Vai al contenuto

ClaudiaB

Scrittore
  • Numero contenuti

    38
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

36 Piacevole

Su ClaudiaB

  • Rank
    Sognatore

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://claudiab-diario.blogspot.be/

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Roma

Visite recenti

607 visite nel profilo
  1. ClaudiaB

    Continua a viaggiare con noi - Blogtour

    Dopo il ritorno dalle vacanze estive, sei scrittrici organizzano un viaggio attraverso le pagine dei loro romanzi: nella valigia del blogtour tante promozioni e give away! Le autrici e i romanzi protagonisti sono: Fotografie in Re Maggiore - Claudia Bresolin Come un’isola – Monika M Devi orzare, Baal! – Virginia Less Lettere fra l’erba – Clara Cerri Il Professionista – Flavia Cantini Lieve come la neve – Chiara Trabalza Ecco le tappe: 18/09 – Libri, il nostro angolo di paradiso Presentazione dei romanzi e del blogtour 20/09 – Les Fleurs du Mal Stress da rientro? Ecco i consigli ispirati ai romanzi 22/09 – Un buon libro non finisce mai Viaggi nella città di ambientazione dei romanzi 25/09 – L'equazione dei libri Viaggia nella città di ambientazione dei romanzi 27/09 – La stamberga d'inchiostro Fotografie di viaggio: le copertine dei romanzi e fotografie Non si parte per un blogtour senza mettere in valigia promozioni e give away! Promozione Tutti i romanzi (nei formati ebook e cartacei) saranno scontati del 65% acquistandoli attraverso il sito www.youcanprint.it inserendo al momento dell’acquisto il codice promozionale BLOGTOUR1 Give away Per ogni tappa c’è la possibilità di vincere i romanzi in regalo, ebook ad ogni tappa e i romanzi in formato cartaceo all’ultima tappa, favorendo chi ha seguito più tappe condividendo su facebook. Come vincere? - Commenta le tappe nel blog senza dimenticare di specificare quali delle seguenti azioni si sono effettuate: - Lettore fisso al blog (quando possibile) - Mi piace o seguire le pagine delle autrice o dei romanzi su Facebook - Condivisione sulla propria pagina Facebook del post Contatti e informazioni nelle pagine delle autrici e nei blog che ospitano il blogtour: Libri, il nostro angolo di paradiso Les Fleurs du Mal Un buon libro non finisce mai L'equazione dei libri La Stamberga d'Inchiostro Fotografie in Re Maggiore Monika M Virginia Less Clara Cerri Il volo delle lanterne Flavia Cantini
  2. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    Per chi fatica a tornare dall'estate e dalle vacanze, parte oggi il blogtour "Continua a viaggiare con noi". Un viaggio all'interno di sei romanzi, in valigia anche promozioni e give away. La prima tappa è nel blog: Libri, il nostro angolo di paradiso (dove troverete tutte le informazioni) Le autrici e i romanzi protagonisti sono: Fotografie in Re Maggiore - Claudia Bresolin Come un’isola – Monika M Devi orzare, Baal! – Virginia Less @sefora Lettere fra l’erba – Clara Cerri Il Professionista – Flavia Cantini Lieve come la neve – Chiara Trabalza Ecco le tappe: 18/09 – Libri, il nostro angolo di paradiso - Presentazione dei romanzi e del blogtour 20/09 – Les Fleurs du Mal - Stress da rientro? Ecco i consigli ispirati ai romanzi 22/09 – Un buon libro non finisce mai - Viaggi nella città di ambientazione dei romanzi 25/09 – L'equazione dei libri - Viaggia nella città di ambientazione dei romanzi 27/09 – La stamberga d'inchiostro - Fotografie di viaggio: le copertine dei romanzi e fotografie Partite con noi?
  3. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    Fotografie in Re Maggiore non è "soltanto" un libro, un romanzo. Nel mio blog (Claudia B Diario) e nella pagina facebook dedicata al romanzo (Fotografieremaggiore) porto avanti il progetto di far vivere le vite delle protagoniste al di fuori delle pagine del libro. Come? Attraverso fotografie, musica, dipinti... Per farvi un esempio, ecco un "ritratto floreale" di Livia ed Elisa. Ho ritratto Livia attraverso una calla e un papavero, Elisa è invece simboleggiata da un giglio e un amarillis.
  4. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    @Marcello Sì, ero alla Piola, per "posto dove non si parla italiano" intendevo in generale il Belgio. È stato una bell'incontro, una lettura ed esposizione con persone interessate e tra i quali c'era qualcuno che aveva già letto il romanzo e aveva domande anche molto specifiche. Un'esperienza positiva Ps: avevo dimenticato la regola di non poter aggiornare questa sessione più di una volta al giorno, mea culpa
  5. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    Grazie @Marcello, la comunità degli italiani a Bruxelles è piuttosto ampia, ma è comunque una presentazione in un posto dove non si parla italiano, spero di trovare abbastanza persone interessate alla presentazione di domani
  6. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    In occasione della mia lettura/esibizione dell'8 aprile a Bruxelles, ecco la mia intervista radiofonica alla rubrica culturale "Brussellando" di Radio Alma. Al centro dell'intervista, la vita di un'italiana a Bruges tra scrittura, pittura e fotografie:
  7. ClaudiaB

