Vai al contenuto

camparino

Sostenitore
  • Numero contenuti

    2.881
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

camparino ha vinto il 28 marzo 2017

camparino ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

1.080 Più unico che raro

Su camparino

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo

Visite recenti

5.171 visite nel profilo
  1. camparino

    La bolla dell'aspirante scrittore e i suoi risvolti.

    Guarda che è più che lecito prendersela con il mercato. Donchisciottesco, per restare in tema di libri
  2. camparino

    La bolla dell'aspirante scrittore e i suoi risvolti.

    In finanza si dice che dare la colpa al mercato è come colpevolizzare Dio. O la Sorte. Tizio compra azioni Unicredit e quelle scendono. Il mercato non capisce niente? No, è lui che ha sbagliato la mossa. p.s. succede la stessa cosa in politica. Gli elettori hanno sempre ragione e i politici si guardano bene dal prendersela con loro. Dicono al limite di non essere stati capiti. O meglio, di non essere stati capaci di farsi capire.
  3. camparino

    La bolla dell'aspirante scrittore e i suoi risvolti.

    Semplicemente. In una società di libero mercato tutti possono tentare tutto. Scolarizzati e non, scrittori, editori... Poi il mercato fa la selezione e fa scoppiare le bolle. Visto che si parla di quello. Lo fa in modo brutale, grossolano, per qualcuno ingiusto. Non guarda in faccia ai titoli di studio, alle singole capacità, alla qualità... Ma solo ai risultati, che si contano in dati di vendita. Premia l'analfabeta che vende e punisce il laureato che non ci riesce. O viceversa. Per questo i titoli di studio contano meno. Un bravo venditore (acculturato o no) è la figura più pagata nelle professioni. Perché vendere o vendersi è la cosa più difficile. In qualunque campo. Una società che cerca di disciplinare il mercato è quella degli Ordini professionali (giornalisti, medici, avvocati, tassisti...) di derivazione medioevale. Si può essere favorevoli o no al sistema chiuso, che cerca di salvaguardare la qualità limitandone l'accesso. Ma è un sistema già superato dalla forza di un mercato globale.
  4. camparino

    virgole e possibili alternative

    Touché
  5. camparino

    virgole e possibili alternative

    E vabbè. Per non sembrare intransigente. Più virgole in un periodo sono ammesse se trattasi di elencazione. Un esempio: Tizio prese guanti, cappello, sigarette, non dimenticò la sua fida confezione di preservativi extralarge da cinquanta pezzi e andò al suo appuntamento.
  6. camparino

    virgole e possibili alternative

    Tizio ha visto quel film decine di volte. A quanto ricorda non ci sono buchi di trama, come invece sostiene Caio. Porca paletta
  7. camparino

    virgole e possibili alternative

    Assolutamente. E' per questo che hanno inventato i punti. Le vongole invece le hanno inventate per essere mangiate senza formaggio.
  8. camparino

    virgole e possibili alternative

    Allora... delle virgole e delle vongole. Sulle prime: mai più di due in un periodo. Sulle seconde: mai il formaggio.
  9. camparino

    La bolla dell'aspirante scrittore e i suoi risvolti.

    @Folletto Ma la tecnologia è importante. Adesso chiunque può scrivere auto pubblicandosi, chiunque con un computer può fare l'editore, l'editor o l'agente. Non mi pare ci sia nessuna "bolla" che possa scoppiare, perché nessuno ci ha investito niente. Tranne le aspettative e le speranze. E quelle, quando scoppiano, non fanno rumore. Tanto più che scoppiano una per volta, illusione per illusione.
  10. camparino

    Mio padre nato fra uomini con il fucile

    @Roberto Ballardini Ciao Roberto.Mi hai fatto sorridere. I parenti di mia moglie sono toscani di Altopascio. Là, dove per un uomo è più importante centrare un piattello che fare un bilancio consolidato. Le donne però sono diverse... Mandano avanti spietatamente l'azienda di famiglia, lasciando gli uomini a giocare con il fucile.
  11. camparino

    2001 Odissea nello spazio, Arthur C. Clarke

    Beh, anche nel western tradizionale la presenza femminile è limitata alla maestrina del paese o alla prostituta dal cuore d'oro.
  12. camparino

    Due zollette di zucchero

    @cynthia collu Ciao Cyntia Ho letto il racconto con curiosità un po' masochista. Sapendo che è scrittura di qualità. Un "tutto dialogo" borgataro, scritto con mano colta. D'altronde solo le persone di cultura sanno esprimere il proletariato. Dove degrado e fallimento fanno poesia. Mi viene in mente Pasolini. Resto distante da certe tematiche. Preferisco una spada nella roccia. Ma applaudo alla bravura
  13. camparino

    IoScrittore

    Sono andato a leggere su Amazon le anteprime di parecchie opera vincitrici. E mi sono sembrate tutte di spessore. Così penso che i giudizi non siano fortuiti o a capocchia, ma che premino i libri di un certo livello. Poi certo non posso sapere se qualche capolavoro è stato stroncato Il sistema di volto in fondo è quello di un maxi mezzogiorno di inchiostro
  14. Mah. Credo che la gente, come me, legge spinta dal successo del libro. In fondo è così per la maggior parte delle cose.
  15. camparino

    [MI 125] La pelle

    @Ivana Librici Ciao Ivana Beh, sono andato a leggerlo dopo che ho visto che ha vinto. Meritatissimo. L'ho trovato intenso e non convenzionale. Un racconto di spessore, di quelli con qualcosa dentro. Non so come potrebbe essere sviluppato in una storia più lunga. C'è il rischio di cadere nel binomio formazione/redenzione. Ma forse tu hai già in mente qualcosa di speciale. Bravissima
×