Vai al contenuto

visionnaire

Utente
  • Numero contenuti

    2.814
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    15

Tutti i contenuti di visionnaire

  1. visionnaire

    Vendere un milione di libri con l'autopubblicazione? Si può

    Segnalo quest'articolo sul corriere: http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/06/23/news/bestseller_faidate-18098013/?ref=HRERO-1 E così, mentre gli altri scrittori alle prime armi consideravano assurdo proporre un ebook sotto i tre dollari, lui vendeva 800 copie al giorno. Sfornando volumi a un ritmo infernale
  2. visionnaire

    Capone Editore

    Nome: Capone editore Genere: cultura salentina e pugliese, storiografia, cartografia, archeologia, guide turistiche Invio Manoscritti: non specificato Contatti: caponeeditore@libero.it Distribuzione: non specificata Sito:http://caponeditore.blogspot.it/ Facebook: https://it-it.facebook.com/CaponeEditoreLecce/
  3. visionnaire

    Eclissi - Francesco Mastinu

    “Il giorno ha continuato ad alternarsi alla notte. Ma non per te. Quel che rimane tra i suoni della luce mattutina e i sospiri delle stelle è sempre la stessa cosa, Riccardo. Si chiama buio.” Titolo: Eclissi Autore: Francesco Mastinu Editore: Lettere Animate Collana: Raccontando (Narrativa/Inchiesta) Prezzo: cartaceo € 13,00 ordinabile presso il sito del dell'editore, ordinabile in libreria e a breve acquistabile nei maggiori negozi online e-book € 1,49 già disponibile nei maggiori negozi online e nel sito dell'editore Pagine: 192 ISBN : 978-88-97801-42-9 Genere: Drammatico/sentimentale Target: Adult Inizio con il fare i miei complimenti alla casa editrice Lettere Animate. Ho acquistato la versione e-book del libro di Francesco Mastinu. Prezzo interessante e soprattutto nessun DRM. Ciò che conta però sono i contenuti e vi assicuro che ne troverete in abbondanza. Non c'è niente di più bello di un libro che ti faccia riflettere e ti faccia emozionare. Questo libro mi ha regalato entrambe le cose. Leggendo le prime pagine ho sentito la necessità di iniziare un nuovo thread qui sul Writer's Dream, questo"]http://www.writersdr...giresti/]questo. Inoltre, quando leggevo la parte finale, mi trovavo in treno e ho dovuto interrompere per un attimo perché mi stavo emozionando un po' troppo. Non mi succede quasi mai. Magari era il momento, magari era il coinvolgimento, ma è successo. Mi rendo conto che questo tipo di coinvolgimento è soggettivo, ognuno legge e interpreta la storia in modo diverso, ma vi posso assicurare che il livello del libro è elevato anche dal punto di vista oggettivo. Una trama costruita bene, con un ottimo equilibro tra le parti. Una gestione perfetta del punto di vista, che cambia nel corso del libro, ma senza creare confusione nel lettore. Siamo di fronte a un lavoro di un esordiente, che però sembra scritto da un autore esperto e navigato. L'editing è fatto bene, tranne un paio di piccoli refusi che ho trovato nel testo, niente di gravissimo comunque. La storia potrebbe sembrare inflazionata: due persone si innamorano, si sposano, entrano in crisi. Ma l'intreccio narrativo è gestito in modo eccelso, così l'attenzione del lettore non scema mai. I miei più sinceri complimenti all'autore. Io non posso fare altro che consigliarvi di leggere questo libro.
  4. visionnaire

    Se tuo figlio fosse gay, come reagiresti?

