Vai al contenuto

Nicholas

Scrittore
  • Numero contenuti

    2
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su Nicholas

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Non lo dice
  1. Nicholas

    Edizioni Epsil

    Salve, vorrei parlarvi della mia esperienza con questa casa editrice, Edizioni Epsil. Premetto che non ho pubblicato con loro, ma ci sono andato molto vicino. Poi ho cambiato idea e vi spiego perché. Mesi fa, verso fine maggio, ho inviato un libro di narrativa via mail che hanno valutato in tempi abbastanza brevi (credo 2 settimane, se non sbaglio). La valutazione conteneva un riassunto molto dettagliato della trama, colpi di scena compresi, che significa che loro il libro lo leggono, al contrario di altri. Mi hanno detto che il libro era pubblicabile, ma che sarebbe stato necessario un servizio di editing approfondito, al costo di 800 euro, pagabili in due rate da 400 e da versare sul conto del loro "revisore di fiducia". 800 euro sono tanti e pagare per pubblicare lo ritengo sbagliato a prescindere, ma ammetto che l'idea di poter pagare in due rate mi allettava, ma per problemi di soldi ho risposto che ci avrei pensato su per un po'. Più tardi, verso agosto, la casa editrice mi ha proposto uno sconto, 600 euro invece che 800, se avessi firmato entro i primi di agosto. Mi sono entusiasmato e ho pensato che 600 in due rate da 300 sarebbero stati uno scoglio superabile, per realizzare il sogno della mia vita. Pensiero sbagliato, ma ero accecato dall'entusiasmo. Ho accettato, ma ho specificato che avrei potuto pagare solo a ottobre. Risposta della casa editrice: "non c'è problema se paghi a ottobre, noi crediamo nei talenti italiani". Ero felice, pensavo di aver trovato una casa seria. Poi arriva ottobre e mi inviano le modalità di pagamento. *Editato dallo Staff* l'IBAN nel contratto (quello della casa editrice) è diverso dall'IBAN del revisore, e fin qui ok, se non fosse che l'IBAN del revisore non è scritto nel contratto. Seconda cosa: la causale da inserire nel bonifico è Ricarica (+ Nome Autore). *Editato dallo Staff* Ho chiesto di specificare nel contratto l'IBAN del revisore. Risposta "in soldoni" della casa editrice: va bene, lo specifichiamo, ma tu ci devi dare 800 euro e non più 600. *Editato dallo Staff* Scusate il post un po' lungo, buona giornata a tutti.
  2. Nicholas

    Salve!

    Sono uno dei tanti che sognano di pubblicare. Se solo potessimo realizzare tutti i nostri sogni, sarebbe un mondo migliore. Sono di Rimini, ho 20 anni e scrivo da quando ne ho 7. Per ora ho avuto esperienza solo di self publishing, niente di "ufficiale" con case editrici serie. Contatti farlocchi e truffe, quelli sì e pure tanti, con case editrici non serie. Mi piace questo forum, vi seguo da un po'. Mi sono registrato per condividere insieme a voi le mie (poche) esperienze e leggere le vostre (tante), per aiutarci a vicenda a tutelare il nostro sogno comune di pubblicare senza venire truffati.
×