Vai al contenuto

MiaNonnaFuma

Scrittore
  • Numero contenuti

    23
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

13 Piacevole

1 Seguace

Su MiaNonnaFuma

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

510 visite nel profilo
  1. MiaNonnaFuma

    Bibliotheka Edizioni

    @Giuseppe Grosso Ciponte Credo di averti taggato male nel precedente messaggio :)
  2. MiaNonnaFuma

    Bibliotheka Edizioni

    Ciao a tutti, vi aggiorno sulla mia esperienza con questa casa editrice con cui ho pubblicato un mio romanzo a luglio del 2017. Mi hanno chiesto da contratto di comprare 20 copie con lo sconto del 20%, non mi é sembrato un problema perché comunque io almeno 20 copie scontate le avrei comprate. Considerando il numero esiguo di copie con lo sconto sinceramente non l'ho considerato un contributo tipico di una CEAP che di solito fa spendere almeno 1000 euro all'autore e senza sconti sul prezzo di copertina. Gli aspetti positivi che ho trovato su questa casa editrice sono: 1)Tutte le volte che qualcuno ha richiesto il mio libro in una delle librerie segnalate sul loro sito, il romanzo é arrivato nel giro di al massimo una settimana. 2)Le vendite sono realmente aggiornate (quasi) in tempo reale sulla mia pagina personale del sito. 3)Partecipano a molte ferie. Gli aspetti negativi invece sono: 1)Non hanno fatto l'editing ma solo correzione della bozza (anche se loro l'hanno spacciato per editing). Sto rileggendo il libro in questo periodo apportando varie correzioni. 2)Promuovono il libro solo alle ferie, sono poco attivi on line. 3)La percentuale per le royalty é calcolata sul guadagno della casa editrice e non sul prezzo di copertina (anche se questo viene chiaramente specificato sul contratto). Spero di essere stato utile, @Giuseppe Grosso Ciponte non esitare a contattarmi se hai bisogno di sapere altro.
  3. MiaNonnaFuma

    Beretta Mazzotta Agenzia Editoriale

    Descrizione: Si occupano di autori esordienti, di scrittori e di selfpublisher. Collaborano con agenzie letterarie e case editrici. Costi (se presenti nel sito): Non presenti. Sito web: https://www.berettamazzotta.it/ Facebook: https://www.facebook.com/BerettaMazzottaAgenziaEditoriale/ Esperienza personale (se esistente): Li ho contattati da poco e sono stati molto cortesi e disponibili. Mi hanno proposto una scheda di valutazione a un prezzo che mi sembra ragionevole e una possibile rappresentanza se dovessero trovare interessante il manoscritto. Vorrei sapere se qualcuno ha avuto qualche esperienza con loro prima di accettare.
  4. MiaNonnaFuma

    Lorem Ipsum

    Buon pomeriggio @Jav Ho già letto su questa conversazione che accettate proposte per una rappresentanza editoriale di libri pubblicati in passato da altre case editrici e attualmente liberi da vincoli contrattuali. Nel mio caso ho anche deciso di cambiare vari contenuti di un mio romanzo a seguito di vari consigli ricevuti. Inoltre ci sono pochissime copie in giro del libro (circa 100) pubblicate da una casa editrice No CEAP ma molto piccola che ha ormai chiuso. Sarei disposto anche a cambiare il titolo. Quindi vorrei chiederti come segnalare il libro quando compilerò il form. Dovrei specificare tutte le informazioni scritte in questo messaggio? Grazie in anticipo per la disponibilità. Buon finesettimana.
  5. MiaNonnaFuma

    Pastrengo

    Grazie per la risposta @MT Ho appena inviato un'email con il materiale. Cari saluti.
  6. MiaNonnaFuma

    Pastrengo

    Buon pomeriggio @MT Vorrei sapere se accettate proposte per una rappresentanza editoriale di libri pubblicati in passato da altre case editrici e attualmente liberi da vincoli contrattuali. Nel mio caso ho però deciso di cambiare vari contenuti di un mio romanzo, a seguito di vari consigli ricevuti, anche da parte di una casa editrice. Quindi vorrei proporvi un manoscritto che non è un inedito ma che è cambiato parecchio rispetto alla versione precedentemente pubblicata. Grazie.
  7. MiaNonnaFuma

    Il Trampolino

    Funziona come Facebook con la differenza che su Workplace ci entri come membro dell'azienda (o in questo caso casa editrice) per cui lavori. Puoi fare tutto quello che si fa con Facebook (creare gruppi, condividere foto, video ecc... ) con la differenza che tutto ruota intorno all'attività dell'azienda. È una piattaforma a pagamento, nel senso che chi l'ha creata paga qualcosa per ogni utente, quindi suppongo che la casa editrice stia invertendo qualcosa. Comunque basta cercare su internet e si trovano tutte le info.
  8. MiaNonnaFuma

    Il Trampolino

    Non credo sia questa l'applicazione innovativa di cui parlava il dottor Murgia. Workplace è una piattaforma di Facebook che esiste già da un paio d'anni (io vivo in UK e l'avevo già vista usare da almeno un anno).
  9. MiaNonnaFuma

    Mia Nonna Fuma

    Vorrei segnalare un Giveaway organizzato dal blog letterario "Leggo Quando Voglio" che mette in palio 5 copie dell'eBook di "Mia Nonna Fuma" o a scelta della versione spagnola "Mi Abuela Fuma". Le regole per parteciparvi sono semplicissime e spiegate sul post: http://www.leggoquandovoglio.it/offtopic/59ee1254cbfa00e942d115fd Il Giveaway partirà oggi 24 Ottobre e finirà Domenica 12 Novembre alle 12.00, giorno in cui ci sarà l'estrazione dei vincitori.
  10. MiaNonnaFuma