    Sto leggendo un romanzo in cui un ragazzo gay, a un certo punto, i genitori scoprono che il loro figlio è gay. Mentalmente mi sono posto questa domanda: ma se un giorno scoprissi di avere un figlio gay, come reagiresti. Ci rimarrei molto male, è stata la risposta che mi sono dato. Non glielo farei in alcun modo capire, e lo sosterrei nelle sue scelte, ma in realtà ci rimarrei male. Ci rimarrei male perché per lui sarà tutto più difficile. Ci rimarrei male perché troppe volte ho sentito battute sui gay che vorrebbero essere simpatiche, ma che, mettendomi nei panni di un gay, mi offendono. Ci rimarrei male perché ho visto che a volte, anche chi si comporta normalmente davanti a un gay e si dichiara tollerante, non si risparmia in battutine sulla sua attitudine sessuale non appena il gay si allontana. Ci rimarrei male perché non potrà mai tenersi per mano con la persona che ama o baciarla in pubblico senza rischiare di essere additato o, peggio, picchiato da qualche esaltato. Ci rimarrei male perché le sue legittime aspirazioni di avere una famiglia gli saranno negate da qualche politico baciapile. Lo stesso politico che però parlerà di "tolleranza" quando l'ennesimo gay si ammazzerà o sarà ammazzato da qualcuno. Ci rimarrei male, perché vorrei che la parola "tolleranza", riferito ai gay o a tutti coloro che non rientrano nei canoni del gregge, fosse abolita. Perché "tollerare" vuol dire "sopportare", permettere "benevolmente", anche se con fastidio. Non va bene nemmeno "accettare", per lo stesso motivo. L'unico termine corretto è "amare". Perché tu, padre, devi poter amare tuo figlio senza preoccuparti di com'è fatto, tu ragazzo devi poter amare la persona con cui decidi di condividere la tua esistenza, tu amico devi poter amare i tuoi amici a prescindere da tutto. La vita sarebbe più semplice e meno dolorosa per tutti. Mi chiedo perché per certi sia così difficile riuscire ad amare senza pregiudizi. Scusate lo sfogo, ma sono stato ispirato dal libro che sto leggendo e dalle notizie di cronaca.
  5. visionnaire

    Le Vostre Frasi Preferite Dei Film

    Così come per i libri: che ne dite di riportare in questo thread frasi o dialoghi dei film che più vi sono rimasti impressi? Non cito Blade Runner per ovvie ragioni. Strana la vita. Quando uno è piccolo, il tempo non passa mai. Poi, da un giorno all'altro ti ritrovi a cinquant'anni, e l'infanzia o quel che ne resta è in una piccola scatola, che è pure arrugginita. Il favoloso mondo di Ameliè Sai come faccio a sapere che è la fine del mondo Lenny? Perché tutto è già stato fatto, capisci? Ogni genere di musica è stata provata, ogni genere di governo è stato provato, capisci? Ogni cazzo di pettinatura, ogni orrendo gusto di gomma da masticare, i cereali per la colazione, ogni tipo di schifoso... capisci che intendo? Che ci resta da fare? Come faremo a sopravvivere, per altri mille anni? Strange days Avanti il prossimo.
  6. visionnaire

