Vai al contenuto

Federico72

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.409
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Federico72

  1. Federico72

    Staffetta di Natale 2018 - Off topic

    Peccato, @Ghigo !
  2. Federico72

    Staffetta di Natale 2018 - Off topic

    Sperando di fare cosa gradita, inserisco i nominativi degli scribacchini scrittori che aspirano ad accoppiarsi... @paolati Federico72 Indecisi (ho cercato di interpretare i vostri messaggi... se ho mal valutato, correggete pure...) @Darkmiryam @SeeEmilyPlay @Intro @Rilo @Lizz @Ghigo @AndC @Alba360 @simone volponi ? (Metto il punto interrogativo perché mi pare di aver capito che sia squalificato). Se ho dimenticato qualcuno, fatevi vivi!
  3. Federico72

    Mezzogiorno d'inchiostro n. 119 Off Topic

    Smettetela, svergognati!
  4. Federico72

    Mezzogiorno d'inchiostro n. 119 Off Topic

    Letti e commentati tutti i racconti... Votato... Devo dire che è stata un'ottima edizione (a mio parere nettamente superiore al contest horror) con brani davvero di pregio... Complimenti a tutti i partecipanti e ora parola alle urne!
  5. Federico72

    [MI 119] Le incisioni

    Bello... il merito maggiore di questo tuo brano è aver riportato alla perfezione i probabili pensieri di una pischella 15enne, con tutte le illusioni e i sogni del caso, e il realismo fin troppo ruvido di un 24enne che la stringe nella sua prima volta. Hai dipinto benissimo anche i rimpianti di lei, a distanza di anni. Conosco una persona che ha rimpianti simili e posso assicurarti che hai fatto davvero centro, nel descrivere le sue emozioni. Bel pezzo, scritto benissimo, traccia centrata. A rileggersi!
  6. Federico72

    [MI 119] Carlo e Pompeo

    Il tuo commento mi rende davvero felicissimo poiché, come ben sai, stimo molto il tuo modo di scrivere... e in questa tipologia di racconti penso davvero tu sia il non plus ultra del WD... grazie!
  7. Federico72

    [MI 119] L'ultimo tratto

    refuso A parte quell'inezia, scrivi in modo spettacolare, sembri un pittore che dipinge su tela, tanta è la vividezza precisa che infondi nel tuo testo. L'immagine del contrasto del ponte grigio scuro sul cielo grigio chiaro è limpida nella mia mente, quando ripeto le tue parole. E non solo hai l'abilità di tirar fuori tutto questo ben di dio da una zona degradata, ma riesci, già che ci sei, a infiilarci molti altri concetti: dal rapporto tra i due in un passato più o meno remoto, al triste atteggiamento dei giornalisti di fronte alle tragedie. E il finale, con quella complessa riflessione filosofica sulla causa per cui i suicidi decidono di buttarsi proprio da lì... Complimenti: hai un'abilità stratosferica... che in tutta franchezza ti invidio! A rileggersi!
  8. Federico72

    [MI 119] La leggenda della tigre cattiva

    refuso: là periodo un po' complicato e confuso... mi ci sono un po' perso... anche se con una seconda lettura ho compreso cosa intendevi... refuso A parte qualche svista, racconto molto bello, con due protagoniste molto interessanti. La più grande, materna, la più piccola, in apparenza fragile, ma tostissima. Molto bello il passo in cui racconti dello swar svaro swuar... della pietra luccicante. Come spesso avviene, la magia dell'infanzia permette di vedere un incantesimo anche in una pietruzza... perfino in un contesto tragico come quello vissuto dalle due. Forse una end fin troppo happy... magari nella realtà questi laidi personaggi fossero così poco attenti e così poco vendicativi... ma scarso realismo a parte, il tuo racconto emoziona, quindi, missione compiuta... A rileggersi!
  9. Federico72

    [MI 119] Carlo e Pompeo

    Ma che dici Lauretta mia? Qui stiamo parlando nientepopodimenoche della Edizioni del Becchino... o vorresti forse sminuire una CE top come quella dello stregone? @AdStr @Kikki Grazie a tutti per passaggio, commenti e apprezzamento!
  10. Federico72

    [MI 119] Formiche

    refuso (leggo dai commenti che è una cosa voluta, come non detto...) Bel racconto, innestato su un tema, la natura, che a me è caro, se non carissimo. Quindi non può che essermi piaciuto. A parte qualche inezia, scritto molto bene (ma su questo non ci sono dubbi, visto il tuo precedente pezzo horror... A rileggersi!
  11. Federico72

