Vai al contenuto

meryj

Utente
  • Numero contenuti

    420
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

33 Piacevole

Su meryj

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 04/01/1987

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://www.mgmarchiori.blogspot.com/

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Interessi
    l'arte nella sua totalità

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. meryj

    Iniziativa "Scambio libri"

    Specifico che accetto anche ebook ma solo di autori esordienti e che l'email di contatto e l'indirizzo di posta non verranno mai divulgate a terzi né usati per marketing/spam. ps: alcuni libri sono già stati prenotati. Grazie a chi vorrà partecipare.
  2. meryj

    Iniziativa "Scambio libri"

    Salve a tutti, avevo proposto parecchio tempo fa qui sul WD una sorta di "baratto" del libro esordiente ma, a parte qualche risposta affermativa, non ha avuto riscontri. Ho deciso di riproporlo sul mio blog. Per chi fosse interessato a scambiare il proprio libro a questa pagina le istruzioni e la lista dei libri disponibili. Grazie a chi vorrà partecipare.
  3. meryj

    Curiosità di vendite

    Io ho autopubblicato due libri: un romanzo di formazione e uno fantascientifico. Di entrambi ho fatto pubblicità solo sul mio blog e devo dire che finché sono disponibili gratuitamente vanno bene (anche 200 download al giorno), una volta a pagamento le vendite calano drasticamente. Sono arrivata alla conclusione che le persone, se un ebook è gratuito, scaricano e leggono, se invece è a pagamento tanti saluti.
  4. meryj

    Pseudo case editrici

    Sono sincera: preferisco gli editori che spiegano che cosa cercano piuttosto di una semplice pagina web in cui si indica solo l'email a cui inviare il testo. Almeno si scarta a priori certe ce che non rientrano nei propri canoni. In fondo anche gli scrittori possono e devono scegliere per il meglio, non solo gli editori.
  5. meryj

    La Scuola Holden di Baricco

    Hai perfettamente ragione però il mio pensiero era focalizzato più sui costi/benefici. Quando esci dalla scuola Holden si ha qualche tipo di qualifica? Si è editor, giornalista? (scrittore no perché non esiste un attestato in quel senso). Si ha la possibilità e i requisiti per fare l'esame di stato abilitante? Ecco, l'università ti dà qualche certezza in più e costa meno.
  6. meryj

    La Scuola Holden di Baricco

    Non sono d'accordo. I corsi universitari hanno esami da superare, stage formativi e inserimento nel mondo del lavoro. Questa scuola può insegnare molte cose ma non c'è alcuna certezza sul futuro lavorativo. Comunque il mio non è livore, figurati, ognuno fa quello che gli pare però mi sembra tanto un modo per vendere illusioni. Ps: se fossi una studentessa della Holden, vedere in libreria i libri dei vari youtubers, vips e gente pseudo famosa, mentre io ho speso tempo e denaro per migliorare il mio romanzo senza magari trovare uno straccio di ce, beh sarei alquanto incavolata. (altro che livore )
  7. meryj

    La Scuola Holden di Baricco

    Per curiosità ho spulciato il sito di questa scuola di scrittura e, francamente, è una scuola per chi vuole sprecare spendere un sacco di soldi. Alla fine del biennio si ha questo "Openings Doors" cioè un evento in cui i diplomati espongono i loro progetti ai professionisti del mestiere. Ovviamente non c'è alcuna certezza di avere contatti o collaborazioni future quindi tutto sto lavoro è un po' un salto nel vuoto.
  8. Mi irritano i saccenti, chi scrive come un telegramma e chi usa l'ironia per offendere gli altri e poi se la prende quando qualcuno glielo fa notare.
  9. meryj

    Come imparare a scrivere?

    @October Beta Pensavo ti riferissi a un argomento ben preciso. Le opere di Goldoni sono tutte interessanti. A questo link la pagina wikipedia con tutta la bibliografia.
  10. meryj

    Come imparare a scrivere?