    Il magazzino dei mondi 2

    SPECIALE FANTASCIENZA - 50 RACCONTI DI SF PER LA WMI - IL MAGAZZINO DEI MONDI 2 Si sono appena chiuse le selezioni per l’antologia dedicata ai 365 racconti d’amore ed eccoci subito pronti a scovare 50 racconti brevi di fantascienza da pubblicare in un numero speciale della WMI, e poi, se la qualità sarà sufficiente, ad allestire una seconda antologia con tutti i migliori racconti partecipanti, e quindi un MAGAZZINO DEI MONDI 2. Tutti possono partecipare alle nuove selezioni, purché ci si impegni a sottostare rigorosamente alle indicazioni descritte di seguito: - Lo Speciale SF della WMI conterrà 50 racconti brevi. - Il tema scelto è la fantascienza in tutte le sue sfumature e accezioni. - Ogni racconto deve essere scritto da un autore diverso (o da un gruppo di autori diversi). Ogni autore può partecipare con un solo racconto, sia che si tratti di un testo a sua sola firma, sia che partecipi a un racconto scritto a più mani con altri autori. - Solo nel caso in cui si venisse rifiutati (tramite notifica sul forum della WMI), si potrà partecipare di nuovo alla selezione con un altro racconto. - I racconti non devono superare la lunghezza massima e tassativa di 2000 battute. Il conteggio delle battute va effettuato tenendo conto anche degli spazi vuoti. Il numero di righe totali del racconto non deve essere superiore a 35. - La redazione selezionerà a suo insindacabile giudizio i racconti migliori e renderà note le sue decisioni direttamente online, con un contatore che aggiornerà sul numero di “posti” ancora disponibili. - La selezione continuerà a oltranza, fino a quando non avremo trovato i 50 racconti. - La redazione non fornirà in alcun modo commenti critici o pareri sui racconti, né su quelli accettati né su quelli rifiutati. - Lo speciale uscirà in uno dei prossimi numeri della WMI. - Gli autori selezionati accettano di non ricevere alcun compenso, né copie omaggio della rivista, a fronte della pubblicazione del loro racconto. - Gli autori concedono alla WMI i diritti di prima pubblicazione dei loro racconti nello Speciale SF della rivista, oltre che nell’antologia dal titolo provvisorio IL MAGAZZINO DEI MONDI 2, sia in formato cartaceo che in formato ebook, pur mantenendo tutti i diritti sulle loro opere. - Tutti gli iscritti potranno commentare liberamente i racconti inseriti. - Solo al termine delle selezioni dei 50 racconti per lo speciale della WMI la redazione raccoglierà i migliori racconti partecipanti nell’antologia IL MAGAZZINO DEI MONDI 2, che sarà resa disponibile per la vendita sul Delos Store (www.delosstore.it), in formato cartaceo e digitale. http://www.writersmagazine.it/forum/viewtopic.php?t=12563 Io avrei avuto anche il racconto con cui partecipare, ma l'ho messo online e quindi credo non valga più.
  7. visionnaire

    Mezzogiorno d'Inchiostro nr. 24

    In lizza per il podio avevo messo 5 racconti. Alla fine scelgo questi: Poldo, Temporale D'estate Chinotto, Il Mio Piede Destro Sara90, Labbra
  8. visionnaire

    Mezzogiorno d'Inchiostro nr. 24

    Scrittore, sì a entrambe le domande.
  9. visionnaire

    Mezzogiorno d'Inchiostro nr. 24

    Cavolo, non avevo capito non si potesse fare un excursus, pensavo che quel "descrivere gli avvenimenti" si riferisse invece proprio a quello, e ora ho già scritto un bel po'. Sinceramente non ho tempo di rifare tutto da capo, spero vada bene lo stesso. Penso che andrà bene, vediamo, alla peggio avrai scritto un nuovo racconto
  10. visionnaire

    Mezzogiorno d'Inchiostro nr. 24

    Devi raccontare come vive la persona la rottura del rapporto, come si sente quando è tutto finito. Ovviamente un po' di quello che è successo lo devi raccontare, ma non dev'essere un excursus di tutta la vicenda, voglio leggere i sentimenti e le sensazioni di colui che ha perso quello che poteva essere l'amore della sua vita. Naturalmente devi spiegarmi cos'è che ha impedito che il loro amore sbocciasse.
  11. visionnaire

    Mezzogiorno d'Inchiostro nr. 24

    Beh visto che il tempo a disposizione è limitato potresti dirmi quale secondo te è l'interpretazione corretta, poi al massimo l'autore ti correggerà. Dopo che i ragazzi si sono innamorati e il loro rapporto si è distrutto raccontare il punto di vista di uno dei due. Però aspetterei sempre l'autore del prompt per dei chiarimenti. Ignorante, scusa se rispondo solo ora, ma ero assente. L'interpretazione di Nuwanda è corretta, o una o l'altra.
  12. visionnaire

    [Gioco] Ammetto Di...