    Chi ci legge?

    Io effettivamente sto scrivendo (progettando la scrittura) in modo diverso. Questo non signfica che, visto che scrivo soprattutto per un pubblico femminile, ora mi butterò sul romance più spudorato con colpi di scena ogni due pagine... rimarrò nel mio genere e con il mio stile, peró avendo a che fare con lettori "veri", terrò conto anche delle osservazioni che mi sono state fatte. Se in alcune parti il mio romanzo è risultato lento e magari troppo lungo, nel prossimo romanzo proverò ad evitare cose che magari un editing avrebbe dovuto tagliare anche nel romanzo già pubblicato.
  8. ClaudiaB

    Scrivo, ergo sono un artista?

    La definizione di artista è collegata alla definizione di arte... che come concetto non è proprio semplicissimo Secondo me il definirsi artista risiede soprattutto nelle intenzioni con cui si scrive o si crea un'opera (visiva, musicale, etc etc). Ci sono scrittori famosissimi che vendono molto e che sono degli artisti, molti altri con la stessa fama e le stesse copie vendute non li definirei artisti, ma dei buoni esperti dei gusti del proprio pubblico. Allo stesso modo, secondo me, si può essere artisti senza mai aver pubblicato una riga. La mia idea di artista è di qualcuno che intenzionalmente decide di creare un "prodotto" artistico, quindi ricerca un'idea, un modo per comunicarla, uno stile. Per uscire dal campo della scrittura: è un po' come quando ci si chiede se l'arte concettuale sia arte o no, o quando si definisce "artista" l'ultimo cantante uscito da un talent che ha solo una bella voce.
  9. ClaudiaB

    Biglietti da visita

    Anch'io stavo pensando a dei biglietti da visita, soprattutto da dare ad eventi promozionali; ma ancora non sono convinta al 100%. La mia idea era quella di aggiungere sul retro un codice QR che rimandasse direttamente alla pagina fb (o blog) del romanzo o magari ad amazon per acquistare l'ebook.
  10. ClaudiaB

    Bizzarrie. Quando gli autori rileggono i propri manoscritti

    Io ho una copia del mio romanzo pubblicato qualche mese fa... è lì, sulla libreria e non solo la ignoro accuratamente, ma ne ho paura! Ne ho paura per due motivi: 1- Un po' perché provo un senso di estraniamento nel vedere il mio nome su un libro, non mi riconosco più in esso, mi sembra che una parte di me stessa stia vivendo una vita tutta sua ( e in effetti è così) 2- Il motivo principale, però, è che temo di prendere matita e iniziare a cerchiare, cambiare, spostare, cancellare, aggiungere parole, cercare sinonimi, pagine strappate... insomma finirei così (ma senza essere un genio): O ancora più in tema letteratura, così (anche qui senza genio, senza Colin Firth come editor... ma anche senza malattie e disturbi):
  11. ClaudiaB

    Chi ci legge?

