Vai al contenuto

camparino

Sostenitore
  • Numero contenuti

    2.570
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

Tutti i contenuti di camparino

  1. camparino

    [FdI 2018-3] Silenzioso blues

    @paolati Paola, my vida rrrrrromantico Così doveva finire Questa, te la perdono.
  2. camparino

    [FdI 2018-3] Briganti

    Porca miseria. Scorrendo con telefonino, mi scatta il segno gradimento. Che qui non si puo' mettere. Scusate
  3. camparino

    Ferragosto d'Inchiostro 2018 - Off Topic

    No all'obbligo di paletta! Se pestate una cacca, a voi porta fortuna, alla cacca non fa niente, chi l'ha lasciata, si vede che se ne frega.
  4. camparino

    [FdI 2018-3] Andata e ritorno

    @Rica Ciao Fede Racconto corale di ampio respiro. Percorre 20 anni di vita di una nazione e di un ragazzo. Lo stile rotondo accompagna perfettamente l'evolversi degli eventi. Ottima p.s. Il titolo fa un po' Trenitalia. Vabbè. Non c'hai mai chiappato coi titoli
  5. camparino

    [FdI 2018-3] Soldati

    @M.T. Ciao Una bella e classica favola. Il soldato racconta ai bambini. Poteva proseguire: in realtà' lui ha tagliato la gola al nemico e vinto la guerra. Ma adesso vuole ricordare solo un tramonto. Bella anche cosi'.
  6. camparino

    I racconti dell'Ottava Luna – Quarto ciclo

    @paolati Bravissima Paoletta
  7. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    FdI 2018-3 Tema: Zanna bianca (lupo, wild, oro) Il lupo e la bambina Il lupo e la bambina sono cresciuti insieme. Il diverso ritmo biologico ha reso adulto l'animale e lasciato infantile la bambina. Solo i sogni sono rimasti simili. Nel sonno il lupo continua a inseguire prede pelose sulla neve, affonda i denti, assapora il sangue. La bambina trova una montagna di metallo prezioso, giallo come i suoi capelli. Sussultano e si svegliano rassicurati dalla loro presenza. Si toccano. Pelo ispido, lingua umida, guance morbide. Le lunghe zanne della belva sembrano scoperte in un sorriso. All'alba i genitori della bambina lasciano la capanna di tronchi e vanno a cercare l'oro nel torrente. Lui, intellettuale sognatore, innamorato dell'avventura. Lei, folle ragazza di città, sedotta dalla vita alternativa. Il whisky e l'amore alimentano le loro illusioni. La bambina resta sola, con il lupo che sorveglia i suoi giochi incoscienti. Lei gli parla. Gli chiede cose che non osa dire ai genitori “Cos'è l'amore? Quello che fanno a letto mamma e papà?”. L'animale risponde con gli occhi. Gli istinti del vecchio che abita la capanna accanto sono quelli di una medusa, che fluttua verso il corallo più colorato. Metallo, donna, bambina. Ha messo un topo in un vaso. Vi getta sopra sette scorpioni. Sfoglia una rivista. In copertina c'è una ragazzina nera, dalle grandi labbra nude. Ne vuole una come lei. O come la bambina che abita nella vicina capanna. Ma non oggi. Adesso vuole vedere quanto tempo il topo impiega a morire. “Mamma, da grande avrò delle amiche?”. “Certo. Troveremo l'oro e tu sarai la più ricca e pazza ragazza di New Orleans”. “Anche un fidanzato?”. “Perché uno solo? -chiede suo padre- Mangerai il cuore dei ragazzi”. Il cupo mormorio dell'animale li fa scoppiare in una risata un po' folle. Scende la notte. Il lupo e la bambina si addormentano abbracciati. Come la coppia nella stanza accanto. Il topo è morto, pazzo di dolore, dopo aver dilaniato gli scorpioni. L'uomo esce per cercare un'altra emozione. Si apposta nella foresta ai margini della capanna dove vive la bambina. Ha la pazienza di un rettile. Per l'eccitazione si bagna i calzoni. La bambina gioca a nascondino. Cerca un rifugio segreto. Si avvicina al tronco caduto dove l'aspetta l'uomo. Il lupo avverte una fitta di angoscia. Fiuta il pericolo corso dall'unico essere che ama. Il suo ruolo è la difesa, fino alla morte, sua o del nemico. Dentro di lui scorre il sangue dei suoi avi, che avevano ucciso e si erano fatti uccidere in nome del branco e dell'amore. Senza calcolo, senza giustizia, senza morale. Solo istinto e passione. Corre nella foresta come un'ombra grigia. Le zanne candide, umide di saliva. La sua vista in bianco e nero inquadra la situazione in un istante. Aggredisce l'uomo con la furia della sua razza. Mira alla gola. Lui si sente straziare, affonda d'istinto un coltello nel ventre del lupo. Poi si accascia soffocato dal suo sangue. Rantola e muore. La bambina piange sul corpo del lupo dagli occhi sbarrati. Poi guarda l'uomo con la gola squarciata con uno sguardo implacabile. L'odio la rende donna.
  8. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @Angelarosa Ciao Angela. Grazie mille
  9. camparino

    Nuova sognatrice

    @stefywood "Tu stefy, io Stefano". Come si dice nella giungla Benvenutissima
  10. camparino

