Vai al contenuto

Westiss

Scrittore
  • Numero contenuti

    15
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

8 Neutrale

Su Westiss

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo

Visite recenti

275 visite nel profilo
  1. Westiss

    Età media degli esordienti

    Ultimamente, quando mi capita tra le mani il libro di un esordiente, la prima cosa che leggo (dopo il titolo ovviamente ) è la biografia dell'autore per capire quanti anni abbia. In più mi sono anche informato su che età avessero alcuni scrittori italiani di successo al loro esordio. Ho notato che sono veramente pochi gli autori che hanno esordito prima dei 30 anni, e prima dei 25 praticamente nessuno. La maggior parte si colloca tra i 30 e i 40, e ce ne sono un buon numero che hanno iniziato a 40-50 anni. Ora, premesso che queste mie statistiche vadano prese con le pinze e che magari per molti sembrerà una domanda insensata, qual è secondo voi l'età media degli esordienti italiani? E c'è una fascia di età in cui è preferibile esordire?
  2. Ci sono tante case editrici che non so né grandi né di nicchia, ma si collocano nel mezzo. Poi dipende da quali sono i tuoi obiettivi. Se ritieni che il tuo testo sia pronto e desideri pubblicare con una grande casa editrice, perché no?
  3. Westiss

    Perché all'autore esordiente non si perdona nulla?

    @gierre13 Non molto tempo fa ho ricevuto un rifiuto da un'agenzia editoriale nel quale mi è stato detto che, nonostante la trama fosse originale e commerciale, c'erano dei problemi non così gravi da non essere corretti con un editing. Ora, in un primo momento anche io non l'ho presa benissimo, però, come altri utenti hanno detto, il mondo dell'editoria e della scrittura è una realtà difficile e sempre più competitiva, è un cammino tortuoso dove la luce è davvero molto in fondo al tunnel. Detto questo, sono convinto che se ci metti passione, dedizione, umiltà e voglia di migliorare e metterti in discussione, prima o poi alla pubblicazione ci arrivi, seppur con una piccola CE. Poi, se vuoi un riscontro oggettivo, io ti consiglio di rivolgerti a un editor.
  4. Westiss

    Il "ma"

    Si, in effetti hai ragione. Ero così concentrato sul cercare di spiegare come posizionare il ma che ho tralasciato tutto il resto 😊
  5. Westiss

    Il "ma"

    Fatto al momento. Alessandro era un ragazzo bellissimo, intelligente, sveglio e con tante altre qualità che per contarle tutte avrebbe dovuto avere dieci mani, e forse non sarebbero bastate. Ma anche con tutti i pregi del mondo, c'era qualcosa in lui che continuava a mancare. In questo caso forse potrebbe starci bene anche un punto e virgola, però di sicuro se ci metti solo la virgola la frase diventa un po' lunghetta. Tu che dici?
  6. Westiss

    Il "ma"

    Io a volte inizio frasi col ma quando spezzo un periodo lungo mettendo un punto al posto della virgola. Però se togliessi quel MA il significato sarebbe diverso
  7. Westiss

    Il "ma"

    Ottimo consiglio. Grazie!
  8. Westiss

    Il "ma"

    Ciao ragazzi Non so se è esista già una discussione su questo argomento, ma ho un dubbio atroce. Oggi ho aperto il file del manoscritto a cui sto lavorando, e nella sezione "trova parole" ho scritto "ma". Beh, mi sono comparsi 4000 risultati su 600.000 battute spazi inclusi . Ovviamente molti di questi saranno parole che contengono il "ma" al loro interno, però leggendo con più attenzione mi sono accorto di adoperare spesso questo tipo di congiunzione, anche più volte nello stesso capitolo. Fin ora non me n'ero mai accorto. Voi che dite? E' un errore vero e proprio? Oppure il MA e una di quelle paroline che puoi scrivere quante volte vuoi, tanto il lettore non se ne accorge?
  9. Westiss

    Possiamo diventare tutti dei bravi narratori?

