Vai al contenuto

heightbox

Scrittore
  • Numero contenuti

    502
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

583 Magnifico

1 Seguace

Su heightbox

  • Rank
    Sognatore

Contatti & Social

  • Sito personale
    www.ledieciperlenere.jimdo.com

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. heightbox

    Presentazioni a pagamento

    Ridicoli, è come se facessero pagare il biglietto per assistere al trailer di un film. Ma veramente esiste sulla terra qualcuno disposto a pagare per connettersi online a una presentazione?
  2. heightbox

    Aporema Edizioni

    Ma veramente c'è chi si preoccupa delle freccette? E il fatto che la rossa significhi "non sono d'accordo" e la verde "sono d'accordo" possa accendere discussioni, arruolare associazioni e scomodare avvocati e magistrati? No ma dai, fatevi un giro sui social e capirete cosa significa avere a che fare con gli haters e la diffamazione, le ingiurie e l'ignoranza. Quasi sempre impunita. Comunque confermo di essere disponibile (dietro compenso ovviamente) a vendere le mie freccette. E aggiungo che è una battuta per quelli che ci avessero creduto e avessero pensato di mettermi un'orrenda,inaccettabile,vergognosa e immeritata freccetta rossa.
  3. heightbox

    Dark Zone

    Mamma mia tutto questo polverone e decine di commenti per una CE che decide, avendo già completato i programmi per i prossimi due anni, di lasciare che un'associazione a lei collegata organizzi un concorso dal l'esorbitante e stratosferico costo di dieci euro? Non ci posso credere. In ogni caso per restare in tema commenti su questa CE il mio si riassume in un positivo giudizio sul modo di rapportarsi e la volontà di chiarire. Inoltre i metodi di giudizio tra una commissione mista e un solo valutatore è molto diversa. Parteciperò volentieri al concorso e a quelli che spero seguiranno, del resto come già ricordato e stranamente ignorato e passato sotto silenzio partecipo anche a quelli Mondadori e devo allegare il tagliando di acquisto. Sarà anche questa Ce a doppio binario?
  4. heightbox

    Saggese editori

    Vincolarsi quattro anni con una CE appena nata non credo sia una grande idea. Poi non capisco i post di Max, ma non dovevi pubblicare con la 0111 oppure solamente con una grande CE? Boh?
  5. heightbox

    Arduino Sacco

    Ho dato uno sguardo. Che brutte copertine, a mio avviso ovviamente. Messaggi agli scrittori criptici e nel primo in particolare mi pare abbiano fatto un uso quantomeno bizzarro delle virgole.
  6. Piemme, per il genere thriller.
  7. heightbox

    Aporema Edizioni

    Credo che un buon scrittore debba essere anche un forte lettore, la richiesta di acquistare in un catalogo vasto un, e sottolineo un, libro non mi sembra tanto assurda. Il cartaceo inoltre permette di contribuire ad alimentare una filiera che è importante per l'economia del settore. Quando si acquista un cartaceo presso un libraio si contribuisce al suo reddito, a quello del corriere, a quello della stamperia e la visibilità della CE ne giova, in ogni caso. Meno libri ma frutto di scelte ponderate piuttosto che ebook a prezzi stracciati scelti a caso. Mi permetto di supporre che sia questo il pensiero della CE.
  8. heightbox

    Un consiglio

    Se posso dire la mia ti sconsiglio caldamente di impegnarti per tre romanzi. Se sarai soddisfatta non sarà mai un problema sottoscrivere un altro contratto. Un passo per volta.
  9. heightbox

    Aspettative di vendita

    E aggiungerei, Franka, come fattore importantissimo anche la veste grafica (ci sono libri con copertine che non si possono proprio vedere) oltre ovviamente la reputazione della CE.
  10. heightbox

