Vai al contenuto

JaV

Editore
  • Numero contenuti

    288
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    4

JaV ha vinto il 17 febbraio

JaV ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

600 Magnifico

Su JaV

  • Rank
    Burbero
  • Compleanno 08/09/1977

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Provenienza
    Milano

Visite recenti

4.722 visite nel profilo
  1. Lorem Ipsum

    Fatico a capire l’astio con il quale vengo attaccato da @Aspirante Scrittore, la protervia con la quale vengono definite “arrampicate sugli specchi” delle chiare spiegazioni che mi sento di dare, ma che non sarei certo obbligato a farlo. Come già detto e ripetuto ci sono diverse persone che hanno ricevuto proposte contrattuali dopo 8, 10 o 13 mesi. Una certezza sui tempi non esiste. Non possiamo ora nè mai potremo darla, perché non dipende solo da noi. La speranza però c’è per tutti coloro che non sono ancora stati respinti, la certezza per nessuno. Qui state generalizzando su un caso particolare, quello di @KatiaCecca , che riguarda lei e soltanto lei, e che probabilmente sarebbe stato meglio se fosse rimasto privato. Ma nessuno ha chiuso porte, qui da noi, e neppure intendiamo farlo in futuro.
  2. Lorem Ipsum

    La prima risposta, la più banale ma non scontata, evidentemente Scaloja docet, è che i nostri 12 autori che presenteremo sono, ovviamente, tutti sotto contratto con l'Agenzia. Aggiungo qualche numero: in un anno di attività abbiamo valutato tra invii gratuiti e 3Mium 694 manoscritti. di questi 694 solo 6, a oggi, si sono tradotti in un contratto di rappresentanza: meno dell'1% 23 sono in lettura esterna, e altri 20, circa, nel limbo delle decisioni non prese, una quarantina in totale, quindi molto meno del 10% tutti gli altri 600 etc hanno ricevuto, più o meno motivato a seconda del servizio utilizzato, il loro rifiuto nei tempi dichiarati una trentina di altri testi, meritevoli, li abbiamo comunque aiutati a trovare una collocazione editoriale, senza che ce ne venisse in tasca nulla. Forse mi parlo addosso, ma io non vedo nulla di scorretto, in tutto questo. Vorrei aggiungere, a uso di @Aspirante Scrittore, che noi non abbiamo MAI lasciato intendere come il servizio 3MIUM o qualunque altro servizio a pagamento possa rappresentare una scorciatoia per la rappresentanza. Serve unicamente ad avere un primo feedback in tempi brevissimi, a capire se l'opera di un autore possa o meno essere di nostro interesse, e perché. Anzi, ci tengo ad aggiungere che una delle domande che quasi quotidianamente ci viene posta è «ma se io vi pago per l'editing, poi mi prendete in Agenzia» e che la nostra risposta è sempre la stessa, ovvero NO. Ovviamente valuteremo il romanzo, alla luce delle sue qualità, ma anche delle sue potenzialità rispetto al mercato. E quello che manca, in questo ragionamento, è che noi rinunciamo a tanti, soldi sicuri (per darti un'idea un editing costa più di quello che l'Agenzia prende di diritti da un titolo di un autore che venda 10.000 copie) perché crediamo nel nostro progetto, nei libri che decidiamo, all'unanimità, senza dubbio alcuno, di portare avanti. Sono questi aspetti a garantire la nostra credibilità, come lo è lasciare libero un autore di accasarsi altrove anziché vincolarlo con un contratto e tenerlo a bagnomaria due mesi. Io la vedo come una forma di rispetto, ma evidentemente in tanti non la pensate così. Comprendo il bisogno di estrema trasparenza, ma non devo giustificare ogni nostra azione o mia parola. Per quanto ci riguarda continuiamo a valutare nuovi inediti (un testo che arriva oggi in ogni caso difficilmente arriverebbe a contratto prima di 3 mesi) e al momento non vedo motivo di sospendere il servizio: come testimoniano i numeri di cui sopra, venire messi sotto contratto era, è e sarà sempre e comunque difficile. Ma non impossibile, mai.
  3. Lorem Ipsum

