Vai al contenuto

Fraudolente

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.425
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    2

Fraudolente ha vinto il 22 febbraio 2018

Fraudolente ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

1.016 Più unico che raro

Su Fraudolente

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 09/09/1957

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Romagna
  • Interessi
    Storia, genealogia, lettura e scrittura, mtb e trekking

Visite recenti

2.246 visite nel profilo
  1. Fraudolente

    Biografia e case editrici

    Ti ho delusa, scusa. Adesso mi autoflagello Dai, dicci la verità: hai fatto la quinta elementare all'Eton College, e sei noto per girare in canottiera. Ed Elizabeth ti ha patentato baronetto: sir @dyskolos in canotta... Oh, quando mi scendete la canoa nel Tamigi?
  2. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Capita che i lettori visitino i luoghi. Un editore mi ha fatto addirittura allegare la cartina. Il pietrone è veramente sul sagrato, e non è comodo. E allora, per qual motivo appoggiarci le chiappe di Giulietta e del prof? Forse solo perché io sono innamorato del posto ed esagero nella descrizione… Non è facile: nei miei lavori precedenti ho “narrato” storie vere e posti esistenti o esistiti. Non solo è un limite alla fantasia, ma anche all’eufonia. I brividi le arrivarono senza alcun preavviso, nonostante il sole e la felpa col cappuccio. Poi avvertì un insolito languore e un giramento di testa. Vacillò. «Prof, non mi sento bene… Potremmo sederci all’ombra?» lo interruppe nel bel mezzo di un’elucubrazione sul comportamento meno plastico dei litotipi pliocenici. Zanetton, sfruttando l’occasione per un’accidentale palpatina al seno, si affrettò a sorreggerla. «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» Giunti all'oratorio di San Rocco, si rifugiarono sotto le roverelle del sagrato. «Meglio?» si preoccupò il prof. «Insomma…» Zilio travisò e, come se nulla fosse, ricominciò dai litotipi pliocenici. Palpatina è fonosimbolico, e perfettamente sordido!
  3. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Anch'io ero stato tentato dal s'accomodò, ma "comodi" su di una grossa pietra... Sto valutando l'opzione @Renato Bruno: se non sei convinto, butta nel cestino e riprova.
  4. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Mentre il prof è solito allungare le mani, la studentessa subisce per la prima volta: ennesima per lui, ma non per lei... Qui stai attento. Con quel dove IMHO fai intendere che il prato del sagrato sta dentro la chiesina. Forse è meglio Quando furono di fronte alla chiesina, Giulietta sedette su di una grossa pietra nel prato del sagrato. Molto meglio, @dyskolos, grazie! Forse finirà così: Giunti alla chiesina di San Rocco, Giulietta sedette su di una grossa pietra nel prato del sagrato. Anche se nutro qualche dubbio sull'effetto trentatré trentini... E se si scrivesse una palpatina accidentale come cambierebbe il significato? L'aggettivo prima del sostantivo in questo caso evidenzia "l'accidentalità" e, di conseguenza, l'ironia. Una palpatina accidentale, invece, è più "accidentale" veramente. Ma, come direbbe il nostro amico è solo la mia opinione!
  5. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Condivido: «Prof, mi gira un po’ la testa… Potremmo sederci all’ombra?» lo interruppe nel bel mezzo di un'elucubrazione sul comportamento meno plastico dei litotipi pliocenici. «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» si affrettò a sorreggerla Zanetton, sfruttando l’occasione per un’accidentale palpatina al seno. Raggiunsero la chiesina, dove Giulietta sedette su di una grossa pietra nel prato del sagrato. «Meglio?» si preoccupò il prof. «Insomma…» Ecco un po' di ciccia in più, dove, in automatico, dopo i punti interrogativi nei dialoghi, sono andato con la minuscola. Credo che il mio dubbio non sia stato causato dal punto esclamativo, ma dal si affrettò che si comporta proprio come un dialog tag. Il tutto inconsciamente...
  6. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Tornando alla palpatina, il nostro viscido prof ha questo vizietto, e il mio intento sarebbe renderlo palese con l'articolo determinativo: l'accidentale (solita...) palpatina. La vittima, invece, il "vizietto" del prof non lo ha mai subito. Quindi, per lei, un'accidentale palpatina... Ma perché vado a infilarmi in questi vicoli? Vicoli o bivi? Al momento sono qui: «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» si affrettò a sorreggerla Zanetton, sfruttando l’occasione per un’accidentale palpatina al seno. Spero che con un’accidentale palpatina si colga comunque l'ironia. Ringrazio tutti!
  7. Fraudolente

    Il se vuole sempre il congiuntivo?