    Aspettative di vendita

    Direi che stiamo ignorando che la prima, e il più delle volte ultima, tiratura di un romanzo di una grandissima CE va dalle 2000 alle 4000 copie distribuite. Ho detto distribuite, in vista, sugli scaffali della Feltrinelli e presso molti librai. Questo la dice lunga sul perché le piccole CE ne stampano 100. (Quelle destinate a parenti e amici e per la presentazione nella libreria del paese) Abbiamo nel sito decine di pubblicati che tacciono ( a parte Wil con il quale siamo andati avanti per mesi anni fa a ripetergli che le sue copie vendute da self sono un miracolo.) tra i quali Wil stesso con Rizzoli, Matrai con Mondadori, e tanti altri con medie e piccole CE. Dati se ne sentono pochi e chissà quanto veritieri. Io credo che le vendite siano proporzionali allo sbattimento dell'autore e all'argomento trattato. Conobbi anni fa un'autrice di un romanzo sull'adozione che tra ospitate, riunioni, associazioni, sostenitori e curiosi ne ha vendute migliaia di copie. Per me, cinquecento copie cartacee sarebbero un successo planetario.
  11. heightbox

    Aspettative di vendita

    Tra le altre cose io non sono affatto contrario al digitale, permette di raggiungere molti più potenziali lettori. A Wil direi che difficilmente un esordiente supera i 6 o 7 euro per l'e-Book e molto spesso i numeri li fa con le offerte. Un cartaceo a un euro non si trova facilmente e il dato rimane costante mentre cento e-book a 6 euro sono ben diversi da altrettanti a 99 centesimi.
  12. heightbox

    Aspettative di vendita

    Credo che Alexmusic abbia ragione nel porre un distinguo tra cartaceo e digitale. Le determinazioni all'acquisto sono differenti a mio avviso, i tempi di attesa, l'esborso maggiore, la caparbietà necessaria per il reperimento dell'oggetto sono diverse. L'ebook costa meno, (a volte 99 centesimi) e si ottiene con un click. Per il cartaceo occorre una motivazione molto più forte a monte, una rete di vendita valida, presentazioni fisiche dell'autore e forse è a queste che si riferisce Alexmusic. La differenza tra consumatori compulsivi digitali ed estimatori del prodotto desiderato, questa è la sottile ma significativa differenza tra i due acquisti. Un esempio? Io non scarico musica, compero i CD, vecchi, obsoleti ma reali, meritevoli di una scelta più attenta e motivata. Son vecchio...
  13. heightbox

    Aspettative di vendita

    Le 3000 copie sono molto difficili da raggiungere per un esordiente, anche nel caso pubblicasse con una CE grande e distribuita fisicamente in tutte le librerie della penisola. Il problema delle piccole CE è la distribuzione. Se hai un seguito social di migliaia di utenti, se sei esposto mediaticamente e disposto a fare decine e decine di presentazioni ovunque e in ogni occasione allora forse potresti raggiungere in cartaceo le mille copie. Un successone con molto, molto impegno e investimenti economici superiori alle magre royalties. Diciamo "una vittoria per l'ego", e una buona soddisfazione. Il 95% del lavoro sarà a tuo carico, il risultato in base a quanto ti dai da fare. Io ridurrei di molto le aspettative e baderei più al numero di soddisfatti in generale piuttosto che contare le copie vendute. In fondo siamo scrittori per passione, non certo per mestiere.
  14. heightbox

    Il se vuole sempre il congiuntivo?

    Io avrei tagliato la testa al toro scrivendo: "che ne diresti di uscire più spesso noi quattro..." mi pare più corretto e suona meglio.
  15. heightbox

    Recensione negativa

    Che sia uno spammatore compulsivo mi è venuto in mente dando un'occhiata alla pagina FB in cui ha ringraziato, taggando, mezzo mondo. Mancano forse Adamo ed Eva, per il resto ci sono le chioccioline del resto dell'umanità. Un consiglio Drago, prendi la cosa più alla leggera e goditi il piacere di scrivere per te stesso o per qualche persona che dimostra sinceramente di gradire le tue avventure. Un saluto.
×