Vai al contenuto

Beat

Utente
  • Numero contenuti

    21
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

3 Seguaci

Su Beat

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 12/02/1996

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

685 visite nel profilo
  1. Beat

    [MI 71] Specchio

    "ma quella era l'unica volta che mi sentii bene davanti ad esso" Meraviglioso!
  2. Beat

    [MI 71] Fame d'amore

    La traccia di Sioux ha lasciato spazio ad elementi surreali anche in testi del tutto realistici. Il primo dialogo mi ha fatto venire i brividi, è uno di quelli che si possono sentire tra le strade di Roma: una giovane ragazza che in qualche modo viene "sottomessa", la stessa ragazza che è poi anche Maresa. Lui è molto ignorante, e lei è gelosa della Maresa che perde peso. L'utilizzo dei Social Networks è sempre terribile nei testi, ma qui svolge un preciso ruolo: quello di inserire l'avvenimento nel periodo attuale e renderlo quindi più veritiero. L'unica cosa che non mi piace è che molte frasi del narratore non mi convincono per niente, come quella del "Prima che il collegamento logico “rosso = sangue” si possa compiere, le palpebre si fanno pesanti e la testa le ricade sul petto". Sembra che a parlare sia un personaggio, non un narratore.
  3. Beat

    [MI 71] Maestro

    Io, non avrei immaginato che la fine (l'inizio) fosse stata questa. - Molti autori mi annoiano ma tu tieni sempre viva l'attenzione. - Questo racconto è una figata pazzesca!
  4. Beat

    [MI 71] Il test

    Boh... io non sono d'accordo sul fatto che la brevità del pezzo ti abbia penalizzata, anzi, il registro che hai scelto alla lunga rischiava di diventare pesante, invece il tutto mi pare ben strutturato e bilanciato. Per me il problema è tutto nel finale che risulta poco chiaro e difficile da afferrare o, definitivamente, poco sensato. In parte mi ha penalizzata perché avrei potuto renderlo appena un po' più fluido
  5. Beat

    [MI 71] Il test

    Ha, per lo scrittore incolore: - Ti ringrazio molto - Purtroppo non ho mai visto Watchmen - Tu che ami Escher non ti sei accorto che il testo è un po' come i suoi patterns!
  6. Beat

    [MI 71] Il test

    Le vostre considerazioni sono state più che veritiere e le condivido pienamente. La lunghezza del testo, in particolare, è la cosa che più sapevo mi avrebbe penalizzata. Non sono d'accordo, però, nel non aver rispettato il boa, è stato rispettato in maniera indiretta, dal momento che i nonni dicono che lui non fa niente, mentre ascolta Johnny Cash. Eterocefalo, la tua immagine è una figata!
  7. Beat

    [MI 71] Starry sky

    Ciao, Mina! - Tu sei un ragazzo o una ragazza? Nel tuo profilo c'è scritto che sei un ragazzo di 16 anni (Nel tuo racconto una parola verso la fine è stata scritta al maschile, forse per dimenticanza, così sono andata a curiosare), hai tracciato l'identità di questa ragazza come se tu fossi stata una ragazza e questa è un ottima cosa. - E' il titolo "Starry Sky" che mi ha convinto ad aprire il testo, in inglese suonano molto bene queste due parole insieme e danno un senso di conforto e di mistero che si ritrovano nel tuo racconto. - Sono stata felice di aver trovato un testo scorrevole, ma nella seconda metà mi sono persa perché la descrizione del luogo in cui si è ritrovata la protagonista è stata forse fin troppo dettagliata, fino a perdersi. Ho però amato "Atterro innumerevoli secondi dopo. Sono caduta in un crepaccio? Nonostante il volo dovesse essere di svariati metri, non mi sono fatta nulla. Sono in un corridoio dalla pareti strette, senza un soffitto. Il pavimento e i muri sono caldi e carnosi, ricoperti da una fitta peluria untuosa. Tutto intorno a me si muove, si contrae, si espande, si alza, si abbassa.", adoro in particolare " Tutto intorno a me si muove, si contrae, si espande, si alza, si abbassa.". - Non mi sono piaciute alcune precisazioni, come quando dici "Con disgusto realizzo che i muri sono vivi." - Il finale non è stato molto chiarificatore
  8. Beat