    Ciao ragazzi.Faccio questo post per affrontare una questione di cui sento parlare molto e che volevo condividere con voi. Possiamo (potenzialmente) diventare tutti dei bravi narratori? Mi spiego meglio: premesso che la sensibilità e la creatività sono doti istintive, e quindi difficili da imparare (anche se su questo molti non sono d'accordo) la mia domanda è: se una persona di media cultura iniziasse a leggere libri, a esercitarsi, frequentare corsi di scrittura, leggere manuali o qualsiasi altra attività funzionale all'apprendimento delle tecniche narrative, potrebbe diventare un bravo narratore? Con bravo narratore non intendo ovviamente il nuovo Stephen King, ma uno scrittore quantomeno decente, in grado di scrivere bene (cosa che ovviamente non garantisce la pubblicazione). So che a molti l'idea può dare fastidio o suonare strana, perché ci convinciamo spesso che la scrittura sia qualcosa di innato e che il talento non si possa insegnare, ma facciamo il paragone con altre forme d'arte. Se una persona iniziasse a prendere lezioni di pianoforte sarebbe in grado di suonarlo e diventare un bravo pianista? E vale la stessa cosa anche per il canto, la pittura, la scultura e tutte le altre discipline? Voi che ne pensate?
  10. Westiss

    Meucci Agency

    Io ho inviato il testo ormai due settimane fa, ma ancora niente 😣
  11. Westiss

    IoScrittore

    Ciao a tutti ragazzi! Ho cercato di leggere un po' di commenti ma siete veramente in tanti Anche io come voi ho deciso di partecipare, anche se in realtà non ci spero molto (sarebbe già un successo arrivare nei 300) e l'ho fatto più che altro per il gusto di valutare altri autori come me ed essere valutato, con l'obiettivo di imparare il più possibile. Penso che aldilà delle (basse) possibilità di ottenere una pubblicazione, questa esperienza possa essere molto formativa e divertente. Dei 10 incipit (che poi in realtà sono quasi 50.000 battute per opera, altro che incipit) 4 sono di narrativa generale, 3 mystery, un giallo e 2 sentimentali. Beh, che dire... la maggior parte ho fatto tanta fatica a leggerli, ma ho cercato di essere il più obiettivo possibile nella valutazione, dando consigli e impressioni che spero possano essere utili, e solo uno mi è davvero piaciuto. Per quanto riguarda il mio, ho seguito le regole alla lettera e ho allegato una sinossi completa comprendente anche il finale, però ho visto che molti ne hanno scritta una di poche parole, altri papiri di 50 righe e altri ancora quarte di copertina. Detto questo, buon divertimento a tutti!
  12. Westiss

    Meucci Agency

    Anche io sono riuscito a rientrare e non ho ricevuto risposta. Può essere che si sia presa un giorno data la festività del 1 maggio.
  13. Westiss

    Cercasi Beta Reader

    Ciao ragazzi. Ho appena ultimato la stesura di un manoscritto e mi chiedevo se ci fosse qualcuno che, senza impegno, sia interessato a leggerlo o a darci un'occhiata. E' un romanzo di narrativa non di genere ed è abbastanza lungo (600.000 battute). Chiunque sia interessati mi contatti. Grazie.
  14. Westiss

    Meucci Agency

    Questa notte sono riuscito a compilare tutti i campi in meno di un minuto (me li ero già preparati e ho dovuto fare il copia incolla). Non ci spero molto ma un tentativo l'ho voluto fare.
  15. Westiss

    Ciao!

    Ciao a tutti Sono un grande lettore e aspirante scrittore. Mi piacciono i libri di narrativa non di genere, ma leggo anche altri generi come il fantasy, il thriller, il noir e tutto ciò che cattura la mia attenzione. A presto!
×