantava tanto (la casa editrice) per questo mi è rimasto impresso (roba vecchia di qualche anno fa)
  12. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    Comunque a me piace scrivere di politica e storie a carattere sociale. Sono argomenti attuali e si prestano ad ampie interpretazioni. Vedrai verso fine anno che valanga di racconti sul covid hanno già incominciato ora. Ma sarebbe meglio, magari, scriverne fra dieci anni, se uno proprio deve
  13. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    non proprio: il protagonista è fascista solo perché la storia si svolge nel periodo fra il 1938 e il 1945 in Italia e il paese intero era fascista. Se piazzi la storia in un periodo storico particolare devi dirla tutta per forza Per edizioni La Corte ricordavo un tale Luke che era riuscito a pubblicare con questo editore, peccato che non sei tu o no?
  14. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    @Luke_85 ciao ma dimmi tu non sei per caso quello che ha pubblicato con La Corte editore? In ogni modo non voglio fare polemiche, ma si dal caso che io sia una donna, anni fa sono stata segnalata al Calvino con un romanzo diciamo a tema sociale, privo di sessismi, e nell'ultimo che ho scritto il protagonista che narra in prima persona è un uomo e per lo più fascista Inoltre sono una lettrice e non trovo femminismo e antifascismo nei libri attuali, a volte un certo maschilismo, una durezza di espressione (come parlare con una scopa infilata lì ) ma ogni testo è diverso dall'altro, secondo me è sbagliato generalizzare. Trovo un po' stucchevole il fare scandalizzato e bigotto di alcuni che affermano di essere colti, raffinati con un occhio abituato all'arte, che dicono di avere il dono di capire chi vale dalle prime parole di un romanzo. Pensano di conoscere una persona come le loro tasche perché ne hanno letto due righe. Proprio la persona, non l'autore. Il che è molto sbagliato. Ma lo fanno un po' tutti. Poi, come molte fiere e amatissime scrittrici amavano dire, non esistono sessi in questo lavoro. Si racconta la vita in tutte le sue espressioni e più si impara a farlo e più si raggiunge l'obiettivo di scrivere una bella storia, senza troppi paletti e indifferente al rosico altrui. O così la penso io.
  15. Francescam

    Premio Italo Calvino XXXIII edizione [scad. 28/10/19]

    @Angel2030 e @Luke_85 ma voi avete partecipato?
×