    Ammetto che il rientro mi ha messo un po' di malinconia.
  13. visionnaire

    L'ultimo film che avete visto

    Lo voglio vedere anch'io. Non sono riuscito a vederlo al cinema, non ho videonoleggi a distanza accettabile e non ho l'adsl! Me tapino! :perchè:
  14. visionnaire

    2013 L'anno che verrà: scandali annunciati

    La penso un po' come Nerina. Tra l'altro, se nell'attesa di questo libro volete leggervi un ottimo libro in cui c'è pure un incesto provate "Invisibile" di Paul Auster.
  15. visionnaire

    [Off Topic] Telecronaca delle Sfide

    Un po'. Ma un noir non saprei nemmeno come iniziarlo e sono pure... scoppiato. Quindi mi sa che passo.
  16. visionnaire

    L'orfanotrofio delle idee

    Anche a me la tua storia sembra interessante Angel.
  17. visionnaire

    [Off Topic] Telecronaca delle Sfide

    Ma come si scrive un racconto in coppia? Ci sono preliminari? Chi fa la prima mossa?
  18. visionnaire

    Irraggiungibile

    Questa parte non l'ho capita molto. Non si dice il vuoto che mi hai lasciato dentro? Magari: Il vuoto che mi hai lasciato dentro, nel quale mi hai abbandonato. Non lo trovo molto efficace. Metterei una virgola dopo "pietra". Metterei una virgola dopo "te" L'inizio del racconto è semplicemente fantastico. Così come la frase finale. Scritto bene, non c'è che dire. Trovo un po' di incongruenza tra la confusione dell'uomo e la lucidità con cui entra ed esce dalla realtà che lo circonda. Forse è così quando si è in stato di choc, ma non saprei. Ho faticato anche a visualizzare la scena. Ha l'amore della sua vita morto di fianco a sé? Ma in un pronto soccorso non è pensabile che due in pronto intervento siano così vicini. Se poi lei è morta ancora di meno. Se anche lui fosse vicino troverei difficile che ci fossero parenti e/o amici che lo abbracciano. Questo è il punto debole del racconto.
  19. visionnaire

    IT, OT, libertà di espressione e regole di convivenza

    Poldo, io penso che i moderatori si prodighino già per non far andare le discussioni fuori dai binari. Tuttavia credo che il semplice rimanere IT non eviti affatto i flame. Se l'argomento è caldo due utenti possono tranquillamente scannarsi rimanendo perfettamente in topic. Credo, infine, che in un forum come questo sia utile parlare di tutto. In fondo tutti i forum del mondo hanno aree "relax" in cui si può parlare di argomenti diversi dal genere di forum.
  20. visionnaire

    Distanza

    Trovo poco chiare le prime due strofe. Il finale invece è davvero bello. Non dico altro perché non mi sento in grado di commentare poesie. Apprezzata.
  21. visionnaire

    365 STORIE D’AMORE

    Io leggo le biografie degli autori, solo che spesso risultano inutili o barocche. E comunque non mi piace raccontarmi. Mi sa che passo, tanto per trovarmi basta mettere il mio nome su facebook. Io pure. Ma solo se sono nel libro stesso. Magari se fosse sul libro stesso ce le metterei due righe (ma due eh?). Ma su un sito, a parte, no, non mi interessa.
  22. visionnaire

    365 STORIE D’AMORE

    Non è obbligatorio. Questa è la terza antologia a cui partecipo e non ho mai messo alcuna biografia. Chi vuoi che la legga poi...
  23. visionnaire

    Ciò che leggo influenza ciò che scrivo

    Topolino è superiore a me! Comunque le letture che facciamo ci influenzano per forza di cose. Però poi ognuno rielabora ciò che scrive in base alla sua esperienza personale e al suo vissuto. Proprio per questo due romanzi con la stessa trama uscirebbero completamente diversi se scritti da due autori diversi. E questo spiega perché il lavoro di ghost writer sia davvero difficile
  24. visionnaire

    Murakami, Haruki

    Per me era così con la musica, ma solo degli autori che ho amato senza condizioni. Io la tendenza alla ripetizione la trovo un po' in tutti gli autori. Quindi cerco sempre di dilazionare. 1q84 è comunque sul reader, in coda di lettura. Ci sono troppi libri da leggere e così poco tempo!
  25. visionnaire

    Capodanno!

    Quando sei lontano da casa per 300 e passa giorni all'anno, il natale e il capodanno non puoi che passarli in famiglia. Solo la vigilia l'ho passata a casa di amici.
×