Vai al contenuto

Elisah15

Scrittore
  • Numero contenuti

    124
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

59 Popolare

1 Seguace

Su Elisah15

  • Rank
    Sognatore
  1. Come capire che il nostro romanzo è pronto?

    Oltre ai micoeditori in questo caso un'agenzia medio-grande. E' che ho trovato una forma di ossimoro la dichiarazione di "potenziale successo editoriale" insieme alla mancata offerta di fare l'editing assieme a loro. Se mi avessero detto che il romanzo non funziona, l'avrei capito. Così invece non so da che parte girarmi.
  2. Come capire che il nostro romanzo è pronto?

    Grazie Marcello, hai ragione dovevo precisare ma non volevo scrivere un testo troppo lungo. Ho seguito un thread qui nel WD su tale agenzia dove alcuni riportavano la loro esperienza: avevano fatto fare la scheda all'agenzia e si erano visti offrire una rappresentanza, previo un editing da fare insieme. Mi ero illusa di poter ricevere una risposta simile.
  3. Come capire che il nostro romanzo è pronto?

    Ciao, cercavo una discussione di questo tipo per condividere la mia esperienza. Ho un romanzo che, so bene, non è del tutto finito. Manca un buon editing e devo lavorare ancora un po' su due personaggi. La storia però c'è tutta e un professionista dell'editoria riconosce subito se vale ed eventualmente dove bisogna tagliare e dove cucire. E' possibile ricevere una risposta da un'ottima agenzia che evidenzia, oltre al bisogno di rifinitura dei due personaggi di cui sopra, alcuni problemi di frasi o descrizioni ripetitive o troppo lunghe, alcune mancanze di coordinazione dei tempi verbali ma che il testo, dopo un editing sullo stile, "potrebbe diventare un potenziale successo editoriale"? Non riesco a capire: se un buon editing lo farebbe diventare un successo editoriale perché non farmelo fare? Mi trovo davvero in un incubo. Ho fatto l'errore di aver mandato troppo presto in giro il romanzo confidando che le agenzie di solito ci mettono mano loro. Evidentemente mi sono proprio sbagliata. A questo punto il romanzo è bruciato? Per rimandarlo alle stesse agenzie bisogna pagare nuovamente la lettura con il rischio che, rifiutato una volta e senza invito a ripresentarlo dopo un editing, difficilmente verrà accettato. Per completezza di cronaca, il romanzo è in stand-by da un altro agente che trova inutile fare un editing in questa fase perché, se una CE lo prende, ci pensa poi lei a lavorarci sopra. Sono davvero alla ricerca di buoni consigli, qualcuno ne ha?
  4. il Quadrotto

    Scrivigli di nuovo, io li ho sentiti ieri al telefono e sono davvero oberati di lavoro.
  5. Grafèin

    Ciao, per quel che riguarda la scheda, devo dire lavoro ineccepibile. Mail di ricevuto materiale con data in cui avrebbero inviato la scheda. Data rispettata, scheda sintetica ma con un commento mirato sui punti principali: incipit, psicologia personaggi, scorrevolezza, lessico ecc. Grazie dell'ottimo lavoro.
  6. Lorem Ipsum

