Vai al contenuto

Marcello Iori

Lettore
  • Numero contenuti

    10
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

2 Neutrale

Su Marcello Iori

  • Rank
    Marcello Iori
  • Compleanno 07/04/1984

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Milano
  • Interessi
    leggere e scrivere. Spiritualità. Cucina naturale (macrobiotica, vegana). Calisthenics

Visite recenti

301 visite nel profilo
  1. Marcello Iori

    Il Ponte Oscuro dell'Anima

    Il Ponte Oscuro dell'Anima Marcello A. Iori Collana: Magnolia narrativa Casa editrice: Il Seme Bianco ISBN: 9788833610702 Data di pubblicazione (o di uscita): 3 ottobre Prezzo: 12,66 - 14,90 Genere: Horror/fantasy Pagine: 160 Nessuno sembra chiedersi mai in che luogo del mondo abbia avuto inizio il male, tranne i fratelli Cavendish. Reduci di due guerre mondiali, diretti alle valli fredde del nord, in Norvegia, ne cercano l’origine, la sua sede, la dimora. Esistono luoghi silenziosi dove le persone scompaiono, si smarriscono, anfratti dove le anime sono cibo per entità oscure. I fratelli raggiungono Val, una residenza nera ai confini del mondo. Lì, un passaggio segreto, una breccia aperta durante le due guerre ha liberato il male assoluto. Ma quella che sembra essere solo una lugubre esplorazione nell’ignoto, si rivelerà una destinazione senza ritorno: esistono cose peggiori della morte. Link all'acquisto: http://www.ilsemebianco.it/collana/magnolia/ponte-oscuro-dellanima/ Booktrailer: per Halloween non farti mancare una storia da brividi. Per leggere degli estratti, visita il sito: Un Mondo Vivo
  2. Marcello Iori

    Qual è il miglior agente letterario sul mercato?

    Ciao Anche la Ceccacci Agency lavora come la the Italian literary. Mentre la Meucci ha un suo sistema di lettura gratuito. La considerazione personale è la seguente. Capisco che l'Editor sia un lavoro e come tale deve essere pagato/retribuito. Capisco che il mercato italiano è più piccolo rispetto al mercato estero, se pensiamo che nel mondo i libri tradotti in inglese sono molto di più anche perché c'è più gente che parla quella lingua. capisco una marea di altre innumerevoli ragioni per cui in Italia sia diverso. Ora però mi chiedo perché mai un esordiente che ha scritto un libro (bello, brutto non importa), debba pagare cifre del genere per farsi valutare un manoscritto. Capisco se richiede un servizio, come l'editing o la correzione di bozze, ma la valutazione dovrebbe per lo meno essere gratuita o costare veramente poco. Contando che chi ha scritto un romanzo di poche pagine (100 o al max 200) paga ancora poco in confronto a chi scrive di più. Immagino che ci siano cose che mi sfuggano e per questo mi limito a dire che una Valutazione dovrebbe essere gratuita, ma i fatti sono che, a parte qualche eccezione, le agenzie letterarie costano parecchio. Poi capisco, chi ha un lavoro e sente dentro di sé il fuoco del sogno che arde le sue viscere, pagare anche 500 o 900 euro è poca roba. Ma qui entriamo in un altro labirinto, che lo esprimo con una domanda: serve sborsare tanto? La Meucci ha un sistema di valutazione interessante che si apre alla mezzanotte di ogni primo del mese per pochi minuti, ed è sicuramente una buona agenzia (da come ho sentito dire)
  3. Marcello Iori

    Il Ponte Oscuro dell'Anima

    Sito web personale http://www.marcelloiori.jimdo.com
  4. Marcello Iori

    Il Ponte Oscuro dell'Anima

    Titolo: Il Ponte Oscuro dell'Anima Autore: Marcello Iori Collana: Darkness Casa editrice: Amazon ASIN: B073KTT2C3 Data di pubblicazione: 29 giugno 2017 Prezzo: 0,99 euro (formato e-book) Genere: Horror/paranormale/fantasy Pagine: 234 (in formato digitale) Estratto dal libro/sinossi: Ci sono cose che non possono morire ma solo riposare. Nell'attesa si insinua la speranza. Ma quali sono i luoghi del male? 1950, la Seconda Guerra Mondiale è appena terminata. Con la scusa di redigere una biografia, Ronnie Cavendish trascina suo fratello Simons alla ricerca di una valle perduta sull'isola di Magerøya, in Norvegia, un posto talmente oscuro da entrare nella leggenda. Qui si erge un castello, che è la dimora di segreti inconfessabili. Durante il viaggio per Nordkapp, Simons viene a scoprire che il fratello ha intenzione di cercare il castello di Val per rilevare la proprietà. Quando giungono a destinazione, con l'aiuto di Knut Jacobsen, ex militare (come Ronnie), si rendono conto che Val è viva e non vuole essere disturbata. La loro unica speranza di uscirne vivi è richiudere una breccia sul lato ovest del castello, per impedire al male di far ritorno e riposare sino al prossimo risveglio. Perché certe Oscurità abitano i luoghi del Mondo e si nutrono dei sogni, delle guerre e di tutto il male possibile. Per la pace, i due fratelli saranno costretti a sacrificare se stessi. Tratto dal romanzo. Ignote resteranno le cose ferme, come le sedie, le imposte arrugginite o certe porte marcie. Per non parlare dei quadri senza volto, dipinti in ogni stanza, soli, a mostrare un orrore che nessuno potrà vedere, ma che è stato vissuto da quei pochi che ne hanno subito le conseguenze. Una verità assoluta lo sconvolge, mentre ascolta l’incertezza di Simons nel non concepire le cose che gli stanno attorno: quella sedia maledetta lo richiama. Ancora. E lo attende al varco. Sul ponte oscuro… Link all'acquisto: https://www.amazon.it/dp/B073KTT2C3/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1499374106&sr=8-1&keywords=marcello+iori
  5. Marcello Iori

