Vai al contenuto

NayaN

Scrittore
  • Numero contenuti

    3.134
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    3

NayaN ha vinto il 23 ottobre 2018

NayaN ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

238 Strepitoso

Su NayaN

  • Rank
    old but not wise

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Roma

Visite recenti

6.168 visite nel profilo
  1. Solo per dovere di precisione, il contratto è Garzanti ma la CE con cui sono uscita è una affiliata.
  2. Io rientro tra quelli che hanno pubblicato con una cosiddetta big senza avere un agente alle spalle, o meglio, avendolo avuto per oltre un anno (anche un'agenzia piuttosto nota) senza riuscire a essere piazzata e avendo deciso anche io di recedere dal contratto e fare da sola. La casa editrice fa parte del gruppo GeMS nella costola Garzanti. A distanza di quasi un anno dall'uscita del romanzo, posso fare un piccolo bilancio della mia esperienza. Per rispondere alla domanda del topic, la risposta è "nì". Nel senso che un agente a mio parere non serve tout court, ma penso sia importante averlo soprattutto dopo la firma di un contratto importante. Dico questo perché le mie aspettative alla firma erano molto alte; mi aspettavo numeri da capogiro, presentazioni, eventi... insomma, diciamocela tutta: con queste premesse mi aspettavo di diventare un nome non dico famoso, ma almeno non più sconosciuto. Devo ammettere che la distribuzione è stata capillare: in tutte le librerie in cui sono stata ho sempre trovato il romanzo disponibile, le prime settimane era addirittura esposto in vetrine prestigiose come quelle Feltrinelli. Ma bazzicando il settore da qualche anno ho imparato che i romanzi non si vendono da soli: o hai già un nome importante, oppure in assenza di una politica promozionale aggressiva da parte dell'editore rimani un signor Nessuno. Nel piano che mi era stato prospettato si parlava di espositori, gigantografie, tour promozionale per l'Italia, ma tutto questo non c'è stato. In termini di notorietà e diffusione del romanzo, il mio bilancio ad oggi è, passatemi il termine, disastroso: trenta recensioni su Amazon (la metà fatte da chi conosco personalmente), meno di venti su IBS, il nulla altrove. Cinque presentazioni in un anno, di cui due organizzate dall'editore, due richieste espressamente dalle librerie, una organizzata da me con l'aiuto di un amico scrittore. Non pensate che basti aver pubblicato con un editore importante per essere considerati: io penso di aver contattato almeno trenta librerie, quelle che mi hanno risposto saranno state forse cinque, quelle che mi hanno accettata per presentare solo una. Nel rendiconto di stampa che ho ricevuto (sottolineo stampa, non vendita perché i dati di vendita non ce li ho ancora) si parla di numeri sovrapponibili a quelli di un qualunque editore medio/piccolo, non voglio scendere nei dettagli ma parliamo di molto meno di 10.000 copie stampate in un anno. Ora sono vincolata con l'editore in maniera pesante: 20 anni per questo romanzo e a vita per tutto ciò che deciderò di scrivere da ora in poi, nel senso che l'editore ha prelazionato tutti i miei scritti, e per pubblicare altrove devo comunque avere il loro benestare, incluse le partecipazioni a concorsi e simili. Ecco perché a mio parere serve un agente, qualcuno che faccia valere i diritti dell'autore sull'editore, spingendo per avere condizioni migliori sia in termini economici ma soprattutto in termini di visibilità, perché il successo in questo settore arriva solo con i grandi numeri. Quello che ho fin qui detto non intacca in alcun modo l'estrema professionalità dell'editore: è sempre stato puntuale, disponibile e gentile. Ma a me non basta. Purtroppo quando l'asticella si alza la soddisfazione di vedere il tuo nome in copertina non è più sufficiente a gratificarti. Tutto questo per dire che anche io ero tra quelli che sognavano di pubblicare con un editore importante, pensando fosse il punto di arrivo. In realtà non è nemmeno un punto di partenza, è solo una piccola, grande soddisfazione che però, passata l'euforia iniziale, lascia con l'amaro in bocca per ciò che sarebbe potuto essere e non è stato.
  3. NayaN

    Cosa state leggendo?

