Vai al contenuto

Andrea (Greenchess)

Scrittore
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su Andrea (Greenchess)

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Andrea (Greenchess)

    Ciao a tutti: riprendo a navigare

    Grazie a tutti er l’accoglienza
  2. Andrea (Greenchess)

    Ciao a tutti: riprendo a navigare

    Andrea (Greenchess), sognatore a tutti i costi, anche se ormai sembra vietato sognare. Per hobby, costruisco ponti tra Scacchi e Vangelo, Economia e giochi da tavolo, Banche e personaggi ombra. Due romanzi appena concepiti, una raccolta di racconti, più altri sparsi che sto inviando a riviste. Un manuale sugli Scacchi per oratori autopubblicato. Nessuna illusione di successo: l’importante è il percorso e le amicizie fatte lungo il cammino (autentiche, e pure false). Triviale forse, ma verissimo. Per evitare le sirene dell’editoria, in Writer’s dream ho trovato un porto sicuro. Il classico investimento “risk free”. Grazie!
  3. Andrea (Greenchess)

    Gruppo editoriale YNDI Books (Lupieditore)

    Mi spiace, @ElleryQ, se vuoi mi ri-presento. A volte mi viene il dubbio di soffrire di Alzheimer, ma sono sicuro di averlo già fatto. Dai, lo rifaccio. Il commento su Scriptorama l’ho immesso proprio ora
  4. Andrea (Greenchess)

    Scriptorama

    Descrizione: Agenzia letteraria e gruppo di scrittura collegato: ‘fautori’ Costi (se presenti nel sito): Per gli incontri del gruppo di scrittura, Eur 35,00/mese oppure, Eur 250,00/anno. Altre tariffe di coaching o editing non sono specificate. Sito web: www.scriptorama.it Facebook: Esperienza personale (se esistente): Da tempo cercavo un gruppo di persone con cui interfacciarmi ‘fisicamente’ e condividere la passione di scrivere. Ho trovato il gruppo ‘Fautori’, che si riunisce nelle Marche una volta al mese (vedi una pagina del sito di cui sopra). Nato da una costola dell’agenzia Scriptorama, di cui non avevo mai sentito parlare. il titolare dell’agenzia si chiama Luca Pantanetti. L’Agenzia ha anche organizzato un festival per dei rapidi ‘speed date’ di 10 minuti con rinomati editori e agenzie: http://www.scriverefestival.it/. Mi è stato chiesto un contributo per il festival di 100 Euro dalla Confcommercio di Macerata, ed uno di 120, facoltativo, dall’agente, se volevo un aiuto per la auto presentazione in quel giorno. L’agenzia esiste da circa 3 anni e promuove una newsletter. Negli ultimi due numeri della stessa, anche dei suggerimenti interessanti sul genere di storie cercate dalle varie CE che saranno presenti al festival. All’incontro mi sono trovato bene, si è parlato di intreccio e archetipi letterari. Il festival mi sembra una cosa seria. Nessuna pretesa di risultato, nessuna “avance” o richiesta di cifre per pubblicazione o chissà cosa. Nessuna (sospetta) millanteria, per ora. faccio un tentativo e continuo a frequentare il gruppo, vediamo se accade qualcosa, o se l’agente mostrerà interesse per i due romanzi che ho in progetto o qualche racconto. Se non succede nulla non importa, sto pur sempre frequentando un evento piacevole per mantenere la passione, mentre... nel caso che l’agente mostrasse un qualche tipo di interesse per quanto sto scrivendo, vorrei sapere dalla community se qualcuno ha avuto esperienza di collaborazione con Scriptorama (che, a quanto pare, ha già portato alla pubblicazione un piccolo manipolo numero di autori). Grazie!
  5. Andrea (Greenchess)

    Gruppo editoriale YNDI Books (Lupieditore)

    Ciao, @ElleryQgià fatto tanto tempo fa, . Comunque, prenderò visione di eventuali aggiornamenti al regolamento. Grazie
  6. Andrea (Greenchess)

    Gruppo editoriale YNDI Books (Lupieditore)

    Jacopo Lupi ha da poco aperto un gruppo chiuso di discussione. Sono entrato per vedere cosa accade, postando un paio di contributi e domande. Sta per scrivere un manuale sul marketing librario, che come tanti promette “lacrime e sangue” per chi vuole pubblicare con successo: sapere tutto sul web marketing, intrecciare relazioni strategiche, parlare a tutti del proprio libro che è anche un figlio... cose già risapute. Non mi sembra nulla di nuovo, e se cerco un editore o un agente è proprio perché non posso permettermi di dedicare più tempo al marketing che alla scrittura. Se nessuno mi leggerà... pace, me ne farò una ragione. Ma sicuramente consigli di tal fatta... ne ho già ricevuti, tanti, non fa al caso mio e non mi interessa (più). Nulla di nuovo sotto il sole. Questa la mia esperienza con la Lupi Editore (ed ora silenzio il gruppo). Saluti a tutti e grazie a questo stupendo forum, che può risparmiare tanti passi falsi.
×