Vai al contenuto

Plata

Sostenitore
  • Numero contenuti

    2.172
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    3

Plata ha vinto il 9 giugno 2016

Plata ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

1.234 Più unico che raro

Su Plata

  • Rank
    Lupo/wolf/オオカミ/lobo/λύκος/lupus
  • Compleanno 04/02/1977

Informazioni Profilo

  • Provenienza
    - mizzeca

Visite recenti

7.951 visite nel profilo
  1. Mezzogiorno d'inchiostro n. 111 Topic Ufficiale

    Lode ai vincitori @Kikka e @ITG. A loro dedico il consolidato ma sempre verde Una stretta di mano sudata ai due impareggiabili e incontinenti (?) giudici, un omaggio sentito a @Cicciuzza e un grazie a tutti i partecipanti. Alla prossima
  2. Jukebox

  3. L'umano dietro la luce

    @Nerio sembra un cantante neomelodico.
  4. Jukebox

  5. Racconti brevi in 5 punti: Il ronzio

    non è per fare i precisini (che comunque ci piace sempre) ma la ripetizione del suffisso enza la trovo fastidiosa con una frequenza e una brutalità che la coscienza e l'udito umani non possono nemmeno discernere oppure se vuoi tenerla simile puoi spezzare così con una frequenza e una violenza che l'udito o l'umana coscienza non possono nemmeno discernere, un po' meglio ma sempre bruttino "I hate this game" cit. È passaggio stupendo Buonasera, caro Architetto del Caos. Scommetto che il racconto che ho appena letto parla della sua più recente passeggiata all'interno di un buco nero. Sembra interessante come esperienza, mi piacerebbe farci un salto qualche volta ma sono un abitudinario e mi fa impressione l'imponderabile. La prossima volta, per cortesia, alleghi pure qualche foto. Un abbraccio.
  6. Cosa state leggendo?

    Ho iniziato la raccolta Vuoi star zitta, per favore? di Raymond Carver.
  7. [MI111] Assenze e presenze

    ciao @caipiroska , per le segnalazioni sono d'accordo e le prenderò in considerazione se decido di migliorarlo. Grazie mille anche a te, @Eudes , per le segnalazioni e le belle parole.
  8. [MI111] Assenze e presenze

  9. [MI111] Assenze e presenze

    @M.T. @paolati grazie mille, onorato @Kikki sì, credo sia il passaggio che meriterebbe più ritocchi ma come Grazie del passaggio, a presto.
  10. Mezzogiorno d'inchiostro n. 111 Topic Ufficiale

    I miei voti @ITG @Rica @Kikki
  11. [MI 111] Il capretto

    Sei sempre una sorpresa Quindi dici che il comportamento del capretto, che è creciuto con la donna, è verosimile? Mi sembrava un pelo esagerato. Vale anche per i felini? La mia gatta vive con me da quand'era piccolissima, però mi caga solo quando ha fame
  12. [MI 111] Il capretto

    ciao @Kikki Il racconto è molto bello e scritto benissimo. Nella parte iniziale e quella centrale non cambierei praticamente niente, i due vecchietti sono dipinti in maniera perfetta e riesci a fare affezionare il lettore a entrambi. La parte che mi ha convinto un po' meno è il finale, quando ti concentri sul capretto: in contrasto col realismo della storia mi è parso spingere verso il dramma dell'animale, mostrandoci atteggiamenti antropomorfi e poco naturali. Un po' alla Bambi. Per il resto un bel pezzo, complimenti.
  13. [MI 111] Dicono che porti fortuna

    Lo trovo bruttino L’odore che emanava la suola era davvero insopportabile oppure L’odore che proveniva dalla suola... Prima hai usato le virgolette per la citazione; visto che questa frase viene sussurrata dal protagonista sarebbe meglio usare i caporali, come nei discorsi diretti Ne basta uno Caro mio tra due virgole, ha funzione di vocativo Credo manchi una virgola Ciao @Befana Profana Ho trovato il racconto simpatico, ma poco incisivo. L'idea è carina ma lo sviluppo non molto originale e il protagonista poco empatico, non sono riuscito ad affezionarmici. Penso che avresti dovuto osare un po' di più. Questo è il mio parere. Alla prossima.
  14. [MI 111] Il signor Adriano

    ciao @Luca Trifilio bravo. La prima volta non capivo a che servisse sottolinearlo visto ceh già accenni a un edificio nuovo, poi rileggendo e sapendo come va a finire torna è riferito al signor Adriano, quindi andrebbe al singolare Quello che non ho capito è perché quelli che scompaiono hanno la stessa razza di cane. Non credo ci sia un motivo e se c'è non lo hai spiegato (o io non ho capito), potevi evitare di sottolinearlo e rimanere generico. Anche perché il cane alla fine scompare e dopo sottolinei che le altre "vittime" avevano un animale simile (non solo per la razza) e ho anche pensato che Ettore fosse quello delle foto e quindi strumento di Adriano, tutto troppo e inutilmente complicato. Ammesso che non mi sia sfuggito qualcosa. Perché il racconto è godibile e scritto in modo piacevole, poi hai gestito bene la vena grottesca e assurda della storia, senza esagerare, fino al delirio del supermercato e della pioggia di Adriano e al finale, dove si palesa. Alla prossima
  15. [MI 111] Sognando un altro tempo

    una volta un moderatore (senon ricordo male) mi sconsigliò di utilizzare i due punti e il punto e virgola nei discorsi diretti. Non so se sia tecnicamente un errore ma da allora ho smesso di farlo di solito si fa distinzione tra una parte e l'altra, credo per sottolineare un dualismo, cosa che con una parte e un'altra non avviene. Troppe parole per dire che è meglio lei non è più qui, dice una parte di me. Ma per l’altra parte lo è. ripetendo il concetto dello shampoo mi dà la sensazione che sia fissato, penso sia meglio Sento/avverto di nuovo la sua presenza o qualcosa di simile riformulerei la parte in grassetto Il racconto mi ha lasciato un senso di languore e tristezza, quindi sei riuscito a smuovermi qualcosa. Mi ha ricordato un adagio giapponese, dice che l'appagamento in amore non si raggiunge essendo amati, ma essendo amanti. Ben fatto.
×