Vai al contenuto

Smoke

Scrittore
  • Numero contenuti

    47
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

3 Neutrale

2 Seguaci

Su Smoke

  • Rank
    Smoke ( Angy C.)

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

425 visite nel profilo
  1. Smoke

    Nulla Die

    Ciao, come ho già scritto, la mia esperienza era (2018) ed è (2019) positiva. Sono persone con le quali ti puoi confrontare. Se hai dubbi domanda a loro.
  2. Smoke

    Nulla Die

    Buongiorno a tutti, io ho pubblicato nel 2018 con la NullaDie e posso solo dire che mi sono trovata più che bene: nessun obbligo di acquisto copie, nessun obbligo di partecipare ai concorsi, nessun obbligo di fare una presentazione anche se consigliata ( consigliata per ovvi motivi che includono anche una maggiore visibilità dell'autore e le presentazioni si fanno con tutte le CE) e a questo proposito posso solo dire di sentirmi io in difetto in quanto, dopo avere girato tutte le librerie adatte al tipo di opera che avevo scritto non ne ho trovata una che fosse disponibile! Per il resto, il loro è un contratto standard, basico, in linea con altre CE NoEAP, sono cortesi e disponibili. Questa è la mia esperienza, positiva al punto che ho inviato loro un altro progetto editoriale e, nel caso lo accettassero, sarò ben felice di ripubblicare con loro.
  3. Smoke

    Il mare sommerso

    Il mare sommerso è un’opera di narrativa composta da poesie che si intrecciano con una prosa poetica schietta, a volte amara e cruda, ma dove la ricerca del vero, della speranza e del proprio io è sempre presente e lenisce i toni cinici di alcuni passaggi. Il testo si dipana attraverso un filo conduttore sostenuto da figure retoriche quali la metafora e l’analogia. Il mare e la natura che ci circondano diventano parte di un tutto legato alla voce narrante. Alla fine del percorso la narrazione assume toni corali e non riguarda più soltanto la vita di una donna, di questa donna, ma la vita di ognuno di noi. La storia raccontata è quella di una donna forte, sicura di sé, la quale ha sempre creduto che, nella vita, ogni cosa fosse o nera o bianca senza vie di mezzo; una donna curiosa e avventurosa, amante della vita, che ha sempre spinto i suoi limiti al massimo: “La vita… Amante fiera che sbrana, riduce in pezzi il cuore e tu schiavo d’amore sei libero di viverla.” Fino al giorno in cui si innamora di una persona affetta da sindrome narcisistica della personalità. Vive una storia ‘sbagliata’, una di quelle storie che, prima, lei stessa avrebbe criticato. E questo rimette tutto in discussione: i suoi ideali, le sue priorità, le sue certezze. Ora sa che “…il dolore è un punto fermo…” che ti stritola nella sua morsa se glielo permetti, che congela i pensieri e le azioni. Per quanti sforzi possiamo fare le nostre scelte sono soggette a subire cambiamenti indipendenti dalla nostra volontà e la vita spesso viene subita, non ci rimane altro da fare che aspettare, preparandoci, per il momento del cambiamento: “…Ero nave in balia dell’uragano. Presi tra le mani il timone, ben saldo. E pregai…” Le sue sovrastrutture si spezzano, come il suo corpo, sotto il peso di una presa di coscienza che la porta a riconsiderare tutti i suoi valori: “…L’inferno esiste. Anch’io l’ho toccato. Le ferite del corpo e dell’anima mutilano per sempre…” Fino ad arrivare al fondo di se stessa, dentro il suo mare sommerso, dove ritrova la speranza, quella vera e salvifica. “Le trasformazioni avvengono sempre all’alba di un nuovo giorno quando il buio placido si ritira sfumando il suo nero stemperato nella brina mattutina che innocente ignora d’essere un fiore di ghiaccio che uccide germogli.” Riscopre quindi la sua anima, la sua vera natura e che ogni cosa nella vita è relativa, non esistono le certezze assolute né la perfezione. Ora è pronta per rinascere: “…Gli occhi videro donne risvegliarsi dal torpore, tenevano per mano le bambine che erano state. Si aiutavano sorgendo dal buio. Anch' io trovai la mia e le parlai. Le dissi: ora, non avrai più paura.”
  4. Smoke

    Mezzogiorno d'Inchiostro n.84 - Speciale OL2016

    A volte succede sai Kuno? Che i voti, anche dei non giudici, influenzino gli altri. Quindi sono domande legittime, io credo. Comunque in questo contest loro sono investiti di questa responsabilità, anche se non sono come dici tu critici letterari in questo momento lo sono no? Ha! Buona sera a tutti, quasi dimenticavo le buone maniere^^
  5. Smoke