    Rispondo pubblicamente a @KatiaCecca - visto che lei per prima ha pensato di rendere di pubblico dominio quella che ritenevo essere una conversazione privata - e in qualche modo provo a fare chiarezza su quello che altrimenti rischia di essere un enorme equivoco. Ho sostenuto più di una volta che prendere in carico un'autore implica un'enorme quantità di tempo, dedizione, passione, notti insonni, palpitazioni, incazzature, telefonate, delusioni, altalene dell'umore. Al momento abbiamo 12 testi inediti in cerca di un editore, e con questi andiamo ad affrontare la stagione delle fiere; Milano, Bologna, Londra e Torino. 4 fiere nell'arco dei prossimi 60 giorni, giorni nei quali dormirò molto raramente nel mio letto e ancora più raramente avrò occasione di sedermi alla scrivania a ragionare e progettare. Io non voglio cominciare il mio rapporto con un autore in queste condizioni. Non voglio cominciare il rapporto con un autore senza tempo, energie, lucidità a sufficienza per potermene occupare nel migliore dei modi. Non voglio che la prima domanda che mi faccia sia «scusa, ma io perché il mio libro non è nel catalogo per la Fiera?». Catia (non è un refuso) ha scritto un romanzo molto bello, ma di sicuro non un libro facile e probabilmente sarei felicissimo di poterla accogliere in Agenzia, quando avrò la possibilità di offrirle tutto il supporto che merita. Non le ho chiuso nessuna porta in faccia, non ho mascherato un rifiuto dietro parole di circostanza. Le ho semplicemente chiesto pazienza, con piena cognizione che probabilmente ciò implica dover rinunciare al suo libro, che certo troverà facile accoglienza altrove. Lo faccio per etica professionale, ma anche per una forma di rispetto verso l'autore e soprattutto verso i libri. Perché teniamo aperte le selezioni? La risposta è molto semplice: primo, perché nel momento in cui avremo collocato uno o tutti i 12 inediti che oggi abbiamo in portfolio, ne avremo bisogno altrettanti + 1 per alimentare il nostro lavoro. In secondo luogo, perché credo che chi si espone al giudizio di un'agenzia (attraverso uno dei nostri servizi o tramite l'apertura mensile) non lo faccia soltanto con la finalità di ottenere la nostra rappresentanza, ma anche perché è attraverso il confronto con un lettore professionale che chi scrive riesce a oggettivizzare il proprio lavoro, a vederlo in una prospettiva differente, a migliorare davvero come autore. Anche capendo quale opera sia meglio lasciare in un cassetto, e su cosa invece valga davvero la pena di insistere.
  4. Lorem Ipsum

    @blood Abbiamo provveduto a mettere online una versione semplificata, non basata su Dropbox. Riprova, e vedrai che tempo 5 minuti sarà tutto risolto
  5. Lorem Ipsum

    Trovo molto demoralizzante svegliarmi e trovare una raffica di punti reputazione negativi sui miei ultimi messaggi e su quello di presentazione dell'Agenzia. Magari su risposte di servizio date a altri utenti, solo per il gusto di screditarmi. Sono, per quanto possibile, sempre disponibile al dialogo e pronto a intervenire per spiegare il mio e il nostro operato. Questi attacchi personali (per giunta vili, anonimi, e senza possibilità di contraddittorio) danneggiano soltanto una realtà, l'Agenzia, che di reputazione vive. Davanti a comportamenti simili passa la voglia, sono sincero.
  6. Lorem Ipsum

