Vai al contenuto

Ian

Utente
  • Numero contenuti

    22
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

6 Neutrale

Su Ian

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Ian

    Un piccolo editore può assistervi nel Self Publishing?

    Alessandro, sono impressionato da come svolgi il tuo lavoro: sei un editore che stimo. Se fossi in te punterei sempre verso l'alto.
  2. Ian

    Un piccolo editore può assistervi nel Self Publishing?

    Alessandro, spero che l'autore che hai pubblicato nella collana di Serie B non legga questa discussione: non vorrei trovarmi nei suoi panni.
  3. Ian

    Un piccolo editore può assistervi nel Self Publishing?

    Le collane di serie B non mi piacciono: Aporema è da serie A. Non mollare Alessandro!
  4. Ian

    Editori a pagamento

    Un editore a pagamento punta sulla quantità, pubblica due o tre libri a settimana e guadagna molto: i sogni degli autori non hanno prezzo. Ma anche molti editori non a pagamento puntano sulla quantità: sperano di avere un buon riscontro sulla buona volontà di amici e parenti. Un editore indipendente è ben altro, la categoria è poco rispettata! Nottetempo, Tunué, Neo, NN: questi sono i tipi che mi piacciono assaje: loro sono editori indipendenti. Rifaccio la domanda a cui nessuno ha risposto: perché NN è diventato un grande editore in poco tempo? Ha soldi da investire che altri editori seri non hanno?
  5. Ian

    Editori a pagamento

    Nel mio piccolo, combatto l'editoria a pagamento da circa 15 anni, da quando ho pubblicato il mio primo libro. Ovviamente, la mia era solo una provocazione per cercare di capire quanto possa guadagna al mese un editore a pagamento.
  6. Ian

    Editori a pagamento

    Editori come Neo, NN, Tunué, Nottetempo sono diventati "grandi" editori in un tempo relativamente breve. Mi chiedo: ci sono riusciti perché oltre a competenza hanno molti soldi da investire? Nel caso di Neo (che stimo molto) non credo. Funetta è passato a Chiarelettere per questioni economiche. Zardi alla Feltrinelli, Del Amo a Neri pozza. Ma NN è diventata immensa in un attimo: perché?
  7. Ian

    Editori a pagamento

    Grazie, più tardi leggo con calma.
  8. Ian

    Editori a pagamento

    I siti di molti editori si rivolgono agli scrittori invece che ai lettori: credo sia sbagliato. I clienti sono i lettori non gli aspiranti scrittori.
  9. Ian

    Editori a pagamento

    Gli autori scrivono, gli editori pubblicano, gli squali nuotano.
  10. Ian

    Editori a pagamento

    Molti editori a pagamento possono permettersi di partecipare alla fiere, ma non c'entrano niente con l'editoria indipendente (sono un sognatore). Gli editori indipendenti li conoscono solo i presunti autori, non i lettori: mi sbaglio?
  11. Ian

    Editori a pagamento

    Da grande voglio fare l'editore a pagamento, da quel che ho capito, si guadagna molto sull'ego della gente: ma quanto?
  12. Ian

    Cercami

    Grazie, AndC. Sono belle le tue parole, sono come l'odore che emana l'asfalto rovente bagnato dalla pioggia.
  13. Ian

    Cercami

    Cercami nei riverberi delle ossa rotte nelle note stridule di un pianto Scava una buca in riva al mare sulla spiaggia ho abbandonato l’interruttore dei miei occhi spenti Cercami fra i silenzi imbarazzanti fra impronte di dita sulle sbarre di piedi nudi nel cemento Scavalca il cancello in un cortile ho abbandonato il sorriso l’ultimo ricordo il penultimo pensiero Cercami nei sottopassi quando piove fra gli insonni quando avanza l’alba in fari opachi nella nebbia Sali sul tetto su una terrazza ho abbandonato le scarpe la voglia le tue calze Cercami e restituiscimi tutto poi proseguiremo insieme in una strada sterrata in un letto disfatto sul dorso di un disco che gira mentre una puntina ci sfiora
  14. Ian

    Procedere come l’inverno

    Amavo la poesia, ora meno, non riesco più a leggerla.Mi soffermo sulla tua perché è breve e interessante. L'inverno arriva e non c'è verso di fermarlo: hai ben descritto l'impotenza. "Procedere come l’inverno": come se fosse la vita e i suoi meccanismi a decidere al posto nostro. "scordare che soffoca il mondo sotto la neve": vivere comunque nell'impotenza e cercare di essere felici.
  15. Ian

    Dark Zone

    Anch'io ho appena ricevuto una "scheda di valutazione" identica alla tua.
×