    [MOL16] Il Triangolo del Diavolo

    Grazie Fumoblu e Kuno per il vostro passaggio e il commento^^
  6. Smoke

    [MOL16] Il Triangolo del Diavolo

    Grazie Gigiskan del passaggio e del commento^^
  7. Smoke

    Mezzogiorno d'Inchiostro n.84 - Speciale OL2016

    Buongiorno a tutti ecco i miei voti: "Timmy" di Plata Racconto ben articolato, aderente al prompt e la boa rispettata in modo molto naturale. E' stato il finale a fare propendere la mia primissima scelta su questo racconto. Un finale che "sembra" aperto, in realtà è già dichiarato in diversi passaggi e nella struttura stessa del racconto, geniale! "Racconti dal mare" di Francesca Forte Racconto ben scritto, sviluppo eccellente del prompt e con la boa rispettata al meglio. Notevole la prosa e magnifici alcuni passaggi nelle descrizioni. Il finale è aperto a diverse interpretazioni metafisiche riguardanti la trascendenza dell'essere o l'immortalità dell'anima. " La soluzione " di Skorpio Racconto originale riguardante un'esplorazione all'interno della propria psiche. Prompt rispettato. Allegorie opportune e simpatiche, come cercare il classico scheletro nell'armadio dentro la mente. Ironico ma che nulla toglie alla serietà del tema svolto. Colpo di genio la trovata dell'etichetta. Finale aperto a diverse opzioni. Colgo l'occasione per ringraziare tutti dell'ospitalità, mi sono divertita ed è stato un piacere conoscere qualcuno di voi. A presto.
  8. Smoke

    [MOL16] Il male del nostro tempo

    Ciao Scrittore incolore, racconto che non mi entusiasma, purtroppo, perché il nocciolo della trama si svolge proprio nel torrente sanguigno- Scritto bene senza dubbio ma l'arcata centrale regge poco alla luce delle imprecisioni scientifiche pur capendo i tempi stretti di pubblicazione. Nemmeno l'dea del tumore come alieno la trovo esilarante, sarà un problema mio. Poi non ti conosco quindi posso solo commentare questo scritto. Mi piace la tua scrittura e la tua vena ironica, seguirò altre tue pubblicazioni. Sorry
  9. Smoke

    [MOL16] Berenice

    Ciao Parnassius, il racconto è gradevole ( mi ricorda qualcosa ma son giorni che ci penso e non arriva alla mente) le sorelle ben tratteggiate. Amina è la figlia di Lilli, genitori adottivi, vive in Italia, l'età dovrebbe essere 39 tu dici 43, un piccolo errore? Però non capisco perché i denti, ci son altri modi per dimostrare che è sua figlia. Altrimenti non è la figlia e allora perdo completamente la logica del racconto. Si poteva sviluppare meglio, soprattutto creare una vera suspense nel finale. Nel complesso un racconto carinissimo^^
  10. Smoke

    [MOL16] La risposta è nel mare

    Ciao Emina, personalmente ho trovato che lo "stacco" sui due uomini al bar sia arrivato al punto giusto intercalandosi con il resto del racconto. Un po' come una scenografia cinematografica. Per poi tornare col focus sulla protagonista che è là ad attendere , senza saperlo, la verità. E' solo sul finale che posso esprimere un cedimento di forma, l'uomo le da la lettera giusta e si presume, da quello che scrivi dopo, Pietro abbia giocato un ruolo fondamentale nella morte ( accidentale? non si sa) del padre, per cui non capisco cosa questa lettera possa spiegare, il padre SAPEVA di dover morire?? Ecco è l'unico appunto. Complimenti per come ti esprimi in italiano. Bel racconto^^
  11. Smoke

    [MOL16] Attesa

    Ciao Simone, l'idea del tuo racconto, seppur già vista, è originale per il quadro in cui si colloca. Belle e vivide le descrizioni dei luoghi.In particolare ho amato la prima parte, il corridoio o purgatorio. L'idea dell'Amore che dovrebbe rendere impercettibile la differenza tra Inferno e Paradiso non la digerisco subito. E' conflittuale, l'amore cancella i peccati e perdona tutto, se c'è l'amore non dovrebbe esistere, neppur sottile, la diversità di trattamento. Ma è opinabile^^
  12. Smoke

    [MOL 16] Dream

    Ciao Ginevra, ho apprezzato il racconto scorrevole, ben scritto e divertente. Alla fine quando parli dei dinosauri erbivori, spuntano anche i TyRex che di solito non lo sono e mi son divertita ad immaginare la difficoltà di questa missione, quindi un finale alternativo. Diciamo che questo finale stimola la fantasia del lettore. Brava^^
  13. Smoke

    [MOL16] Il Triangolo del Diavolo

    Grazie Luisa del commento, noi ci comprendiamo perché "navighiamo" insieme nello stesso mare da un po' di tempo. Comunque i giudizi son tutti giusti e ben accolti nel rispetto della persona. A presto
  14. Smoke

    [MOL16] Psichiatra paziente paziente psichiatra

    Ciao Tyrone, non ti conosco e non so quale stile di scrittura ti rappresenti ma questo racconto non mi ha fatto impazzire, mi dispiace. Avverto che c'è un'idea che andrebbe sviluppata meglio. La prima parte avrebbe dovuto essere, a mio avviso, più sofferta. Poi il racconto scade, la telefonata in piena notte per un lavoro è quantomeno inverosimile, la moglie che lo abbandona così e lui che si lascia andare subito alla depressione mi fanno pensare a uno sviluppo errato del brano. Da rivedere. Son sicura che ne verrà fuori un buon racconto^^
×