Vai al contenuto

don Durito

Scrittore
  • Numero contenuti

    743
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

236 Strepitoso

Su don Durito

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

1.770 visite nel profilo
  1. don Durito

    Naja (Storia d'altri tempi)

    Ciao, carissimo, io direi la seconda che hai detto. Il lettore va anche spiazzato (e tu quando scrivi lo sai bene).. Mi è sembrato che quella frase, pur nella sua brevità, contenesse il senso dell'intero racconto. Allora mi sono detto: perché allungare il brodo? Grazie della visita. E grazie anche per questo: Alla prossima. Suerte (y muerte al Covid!)
  2. don Durito

    La stazione

    Hola @Niccolo' Altini, siccome non conoscevo come te la sbrogli coi récits, sono venuto a leggerti. Un buon racconto, con molti tratti di originalità, soprattuitto per quanto riguarda la sua strutturazione in forma di dialogo (non se ne legge molti, qui, di racconti "dialogici"), ma anche con la contaminazione di qualche cliché sia tematico che narrativo. Insomma, a me nel leggerlo è venuto in mente un certo tipo di cinema in bianco e nero simbolizzato dall'indimenticabile Casablanca. E altro riferimento che mi è venuto alla mente, questa volta letterario, è il formidabile racconto di Hemingway Colline come elefanti bianchi, in cui l'hemingwaiano "principio dell'iceberg" agisce a tutto campo. Insomma, un ottimo pastiche, in senso proustiano, come allenamento di scrittura. Alla prossima .
  3. don Durito

    Naja (Storia d'altri tempi)

    Ciao @Niccolo' Altini e grazie per la lettura del mio cuentito e il tuo giudizio nel complesso positivo. Sì, il mio obiettivo era quello di rendere, fin dall'incipit, lo stato d'animo del maggiore alla guida dell'auto. Con un velato riferimento all'identificazione tra il suo modo di guidare e l'atto sessuale, adombrato in sintagmi del tipo: "aveva un debole" / "quando la infilava" / "ci dava giù... infoiato" /. Facendo il paragone con il deserto, la prima parola che mi è venuta in mente per indicare un vento forte è stato "ghibli", e sarà per riflesso condizionato, ma a me "scirocco" fa pensare al vento italiano non già a quello libico, anche se i due termini sono sinonimi . Sì, a pensarci è vero. Ma l'idea di paragonare la ricaduta della povere dopo il passaggio dell'auto a quella radiattiva dopo un disastro nucleare mi ha fatto propendere per fall-out. Non c'è un rischio concreto. E' unicamente la paura del colonnello che il suo sistema di intrallazzi possa crollare da un momento all'altro che lo porta a escogitare quel modo per tacitare il maggiore medico. Grazie ancora. Alla prossima y suerte.
  4. don Durito

    Naja (Storia d'altri tempi)

    A proposito: non so se si è capito, ma sono dell'idea che il lettore non deve andare in carrozza quando legge, ma arrancare un po', penare anche
  5. don Durito

    Naja (Storia d'altri tempi)

    Finirò mai di ringraziarti? Perché mi piaceva scrivere l'ora in vari modi. Vale. Salud.
  6. don Durito

    I racconti della Terza Luna - Sesto ciclo

    @Ospite Rica, complimentissimi. Meritava tutto. (Comunque, aggiungi un posto a tavola... per farti perdonare)
  7. don Durito

    Naja (Storia d'altri tempi)

    Buon (tardo) pomeriggio a te, @Floriana, Sì, mi è stata fatta notare più volte da utenti del WD questa lunghezza chilometrica delle mie frasi. Il primo capoverso l'ho pensato e strutturato così, mentre il secondo potrei benissimo spezzarlo a questa altezza: Emerson Fittipaldi è stato un campione brasiliano di Formula 1 degli anni Settanta. Grazie per il giudizio Pollice recto insomma. A ti también (e vedremo di renderlo possibile)
  8. don Durito

    Rosmarino

    Ciao @Ospite Rica, non ricordavo la tua scrittura così minuziosa nelle descrizioni. Ma è grazie a quelle che, pur non conoscendo Capri, posso dire di esserne appena tornato. Non dai nemmeno al lettore di tempo d'ambientarsi che zacchete! ecco la prima zampata dello Scrittore: e subito dopo la seconda, forse ancora più forte: Vabbe', visto che questa non è una recensione, non ti dico che qui: il verbo mi pare un po' infelice, né che tutta la frase mi pare inutile. E nemmeno ti chiederò cosa vuol dire: Ma dirò unicamente: Bellissimo, il cuentito. Ora scappo, vado a innaffiare la pianta di rosmarino che ho sul terrazzo (en serio). Vale. Salud.
  9. don Durito

    I racconti della Terza Luna - Sesto ciclo

    Grazie, @Emy. Sono un po' emozionato, sai, questa nominescion è la mia prima volta... Poi magari va a finire che mi monto la testa e vado al bar a festeggiare cogli amici...
  10. don Durito

    I racconti della Terza Luna - Sesto ciclo

    Grazie per l'apprezzamento @Adelaide J. Pellitteri
  11. don Durito

    I racconti della Terza Luna - Sesto ciclo

    @Marcello letto solo ora (sai, di questi tempi sono sempre in giro, di qua e di là, come una trottola), un sentitissimo grazie @Ippolita2018, grazie @Ospite Rica, corro subito a leggerlo...
  12. don Durito

    Mezzogiorno d'inchiostro 135 - Off topic

    Ottima idea. Provaci y suerte
  13. don Durito

    Mezzogiorno d'inchiostro 135 - Off topic

    Naturalmente E ora, in tema di OT del 3d, ma non dei temporamores, permettimi d'offrirti:
  14. don Durito

    Mezzogiorno d'inchiostro 135 - Off topic

    Non credo, perché ne vedremo delle bellum. E' da un po' che, se mi permetti, avrei da chiederti una cosa a proposito del tuo nick: ma sei più portatrice di regali ai bimbi o sei più Profana?
  15. don Durito

    L'editoria ai tempi del Coronavirus

    Sì, in un certo senso è vero, e lo è per la storia letteraria ma nella pratica anche il libro è soggetto alle leggi di mercato. Non per niente, le regole di ritiro del libro invenduto dalle librerie sono piuttosto rigide. Da qui l'ascesa (resistibile in teoria, ma irresistibile in pratica) del POD.
×