    Io sapevo già mentre stavo scrivendo che il mio romanzo era destinato maggiormente a donne. Le protagoniste sono due giovani donne ( più o meno trentenni) e secondo me l'immedesimazione è più facile per chi è simile alle protagoniste. Ho scritto pensando implicitamente "una storia un po' al femminile, ma non un romance, non un rosa". Da una parte "funziona", perché alcune persone che l'hanno letto mi hanno detto di essersi immedesimate molto nella storia e nei pensieri di donne "normali"... alcune recensioni esaltavano di non trovarsi nella solita protagonista da romance, ma c'è anche il retro della medaglia, molte altre lettrici hanno cercato la storia d'amore classica e sono rimaste un po' deluse. A posteriori, mi sono resa conto di aver scritto un romanzo introspettivo, che per alcune risulta noioso, il famoso "ma non succede niente", ovviamente dal mio punto di vista succede molto, ma alcuni lettori sono abituati ad avvenimenti più "movimentati". Ho anche lettori uomini che hanno letto il mio romanzo e che hanno apprezzato, però si tratta di amici, conoscenti, amici di amici, colleghi scrittori, etc etc; dubito che il pubblico maschile possa essere interessato al mio romanzo. Qundi per concludere, "chi mi legge": donne dai 25 anni in su, a cui piace leggere romanzi psicologici
  12. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    Amazon Ibs Mondadori Google Play
  13. ClaudiaB

    Offerta Ebook gratuito

    Fino a
    L'ebook di Fotografie in Re Maggiore Gratuito in tutti gli store: Amazon Ibs Mondadori Google Play
  14. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    Questa è una recensione del mio romanzo che mi ha fatto particolarmente piacere, è bello non tanto trovare qualcuno a cui è piaciuto il proprio libro, ma soprattutto sentire di esser riuscita a comunicare quello che si voleva. Recensione tratta dal sito letterario "Cultura al Femminile" Di Sabrina Corti Roma. Oggi. E voi capite che un romanzo ambientato a Roma giá parte bene. Livia e Elisa. Due giovani donne che convivono perchè legate da una amicizia salda e complice ma anche per necessità economiche. Entrambe fanno un lavoro che non le soddisfa, che è una necessitá per sopravvivere ma che non è il lavoro dei loro sogni. I loro sogni sono altri: per l’una la musica, per l’altra la fotografia. Le fotografie in Re maggiore. Livia ed Elisa si aprono al lettore, si confidano, si mettono nudo e le lettrici donne un pochino ci si ritroveranno in queste donne non perfette, nè fisicamente nè caratterialmente. E meno male che una volta tanto le protagoniste non sono le principesse dai capelli lucenti, dalla vita da vespa, le gambe slanciate e nessun difetto ma proprio nessuno. Livia e Elisa potrebbero essere ciascuna di noi. E poi ancora Roma, in tutte le stagioni, e anche il mare vicino. Ti sembra di respirarla quell’aria. Ti sembra di vederli quei tramonti sul Tevere. Ti sembra di entrarci in quelle pozzanghere che le piogge scroscianti hanno riempito. Elisa e Livia ci raccontano la loro quotidianitá con tutti i suoi momenti di gioia, di tristezza, di imprevisti, di soprese. Claudia Bresolin utilizza una tecnica di scrittura insolita ma azzeccata. I punti di vista delle due protagoniste si alternano: una volta Livia e una volta Elisa. Le protagoniste parlano in prima persona. Anzi, ci parlano in prima persona. Ci svelano i loro sentimenti e stati d’animo. Ci trattano da amiche. Viene quasi voglia di interagire con loro, di sostenerle, di calmarle, di ridere con loro, di asciugare le stoviglie accanto a Elisa o Livia quando una delle due manca. Un bel romanzo di narrativa contemporanea, con una scrittura famigliare. Vi ho detto tutto? No. Non vi ho parlato di Leo, di Andrea e di Mattia. Tre uomini e due donne? Qualcosa non torna… E invece torna tutto. Tre uomini completamente diversi tra loro le cui vite si intrecciano, e mica poco, con quelle protagoniste. Tre uomini con caratteri, cultura, etá e pensieri eterogenei. Vi lascio la sorpesa di conoscerli meglio e di scoprire il finale: immaginatelo in un’istantanea mentre in sottofondo un pianoforte suona le note di Wutherings Heights. *** – In molti sostengono che la tonalità re maggiore sia più adatta all’allegria, ai trionfi; quella minore invece per la tristezza e la nostalgia – – Provi ancora a convincermi che l’amore di Heathcliff e Catherine sia un allegro trionfo? – Mentre la mia voce invocava Heathcliff, Livia prese la macchina fotografica e mi scattò una foto. Sorrise: – È questa nostra nostalgia ad essere un allegro trionfo! –
  15. ClaudiaB

    Fotografie in Re Maggiore

    @ElleryQ @Marcello No, no, niente déjà vu, c'è un altro nome per questo fenomento, si chiama "sfrontato sfruttamento delle capacità altrui", preannunciato però
×