    Ciao @AdStr, grazie davvero per le tue parole.
  4. NayaN

    Walkabout

    Mi hanno selezionata da IoScrittore, al momento sono senza agenzia
  5. NayaN

    Walkabout

    Credo che ogni caso sia a sé, non penso che firmare con un'agenzia, qualunque essa sia, garantisca la pubblicazione. I fattori sono molteplici, e bisogna sempre considerare che l'agente, per quanto esperto, è sempre fallibile. Nel mio caso credo che il romanzo non fosse stato proposto agli editori "giusti", tanto che successivamente allo scioglimento del contratto con Walkabout è stato pubblicato da una big a cui l'agenzia non lo aveva sottoposto.
  6. NayaN

    Walkabout

    Non è sempre così. Io sono stata sotto contratto con loro per poco più di un anno e il romanzo non è stato piazzato.
  7. NayaN

    Sangue sporco, di Enrica Aragona

    Ciao a tutti, per chi fosse interessato, sabato 16 novembre alle ore 18.00 presenterò "Sangue sporco" a Milano con un'ospite d'eccellenza: la grandissima Valentina D'Urbano Parleremo dei nostri romanzi e proveremo a raccontare di periferie e vite ai margini. L'appuntamento è sabato 16 novembre alle ore 18 presso il Circolo Arci Mondini di Rogoredo, nell'ambito di Bookcity Milano. Vi aspettiamo ;)
  8. NayaN

    Sangue sporco, di Enrica Aragona

    @Anglares, grazie di cuore. Davvero.
  9. NayaN

    Recensioni su Amazon

    Amazon blocca le recensioni di chiunque sia in qualche modo collegato a te. Famigliari (persone con il tuo stesso cognome), amici a cui magari hai spedito qualcosa o che hanno spedito qualcosa a te, a volte però blocca anche le recensioni di chi con te non c'entra nulla, ma che in qualche modo l'algoritmo di Amazon riconduce a te. A me è successo molto spesso e purtroppo non c'è nulla che si possa fare.
  10. NayaN

    Sangue sporco, di Enrica Aragona

    Ti ringrazio davvero, sia per averlo letto, sia per aver messo in evidenza un aspetto, forse il principale, che finora nelle tante recensioni non era emerso. Mi rendo conto di non aver scritto un libro facile, per tematiche e toni, ma il fatto che il messaggio di fondo arrivi, anche se a pochi, mi ripaga di tutto. Grazie ancora, davvero di cuore. Enrica
  11. NayaN

    Sangue sporco, di Enrica Aragona

    Grazie mille aspetto di sapere cosa ne pensi, allora!
  12. NayaN

    IoScrittore

    A quella dello scorso anno
  13. NayaN

    Sangue sporco, di Enrica Aragona

    "Sangue sporco" è in copertina sulla rivista Il Libraio di Giugno 2019, ed è stato inserito tra i 31 libri da leggere nell'estate 2019.Segnalo inoltre la recensione di Gloria Ghioni sul portale Criticaletteraria.org
  14. NayaN

    IoScrittore

    Confermo il mio romanzo è uscito il 23 maggio per Corbaccio, gruppo Garzanti.
  15. NayaN

    Sangue sporco, di Enrica Aragona

    Ciao a tutti, in questi 10 giorni trascorsi dall'uscita del romanzo ho avuto il piacere di ricevere già molte recensioni, di seguito alcuni link dove, chi vorrà, potrà conoscere un po' meglio le mie ragazze La recensione a cura del blog "Esmeralda viaggi e libri" La recensione a cura del blog "Il colore dei libri" La recensione a cura del blog "Libri al caffè" Segnalo inoltre le uscite sulle riviste "Elle" di Giugno, "Grazia" di Maggio (recensione di Valeria Parrella) e "Marie Claire" di Giugno (recensione di Marta Cervino). Il 12 giugno alle 18.30 presenterò il romanzo alla Libreria Feltrinelli Appia in compagnia di Susanna Schimperna, mentre il 22 Giugno sempre alle 18.30 sarò ospite della Libreria Ubik di Casal Palocco (RM). A presto!
×