    Che ne dici? Se usciamo più spesso da lavorare a quell'ora, il titolare non penserà che vogliamo esagerare con gli straordinari? Accipicchia! Dove @Marcello si "butta" con una virgola, a me ancora non basta...
  8. Fraudolente

    Mi diletto col dialetto

    Sud della Romagna L'è casc sal trein :è caduto sul terreno (è caduto per terra!) Trein: terra, terreno An vag invelle: non vado da nessuna parte Invelle: in nessun luogo E l'ordine alfabetico?
  9. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Ma se è "sfruttando" come fa ad essere "accidentale"? Ahimè, speravo si cogliesse l'ironia. @Kuno l'ironia, invece, l'ha notata. Il professor Zilio Zanetton è un docente universitario, sposato con prole e viscido con le studentesse più carine, che coglie l'occasione per una o l'accidentale palpatina. Estrapolando è più difficile rendere l'idea... oppure io sono davvero una scamorza!
  10. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Denghiù Marcy!
  11. Fraudolente

    L'accidentale palpatina

    Mi capita ogni tanto un'incertezza sull'opportunità dell'apostrofo. Ecco la frase: «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» Si affrettò a sorreggerla Zanetton, sfruttando l’occasione per una accidentale palpatina al seno. Altrimenti: «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» Si affrettò a sorreggerla Zanetton, sfruttando l’occasione per un'accidentale palpatina al seno. Con una palpatina casuale risolverei, ma comunque preferirei l'accidentale e, per questioni di eufonia, una accidentale. E se, invece, la mettessi così? «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» Si affrettò a sorreggerla Zanetton, sfruttando l’occasione per l'accidentale palpatina al seno. Indeterminativo o determinativo? E, a gentile richiesta, un ulteriore busillis: «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» Si affrettò a sorreggerla Zanetton, è corretto? Oppure: «Ostrega, ragazza mia, ti avrà fatto reazione il prosecco!» si affrettò a sorreggerla Zanetton, Dopo il dialogo che finisce con un punto esclamativo, maiuscola o minuscola? Grazie in anticipo...
  12. Fraudolente

    Possiamo diventare tutti dei bravi narratori?

    Bella discussione... Io credo che ci sia un'età durante la quale noi tutti ci formiamo "culturalmente". Si parte da bambini: se cresci in una casa senza televisione, magari perché i tuoi non potevano permettersela, ma comunque piena di libri, e con i genitori che ti "stimolano alla lettura", è più probabile che tu ti "applichi" e che apprenda l'arte dello scrivere. Se, col passare del tempo, hai la fortuna di frequentare un certo tipo di scuole e non di dover andare a lavorare a quattordici anni come bocia presso un artigiano, ancora meglio... Ecco, forse esiste una sorta di imprinting che condiziona i giovani, orientandoli verso "il libro". Ma non basta: se sei "naturalmente" stonato, è più difficile riuscire a entrare nel coro. Io fui cacciato: figliolo (il prete...), non preoccuparti, quello che conta sono le buone intenzioni! E mia madre aveva studiato al conservatorio... Se hai ricevuto i giusti stimoli in gioventù, e se hai avuto in dote dalla mamma il "dono", tutto è più semplice. Altrimenti la strada è in salita. E ve lo dice un ciclista...
  13. Fraudolente

    L'inizio della Caduta

    Fantascienza "impegnata"? Mi stupisce perché avevo in mente anch'io un progettino interessante... Credo che "ti" leggerò. Ciao, @M.T., e auguri per il tuo lavoro!
  14. Fraudolente

    [MI 126] Perdere una suora

    @Poeta Zaza, ti leggo sempre volentieri. Definirei il tuo pezzo originale, quasi buffo: ti aspetti che ci sia qualcosa in fondo, ma in fondo poi non arriva... Mi chiedo: Ecco, non so come "tecnicamente" si scriva, ma forse non sarebbe meglio un semplice suor Luisina. Sr? Comunque mi è piaciuto. Ciao!
  15. Fraudolente

    AUGH! Edizioni

    Riapro non solo per confermare che sono free, ma anche che sono puntuali con resoconti e pagamenti. Insomma, sempre tenendo in considerazione tutti i limiti di un piccolo editore (editing simile a un giro di bozze, assistenza "così così" alle presentazioni e promozione "scarsina"), posso comunque dirmi contento di avere pubblicato con loro.
×