    Io avrei una curiosità: gli autori dei 12 inediti prescelti - quelli che verranno presentati alle prossime fiere - ne sono al corrente? Se così è, quelli che stanno aspettando da tot tempo vuol dire che passano a un secondo turno e possono mettersi l'anima in pace per i prossimi mesi.
  7. Si Katia, il compito spetterebbe per logica agli uffici stampa delle CE. Infatti non parlo per esperienza ma secondo quello che ho letto nei siti delle varie agenzie, dove tutti promettono che s'impegnano anche a promuovere il tuo libro. Se lo dicono loro e se questo è un servizio incluso nelle percentuali che poi incassano, sarebbe loro interesse farlo. La domanda è: perché invece non lo fanno? La mia non è una domanda retorica ma solo da persona che non conosce l'ambiente.
  8. Ho letto recentemente in un articolo, non so più dove, che le CE danno un mese di possibilità al tuo romanzo. Se in quel mese non avviene nessuna "effervescenza", un giornalista fulminato dal tuo libro che ti fa una recensione o qualcosa di simile, ti lasciano affondare. Se trovo il pezzo lo posto, ma forse lo ha letto anche qualcuno di voi. A quanto pare, dopo il logorio estenuante per arrivare a una prima pubblicazione, segue uno ancora più estenuante per pubblicizzare il libro - cosa che dovrebbero fare le CE e gli agenti. Viceversa, spesso i libri recensiti su quotidiani e riviste nazionali sono piuttosto miserelli. Evidentemente investire qualche centinaia o migliaia di euro per avere un passaggio sulla stampa nazionale può dare una mano.
  9. Ciao @KatiaCecca, grazie per il tuo post. Sono andata a vedermi il tuo blog e ho visto che hai pubblicato con CE abbastanza conosciute. Sono davvero stupita che tu non abbia corsie preferenziali con agenti e altre CE. Inoltre confermi che i tempi editoriali in Italia sono biblici (ho qualche amico scrittore negli US e là tutto va più veloce, anche le proposte e le eventuali pubblicazioni o i rifiuti). A leggere le esperienze del forum, confermate man mano dalla mia, mi sto arrendendo / arenando anch'io. La vita resta sempre una gran bella cosa, anche senza riuscire a pubblicare la propria opera. Vorrei solo strapparmi di dosso il bisogno di scrivere e dedicarmi serenamente alla passata di pomodoro o ad altre attività più comprensibili dal resto del mondo. Lo scrivere, almeno per me, si accompagna ad una tale solitudine che la mancanza di quel minimo riconoscimento rende ancora più dolorosa. Mi sento in in bilico se mollare tutto e cancellare completamente questa parte di me. Per evitare l'ansia dell'attesa e quella del tempo che passa. Complimenti per essere riuscita a mettere sul tavolo come stanno le cose e quale sia la tua posizione - basta con le attese! -. Purtroppo, da qualunque parte ci si giri, con CE piccole o grandi o agenzie letterarie, tutti fanno aspettare tempi improponibili.
  10. Mala Testa Literary Agency

    Aggiorno l'esperienza con la MalaTesta. Dopo un po' di giorni sono riuscita a prendere la linea e ho parlato con qualcuno, molto gentile, che si è scusato per la mancata risposta, dovuta a malattia di chi smista la corrispondenza. Mi chiede di inoltrare a lui personalmente la mia mail (nota: chiedevo un preventivo per un editing), cosa che faccio subito. Mai più sentiti. Durante la chiacchierata al telefono ho chiesto se accettano ancora di rappresentare nuovi autori, e come riporta sopra l'utente ospite il 13 dicembre 2016 mi hanno confermato che al momento non prendono nuove rappresentanze. Dalla mia esperienza deduco che probabilmente accettano di valutare i manoscritti a pagamento ma non di impegnarsi con lavori più complessi (come quello per cui avevo chiesto un preventivo) né di rappresentare nuovi autori (come confermano loro).
  11. Beh grazie @bwv582, almeno prendo queste statistiche con un più di leggerezza dovuta alla mia leggera insipienza
  12. E quelli che tengono dei blog come vengono considerati? Fanno parte dei due milioni o non sono stati messi in conto? Ci sono blog con poesie, racconti o micro letteratura che magari valgono più di chi tiene un romanzo nel cassetto. Secondo me si potrebbe avere un'idea più concreta considerando il numero di partecipanti ai concorsi letterari, perché vuol dire che quelli fanno sul serio. E certamente quelli che mandano i manoscritti alle case editrici. Qualcuno da qualche parte nel forum ha scritto che CE grosse come la Mondadori ricevono 40-50 manoscritti al giorno. Forse @bwv582 può suggerire qualche parametro in più?
  13. Scrivener

    @Black grazie, utilissime informazioni. Stavo guardando dei tutorial in inglese per salvare i documenti da S2 a 3 ma mi sembra molto più semplice come dici tu.Se il software mi ha mandato un avviso ci sono ottime probabilità che non me ne sia accorta. Ho appena scritto al sito ufficiale chiedendogli di mandarmi le istruzioni per l'upgrade. Ho scritto un paio di libri con Scrivener, non fiction, è davvero uno strumento utilissimo per tenere tutti i documenti, le note, gli appunti, le bozze, le foto sotto controllo. Da parte mia, e come consiglio a chi ci sta pensando, pago volentieri per l'aggiornamento.
  14. Mala Testa Literary Agency

    Ciao a tutti, volevo sapere se anche voi, dopo aver chiesto un preventivo per lettura ed eventuale editing di un testo, avete aspettato dei giorni prima di ricevere una risposta. Io ho mandato la mail con la richiesta di informazioni mercoledì mattina e non ho ancora ricevuto una riga. Ho scritto una seconda volta chiedendo se avessero ricevuto la prima mail e se per caso la mia richiesta non fosse congrua con la loro offerta, ma silenzio. Voi sapete se sono molto lenti per questo genere di informazioni? Grazie!
  15. Scrivener

    Ah, ora è molto più chiaro! Grazie ancora @Emy
×