    No, non lo sei tranquillo. Sei un po' ingenuo, tutto qui. In questo forum le parole vengono lette, soppesate e spesso fraintese, in fondo non stiamo parlando a quattr'occhi no?! Ti consiglio di leggere qualche opera teatrale di Goldoni anche per prendere spunti da alcuni accorgimenti narrativi che reputo geniali. Il mio riferimento era riferito ad alcune figure, spesso in scena, che sono appunto, ingenue e che, a loro insaputa, causano un sacco di guai. (non era un'offesa) L'ultima frase era per sdrammatizzare: ovviamente non ho segreti e comunque, se te la senti, puoi sempre scrivermi un messaggio privato sul tuo argomento se non lo vuoi scrivere qui. Cavoli adesso sono davvero curiosa!
  11. meryj

    Come imparare a scrivere?

    Cavoli mi hai fatto ridere un sacco! Poi ho pensato a come gli altri utenti ti avrebbero "massacrato", eh sono stati buoni. Tornando in topic credo che il tuo non sia un difetto ma paura: paura che gli altri ti freghino la tua idea (che ovviamente non è originale dato che in mille e più anni di storia si è raccontato di tutto) e insicurezza perché è palese che sei alle prime armi ma miri a essere il migliore. Cosa che non diventerai mai se continui con l'atteggiamento "gli altri sono insetti e io lì distruggerò". A ogni modo mi sei simpatico, sembri davvero una macchietta uscita dal copione di un'opera di Goldoni. Comunque avrei voluto darti maggiori consigli in merito al tuo argomento top secret ma non vuoi quindi, francamente, a questo punto arrangiati. Un'ultima cosa: non farti paranoie inutili, il tuo è solo il semplice blocco dello scrittore. Ci sono a riguardo svariate tecniche per superarlo ma, sai come è, ho anch'io i miei segreti.
  12. meryj

    Come imparare a scrivere?

    Dipende dall'argomento. Se è di natura prettamente letteraria o filosofica tipo concetti astratti come, ad esempio, l'alienazione dell'io, l'amore platonico o cose simili lo studio coincide con la lettura di romanzi e di testi filosofici attinenti. Se l'argomento è più scientifico come, che ne so, l'esistenza degli ufo o i viaggi nel tempo, ti consiglio di studiare prima i testi con una valenza scientifica e razionale e poi dedicarti ai romanzi sci-fi. In questo modo hai sia il punto di vista della ragione che della fantasia/immaginario. Spero di esserti stata utile.
  13. meryj

    Come imparare a scrivere?

    @October Beta se la scrittura è il tuo unico obiettivo, prima di "imparare" le tecniche narrative e tutto ciò che serve per scrivere una storia, dovresti secondo me focalizzarti sulle motivazioni che ti hanno portato a questa scelta e a ricercare un'idea o un progetto di scrittura. Una volta trovato l'argomento/idea di tuo interesse puoi provare ad approfondire e poi magari buttare giù una storia inerente. Scrivere tanto per scrivere non porta lontano anche se ti sforzassi per giorni e giorni. Stessa cosa per la lettura: se ci metti due ore a leggere una pagina di un libro significa che quel libro non fa per te. Ovviamente questo è il mio punto di vista, d'altronde io scrivo di getto senza pianificare. Poi magari sei un tipo molto analitico e hai bisogno di un tema già preconfezionato per partire. Dipende tutto da come sei tu e da cosa ti piace.
  14. meryj

    Unpopular opinion

    - preferisco guardare i telefilm coreani, giapponesi e cinesi (in lingua originale con sottotitoli in inglese) rispetto a quelli italiani; - adoro i crauti in scatola e detesto il cocco; - prediligo la montagna d'estate e il mare d'inverno; - non leggo i fantasy e gli harmony; - se guardo un film tratto da un libro, quel libro non lo leggerò mai (perché conosco già come va a finire); - evito di leggere i libri con la dicitura "n.mila copie vendute in una sola settimana" o "bestseller dell'anno" perché non ci credo; - non mi piace chi scrive e parla citando filosofi, scrittori rinomati o gente famosa in generale come se non avesse un pensiero proprio con cui argomentare le proprie idee; - sono tendezialmente menefreghista.
  15. meryj

    Da libro a film: come funziona?

    A chi è interessato segnalo questo link dove ci sono i nomi dei dodici produttori italiani più importanti: http://www.cinemotore.com/?p=82337 (i siti di riferimento si trovano con una veloce ricerca in internet). In questo sito: https://www.withoutabox.com/   si può iscrivere il proprio film o script a vari concorsi (anche italiani).
×