    [MI 119] Tutta colpa del sale

    Azz... eri tu? Ho ancora la fattura della lavanderia... ora che ti ho ritrovata, potresti onorare il tuo debito?
  12. Federico72

    [MI119] Non ti lascerò cadere

    refuso Non vorrei fare il Piero Angela della situazione... ma credo che questo sia fisicamente impossibile... - capito dopo perché è possibile... Mi associo alla maggior parte dei commenti. Un racconto potenzialmente ottimo, frenato da uno sviluppo un po' complicato... che mi ha fatto perdere anche alcune battute come che era davvero geniale... Ti confesso che sono uscito dalla prima lettura completamente spaesato... e mi spiace molto, perché questo non mi ha consentito di godermi appieno ciò che volevi comunicarci. A rileggersi!
  13. Federico72

    [MI 119] Oggi ho colto un fiore

    @caipiroska conoscendoti, mi aspettavo di veder sbucare una mano zombie da sotto terra... detto questo, a livello personale non ho empatizzato con la protagonista per due motivi: il primo, strettamente personale, perché ho la ferma convinzione che i nostri cari siano sopra, accanto, dentro di noi... quindi ovunque, fuorché nel luogo dove il corpo è sepolto... ma questo esula dalla bontà dello scritto, naturalmente, essendo un mio "limite"... Il secondo, legato al primo, è che non riuscendo a entrare in empatia con la tizia per i motivi sopra detti, avrei avuto bisogno di comprendere chi fossero le due donne, conoscere il loro legame, qualcosa delle loro esperienze che hanno portato a un legame così saldo... Tutto ciò mi ha impedito di "emozionarmi" nella lettura... Ma ripeto, sono tutte considerazioni personali, che vanno prese per quello che sono. A rileggersi!
  14. Federico72

    [MI 119] Tutta colpa del sale

    Ma... ci siamo già conosciuti, allora?
  15. Federico72

    Iniziativa benefica - "Una tag @༺ Ꮹ ༻"

    Non ci ho capito nulla (o quasi, via... se no passo da svagato...) comunque ringrazio @Befana Profana per essersi ricordata di me...
  16. Federico72

    [MI 119] Un portone scolorito

    @Befana Profana Bel racconto. Ci hai mostrato l'orrore di una notte immersa nel consueto divertimento e sfociata nella follia più perversa. Ma anche in mezzo a tutto questo terrore, si apre sempre uno spiraglio di speranza. Anche se spesso si legge di episodi di indifferenza di fronte a violenze gratuite e incomprensibili, per fortuna esistono sempre dei Josè e delle Marie, dietro a un portone semi aperto. Bel lavoro! A rileggersi!
  17. Federico72

    Mezzogiorno d'inchiostro n. 119 Topic ufficiale

    E se andassi in votazioni segrete... votassi i tre preferiti e taggassi tutti gli altri? Non sarebbe uno scherzone con i fiocchi?
  18. Federico72

    [MI 119] Storia di una promessa

    virgola dopo pietra manca la lineetta prima di silenzio, dico bene? A parte queste due inezie, racconto complesso, scritto molto bene (mi è piaciuta moltissimo l'introduzione con la descrizione della miniera) intriso di riflessioni "importanti" e sentimenti delicati. Ho trovato il tuo brano simile, per alcuni aspetti a quello di Kikki, se non sbaglio, che pure si sofferma sul tema introdotto da Platone nel mito di Er, ovvero quante scelte ci precludiamo, effettuandone una sola... è una riflessione che mi ha sempre affascinato e che ho apprezzato, e mi ha fatto sorridere il fatto che in due l'abbiate proposta nello stesso contest, una coincidenza davvero singolare! Sebbene mi sia sempre stato insegnato che "i se e i ma sono il patrimonio dei bischeri", non posso fare a meno di pensare a come sarebbe stata la mia vita se in un dato momento avessi fatto una scelta diversa da quella che ho fatto... Se devo trovare un appunto (ma sono consapevole che magari sono io che non ho letto il testo dalla giusta angolazione) è il fatto che tale riflessione induca il protagonista al pianto finale... mi è parso un pelo eccessivo, specialmente considerando il fatto che l'evento in questione lo riguarda solo marginalmente... A rileggersi!
  19. Federico72