    [MI 71] Il test

    KMR, ti ringrazio tantissimo, hai chiarito molte cose.
  9. Beat

    [MI 71] Il test

    Ciao Sioux! - Mi rendo conto della scarsa lunghezza del racconto, ho avuto pochissimo tempo per scriverlo ma anche se ne avessi avuto di più la lunghezza del testo sarebbe rimasta un problema, devo lavorare molto su questo. - Puoi segnalarmi gli errori (tranne quelli di battitura)? - Le ripetizioni sono state fatte consapevolmente. - Il boa della canzone è stato rispettato, in quanto "Anche io non faccio niente, come dicono loro" invece lui ascolta "tantissimi dischi di Johnny Cash". Grazie!
  10. Beat

    [MI 71] Il test

    Commento al racconto "Finestrino cremisi" per il contest: http://www.writersdream.org/forum/topic/28119-mi71-finestrino-cremisi/
  11. Beat

    [MI71] Finestrino cremisi

    Il tuo testo sembra davvero tratto da un filmone americano! Mi fa venire in mente Fight Club. - Mi piace la tua scrittura perché è scorrevole e facilmente leggibile - Come mai hai datato il testo "2015"? - "Mi appoggio allo schienale e guardo il finestrino. Di solito non amo la mia immagine riflessa, di solito la rifuggo, ma vedo la scritta sulla maglia al contrario e mi sembra di guardare un'altro me." Non mi piace come hai introdotto l'altro te, tramite una scritta riflessa, se a te è piaciuto introdurlo così sarebbe stato meglio approfondirlo. - "L'ubriacone imbocca un vicolo..." come mai la scelta di definirlo ubriacone? L'altro te non è forse fin troppo perverso per chiamare uno che ha bevuto "ubriacone"? - "Chiosco di panini" un classico, ho riso molto dopo averlo letto!
  12. Beat

    [MI 71] Il test

    - Purtroppo, trovo il dialogo scorrevole solamente in questa maniera, ma la ripetizione dei loro ruoli si poteva anche evitare. - "Il rigo bianco indica o un cambio di punto di vista o un salto temporale/di scena; nel tuo caso non è nessuno dei due - scusami se sbaglio - e andrebbe tolto questo, e anche gli altri." Ne farò tesoro. - La teoria dell'Iceberg più che affascinarmi se scritta da me la trovo ottima e scorrevole se letta in altri testi. - "Capisco che essendo bambino parli in modo "impostato", però cercherei di non rendere il tutto troppo citofonato, usa più le virgole dei punti, sottintendi il soggetto ogni tanto." Sono d'accordo. - Anche lui è un po' fuori - "La non lunghezza del pezzo è un'arma a doppio taglio: da un lato facilita la lettura e ne fa apprezzare le trovate stilistiche". Ho appena iniziato a scrivere ma la non lunghezza è proprio un mio difetto su cui voglio lavorare, anche se ho deciso di pubblicarlo.
  13. Beat

    [MI 71] Il test

    Rewind, devo ammettere che aspettavo proprio un tuo commento! Ti ringrazio molto! Per quanto riguarda le frasi telegrafiche, cioè piene di spazi...sono state fatte apposta per vedere che impatto creano. Grazie!
  14. Beat

    Mezzogiorno d'Inchiostro n. 71

    Criticatemi!
  15. Beat

    Mezzogiorno d'Inchiostro n. 71

    Alexandre, beato te che hai il coraggio di non provarci...io invece sono qui per imparare a scrivere e per cercare critiche.
×