    Provo a mettere un po’ di chiarezza e un po’ di ordine. Continuiamo ad accettare manoscritti ogni mese perché non vogliamo precludere (e precluderci) questa possibilità; leggiamo tutto e i rifiuti, secchi, arrivano puntuali, entro un mese o poco più. Fanno più chiasso le attese roboanti, i 3 manoscritti al mese che passano in lettura esterna e che di conseguenza sono costretti a una lunga attesa (perché così è), che non i 65 rifiuti che ho dovuto scrivere di mio pugno a novembre perché il form era rimasto online più del dovuto. Capisco che nessuno ci elogi per avere ottenuto un rifiuto dopo poche settimane ma anche quello è una parte, gravosa, del nostro lavoro. I 3Mium a cui abbiamo chiesto l’intero manoscritto sono meno di un quarto del totale. Vale lo stesso discorso di cui sopra: in quanti hanno voglia di raccontare di essere stati rifiutati secchi, dopo una ventina di pagine? @konradin soddisfo io la tua morbosa curiosità: l’autrice in questione ha rifiutato la pubblicazione con un grande gruppo editoriale perché era digital only. Non vedo cosa ci sia da specularci su: scelte personali. Ci è stato chiesto un testo che avesse caratteristiche simili al suo, le abbiamo prospettato la cosa, ha detto di no, che aspirava a qualcosa in più. Stop. Credo in ogni caso di non dover continuamente intervenire per difendere il nostro operato, o per svelarne ogni segreto. Il nostro lavoro, quello pubblico, parla per noi. Abbiamo un anno di attività alle spalle (che per l’editoria è un battito di ciglia) e iniziamo ora a raccogliere frutti soddisfacenti, per favore aspettate qualche tempo prima di darci per imbolsiti.
  7. Lorem Ipsum

    @NiP significa che entro 3 o 4 giorni massimo di norma rispondiamo. Se così non fosse è perché ci siamo persi un pezzo, quindi dopo 7-8 giorni siete invitati a sollecitare eventuali risposte non pervenute. Ci tengo anche a dire che non siamo contenti nemmeno noi, se le cose vanno per le lunghe. Per quanto ci riguarda, dal 1 marzo entra a tempo pieno nell'organico di Agenzia la bravissima junior editor Giulia, e da parte nostra è un ulteriore sforzo verso la concreta possibilità di offrire un servizio migliore per tutti.
  8. Lorem Ipsum

    Cito @Axolotl ma la risposta è per lui come per chiunque altro nelle medesime condizioni. Uno, come ha correttamente puntualizzato qualcuno, i 30 giorni sono lavorativi; di norma equivalgono a 6 settimane, con di mezzo il Natale sono circa 8. Forse i giorni possono arrivare a 35-36, ma cerchiamo di stare sempre nei tempi stabiliti. Lo stesso vale anche per le richieste via mail: cerchiamo, per quanto possibile, di rispondere sempre a tutto e a tutti ma le richieste che ci arrivano ogni giorno sono così tante che a volte qualcosa sfugge.
  9. Lorem Ipsum

    @anika ti abbiamo appena risposto. La risposta al tuo 3MIUM è stata mandata entro le 72 ore previste dal servizio. Purtroppo, però, all'indirizzo (errato) che ci hai comunicato compilando il form.
  10. Buongiorno, so di averle già scritto e mi spiace essere rompiscatole, ma leggo sempre nel forum che tutti ricevono subito risposta alle loro mail per sapere la posizione del romanzo inviato, mentre io ho provato a scrivere giorni fa e non ho ricevuto nulla e dato che in passato è già successo di perdere una vostra mail ho sempre il dubbio. Il romanzo in questione è "La ragazza che annusava i libri", inviato quasi sette mesi fa. Lo chiedo anche perchè nel frattempo ho scritto altro e mi sarebbe piaciuto usufruire del servizio a pagamento, ma prima mi piaceva sapere qualcosa del primo, almeno se c'era una vaga idea dei tempi. Sempre che sia possibile. Se non lo è torno in paziente attesa. Grazie comunque e cordiali saluti.