    Felice di essere tra voi

    Grazie a tutti voi per il benvenuto
  6. Marcello Iori

    Sulle sponde del Gange

    Estratto dal romanzo "Vuoi che ti dica che non ti amo più?". "No... voglio che tu mi dica che sei davvero lì... che è stato bello finché siamo stati insieme. Ma che come un angelo che per un attimo è venuto sulla terra per accudire una povera fanciulla sconsolata, se ne è andato richiamato da Dio per portare la sua luce in un altro luogo, perché il suo compito qui era finito. Questo voglio sentirmi dire". "Sono qui, ma sono anche lì. E non sono un angelo, un angelo non farebbe mai soffrire una persona a lui cara. Ma sì, è stato bello finché tra noi è durato. Sono solo un uomo che corre cercando di prendere un treno che viaggia ad alta velocità. Sono solo qualcuno che è entrato nella tua vita, e che ha gioito di quella vita, condividendo qualcosa di unico e magico. Questo non lo potrò mai dimenticare".
  7. Marcello Iori

    Sulle sponde del Gange

    Titolo: Sulle Sponde del Gange Autore: Marcello Iori Casa editrice: tramite Pod Ilmiolibro Data di pubblicazione (o di uscita): Giugno 2017 Prezzo: 14,00 euro Genere: Romanzo di formazione/narrativa generale Pagine: 288 Quarta di copertina o estratto del libro: Francesco Forgione abita a Firenze, ha una bella casa che condivide con la fidanzata Erica, un lavoro sicuro ma ha deciso che la sua vita è un disastro. Cerca qualcosa, una meta, un significato diverso ai suoi giorni, e quando un vecchio amico di università gli propone un lavoro in India, a New Delhi, pensa di accettare, che fuggire dalla vecchia vita sia un passo verso la ricerca di una realizzazione personale. Alberto Defoe, invece, abita in India da otto anni. È fuggito dall’Italia abbandonando l’università e la famiglia. Un figlio ingrato, per sua madre. Un figlio particolare, per suo padre. Un ragazzo dotato di straordinaria intelligenza e organizzazione, ma ribelle nei confronti della società. Circondati da un'India sacra e profana, dai bei salotti dell'alta borghesia e le terre coltivate a riso e cotone, gli amici ritrovati si immergono in un lungo cammino che li porterà dalla perdizione alla scoperta della vera amicizia e del senso della vita, aiutati da una donna misteriosa e un saggio indiano che vive sugli altopiani del Kashmir. - la vita e la morte di un ragazzo che ha deciso di fare della sua vita un sogno da realizzare - Al sito ilmiolibro (link sottostante) è possibile leggere un'anteprima della storia. Link all'acquisto: http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/narrativa/334550/sulle-sponde-del-gange-2/
  8. Marcello Iori

    Felice di essere tra voi

    Bene grazie!
  9. Marcello Iori

    Felice di essere tra voi

    Ciao a tutti, mi chiamo Marcello Iori, abito a Milano. Sono un autore come molti di voi. Ho trovato in questo sito un faro di luce nel caos di editori e agenti, un mondo che amo e odio perché come tutte le cose ha i suoi lati positivi e negativi (lo dico anche per esperienza personale). La mia prima avventura con la scrittura l'ho avuta a 13 anni, e devo ringraziare la mia bisnonna (L. Fortuna, eh sì, proprio la mia fortuna) che indirettamente mi ha insegnato a creare storie (le sue le ho dimenticate, ma so che erano favole bellissime). Da quel tempo a oggi (20 anni) non ho (quasi) mai smesso di scrivere. Nella vita ho avuto la fortuna di fare molte esperienze e non solo in campo letterario, e penso che la condivisione e la comunicazione siano due forze portanti che ci permettono di legarci agli altri, senza di esse i rapporti perdono senso e così un pò la realtà che ci circonda. Ci incontreremo tra le righe. Non avrò un viso e neppure ce l'avrete voi per me, la narrazione (le domande, i dubbi, le richieste etc) sarà il vestito con cui faremo conoscenza... un viaggio tra le righe si può dire! Grazie Un abbraccio
  10. Marcello Iori

    Qual è il miglior agente letterario sul mercato?

    Meucci agency the italian literary agency Laura ceccacci agency Le tre che a un corso di formazione di scrittura creativa e giornalismo ci han consigliato. Sembrerebbe che la The italian liberare Agency sia la più famosa, quotata etc
×