    Mia Nonna Fuma

    Titolo: Mia Nonna Fuma Autore: Alessandro Raschellà Autopubblicato: Streetlib ASIN: B01JR2UQ4Q Data di pubblicazione: terza edizione - 4 agosto 2016 Prezzo: €1,99 Genere: Narrativa Lunghezza stampa: 144 Quarta di copertina o estratto del libro: Il protagonista, di cui non verrà mai svelato il nome, soffre da sempre di un grave disturbo della concentrazione, a causa del quale si trova a dover adattare i suoi pensieri al mondo circostante e spesso capiterà di udire canzoni e storie nella sua mente proprio mentre gli altri gli staranno parlando. Nonostante ciò riuscirà a vivere le esperienze di un ragazzo della sua età: lavori, viaggi e nuove conoscenze. La particolarità di quest’opera sta soprattutto nella mancanza di punti di riferimento: nessun personaggio ha un nome, ma al limite un soprannome atto ad identificarlo, così come manca il nome di ogni città visitata, che viene solo descritta dal punto di vista architettonico e culturale. Il lettore si trova in un contesto che può solo supporre senza però perdere di vista la narrazione: in fondo, come sostenuto dallo stesso protagonista, i nomi dei personaggi sono spesso fittizi e a nulla servono se non a disperdere l’attenzione del lettore. Così il nostro protagonista studia, viaggia e non tralascia di conoscere amici alquanto bizzarri con cui condividere le sue esperienze: un viaggio che a quanto pare sembrerebbe non aver mai fine. Il tutto ben circondato da quella mancanza di concentrazione di cui soffre il protagonista: così ci ritroveremo nella sua mente, talvolta perdendoci in frasi di canzoni e talvolta lasciandoci trasportare dai suoi ragionamenti poco inerenti alle conversazioni in atto. Link all'acquisto: Amazon: https://www.amazon.it/Mia-Nonna-Fuma-Alessandro-Raschellà-ebook/dp/B01JR2UQ4Q Bookrepublic: https://www.bookrepublic.it/book/9788822828491-mia-nonna-fuma/?tl=1 Ibs: https://www.ibs.it/mia-nonna-fuma-ebook-alessandro-raschella/e/9788822828491 Pagina dedicata al libro sul mio blog: https://alessandroraschella.com/mia-nonna-fuma/
  11. MiaNonnaFuma

    Burundanga

    Un romanzo che, sotto la patina post apocalittica e fantastica, traccia un quadro grottesco e pessimista della società in cui viviamo. Burundanga ripercorre cinque epoche vissute e raccontate da tre generazioni appartenenti alla stessa famiglia, narrando un viaggio indietro nel tempo che porta lentamente all’angosciante verità sulla diffusione della schizofrenia che ha sconvolto l’Europa. Un’umanità ridotta ad una massa di zombi ambulanti, schiava della tecnologia e di una sostanza psicotropa che annulla, distorcendole, le facoltà intellettive; identità slabbrate e prive di orizzonti, vite alla deriva e rapporti interpersonali che si riducono all’indifferenza e alla più cupa apatia; sentimenti messi al bando a favore di interrelazioni rette dalla più completa bulimia psichica e morale. Burundanga, ricca di sottotesti, è un'opera pervasa da pessimismo e disperazione in un viaggio grondante sangue e miseria, alla ricerca di una felicità impossibile e, purtroppo, illusoria.
  12. @Quartadicopertina @ElleryQ Grazie per le vostre risposte, proverò a denunciare le vendite on line alla polizia postale.
  13. Ciao a tutti, Ho cercato tra le discussioni già aperte un problema simile al mio, ma credo di trovarmi in una situazione molto particolare che ha bisogno di una nuova discussione L'anno scorso la casa editrice con cui ho pubblicato i miei primi due romanzi (Libro Aperto International Publishing) ha chiuso, e ho ricevuto dalla ex direttrice la liberatoria per ripubblicare i miei libri i cui contratti di edizione erano già scaduti. Il problema è che l'ex direttrice che si chiama Antonella Senese, non ha mai pagato le royalties dell'ultimo biennio agli autori con cui sto in contatto (me compreso), non risponde da tempo alle email, ha cancellato tutti i suoi profili dai social network per poi riapparire con lo pseudonimo di "A. S. Kelly" con cui vende i suoi libri. Ma il problema piu grosso è che molti di questi libri si possono ancora acquistare on line (per esempio i miei si trovano su IBS) e ho addirittura scoperto che sta vendendo le copie nuove che le erano rimaste su eBay (in questo caso non sono sicuro sia lei, ma non vedo molte altre alternative). Qualcuno avrebbe qualche consiglio? Legalmente è praticamente impossibile attaccarla perchè sarebbe troppo caro e non varrebbe la pena (mi sono informato). Ormai non ho idea di cosa fare. Per lo meno vorrei parare la vendita dei miei libri on line Grazie a tutti in anticipo!
  14. MiaNonnaFuma

    Italic & Pequod Edizioni

    Ciao a tutti, a me hanno appena proposto di acquistare 100 copie per un importo totale di 1.200,00 euro. Proposta che rifiuterò. Peccato perche pensavo fosse una casa editrice seria.
  15. MiaNonnaFuma

    Bibliotheka Edizioni

    @Mila75 Il contratto è di 5 anni ma si può rescindere dopo uno. Ancora il mio libro non è stato pubblicato. La fase di editing non mi è sembrata male. Fino adesso non mi posso lamentare, tra l'altro credo che per tutte la case editrici indipendenti (mi rifersico a quelle serie che non chiedono contributi) l'autopromozione dell'autore sia essenziale. Vi terrò comuqnue aggiornati.
×