    [MI 119] Dietro la basilica

    @Poeta Zaza ciao! Ti leggo per la prima volta e devo dire che è stato piacevole... racconto fresco, con una scrittura che mi ha preso per mano, fino alla fine del racconto dove ho sentito la stretta ancor più rassicurante come a dire: attento, ora arriva la sorpresa! Che è stata inaspettata (sorpresa riuscitissima) e divertente. Ho apprezzato lo stile, il personaggio con la sua distratta stramberia (ci ho rivisto molto mia mamma, che è capace di infilarsi in situazioni anche peggiori) e anche il passaggio con le citazioni filosofiche. Forse un po' meno amalgamate nel racconto, ma per me gradevoli. Mi pare di capire che bazzichi più che altro il reparto "poesie", penso tu possa dire la tua anche da questa parte della barricata! A rileggersi!
  20. Federico72

    [MI 119] Rovine

    @AndC Ti confesso che fino a un certo punto ero perso, non comprendevo il filo conduttore del tuo racconto. Poi ho compreso e apprezzato. Genere particolare, che di norma non gradisco, ma che ammetto mi ha sorpreso positivamente. E sottolineo anche la tua abilità nel gestire una tipologia di racconto così complessa. Mi è piaciuto molto la "denuncia" che sta dietro al delirio del racconto: il classico atteggiamento dei "giornalai" (giornalisti mi pare eccessivo) che sull'altare dello scoop, dell'audience, sono pronti a cucinarci il dolore della gente in tutte le salse, fregandosene se al dolore ne aggiungono altro. Finale amaro, amarissimo, con la riflessione terribile (e verissima, io ho due figli e non oso neanche immaginare cosa si possa provare di fronte a una TRAGEDIA del genere...) sulla perdita di marito, casa e prole. Unica parte che rivedrei con decisione è l'incipit... quell'introduzione quasi in rima, con quel disordine (che ho letto nei commenti era voluto) mi ha spiazzato e mi avrebbe spinto a mollare la lettura, te lo confesso, se avessi trovato il racconto in un contesto diverso dal MI. Ma avrei perso una bella emozione, se non fossi arrivato in fondo... A rileggersi!
  21. Federico72

    [MI 119] Prima dell'alba

    io avrei messo "ad aspettare la luce"... inezia... a gusto mio, facci caso fino a un certo punto... bellissima immagine non sono ancora arrivato alla fine (commento passo passo...) ma ho l'impressione che questo sarà il pezzo più pregnante e che apprezzerò più di tutti. La consapevolezza che ciò che si è acquisito è andato a discapito di miriadi di possibilità alternative che avevamo di fronte e che abbiamo scartato o di cui non ci siamo nemmeno accorti... in questo concetto c'è un po' tutta la spaventosa grandezza della vita... Questo passo mi ha ricordato il mito platonico di Er... e mi ha dato una soddisfazione enorme, trovare l'affinità... Kikki, bravissima... il tuo racconto mi ha commosso... ( e devo smentire l'affermazione di poco fa: il finale è stato emozionante, per usare un eufemismo) la cucina come fulcro della vita di una famiglia e che per un periodo diventa ostile, cupa, come tutto il resto del mondo. Ma poi la speranza che torna a germogliare insieme a una nuova vita. Piaciuto immensamente! Complimenti. A rileggersi!
  22. Federico72

    [MI 119] Carlo e Pompeo

    @AnnaL. Grazie per passaggio, commento e apprezzamento! Anch'io non credevo ai miei occhi quando ho visto che i libri sono davvero su Amazon... @Talia Grazie anche a te! Inizialmente avevo pensato a un vicino odiosissimo e super negativo. Poi Pompeo si è rivelato un vero tontolone, ma in buona fede... Lo spunto l'ho preso da un mio amico dell'adolescenza. Stava a poche centinaia di metri da casa mia e col fatto che entrambi eravamo appassionati di videogiochi veniva sempre a trovarmi senza avvisare. Io che ho sempre apprezzato certe forme di cortesia, pur apprezzando la sua compagnia, quando me lo vedevo piombare a casa senza preavviso, svalvolavo... Forse è per quello che comunque Pompeo non ha preso la piega negativa che volevo dargli all'inizio. @Edu Grazie anche a te per passaggio, commento e apprezzamento! Dubbio giusto! Ti spiego come l'ho immaginata io: Carlo va al citofono e passa davanti alla finestra aperta che dà sul portone dove ci sono i campanelli. Pompeo, che sta arrivando da fuori, quindi suona effettivamente il campanello esterno, sente il rumore del Ming che si frantuma, identificando l'origine del rumore nella finestra di Carlo. A quel punto Carlo è costretto ad aprirgli (in fondo in fondo gli vuol bene... anche se non lo ammetterà mai...) A onor del vero è preso da una barzelletta... Ti risegnalo anche io il refuso "si infilò" ehhh... i miei toscanismi ogni tanto si infilano anche loro... (non in doccia...) Grazie anche a te per passaggio, commento e apprezzamento!
×