Vai al contenuto

Sade

Scrittore
  • Numero contenuti

    9
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su Sade

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Sade

    Montag

    Perdonate la schiettezza, ma da esperienza personale posso dire che solamente il fatto di trovare un editore free, onesto e rispettoso con il quale pubblicare (da esordienti) sia già qualcosa da apprezzare e ahimè non scontata (vedendo come va la piccola e media editoria seria nei confronti dei grandi oligopoli). Perciò, non mi interesserebbe minimamente la mia "quota", la rifiuterei. Parliamo nelle migliori delle ipotesi di pochi soldi ( il guadagno) che potrebbero restare nelle casse dell'editore magari per pubblicare altri talenti meritevoli. Sarebbe diverso se si trattasse di grandi gruppi i quali sicuramente possono garantire quote e privilegi vari; ma a questo punto vi dico vale la pena sindacare su un editore che quanto meno si presenta onesto e non mente sulle sue potenzialità?. La realtà è davanti ai nostri occhi e sinceramente parlare di "pagano solo dopo la cinquantesima copia" mi sembra inutile allo stato odierno delle cose. Rispetto ovviamente i vostri interventi, la mia vuole essere sono un appassionata difesa nei confronti di un'arte scissa dal "profitto". Non sto assolutamente difendendo questo editore, ma in generale tutti coloro cercano almeno in parte di fare vera editoria in questo mondo di colossi economici.
  2. Sade

    Gruppo editoriale YNDI Books (Lupieditore)

    Mi ha ricontattato esattamente con lo stesso tempismo adoperato con @grafo965 proponendomi i medesimi servizi con un piccolo sconto 800 euro.
  3. Sade

    Gruppo editoriale YNDI Books (Lupieditore)

    Ho mandato il mio manoscritto a questo editore circa due settimane fa, più precisamente alle 9:34 di mattina. Alle 18:27 " Siamo interessati alla sua opera! ". Il contenuto della mail sembra essere preimpostato e formattato per tutti gli autori senza distinzione di genere o merito. Premesso ciò, l'editore è molto chiaro: nessun contributo ma editing a carico dell'autore e promette tirature elevate ( 2000 la prima) accompagnate da presentazioni e grande circuito di distribuzione. Il tutto sembra molto allettante ma in risposta ho fatto presente i miei dubbi e chiedevo delucidazioni aggiuntive, ebbene mi è stato riposto immediatamente che la mail era preimpostata e che il comitato di lettura stava ultimando la valutazione. Sinceramente non saprei esprimermi, ultimamente gli editori sembrano essere dotati di una velocità spaventosa che è caratteristica che mi fa desistere. Ad una mia ulteriore mail di obiezione non hanno fatto seguito risposte.
  4. Sade

    Mi presento

    Buongiorno a tutti; sono veramente felice di avere trovato questo magnifico forum al quale mi sono iscritto vista la grande solidarietà e onestà di tutti gli iscritti. Ringrazio fin da ora tutto l'aiuto che offrono tutti i suoi partecipanti.
  5. Sade

    Cinquemarzo

    Buongiorno, mi scuso anticipatamente poiché devo ancora presentarmi nella apposita sezione e lo farò il prima possibile possibile. Vorrei intervenire per comunicare che sono stato contattato telefonicamente dall'editore in questione e nel dialogo lui glorificava la mia opera e sosteneva di capire e di condividere " i miei sentimenti" presenti in essa. Egli successivamente si è palesato proponendomi un preventivo a voce per l'acquisto di molte copie. Ho rifiutato cordialmente e l'editore continuava a sostenere la sua innocenza nel propormi tutto ciò, definendosi veramente dispiaciuto ma obbligato a farlo per sopravvivere. A quel punto, sempre pacatamente, ho rifiutato ad oltranza e gli ho suggerito di chiudere la sua attività, poiché, mi fa male dirlo, è necessario che la poesia muoia, se per vivere deve essere mantenuta in vita pagando e vedendo la sua sublime essenza svalutata. Riguardo l'importo chiestomi, si trattava dell'acquisto di più di un centinaio di copie a prezzo di copertina superiore a euro dieci. Essendo stato un dialogo telefonico, vi riporto cifre verosimili comunicatemi dall'editore stesso in modo pressapochista. L'editore mi ha poi paradossalmente suggerito di iscrivermi ad un loro concorso il cui premio principale era appunto una pubblicazione senza contributo e prima di salutarci ha detto che mi avrebbe ricontattato salvo poi sparire.
×