  11. Lorem Ipsum

    @Stonato da lunedì (o magari anche prima) troverai tutte queste informazioni sulla pagina apposita
  12. Lorem Ipsum

    Mi dispiace smentire @Daphneali ma questo è ciò che è accaduto nel suo caso specifico, non è la politica dell'Agenzia. Per rispondere a @konradin, ovviamente non cerchiamo prima l'editore, a maggior ragione non avendone mandato. Perderemmo solo tempo. Quello che in alcuni casi cerchiamo di combinare sono domanda e offerta. Ovvero, il caso in cui un editore ci chiede uno specifico tipo di libro e noi troviamo qualcosa che riteniamo adatto tra le proposte che abbiamo in sospeso.
  13. Lorem Ipsum

    @chiaraimpaz chi aspetta da tanto non deve rassegnarsi, fino a nostra comunicazione contraria. Non ho mai inteso dire questo. Il mese scorso abbiamo proposto un contratto a un autore che aveva inviato il 9 gennaio e nel giro di qualche mese il suo libro arriverà a pubblicazione con un grande gruppo editoriale. Questo è ciò che mi rende felice. Non sono contento invece se devo vincolare qualcuno con un contratto di esclusiva per poi lasciarlo mesi a bagnomaria in attesa di una proposta che tarda a arrivare. @Boyle22 la nostra editor che ha preso in carica il tuo 3MIUM ha ritenuto, senza condizionamento alcuno, di volerlo leggere per intero; cosa che sta facendo, e ti risponderà nei tempi previsti, a prescindere dal fatto se sia o meno in lettura presso altre agenzie.
  14. Lorem Ipsum

    @Rototom continuiamo a leggere tutto ciò che ci arriva e a rispondere (quasi) con gli stessi tempi di un anno orsono. Quello che è cambiato invece è che l’Agenzia ha compiuto un anno e questi 365 giorni ci hanno fatto capire ancora meglio cosa trova presto e bene uno sbocco editoriale e cosa no. E dato che il mio è un lavoro, non un hobby, sempre di più andrò in cerca di “quella roba lì”. Perché la cruda verità è che avere scritto un buon libro non basta. Poi continuerò ad avere i miei innamoramenti intellettuali, a prendere qualche decisione di pancia, ma temo saranno sempre meno, almeno fino alla vittoria di un Premio Strega. Questo per dire che non è impossibile entrare in Agenzia - ogni mese facciamo qualche acquisizione- ma l’asticella si è parecchio alzata. Per non alimentare false aspettative, per non far perdere tempo, per non dover dare delusioni ancora peggiori.
  15. Lorem Ipsum

    Provo a chiarire: una volta che il testo è già sopravvissuto a una prima scrematura ed è stato anche affidato a un lettore esterno (che noi paghiamo) arriva il tempo dei responsi e delle decisioni: qualcuno verrà rifiutato senza appello, altri verranno passati nuovamente al vaglio per capire se possono essere di nostro interesse. Non perché ci piacciano (non è mai - o quasi mai - una questione di gusti) in modo particolare, ma per le eventuali possibilità di collocazione editoriale. A questo punto abbiamo in mano tutti gli elementi per decidere e per equità/pari opportunità/o come diavolo volete chiamare il concetto non posso togliere spazio a un altro aspirante per valutare una seconda stesura. @Spazzolina , qui rispondo anche a te: oggi in Agenzia abbiamo meno posto di un anno fa. Ci sono almeno dieci/dodici romanzi letti negli ultimi mesi a cui mi piacerebbe offrire un'opportunità ma i carichi di lavoro mi obbligano a procrastinare questa decisione, anche a rischio di sprecare delle opportunità. Perché prendere in carico un autore non significa solo farlo felice facendogli firmare un contratto con noi, ma implica anche occuparsene dalla sera alla mattina, 7 giorni su 7, per un lasso molto lungo di tempo. Significa essere editor, agente, fantasista, psicologo, socio sostenitore, grafico, barista, procacciatore di affari, amico, ufficio stampa, strillone. E tutto ciò noi possiamo esserlo per pochi autori alla volta, perché desideriamo farlo nel migliore dei modi possibile.
×