    [FdI 2018-3] Briganti

    @Angelarosa Ciao Angela Bellissima ambientazione regionale (sadda?) e temporale. Scritto benissimo. Trama un po' confusa. Ma chi se ne importa. Prevalgono le immagini del balante (si dice così?) e del suo mondo
  11. camparino

    [FdI 2018-3] Equilibri Verticali

    @Talia Ciao Talia Sei riuscita a creare molto pathos nella storia (figurati con me che soffro di vertigini). Belli anche i ricordi nel momento del dramma. Solo il dialogo mi sembra troppo compassato (direi socratico) di fronte alla morte. Vorrei anche passaggi del tipo "Taglia quella cazzo corda! Fallo adesso… tra un minuto non avrò più il coraggio di chiedertelo". Bello e classico. Brava
  12. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @Ezbereth Ciao Ez. Grazie mille. Teh un giglio fantasma
  13. camparino

    [FdI 2018-3] La montagna assassina

    @Ezbereth Ciao Ez Mi piacciono da matti i classici dell'avventura africana. Ho visto almeno 50 volte "Le miniere di re Salomone" (quello col Stuart Granger e la Debora Kerr). E altrettante il remake. Quelle sono storie. Hug! Così non poteva non piacermi il tuo racconto. Allora, mi dilungherò più di quanto sia solito. Mi perdonerete. I personaggi sono quattro: Silvia (protagonista), Linda, Joy e Robb. Dovresti identificarli (l'unico è Robb, col suo handicap). Esempio "Linda e Joy. Una coppia affiatata nella loro diversità. Lei magrissima, goffa, alta un metro e ottanta. Lui cicciotello, basso, dalla faccia di eterno ragazzo brufoloso. Io, dopo il fallimento un matrimonio troppo precoce, sempre alla ricerca di una soddisfazione professionale" Stai sul classico). Il finale. Lo sbrighi troppo in fretta. Esempio ("lungo la strada acre odore di morte. La gente parlava di cadaveri carbonizzati. Non vidi più i miei i miei amici e i loro corpi non furono mai recuperati). Beh. Letto proprio volentieri. Brava
  14. camparino

    Il mendicante

    @Lucrezia Malara Ciao Lucrezia C'è talento in questo racconto di ordinaria miseria metropolitana. Fai venire voglia di leggere altro di tuo. Ci contiamo. A presto
  15. camparino

    [FdI 2018-3] Suoni nelle Dolomiti

    @Ernest Ciao Ambientazione, situazione e personaggi creano simpatia. Però la scrittura è troppo raccontata (avverbi, aggettivi). E poco mostrata. Sino a un finale "La vita è anche questa", che è una considerazione cercata. Secondo me, dovresti cercare di fotografare senza commenti. L'emozione deve venire dalle immagini, non dal raccontato.
  16. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @Vincenzo Iennaco Ciao Vincenzo Laconico, ma lusinghiero. Grazie mille @MicheleP Ueilà Michele Grazie e complimenti a te per il tuo racconto.
  17. camparino

    [FdI 2018-3] Sfida all’O.K. Corral

    @Macleo Ciao Leo Bel racconto. Riuscito, nelle tue corde. Al posto di Chopin, potevi ordinare un nastro di Little Tony. Mi avrebbe divertito. Io però l'uomo lo avrei fatto soccombere. Vabbè. C'è ancora speranza
  18. camparino

    [FdI 2018-3] Il peso del vuoto

    @MicheleP Ciao Michele Bel racconto di sfiga assoluta, scritto assolutamente bene. Dovresti tirare un po' il freno a mano. Il particolare della ragazza che ride in faccia al disgraziato è eccessivo. Nemmeno Crudelia Demon fa così. Era meglio un imbarazzato, pietoso diniego. Vabbè. Diciamo che non c'è fondo nel barile dell'umiliazione Curioso. Mentre ti commento, tu mi commenti. Adesso leggo.
  19. camparino

    [FdI 2018-3] Hansia e Pretzel

    @Vincenzo Iennaco Ciao Vincenzo Curiosa, bislacca, fascinosa ballata nordica. C'è del genio (sospetto) in Estonia. Piaciuta
  20. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @AndC Che commentone, grazie. Si. Adesso penso che potevo allungarlo un po'. Un passaggio sulla foresta ci stava. Vabbè. Sul telegrafico. Mah. Mi pare che ogni genere abbia il suo ritmo. Romance e fantasy reggono frasi rotonde. Avventura e noir, frasi più brevi e veloci. Poi, si sa, questione di gusti. Ciao e ancora grazie mille
  21. camparino

    [FdI 2018-3] Peoh

    @Heartmind Bravissima. Fantasy epico che nobilita il genere. Scritto da dea (per restare in tema). Piaciuto da matti.
  22. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @Pulsar Ciao Forte. Mi piacciono i voti di una volta. 7+ poi è un classico Grazie mille. @luca c. Grazie mille Luca. Ciao
  23. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @Rica Ciao Fede, grazie. Sei sempre il mio massimo
  24. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @Heartmind Ciao Grazie mille e a presto.
  25. camparino

    [FdI 2018-3] Il lupo e la bambina

    @bwv582 Ciao Sei sempre gentile, grazie. Sull'eta' di lupi e bambine, non so. Vorrei che uno si immaginasse quello che preferisce
×